Esportate il testo

Potete salvare un intero brano di InDesign, o parte di esso, in un formato compatibile con altre applicazioni. Ogni brano del documento viene esportato come un documento distinto.

InDesign consente di esportare il testo in più formati di file, elencati nella finestra Esporta. Questi formati vengono usati da altre applicazioni e possono mantenere la maggior parte delle specifiche del testo, dei rientri e delle tabulazioni impostate nel documento.

Potete salvare sezioni di testo ed elementi della pagina usati di frequente come frammenti di testo

  1. Con lo strumento testo , fate clic nel brano da esportare.
  2. Scegliete File > Esporta.
  3. Specificate un nome e una posizione per il brano esportato e selezionate un formato di file testo in Salva come (Windows) o Formato (Mac OS).

    Se non compare il nome dell’elaboratore testi usato, potete salvare il documento in un formato importabile dall’applicazione, ad esempio RTF. Se l’applicazione di elaborazione testi non supporta altri formati di esportazione di InDesign, usate un formato solo testo. Tuttavia, l’esportazione in formato solo testo elimina tutti gli attributi di carattere dal testo.

  4. Fate clic su Salva per esportare il brano nel formato selezionato.

Per conservare tutta la formattazione, usate il filtro di esportazione Testo con tag Adobe InDesign. Per ulteriori informazioni, consultate il documento PDF Testo con tag all’indirizzo www.adobe.com/go/learn_id_taggedtext_cs5_it (PDF).

Esportare contenuti per il Web

Per pubblicare i documenti creati con InDesign sul Web, avete a disposizione varie opzioni:

Dreamweaver (XHTML)

Esporta una selezione o l’intero documento in un documento HTML di base non formattato. Potete creare un collegamento a un’immagine sul server o creare una cartella separata per le immagini. A questo punto, potete formattare il contenuto per il Web utilizzando un editor HTML, ad esempio Adobe Dreamweaver®. Consultate Esportare contenuti per Dreamweaver (CS5).

Copia e Incolla

Consente di copiare il testo o l’immagine da un documento di InDesign e di incollarlo in un editor HTML.

Adobe PDF

Consente di esportare un documento in formato Adobe PDF, da pubblicare poi sul Web. Il file PDF può includere elementi interattivi quali filmati, clip audio, pulsanti e transizioni di pagine. Consultate Documenti PDF dinamici.

Flash (SWF)

Consente di esportare un file SWF pronto per essere visualizzato in Flash Player o sul Web. Il file SWF può contenere pulsanti, collegamenti ipertestuali e transizioni di pagine come effetti a comparsa, dissolvenza o sfoglia. Consultate Creare file interattivi SWF (Flash) per il Web.

Flash (FLA)

Consente di esportare un file FLA modificabile in Adobe Flash Professional. Consultate Creare file FLA per il Web.

Digital Editions (EPUB)

Consente di esportare un documento o un libro come eBook in XHTML adattabile e compatibile con il software di lettura Adobe Digital Editions. Consultate Esportare contenuti per EPUB (CS5).

XML

Per flussi di lavoro di conversione avanzata, esportate il contenuto di InDesign nel formato XML che potete poi importare in un editor HTML come Dreamweaver. Consultate Utilizzare i file XML.

Esportare contenuti per Dreamweaver (CS5)

Esportare in XHTML è un modo facile per convertire i contenuti di InDesign in un formato per il Web. Quando esportate i contenuti in XHTML potete specificare come esportare il testo e le immagini. InDesign conserva i nomi degli stili di paragrafi, caratteri, oggetti, tabelle e celle applicati ai contenuti esportati contrassegnando il contenuto XHTML con le classi di stili CSS aventi lo stesso nome. Utilizzando Adobe Dreamweaver o un altro editor HTML compatibile con CSS potete rapidamente applicare ai contenuti formattazione e layout.

