Gestione dei metadati

  1. Guida utente di Adobe Premiere Pro
  2. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad Adobe Premiere Pro
    2. Novità di Premiere Pro
    3. Note sulla versione | Premiere Pro
    4. Requisiti di sistema per Premiere Pro
    5. Scelte rapide da tastiera in Premiere Pro
    6. Accessibilità in Premiere Pro
  3. Creazione di progetti
    1. Creazione di progetti
    2. Aprire i progetti
    3. Spostare ed eliminare i progetti
    4. Operazioni con più progetti aperti
    5. Utilizzo dei collegamenti ai progetti
    6. Compatibilità dei progetti Premiere Pro con versioni precedenti
    7. Aprire e modificare i progetti Premiere Rush in Premiere Pro
    8. Best practice: creare i modelli di progetto personalizzati
  4. Spazi di lavoro e flussi di lavoro
    1. Spazi di lavoro
    2. Utilizzo dei pannelli
    3. Controlli touch e gesti di Windows
  5. Acquisizione e importazione
    1. Acquisizione
      1. Acquisizione e digitalizzazione di riprese
      2. Acquisizione di video HD, DV o HDV
      3. Acquisizione in batch e riacquisizione
      4. Configurazione del sistema per l’acquisizione HD, DV o HDV
    2. Importazione
      1. Trasferimento e importazione dei file
      2. Importazione di immagini fisse
      3. Importazione di audio digitale
    3. Importazione da Avid o Final Cut
      1. Importazione di file di progetto AAF da Avid Media Composer
      2. Importazione di file di progetto XML da Final Cut Pro 7 e Final Cut Pro X
    4. Formati di file supportati
    5. Digitalizzazione di un video analogico
    6. Utilizzo del codice di tempo
  6. Montaggio
    1. Sequenze
      1. Creare e modificare le sequenze
      2. Aggiungere clip alle sequenze
      3. Ridisporre le clip in una sequenza
      4. Trovare, selezionare e raggruppare le clip in una sequenza
      5. Modifica di sequenze caricate nel monitor Sorgente
      6. Rendering e anteprima delle sequenze
      7. Lavorare con i marcatori
      8. Rilevamento modifiche scena
    2. Video
      1. Creazione e riproduzione delle clip
      2. Taglio delle clip
      3. Sincronizzazione di audio e video con Unisci clip
      4. Eseguire il rendering e sostituire i file multimediali
      5. Annulla, cronologia ed eventi
      6. Fermare e bloccare i fotogrammi
      7. Operazioni con le proporzioni
    3. Audio
      1. Panoramica dell’audio in Premiere Pro
      2. Mixer tracce audio
      3. Regolazione dei livelli del volume
      4. Montaggio, riparazione e miglioramento audio mediante il pannello Audio essenziale
      5. Controllare il volume e il panning della clip con Mixer clip audio
      6. Bilanciamento e panning audio
      7. Audio avanzato: submix, downmix e indirizzamento
      8. Effetti e transizioni audio
      9. Operazioni con transizioni audio
      10. Applicare effetti all’audio
      11. Misurazione dell’audio con l’effetto Radar volume
      12. Registrazione di mix audio
      13. Montaggio dell’audio nella timeline
      14. Mappatura dei canali audio in Premiere Pro
      15. Usare l’audio Adobe Stock in Premiere Pro
    4. Montaggio avanzato
      1. Flusso di lavoro per montaggio multicamera
      2. Flussi di lavoro per il montaggio di lungometraggi
      3. Configurare e utilizzare HMD (Head Mounted Display) per il video immersivo in Premiere Pro
      4. Montaggio di file VR
    5. Best practice
      1. Best practice: mixare più velocemente l’audio
      2. Best practice: montaggio efficiente
  7. Effetti video e Transizioni
    1. Panoramica effetti video e transizioni
    2. Effetti
      1. Tipi di effetti in Premiere Pro
      2. Applicare e rimuovere effetti
      3. Predefiniti degli effetti
      4. Applicare il reframe automatico ai video per adattarli a diversi canali di social media
      5. Effetti per correzione colore
      6. Modificare la durata e velocità delle clip
      7. Livelli di regolazione
      8. Stabilizzazione metraggio
    3. Transizioni
      1. Applicazione delle transizioni in Premiere Pro
      2. Modifica e personalizzazione delle transizioni
      3. Taglio morphing
  8. Grafica, titoli e animazione
    1. Grafica e titoli
