Scopri come applicare il codice di tempo al video in Premiere Pro, scegliere il formato di visualizzazione e diversi modi di visualizzare il codice di tempo.

Molte videocamere e videoregistratori di qualità elevata registrano il codice di tempo, contrassegnando così determinati fotogrammi con indirizzi univoci. Il codice di tempo è importante ogni volta che volete acquisire gli stessi fotogrammi identificati o acquisiti in precedenza, come nei seguenti casi:

  • Per archiviare le clip prima di acquisirle.

  • Per acquisire le clip in batch (automaticamente).

  • Per riacquisire le clip (se i file originali sono danneggiati o sono stati eliminati).

  • Per esportare sequenze in un altro sistema usando il formato EDL.

  • Per montare rapidamente i file acquisiti in bassa risoluzione con un sistema e riacquisire in seguito le clip con livelli di risoluzione e qualità elevati per la versione finale.

  • Per sincronizzare il video acquisito con audio registrato separatamente.

A differenza dei numeri nei contatori presenti nei videoregistratori amatoriali, il codice di tempo viene registrato nel nastro come parte del segnale video. Se nel metraggio manca il codice di tempo, potete aggiungerlo copiandolo con una videocamera o un videoregistratore in grado di scriverlo. Potete quindi archiviare o acquisire il video da quel dispositivo.

Per ottenere migliori risultati, è consigliabile eseguire l’operazione in modo continuativo dall’inizio alla fine del nastro, senza mai ripartire da zero all’interno. Se durante il montaggio archiviate un attacco di acquisizione come 00:00:01:09, ma tale numero ricorre due o tre volte nel nastro perché il codice di tempo è stato riavviato, Premiere Pro non è in grado di stabilire quale occorrenza di 00:00:01:09 utilizzare per avviare l’acquisizione e rischia quindi di acquisire le clip sbagliate dai nastri con codice di tempo discontinuo.

Per garantire un codice di tempo ininterrotto, è necessario eseguire una ripresa continua oppure eseguire lo striping del nastro prima di iniziare a riprendere.

Nota:

Per assicurare la continuità del codice di tempo, registrate almeno 5 secondi di video supplementare oltre la fine dell’azione di qualsiasi ripresa. Se rivedete una clip nella videocamera, assicuratevi di riavvolgere il nastro con un margine di 5 secondi prima di registrare di nuovo. Il videoregistratore legge il codice di tempo dal fotogramma di interruzione e inizia a registrare il codice di tempo dal fotogramma successivo quando iniziate la ripresa seguente. Se lasciate uno spazio tra l’ultimo fotogramma della ripresa precedente e il primo di quella successiva, assicuratevi che il videoregistratore scriva di nuovo il codice di tempo a 00:00:00:00.

Scegliere il formato di visualizzazione del codice di tempo

Per impostazione predefinita, Premiere Pro visualizza il codice di tempo per qualsiasi clip originariamente scritta sul supporto sorgente. Se un fotogramma ha un codice di tempo 00:00:10:00 su nastro, questo verrà visualizzato anche per il fotogramma acquisito. Il codice di tempo sorgente facilita spesso l’archiviazione delle clip. Il codice di tempo sorgente viene visualizzato per una clip a prescindere dalla base temporale delle sequenze in cui viene utilizzato. Quando esiste una differenza tra la base temporale della clip e quella della sequenza, il codice di tempo sorgente può facilitare l’archiviazione del metraggio. Ad esempio, una clip ripresa in 24p ha una base temporale di 30 fps e un codice di tempo da 30 fps. Premiere Pro mostra per questa clip il codice sorgente originale da 30 fps, anche se viene utilizzata in una sequenza con base temporale di 23,976. Tuttavia, potete modificare questa impostazione predefinita in modo da mostrare per ogni clip il codice di tempo a partire da 00:00:00:00.