Cosa viene esportato

InDesign esporta tutti i brani, i collegamenti e la grafica incorporata, i file filmati SWF, le note a piè di pagina, le variabili di testo (come testo), gli elenchi puntati e numerati, i rimandi interni e i collegamenti ipertestuali che consentono di passare al testo o a pagine Web. Anche le tabelle possono essere esportate, anche se prive di alcuni elementi di formattazione come le tracce per tabelle o celle. Alle tabelle vengono assegnati numeri ID univoci che possono essere usati in Dreamweaver come riferimenti per set di dati Spry.

Cosa non viene esportato

InDesign non esporta oggetti disegnati manualmente (come rettangoli, ovali e poligoni), file di filmati (tranne file SWF), collegamenti ipertestuali (tranne i collegamenti a pagine Web e collegamenti applicati al testo per passare ad ancoraggi di testo nello stesso documento), oggetti incollati (incluse immagini di Illustrator incollate), testo convertito in profili di testo, tag XML, libri, segnalibri, glyphlet SING, transizioni di pagina, indicatori di indice, oggetti sul tavolo di montaggio non selezionati e che non tocchino la pagina, oppure elementi di pagine mastro (tranne se disattivati o selezionati prima dell’esportazione).

  1. Se non esportate l’intero documento, selezionate le cornici di testo, il blocco di testo, le celle delle tabelle o la grafica che desiderate esportare.
  2. Scegliete File > Esporta per > Dreamweaver.
  3. Specificate il nome e il percorso del documento HTML, quindi fate clic su Salva.
  4. Nella finestra Opzioni esportazione XHTML, specificate le impostazioni desiderate nelle aree Generali, Immagini e Avanzate, quindi fate clic su Esporta.

Viene creato un documento con il nome specificato e l’estensione .html (ad esempio “notiziario.html”); inoltre, se specificata, viene creata una sottocartella di immagini Web.

Opzioni di esportazione XHTML

Nella finestra di dialogo XHTML (File > Esporta per > Dreamweaver), specificate le seguenti opzioni.

Opzioni generali

L’area Generali include le seguenti opzioni.

Esporta

Determina se devono essere esportati solo gli elementi selezionati o l’intero documento. Se è stata selezionata una cornice di testo, viene esportato l’intero brano, compreso il testo non inserito.

Se viene selezionato il documento, vengono esportati tutti gli elementi su tutte le pagine affiancate, ad eccezione degli elementi della pagina mastro che non sono stati modificati localmente e gli elementi della pagina su livelli invisibili. Vengono anche ignorati i tag XML, nonché indici e sommari generati.

Punti elenco

Selezionate Mappa su elenchi non ordinati per convertire i paragrafi punti elenco in voci di elenco, formattate in HTML usando il tag <ul>. Selezionate Converti in testo per formattare usando il tag <p> con caratteri punto elenco come testo.

Ordine

Per determinare l’ordine di lettura degli oggetti pagina, usate l’ordine delle pagine o la struttura XML.

Se selezionate Basa su layout di pagina, l’ordine di lettura degli oggetti sulle pagine viene determinato da sinistra a destra e dall’alto al basso. In alcune occasioni, specialmente nel caso di documenti complessi a più colonne, gli elementi di design possono non apparire nell’ordine desiderato. Utilizzate Dreamweaver per ridisporre e formattare i contenuti.

Se l’opzione In base a layout pagina è selezionata, InDesign determina l’ordine di lettura degli oggetti della pagina in base alla rilegatura del documento (da sinistra a destra o a destra a sinistra). In alcuni casi, in particolare in documenti complessi con più colonne, gli elementi di design esportati potrebbero non risultare nell’ordine di lettura corretto. Utilizzate Dreamweaver per ridisporre e formattare i contenuti.

Se selezionate Come struttura XML, i contenuti da esportare e il relativo ordine sono determinati dal pannello Struttura XML. Se al contenuto sono già stati assegnati i tag, potete impostare l’ordine di esportazione XHTML trascinando i tag nel pannello Struttura XML. Se al contenuto non sono stati assegnati i tag, potete scegliere Aggiungi elementi senza tag dal menu del pannello Struttura per generare i tag che potrete poi riordinare. Per escludere un elemento dall’esportazione, è sufficiente eliminarne il tag nel pannello Struttura XML. Quando si elimina un tag, il contenuto corrispondente non viene eliminato dal file INDD. Consultate Applicare i tag agli elementi di pagina.