      1. Creare titoli e grafica animata
      2. Applicare le sfumature di testo in Premiere Pro
      3. Utilizzo dei modelli di grafica animata per i titoli
      4. Sostituire immagini o video nei modelli di grafica animata
      5. Usare i modelli di grafica animata basati su dati
      6. Best practice: flussi di lavoro grafici più veloci
      7. Aggiungere funzionalità di Grafica reattiva agli elementi grafici
      8. Utilizzo dei sottotitoli
      9. Discorso in testo
      10. Funzione “Discorso in testo” in Premiere Pro | Domande frequenti
      11. Convertire i titoli precedenti in Grafica sorgente
    2. Animazione e fotogrammi chiave
      1. Aggiunta, navigazione e impostazione di fotogrammi chiave
      2. Effetti di animazione
      3. Usare l’effetto Movimento per modificare e animare le clip
      4. Ottimizzare l’automazione dei fotogrammi chiave
      5. Spostamento e copia dei fotogrammi chiave
      6. Visualizzazione e regolazione di effetti e fotogrammi chiave
  9. Composizione
    1. Composizione, canali alfa, e regolazione dell’opacità delle clip
    2. Mascheratura e tracciamento
    3. Metodi di fusione
  10. Correzione e gradazione del colore
    1. Panoramica: flussi di lavoro del colore in Premiere Pro
    2. Usare il colore in modo creativo con i look Lumetri
    3. Regolare il colore utilizzando le Curve RGB e le Curve saturazione tonalità
    4. Correggere e abbinare i colori tra le immagini
    5. Utilizzo dei controlli secondari HSL nel pannello Colore Lumetri
    6. Creare un effetto vignettatura
    7. Oscilloscopi Lumetri
    8. Gestione del colore per visualizzazione
    9. HDR per le emittenti
    10. Abilitare il supporto per DirectX HDR
  11. Esportazione di file multimediali
    1. Flusso di lavoro e panoramica dell’esportazione
    2. Esportazione rapida
    3. Esportazione per il web e per dispositivi mobili
    4. Esportare un’immagine fissa
    5. Esportazione di progetti per altre applicazioni
    6. Esportazione di file OMF per Pro Tools
    7. Esportare in formato Panasonic P2
    8. Esportazione su DVD o disco Blu-ray
    9. Best practice: esportare più velocemente
  12. Utilizzo di altre applicazioni Adobe
    1. After Effects e Photoshop
    2. Dynamic Link
    3. Audition
    4. Prelude
  13. Organizzazione e gestione delle risorse
    1. Utilizzo del pannello Progetto
    2. Organizzare le risorse nel pannello Progetto
    3. Riproduzione delle risorse
    4. Cercare le risorse
    5. Creative Cloud Libraries
    6. Sincronizzare le impostazioni in Premiere Pro
    7. Utilizzo delle Produzioni
    8. Funzionamento delle clip tra progetti in una Produzione
    9. Consolidare, transcodificare e archiviare i progetti
    10. Gestione dei metadati
    11. Best practice
      1. Best practice: lavorare con le Produzioni
      2. Best practice: apprendimento dalla produzione broadcast
      3. Best practice: utilizzo dei formati nativi
  14. Migliorare prestazioni e risoluzione dei problemi
    1. Impostare le preferenze
    2. Reimpostare le preferenze
    3. Utilizzo dei proxy
      1. Panoramica sui proxy
      2. Assimilazione e flusso di lavoro dei proxy
    4. Verifica se il sistema è compatibile con Premiere Pro
    5. Premiere Pro per Apple silicon
    6. Eliminare lo sfarfallio
    7. Interlacciamento e ordine dei campi
    8. Rendering avanzato
    9. Supporto delle superfici di controllo
    10. Best practice: utilizzo dei formati nativi
    11. Knowledge base
      1. Video verde e rosa in Premiere Pro o Premiere Rush
      2. Come si gestisce la cache multimediale in Premiere Pro?
      3. Correzione degli errori durante il rendering o l’esportazione
      4. Risoluzione dei problemi relativi alla riproduzione e alle prestazioni di Premiere Pro
  15. Monitoraggio delle risorse e dei file multimediali offline
    1. Monitoraggio delle risorse
      1. Utilizzo dei monitor Sorgente e Programma
      2. Utilizzo del monitor di riferimento
    2. File multimediali offline
      1. Operazioni con clip non in linea
      2. Creazione di clip per il montaggio non in linea
      3. Ricollegare oggetti multimediali non in linea

