Dopo aver completato il montaggio di una sequenza Panasonic P2, potete esportare la sequenza su disco rigido o di nuovo su una scheda P2. È possibile anche esportare singole clip in formato P2.

La dimensione massima dei file per una clip memorizzata in formato P2 è 4 GB. Quando Premiere Pro esporta in formato P2 clip o sequenze maggiori di 4 GB, viene creato un gruppo di clip estese da 4 GB. Per ulteriori informazioni sull’apertura delle clip estese, consultate Le clip con estensione.

Il flusso di lavoro da una scheda P2 al montaggio e di nuovo a una scheda P2 è semplice. Importate le clip P2 in un progetto contenente una sequenza da 5.1 canali. Associate quindi i canali sorgente sulle tracce specificate. Inserite le clip nella sequenza o esportatele in formato P2. Per ulteriori informazioni, consultate Associazione di canali audio sorgente e di output.

Nota:

l’esportazione in formato P2 da sequenze stereo (il tipo di sequenze predefinito usato nei vari predefiniti P2) produce file con due tracce mono. Premiere Pro mantiene il panning stereo della sequenza. Per l’esportazione P2 da sequenze con tracce master da 5.1 canali, Premiere Pro esporta la sequenza in file con due canali mono, uno per il canale stereo sinistro e uno per quello destro.

Quando esportate le clip o le sequenze su supporti P2, Premiere Pro traduce i metadati delle clip e XMP in campi P2 standard che possono essere letti dai vari dispositivi P2 (visualizzatori, videocamere, server e registratori).

  1. Selezionate la sequenza o la clip in un pannello Timeline o Progetto.
  2. (Facoltativo) Se effettuate l’esportazione dalla Timeline, impostate un marcatore timeline con numero 0 sul fotogramma da usare come icona P2.

    Se non impostate questo marcatore, per impostazione predefinita l’icona P2 viene visualizzata sul primo fotogramma della sequenza.

  3. Scegliete File > Esporta > Oggetto multimediale.
  4. Dall’elenco a discesa Formato, selezionate Filmato P2.
  5. (Facoltativo) Fate clic sul testo attivo nel campo del nome di output e digitate un nuovo nome file.

    Questo nome verrà utilizzato come valore dell’elemento UserClipName nel file XML dei metadati per la clip esportata. Il valore di UserClipName compare nella colonna Nome del pannello Progetto quando la clip viene importata in Premiere Pro. Se non specificate un nome, nella colonna Nome comparira il nome del file, Il nome del file viene generato automaticamente e sarà conforme al formato MXF di Panasonic P2.

  6. Individuate la posizione in cui salvare il file. Potete passare alla posizione principale della scheda P2 caricata o a una cartella di destinazione, quindi fate clic su OK.

    Se nella destinazione è presente una struttura di file conforme al formato P2, le clip esportate verranno aggiunte da Premiere Pro alle cartelle esistenti. Se nella destinazione non è presente una struttura di file conforme al formato P2, ne viene creata una da Premiere Pro.

  7. Definite la sezione della clip o sequenza da esportare. Nella finestra di dialogo Impostazioni esportazione, trascinate l’indicatore triangolare del tempo corrente fino alla posizione iniziale desiderata e fate clic sul pulsante Imposta attacco. Trascinate l’indicatore triangolare del tempo corrente fino alla posizione finale desiderata e fate clic sul pulsante Imposta stacco.
  8. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic su Coda. Si apre Adobe Media Encoder e il lavoro di codifica è presente nella coda di elaborazione.

    • Fate clic su Esporta. Adobe Media Encoder effettua immediatamente il rendering della risorsa.

Adobe Media Encoder aggiunge la sequenza o clip alla cartella CONTENTS del disco o della scheda P2. Adobe Media Encoder aggiunge il file video MXF alla cartella VIDEO e l’audio MXF alla cartella AUDIO. Adobe Media Encoder aggiunge il file icona alla cartella ICON e il file XML alla cartella CLIP.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online