Numeri

Determina il modo in cui i numeri vengono convertiti nel file HTML.

Mappa su elenchi ordinati

Converte gli elenchi numerati in voci di elenco, che vengono formattate in HTML usando il tag <ol>.

Mappa su elenchi ordinati statici

Converte gli elenchi numerati in voci di elenco, ma assegna un attributo <value> basato sul numero di paragrafo corrente in InDesign.

Converti in testo

Converte gli elenchi numerati in paragrafi che iniziano con il numero di paragrafo corrente come testo.

Opzioni per le immagini

Usando il menu Copia immagini, determinate come esportare le immagini in HTML.

Originale

Esporta l’immagine originale nella cartella delle immagini Web. Quando è selezionata questa opzione, tutte le altre opzioni non sono selezionabili.

Ottimizzata

Consente di cambiare le impostazioni per determinare come esportare l’immagine.

Formattate

Mantiene il più possibile la formattazione di InDesign, ad esempio le impostazioni di rotazione e scala, nelle immagini Web.

Conversione immagini

Potete scegliere se convertire le immagini ottimizzate contenute nel documento in formato GIF o JPEG. Scegliete Automatica per fare sì che InDesign decida il formato da usare per ogni occorrenza.

Opzioni GIF (palette)

Consente di stabilire il modo in cui InDesign gestirà i colori per ottimizzare i file GIF. Il formato GIF usa una palette di colori limitata che non può contenere più di 256 colori.

Scegliete Adattata (nessun dithering) per creare una palette rappresentativa dei colori della grafica senza dithering (cioè senza miscelare piccoli punti di colore per simulare i colori aggiuntivi). Scegliete Web per creare una palette di colori sicuri per il Web, che rappresentano un sottoinsieme dei colori di sistema di Windows Mac OS. Scegliete Sistema (Win) o Sistema (Mac) per creare una palette basata sulla palette dei colori di sistema incorporata. Questa operazione può produrre risultati imprevisti.

Opzioni JPEG (Qualità immagine)

Consente di trovare un compromesso ottimale tra compressione (per ridurre le dimensioni dei file) e qualità dell’immagine per ogni immagine JPEG creata. Un valore basso produce dimensioni minime del file e bassa qualità dell’immagine.

Opzioni JPEG (Metodo formattazione)

Consente di determinare la velocità con cui vengono visualizzate le immagini JPEG quando il file che le contiene viene aperto sul Web. Scegliete Progressivo per far sì che le immagini JPEG vengano visualizzate gradualmente, con sempre maggiori dettagli, mentre vengono scaricate. I file creati con questa opzione sono leggermente più grandi e richiedono più RAM per la visualizzazione. Scegliete Linea di base per visualizzare il file JPEG solo al termine del download; al posto dell’immagine appare un segnaposto finché non appare l’immagine.

Collega a percorso su server

Invece di esportare le immagini in una cartella, questa opzioni consente di immettere un URL locale (ad esempio “immagini/”) che appare davanti al file immagine. Nel codice HTML, l’attributo di collegamento mostra il percorso e l’estensione che specificate. Questa opzione funziona particolarmente bene per la conversione delle immagini in immagini compatibili per il Web.

Nota:

InDesign non controlla il percorso specificato per gli script Java™, gli stili CSS esterni o le cartelle delle immagini, pertanto Dreamweaver per verificare i percorsi.

Opzioni avanzate

Usate l’area Avanzate per impostare le opzioni CSS e JavaScript.

Opzioni CSS

I fogli CSS (Cascading Style Sheets) sono un insieme di regole di formattazione che controllano l’aspetto del contenuto di una pagina Web. Quando usate un foglio CSS per formattare una pagina, il contenuto viene separato dall’aspetto. Il contenuto della pagina, il codice HTML, si trova nel file HTML, mentre le regole CSS che definiscono la presentazione del codice si trovano in un file distinto (un foglio di stile esterno) o all’interno del documento HTML (in genere nella sezione Head). Ad esempio, potete specificare dimensioni del font diversi per il testo selezionato e potete usare i fogli CSS per controllare il formato e il posizionamento degli elementi di una pagina Web a livello di blocco.