Scopri come gestire in modo efficace i metadati dei file e delle clip in Premiere Pro. Scopri inoltre come visualizzare, modificare, condividere e cercare i metadati utilizzando il pannello Metadati.

Il pannello Metadati e XMP

I metadati XMP consentono di semplificare il flusso di lavoro e di organizzare i file. Si tratta di un set di informazioni descrittive relative a un file. I file video e audio includono automaticamente le proprietà dei metadati, quali la data, la durata e il tipo di file. Potete aggiungere altri dettagli con proprietà quali luogo, nome dell’autore, copyright e altro ancora.

Mediante il pannello Metadati potete condividere tali informazioni sulle risorse tra tutte le applicazione Adobe per l’elaborazione video e audio. A differenza delle proprietà delle clip, limitate al pannello Progetto o File di una particolare applicazione, le proprietà metadati sono incorporate nei file sorgente e quindi immediatamente disponibili in diverse applicazioni. La condivisione dei metadati permette di gestire facilmente le risorse video lungo l’intero flusso di lavoro di produzione.

Nota:

le proprietà del pannello Metadati sono disponibili anche in Adobe Bridge, per facilitare l’identificazione delle risorse.

Informazioni su schemi e proprietà

Uno schema di metadati è una raccolta di proprietà specifiche per un determinato flusso di lavoro. Ad esempio, lo schema Oggetto multimediale dinamico comprende proprietà quali Scena e Luogo ripresa, ideali per progetti di video digitale. Gli schemi Exif includono invece proprietà specifiche per la fotografia digitale, quali Tempo esposizione e Valore apertura. Altre proprietà più generiche, quali Data e Titolo, sono disponibili nello schema Dublin Core. Per visualizzare proprietà diverse, consultate Mostrare o nascondere i metadati.

Nota:

Per informazioni su particolari schemi o proprietà, portate il mouse sul relativo nome nel pannello Metadati: alla maggior parte delle voci è associata una descrizione.

Lo standard XMP

Le applicazioni Adobe registrano i metadati in formato XMP (Extensible Metadata Platform). Il formato XMP si basa sul formato XML e facilita lo scambio di metadati tra diverse applicazioni e flussi di lavoro per la pubblicazione. I metadati nella maggior parte degli altri formati (come Exif, GPS e TIFF) vengono trasferiti automaticamente in formato XMP, per una più facile visualizzazione e gestione.

Nella maggior parte dei casi, i metadati XMP sono registrati direttamente nei file di origine. Se un particolare file non supporta il formato XMP, tuttavia, i metadati vengono registrati in un file collaterale a parte.

Le risorse di progetto senza file corrispondenti non supportano il formato XMP. In Adobe Premiere Pro queste comprendono Monoscopio, Contatore universale, Mascherino colorato, Titoli, Video nero e Video trasparente.