Potete inoltre determinare in che modo Premiere Pro visualizza il conteggio dei fotogrammi quando una visualizzazione Fotogrammi o Piedi + fotogrammi viene scelta per un pannello. Potete far iniziare il conteggio dei fotogrammi per ciascuna clip da 0 o da 1, oppure potete convertirlo dal codice di tempo sorgente. Se un fotogramma in una clip da 30 fps ha un codice di tempo sorgente 00:00:10:00, l’opzione Conversione codice di tempo riporta per questo fotogramma il numero 300. Premiere Pro converte 10 secondi a una frequenza fotogrammi di 30 fps in 300 fotogrammi.

  1. Selezionate Modifica > Preferenze > Oggetto multimediale (Windows) o Premiere Pro > Preferenze > Oggetto multimediale (Mac OS).
  2. Nel menu Codice di tempo, scegliete una delle seguenti opzioni:

    Usa sorgente multimediale:

    mostra il codice di tempo registrato nella sorgente.

    Inizia da 00:00:00:00:

    avvia il codice di tempo mostrato per ciascuna clip dati 00:00:00:00.

  3. Nel menu Numero fotogrammi, scegliete una delle seguenti opzioni:

    Inizia da 0:

    numera ciascun fotogramma in ordine sequenziale e il primo fotogramma ha il numero 0.

    Inizia da 1:

    numera ciascun fotogramma in ordine sequenziale e il primo fotogramma ha il numero 1.

    Conversione codice di tempo:

    genera numeri di fotogrammi equivalenti in base ai numeri del codice di tempo sorgente.

  4. Fate clic su OK.

Modificare la modalità di visualizzazione del codice di tempo

Potete modificare il formato di visualizzazione del codice di tempo in qualsiasi pannello in cui il codice di tempo sia visualizzato in hot text.

  1. (Facoltativo) Per visualizzare il codice di tempo in unità audio (Campioni audio o Millisecondi), fate clic sul pulsante del menu del pannello nel pannello desiderato e selezionate Mostra unità di tempo audio.
  2. Tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e fate clic sulla visualizzazione di un codice di tempo hot text per passare a uno dei formati di codice di tempo disponibili. Gli ultimi due sono disponibili solo se selezionate Mostra unità di tempo audio nel menu del pannello.
    • Codice di tempo con drop-frame
    • Codice di tempo senza drop-frame
    • Fotogrammi e piedi 16 mm
    • Fotogrammi e piedi 35 mm
    • Fotogrammi
    • Campioni audio
    • Millisecondi

Il formato di visualizzazione del codice di tempo per i pannelli Monitor programma (compresa l’istanza nel Monitor ritaglio) e Timeline è sempre corrispondente. La modifica del formato di visualizzazione in uno dei pannelli comporta la modifica anche nell’altro.

Preregistrare o sostituire un codice di tempo su un nastro

Potete garantire la continuità del codice di tempo registrando il codice di tempo sul nastro prima di usarlo. Questa operazione è detta anche striping del nastro. Lo striping non è necessario se si seguono le pratiche di ripresa consigliate ma può proteggere dall’interruzione accidentale del codice di tempo in caso di errato scorrimento del nastro nella videocamera.

Preregistrare un codice di tempo su un nastro

  1. Inserite un nastro nuovo nella videocamera. Non dovrebbe contenere alcun codice di tempo.
  2. Se eseguite lo striping con una videocamera, applicate il coprilente e disattivate la registrazione audio.
  3. Verificate che tutte le impostazioni della videocamera, specialmente la frequenza di campionamento audio, siano uguali alle impostazioni che usate per le riprese. Usate sempre queste stesse impostazioni per eseguire riprese su tale nastro.

  4. Iniziate a registrare. Lasciate in funzione la videocamera o il videoregistratore finché non sarà stato registrato l’intero nastro.
  5. Prima di registrare video su un nastro con striping, riproducetene circa 30 secondi dall’inizio. Prima di iniziare la ripresa, verificate che la videocamera stia leggendo il codice di tempo inserito con lo striping. La parte iniziale vuota di 30 secondi sul nastro favorisce l’acquisizione in batch.