CSS incorporato

Quando esportate in XHTML, potete creare un elenco di stili CSS che verranno visualizzati nella sezione Head del file HTML con relative dichiarazioni (attributi).

Se avete selezionato Includi definizioni di stile, InDesign tenta di fare corrispondere gli attributi della formattazione di testo InDesign agli equivalenti CSS. Se questa opzione non è selezionata, il file HTML contiene dichiarazioni vuote. Potete successivamente modificare queste dichiarazioni in Dreamweaver.

Se l’opzione Mantieni impostazioni locali è selezionata, vengono incluse anche formattazioni applicate localmente come corsivo o grassetto.

Ometti CSS

Selezionate questa opzione per omettere la sezione CSS dal file HTML.

CSS esterno

Specificate l’URL del foglio di stile CSS esterno, che è in genere un URL relativo, ad esempio “/stili/style.css”. InDesign non controlla se il foglio CSS esiste o è valido, per cui usate Dreamweaver per confermare l’impostazione del CSS esterno.

Opzioni JavaScript

Selezionate Collega a JavaScript esterno per eseguire codice JavaScript quando la pagina HTML è aperta. Specificate l’URL del codice JavaScript, che in genere è un URL relativo. InDesign non controlla se il codice JavaScript esiste o è valido.

Esportare contenuti per EPUB (CS 5)

Potete esportare un documento o un libro come eBook in formato EPUB compatibile con il software di lettura Adobe Digital Editions.

  1. Per esportare un documento, apritelo e scegliete File > Esporta per > EPUB.
  2. Specificate un nome e una posizione, quindi fate clic su Salva.
  3. Nella finestra Opzioni esportazione Digital Editions, specificate le opzioni desiderate nelle aree Generali, Immagini e Contenuto, quindi fate clic su Esporta.

InDesign crea un singolo file .epub contenente i contenuti basati su XHTML. Il file esportato include una miniatura JPEG della prima pagina del documento specificato (o del documento sorgente stili, nel caso di un libro). Questa miniatura viene utilizzata per rappresentare il libro nella visualizzazione libreria del lettore Digital Editions. Per visualizzare il file, dovete disporre del software Digital Editions scaricabile gratuitamente dal sito Web di Adobe.

Nota:

Il file .epub è praticamente un file .zip. Per visualizzarne e modificarne il contenuto, cambiate l’estensione da .epub a .zip, quindi estraetene il contenuto. Questa possibilità è particolarmente utile se si desidera modificare il file CSS.

Risorse EPUB

Per un elenco di articoli e risorse sul formato EPUB, visitate www.adobe.com/go/learn_id_epub_it.

Per ulteriori informazioni sul formato EPUB, visitate il sito Web www.idpf.org.

Scaricate una copia gratuita del modulo di lettura Digital Editions all’indirizzo www.adobe.com/it/products/digital-editions.html.

Per informazioni su Digitali Editions, visitate il blog Digital Editions.

Opzioni di esportazione generali di Digital Editions

La sezione Generali della finestra di dialogo Opzioni di esportazione Digital Editions presenta le seguenti opzioni.

Includi metadati documento

I metadati del documento (o del documento sorgente stili, nel caso di un libro) vengono inclusi nel file esportato.

Aggiungi voce editore

Specificate le informazioni sull’editore da visualizzare tra i metadati dell’eBook. Potrebbe essere necessario specificare un URL relativo all’editore in modo tale che chi riceva l’eBook possa visitare la pagina Web e acquistarlo.

Identificatore univoco

Ciascun documento EPUB richiede un identificatore univoco, che potete specificare come attributo. Se lasciate questo campo vuoto, l’identificatore univoco viene generato automaticamente.