Nota:

Il kit di sviluppo software XMP permette di personalizzare la creazione e lo scambio di metadati. Per ulteriori informazioni su XMP, vedete Extensible Metadata Platform.

Il pannello Metadati di Premiere Pro

Il pannello Metadati mostra sia i metadati delle istanze di clip, sia i metadati del file XMP di una risorsa selezionata. I campi sotto l’intestazione Clip mostrano i metadati delle istanze di clip, ossia informazioni sulla clip selezionata nel pannello Progetto o in una sequenza. I metadati delle istanze di clip vengono salvati nel file progetto di Premiere Pro, ma non nel file a cui fa riferimento la clip. I metadati delle istanze di clip possono essere letti solo da Premiere Pro, ma non da altre applicazioni. Tuttavia, in Premiere Pro potete collegare alcuni campi dei metadati della clip con i campi dei metadati XMP. In questo modo i metadati delle clip diventano accessibili anche ad applicazioni esterne a Premiere Pro mediante i campi XMP.

Se non usate mai sottoclip e non importate mai più istanze di una stessa clip master, ogni clip nel progetto è unica. Potete usare esclusivamente le proprietà File XMP, in modo che tutti i metadati vengano registrati nel file sorgente e siano accessibili anche ad altre applicazioni. In alternativa, potete usare le proprietà tradizionali Clip; in questo caso, attivate il collegamento per tutte le proprietà. Da questo momento in poi Premiere Pro copia automaticamente i dati delle clip nelle proprietà XMP corrispondenti.

Spazio di lavoro Registrazione file multimediali

Lo spazio di lavoro Registrazione file multimediali consente di immettere i metadati dopo l’importazione, l’acquisizione o la digitalizzazione di file multimediali in Premiere Pro. Il pannello Progetto e i pannelli Metadati vengono ingranditi per facilitare l’immissione dei metadati.

Per attivare lo spazio di lavoro Registrazione file multimediali, scegliete Finestra >Spazio di lavoro > Registrazione file multimediali.

Informazioni su metadati XMP di file, clip e progetto

In genere, le applicazioni Adobe per l’elaborazione video e audio trattano i metadati XMP in modo molto simile. Esistono tuttavia lievi differenze legate alla fase nel flusso di lavoro in cui viene utilizzata ogni applicazione. Quando si utilizzano insieme le diverse applicazioni, è bene capire queste differenze per poter utilizzare al meglio i metadati.

In Adobe Premiere Pro e Adobe After Effects, il pannello Metadati ha diverse sezioni per diversi tipi di risorse.

Adobe Premiere Pro

I metadati sono suddivisi nelle seguenti sezioni:

Clip

Visualizza le proprietà delle istanze delle clip selezionate nel pannello Progetto o nel pannello Timeline. Questi metadati sono registrati nei file progetto e quindi disponibili solo in Adobe Premiere Pro.

File

Visualizza le proprietà dei file sorgente selezionate nel pannello Progetto. Questi metadati sono registrati direttamente nei file sorgente e sono disponibili anche in altre applicazioni, compreso Adobe Bridge.

After Effects

I metadati sono suddivisi nelle seguenti sezioni:

Progetto

Visualizza le proprietà per l’intero progetto. Se nella finestra di dialogo Impostazioni modulo di output selezionate Includi metadati XMP sorgente, queste informazioni vengono incorporate nei file generati dalla coda di rendering.

File

Visualizza le proprietà dei file sorgente selezionate nel pannello Progetto. Se selezionate un proxy, vengono visualizzate le proprietà del file effettivo.

Per After Effects, le proprietà Progetto e File vengono registrate direttamente nei file e sono quindi accessibili in Adobe Bridge.