    Nota:

    Verificate le impostazioni della videocamera ogni volta che si cambia nastro, in particolare quando reinserite un nastro su cui erano state effettuate precedentemente delle riprese. Potete utilizzare impostazioni diverse per nastri diversi, ma è consigliabile usare sempre le stesse impostazioni per uno stesso nastro. Esse devono corrispondere alle impostazioni usate al momento del primo striping del nastro.

Sostituire un codice di tempo DV

Se il metraggio sorgente è in formato DV con codice di tempo discontinuo, potete sostituire il codice di tempo creando una copia DV, ovvero doppiando il nastro. Il dispositivo DV che esegue la copia registra un nuovo codice di tempo continuo in modo che il video possa essere archiviato e acquisito con il nuovo codice di tempo dalla copia.

Nota:

Questa tecnica non funziona in caso di doppiaggio in formato DVCAM o usando Panasonic AG-DV2500 come dispositivo di registrazione.

  1. Caricate il nastro DV che avete registrato in una videocamera o videoregistratore DV e riavvolgetelo completamente.
  2. Caricate un nuovo nastro in una seconda videocamera o videoregistratore, da usare per la registrazione della copia.

  3. Se il dispositivo di registrazione ha un’opzione per registrare il video con il codice di tempo del nastro originale, accertatevi che sia disattivata. Per informazioni su questa opzione, consultate le istruzioni per l’uso del dispositivo.
  4. Se il dispositivo di registrazione è digitale, collegatelo al dispositivo sorgente DV con un cavo digitale, ad esempio IEEE 1394 o SDI. Ciò consente di creare una copia di qualità eccellente.

  5. Collegate il dispositivo di registrazione a un monitor televisivo.
  6. Impostate entrambi i dispositivi sulla modalità VTR.
  7. Verificate che il dispositivo di registrazione sia impostato in modo da registrare dalla porta digitale.
  8. Iniziate a registrare il nuovo nastro, quindi avviate la riproduzione del nastro originale. Lasciate in funzione le videocamere o i videoregistratori finché non sarà stato copiato l’intero nastro originale.

    Nota:

    Ricerca scena riconosce i punti di inizio e fine di ogni ripresa cercando salti nei codici di tempo. Dato che copiando un nastro in questo modo si crea un’unica clip con codice di tempo continuo, non potrete più usare Ricerca scena quando acquisite la copia in Premiere Pro.

Acquisizione del codice di tempo

Il codice di tempo del video sorgente viene acquisito quando utilizzate il controllo dispositivo. L’acquisizione del codice di tempo con i dispositivi analogici controllabili dipende dalla precisione del videoregistratore in uso. Se il videoregistratore non legge il codice di tempo in modo accurato, potrebbe essere necessario calibrare il sistema o assegnare manualmente il codice di tempo al filmato confrontando i fotogrammi.

Nota:

Il codice di tempo è visibile nel contatore solo su apparecchi che riconoscono il codice di tempo, a meno che non sia stato preinciso o registrato sull’immagine in una copia del nastro. La maggior parte dei videoregistratori analogici amatoriali non è in grado di leggere o registrare il codice di tempo.

Impostare manualmente il codice di tempo per una clip

Potete modificare il codice di tempo rispetto a quello registrato da Premiere Pro. Potreste ad esempio aver acquisito metraggio da una copia DV di un nastro Hi8 originariamente registrato con RCTC (Rewriteable Consumer Time Code). La copia DV e i file video copiati da questa nel computer riportano il codice di tempo DV, non quello RCTC originale. Per comodità di riferimento alle registrazioni delle riprese eseguite per il nastro Hi8 originale, potrebbe essere necessario reimpostare il codice di tempo sui valori RCTC originali.

  1. Selezionate la clip nel pannello Progetto.
  2. Scegliete Clip > Modifica > Codice di tempo, specificate le opzioni desiderate e fate clic su OK.