Ordine di lettura

Se selezionate Basa su layout di pagina, l’ordine di lettura degli oggetti sulle pagine del file EPUB viene determinato a seconda della loro posizione sulla pagina, da sinistra a destra e dall’alto al basso. Per un controllo maggiore sull’ordine di lettura, potete applicare dei tag agli elementi delle pagine mediante il pannello Tag XML. Se selezionate Come struttura XML, l’ordine di lettura viene determinato dall’ordine dei tag in Visualizzazione struttura. Consultate Applicare i tag agli elementi di pagina.

Punti elenco

Selezionate Mappa su elenchi non ordinati per convertire i paragrafi punti elenco in voci di elenco, formattate in HTML usando il tag <ul>. Selezionate Converti in testo per formattare usando il tag <p> con caratteri punto elenco come testo.

Numeri

Determina il modo in cui i numeri vengono convertiti nel file HTML.

Mappa su elenchi ordinati

Converte gli elenchi numerati in voci di elenco, che vengono formattate in HTML usando il tag <ol>.

Mappa su elenchi ordinati statici

Converte gli elenchi numerati in voci di elenco, ma assegna un attributo <value> basato sul numero di paragrafo corrente in InDesign.

Converti in testo

Converte gli elenchi numerati in paragrafi che iniziano con il numero di paragrafo corrente come testo.

Mostra eBook dopo l’esportazione

Se presente, viene avviato Adobe Digital Editions Reader. Se nel sistema non è presente un modulo di lettura per la visualizzazione di documenti .epub, viene visualizzata un messaggio di avviso.

Opzioni di immagine Digital Editions

La sezione Immagini della finestra di dialogo Opzioni di esportazione Digital Editions presenta le seguenti opzioni. Dal menu Conversione immagini potete determinare come esportare le immagini in HTML.

Formattate

Mantiene il più possibile la formattazione di InDesign, ad esempio le impostazioni di rotazione e scala, nelle immagini Web.

Conversione immagini

Potete scegliere se convertire le immagini ottimizzate contenute nel documento in formato GIF o JPEG. Scegliete Automatica per fare sì che InDesign decida il formato da usare per ogni occorrenza.

Opzioni GIF (palette)

Consente di stabilire il modo in cui InDesign gestirà i colori per ottimizzare i file GIF. Il formato GIF usa una palette di colori limitata che non può contenere più di 256 colori.

Scegliete Adattata per creare una palette rappresentativa dei colori della grafica senza dithering, cioè senza miscelare piccoli punti di colore per simulare i colori aggiuntivi. Scegliete Web per creare una palette di colori sicuri per il Web, che rappresentano un sottoinsieme dei colori di sistema di Windows Mac OS. Scegliete Sistema (Win) o Sistema (Mac) per creare una palette basata sulla palette dei colori di sistema incorporata. Questa operazione può produrre risultati imprevisti.

Selezionate Interlaccia per visualizzare gradualmente le immagini che vengono caricate lentamente, riempiendo le righe mancanti. Se questa opzione non è selezionata, l’immagine è inizialmente sfocata e diventa gradualmente più nitida mano a mano che si avvicina alla risoluzione completa.

Opzioni JPEG (Qualità immagine)

Consente di trovare un compromesso ottimale tra compressione (per ridurre le dimensioni dei file) e qualità dell’immagine per ogni immagine JPEG creata. Un valore basso produce dimensioni minime del file e bassa qualità dell’immagine.

Opzioni JPEG (Metodo formattazione)

Consente di determinare la velocità con cui vengono visualizzate le immagini JPEG quando il file che le contiene viene aperto sul Web. Scegliete Progressivo per far sì che le immagini JPEG vengano visualizzate gradualmente, con sempre maggiori dettagli, mentre vengono scaricate. I file creati con questa opzione sono leggermente più grandi e richiedono più RAM per la visualizzazione. Scegliete Linea di base per visualizzare il file JPEG solo al termine del download; al posto dell’immagine appare un segnaposto finché non appare l’immagine.

Opzioni di contenuto Digital Editions

La sezione Contenuto della finestra di dialogo Opzioni di esportazione Digital Editions presenta le seguenti opzioni.