Utilizzo dei metadati delle clip e metadati dei file

I metadati dei file XMP contengono informazioni su un file sorgente e sono registrati nel file sorgente stesso. I metadati delle clip contengono informazioni su una clip e sono registrati in un file di progetto di Premiere Pro. In Premiere Pro, diverse clip possono fare riferimento a uno stesso file sorgente. Ad esempio, diverse clip secondarie, ognuna con diversi punti di attacco e stacco, fanno riferimento tutte allo stesso file sorgente. Inoltre, se importate due volte uno stesso file, ma date a ogni clip importata un nome diverso, entrambe le clip fanno comunque riferimento allo stesso file.

Utilizzando i campi dei metadati XMP potete registrare i dati applicabili al file sorgente e a tutte le clip che fanno riferimento ad esso. Utilizzate invece i campi dei metadati delle clip per registrare i dati applicabili solo a ogni singola clip. Potete collegare i campi di metadati delle clip ai campi dei metadati XMP in modo da copiare nel file sorgente i metadati delle clip. Tuttavia, non collegate un campo di metadati delle cip a un campo di metadati XMP per più clip che fanno riferimento allo stesso file sorgente.

Modificare i metadati XMP

Nelle applicazioni Adobe per l’elaborazione video e audio, le proprietà con gli stessi nomi sono collegate nei pannelli Metadati e Progetto. Tuttavia, il pannello Metadati offre proprietà più estese e permette di modificarle per più file allo stesso tempo.

  1. Selezionate i file o le clip desiderati.

  2. Nel pannello Metadati, modificate il testo o regolate i valori in base alle vostre esigenze.

    Se avete selezionato più elementi, il pannello presenta le proprietà come segue:

    • Se una proprietà è uguale per tutti gli elementi, viene visualizzata.

    • Se una proprietà è diversa, viene visualizzato <Valori multipli>. Per applicare gli stessi valori, fate clic nella casella di testo e immettete il valore desiderato.

Effettuare ricerche nei metadati XMP

  1. Selezionate i file o le clip in cui effettuare la ricerca.

  2. Nella casella di ricerca nella parte superiore del pannello Metadati, immettete il testo da cercare.

    L’elenco dei metadati si riduce e vengono visualizzate solo le proprietà contenenti la stringa di ricerca.

  3. (Solo Adobe Premiere Pro) Per navigare nei risultati della ricerca, fate clic sui pulsanti Indietro e Avanti   a destra della finestra della ricerca oppure premete Tab.

  4. Per uscire dalla modalità di ricerca e tornare all’elenco completo dei metadati, fate clic sul pulsante di chiusura , a destra della casella di ricerca.

Prima della ricerca sono visualizzate tutte le proprietà.
Prima della ricerca sono visualizzate tutte le proprietà.

Dopo la ricerca sono visualizzate solo le proprietà in cui compare il testo cercato. In Adobe Premiere Pro i pulsanti Precedente e Successivo consentono di scorrere i risultati della ricerca.
Dopo la ricerca sono visualizzate solo le proprietà in cui compare il testo cercato. In Adobe Premiere Pro i pulsanti Precedente e Successivo consentono di scorrere i risultati della ricerca.

Mostrare o nascondere i metadati XMP

Per ottimizzare il pannello Metadati per il proprio flusso di lavoro, è possibile mostrare o nascondere interi schemi o singole proprietà in base alle esigenze.

  1. Dal menu delle opzioni  del pannello Metadati, selezionate Visualizzazione metadati.

  2. Per mostrare o nascondere schemi o proprietà, selezionate o deselezionateli dall’elenco.

Salvare, cambiare o eliminare i set di metadati

Se seguite diversi flussi di lavoro, e per ognuno di questi è necessario visualizzare diversi set di metadati, potete salvare i set e passare dall’uno all’altro.

  1. Dal menu delle opzioni  del pannello Metadati, selezionate Visualizzazione metadati.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per salvare un set personalizzato di metadati visualizzati, fate clic su Salva impostazioni. Immettete un nome per il set e fate clic su OK.

    • Per visualizzare un set di metadati precedentemente salvato, selezionatelo dal menu.