Immettere il codice di tempo

Durante l’acquisizione e il montaggio dei video dovrete spesso immettere i codici di tempo. Ad esempio, dovrete immettere valori del codice di tempo per impostare attacco e stacco delle clip e per spostarvi in un pannello Timeline. Premiere Pro offre vari modi per immettere i codici di tempo.

In Premiere Pro, la durata tra Attacco e Stacco comprende i fotogrammi indicati dal codice di tempo. Ad esempio, se immettete lo stesso codice di tempo per l’attacco e lo stacco di una clip, la durata della clip sarà di un fotogramma. Quando immettete codici di tempo, potete usare punti (.) al posto dei due punti (:) o digitare i numeri senza punteggiatura. Premiere Pro interpreta i numeri digitati come ore, minuti, secondi e fotogrammi.

  • Per impostare un codice di tempo specifico, selezionatelo, digitate un nuovo valore e premete Invio.
  • Potete anche regolare il codice di tempo corrente posizionando il mouse sul codice di tempo e trascinando orizzontalmente. Ad esempio, per impostare un codice di tempo precedente, trascinate a sinistra.
  • Per regolare il codice di tempo corrente usando un valore relativo, digitate il segno più (+) o meno (-) insieme al numero di fotogrammi da aggiungere o sottrarre. Ad esempio, per sottrarre cinque fotogrammi dal codice di tempo corrente, selezionate l’intero codice di tempo, digitate -5 e premete Invio.
  • Per aggiungere il tempo, digitate il segno più (+)

Usare abbreviazioni per inserire il codice di tempo

Quando immettete il codice di tempo, potete usare delle abbreviazioni affiancate da punti (..). Ad esempio, il valore codice di tempo 4.. passa alla posizione 00:04:00:00. Premiere Pro interpreta i numeri digitati come ore, minuti, secondi e fotogrammi.

Esempi di abbreviazioni:

  • 1. sposta l’indicatore del tempo corrente alla posizione 00:00:01:00
  • 2..sposta l’indicatore del tempo corrente alla posizione 00:01:00:00
  • .1 sposta l’indicatore del tempo corrente alla posizione 00:00:00:01
  • .24 sposta l’indicatore del tempo corrente alla posizione 00:00:01:00 per una sequenza a 23,976 fps
  • .1234 sposta l’indicatore del tempo corrente alla posizione 00:00:51:10 per una sequenza a 23,976 fps

Visualizzare in sovraimpressione il codice di tempo

Per visualizzare il codice di tempo all’interno dell’anteprima video della clip, applicate alla clip l’effetto Codice di tempo. Per visualizzare il codice di tempo all’interno dell’anteprima video di una parte di una sequenza, applicate l’effetto Codice di tempo a una clip video trasparente. Quindi tagliate la clip video trasparente per l'intervallo di tempo in cui il codice di tempo deve essere visibile. Il codice di tempo visibile sullo schermo viene detto in sovraimpressione. Viene usato nei montaggi di bozza per fornire agli operatori punti di riferimento precisi per i fotogrammi.

Visualizzare in sovraimpressione il codice di tempo di una clip

  1. Nel pannello Controllo effetti, fate clic sul triangolino accanto a Effetti video per espandere questo raccoglitore. Quindi, fate clic sul triangolino accanto al raccoglitore Video per aprirlo.
  2. Trascinate l’effetto Codice di tempo in una sequenza della clip.
  3. Fate clic sul pannello Controllo effetti per attivare il pannello.
  4. Fate clic sul triangolo accanto al codice di tempo per rendere visibili le opzioni disponibili per l’effetto.
  5. Potete regolare tali opzioni in base alle vostre esigenze.

Visualizzare in sovraimpressione il codice di tempo di una sequenza

  1. Nella parte inferiore del pannello Progetto, fate clic sull’icona Nuovo elemento . Scegliete Video trasparente.

    Nota:

    Potete usare un livello di regolazione invece di video trasparente per l’effetto del codice di tempo.