Formato per contenuto EPUB

Specificate se desiderate usare il formato XHTML o DTBook.

Includi voci sommario InDesign

Se desiderate generare un sommario da inserire sul lato sinistro dell’eBook, selezionate questa opzione Dal menu Stile sommario, specificate lo stile di sommario che desiderate usare. Per creare un particolare stile di sommario per l’eBook, scegliete Layout > Stile sommario.

Sopprimi voci automatiche per documenti

Selezionate questa opzione se non desiderate che i nomi del documento vengano visualizzati nel sommario dell’eBook. Questa opzione è particolarmente utile quando create un eBook da un libro.

Usa voci di primo livello come interruzioni di capitolo

Selezionate questa opzione per suddividere l’eBook in più file, generando un file per ogni voce Sommario di primo livello. Se un file di contenuti supera i 260 KB, verrà iniziato un nuovo capitolo in corrispondenza dell’inizio di un paragrafo tra voci di primo livello, per evitare che venga superato il limite di 300 KB.

Genera CSS

I fogli CSS (Cascading Style Sheets) sono un insieme di regole di formattazione che controllano l’aspetto del contenuto di una pagina Web. Quando usate un foglio CSS per formattare una pagina, il contenuto viene separato dall’aspetto.

Includi definizioni di stile

Quando esportate in formato EPUB, potete creare un elenco di stili CSS che potranno essere modificati.

Mantieni impostazioni locali

Se questa opzione è selezionata, vengono incluse anche formattazioni applicate localmente come corsivo o grassetto.

Includi font incorporabili

Include nell’eBook tutti i font che possono essere incorporati. I font comprendono bit di incorporazione che determinano se il font può essere incorporato o meno.

Solo nomi di stili

Quando questa opzione è selezionata, nel foglio di stile EPUB vengono inclusi solo i nomi di stili senza definizioni.

Usa file CSS esistente

Specificate l’URL del foglio di stile CSS esterno, che è in genere un URL relativo, ad esempio “/stili/style.css”. InDesign non controlla se il foglio CSS esiste o è valido, per cui sarà necessario verificare l’impostazione del CSS.

Esportare contenuti in Buzzword

Buzzword è un editor di testo basato sul Web che permette agli utenti di creare e memorizzare file di testo su un server Web. Quando esportate un brano per Buzzword, viene creato un file di testo sul server Buzzword.

  1. Selezionate il testo o inserite il cursore di testo in una cornice di testo appartenente al brano da esportare.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • In InDesign, scegliete File > Esporta per > Buzzword.

    • In InCopy, scegliete File > Esporta in Buzzword.

  3. Se non avete ancora effettuato l’accesso a CS Live, fate clic su Sign In (Accedi), specificate il vostro indirizzo e-mail e la password, quindi fate clic su Sign In (Accedi).

  4. Nella finestra di dialogo Esporta brani selezionati per Buzzword, specificate il nome del documento Buzzword da creare e fate clic su OK.

Il documento Buzzword viene aperto in Acrobat.com. Potete spostare il documento in un’area di lavoro diversa e condividerlo con altri utenti.

Usare i colori della libreria di campioni Web

InDesign include la libreria di campioni di colori Web, contenente i colori usati dalla maggior parte dei browser Web per visualizzare testo e grafica sulle pagine Web. I 216 colori di questa libreria, chiamati anche colori Web, rimangono uniformi su tutte le piattaforme in quanto sono un sottoinsieme dei colori usati dai browser nei sistemi operativi Windows e Mac OS. I colori Web di InDesign sono gli stessi presenti nella palette dei colori Web di Adobe Photoshop e di Adobe Illustrator.

Il nome di ogni colore della libreria è basato sui valori RGB. Il codice esadecimale di ciascun colore, usato da HTML per la definizione del colore, è memorizzato nel campione del colore.

  1. Scegliete Nuovo campione colore nel pannello Campioni.
  2. In Modalità colore, selezionate Web.
  3. Selezionate il colore Web e fate clic su OK.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online