    • Per eliminare un set di metadati precedentemente salvato, selezionatelo dal menu, quindi fate clic su Elimina impostazioni.

Creare schemi e proprietà

Se per un particolare flusso di lavoro le opzioni di metadati predefinite non risultano adeguate, potete creare nuovi schemi e proprietà.

  1. Dal menu delle opzioni  del pannello Metadati, selezionate Visualizzazione metadati.

  2. Fate clic su Nuovo schema e digitate un nome.

  3. Nell’elenco, fate clic su Aggiungi proprietà, a destra del nome dello schema.

  4. Immettete un nome per la proprietà e selezionate uno dei seguenti tipi:

    Intero

    Visualizza i numeri interi che potete sostituire trascinandoli o facendovi clic.

    Reale

    Visualizza frazioni che potete sostituire trascinandoli o facendovi clic.

    Testo

    Visualizza una casella di testo (per proprietà quali, ad esempio, Luogo).

    Booleano

    Visualizza una casella di selezione (per le proprietà di tipo Attivato/Disattivato).

Visualizzare i dati sulla clip nel pannello Metadati

Potete visualizzare o nascondere le informazioni sulla clip nel pannello Metadati come qualsiasi altro tipo di metadati. Premiere Pro salva le informazioni della clip nello schema denominato Metadati progetto Premiere.

Per ulteriori informazioni su come visualizzare o nascondere gli schemi di metadati, consultate Visualizzare o nascondere i metadati XMP.

  1. Se necessario, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Se il pannello Metadati non è aperto, selezionate Finestra > Metadati.

    • Se il contenuto del pannello Metadati è nascosto dietro un altro pannello, fate clic sulla scheda Metadati per portare in primo piano il pannello.

  2. Fate clic sul pulsante del menu del pannello Metadati e selezionate Visualizzazione metadati.
  3. Fate clic sul triangolino accanto a Metadati progetto Premiere per visualizzare tutti i campi delle informazioni sulla clip.
  4. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate la casella Metadati progetto Premiere per visualizzare tutte le informazioni sulla clip,

    • Selezionate solo le caselle accanto ai nomi dei campi delle informazioni sulla clip che desiderate visualizzare.

  5. Fate clic su OK.

Collegare i dati della clip ai metadati XMP

Nel pannello Metadati, i campi dei valori di proprietà Clip sono interni. In altre parole, risiedono nel file del progetto Premiere Pro e possono essere letti solo da Premiere Pro. Tuttavia, alcuni campi dei valori di proprietà della sezione Clip sono accompagnati da una casella di opzione di collegamento. Quando l’opzione di collegamento è selezionata, Premiere Pro immette automaticamente le informazioni digitate nel campo di valore Clip nel corrispondente campo XMP.

Quando selezionate l’opzione di collegamento, nel pannello dei metadati un campo di dati della clip viene collegato a un campo di metadati XMP di uno schema. La selezione di questa opzione non copia tuttavia nei campi XMP i dati clip già esistenti. Verranno copiati nei campi XMP solo i dati aggiunti dopo la selezione dell’opzione di collegamento. Nella maggior parte dei casi, il campo XMP ha lo stesso nome del campo dei dati delle clip collegati ad esso. Nei seguenti casi, i campi XMP hanno nomi diversi dai campi dei dati delle clip collegati ad essi:

Dati clip, nome campo

XMP, nome campo

Nome

Titolo (nello schema Dublin Core)

Note

Commento registro (nello schema Dynamic Media)

  1. Nel pannello Metadati, trascinate verso il basso la barra di scorrimento sotto l’intestazione Clip, fino a visualizzare i campi con pulsanti di collegamento vuoti.
  2. Fate clic sui pulsanti di collegamento accanto ai campi che desiderate collegare ai metadati XMP.

    I campi collegati sono contrassegnati da un’icona a forma di catena .

Logo Adobe

Accedi al tuo account