  2. Trascinate la clip video trasparente in una traccia vuota nella sequenza che si trova più in alto rispetto a tutte le altre tracce video.
  3. Nel pannello Controllo effetti, fate clic sul triangolino accanto a Effetti video per espandere questo raccoglitore. Quindi, fate clic sul triangolino accanto al raccoglitore Video per aprirlo.
  4. Trascinate l’effetto Codice di tempo nella clip video trasparente.
  5. Fate clic sul pannello Controllo effetti per attivare il pannello.
  6. Fate clic sul triangolo accanto al codice di tempo per rendere visibili le opzioni disponibili per l’effetto.
  7. Potete regolare tali opzioni in base alle vostre esigenze.

Visualizzazione del codice di tempo sorgente nel Monitor programma

Nell’anteprima del monitor Programma potete visualizzare il codice di tempo sorgente per le clip di una sequenza mentre eseguite il montaggio:

  • Se tagliate una clip, viene visualizzato il relativo codice di tempo sorgente.

  • In caso di montaggio con slittamento, vengono visualizzati i nuovi punti di attacco e stacco dell’oggetto multimediale sorgente per le clip adiacenti.

  • In caso di montaggio con scivolamento, vengono visualizzati i nuovi punti di attacco e stacco dell’oggetto multimediale sorgente della clip.

  1. Scegliete Sovrapposizione codice di tempo durante la modifica dal menu del pannello Monitor programma. Un segno di spunta indica che il comando è selezionato.

Visualizzare il codice di tempo nel pannello Codice di tempo

Potete visualizzare il codice di tempo nel pannello Codice di tempo. Per visualizzare il pannello Codice di tempo, scegliete Finestra > Codice di tempo.

Nel pannello Codice di tempo potete impostare le seguenti opzioni di visualizzazione.

Opzioni di visualizzazione del codice di tempo
Opzioni di visualizzazione del codice di tempo

Opzioni di visualizzazione Sequenza:

  • Principale - Questo è il codice di tempo principale.
  • Assoluto - Il codice di tempo assoluto inizia sempre da zero (ignorando il tempo di inizio della sequenza) e viene incrementato di un fotogramma alla volta.
  • Durata - La durata totale della timeline.
  • Attacco/stacco - Indica l’intervallo tra attacco e stacco.
  • Rimanente - Indica il tempo rimanente dall’indicatore del tempo corrente alla fine della sequenza.
  • Nome clip in alto - Indica il nome della prima clip sotto l’indicatore del tempo corrente.

Opzioni di visualizzazione Tracce sorgente:

Le opzioni Tracce sorgente contengono il numero specifico di tracce video e audio sulla timeline. Puoi selezionare una traccia per visualizzarne i codici di tempo sorgente.

Opzioni di visualizzazione Formato:

Puoi utilizzare le opzioni Formato cambiare il formato della base temporale predefinito o per visualizzare il codice di tempo in Fotogrammi o Piedi.

Opzioni di visualizzazione disponibili per Formato
Opzioni di visualizzazione disponibili per Formato

Nota:

Se il pannello Codice di tempo è impostato suDimensione reale, quando viene selezionato un diverso formato Premiere Pro visualizza un tag e cambia il colore dell’etichetta da bianco ad arancione.

Nella vista Compatta, Premiere Pro cambia solo il colore dell’etichetta, ma non visualizza alcun tag.

Altre opzioni di visualizzazione:

  • Aggiungi riga e Rimuovi riga - Aggiunge o rimuove una riga di codice di tempo.
  • Compatta e Dimensione reale - Permette di cambiare la dimensione dall’interfaccia utente del pannello Codice di tempo.
  • Salva predefiniti - Salva uno specifico layout del codice di tempo con la relativa scelta rapida da tastiera.
  • Gestisci predefiniti - Permette di assegnare modificare le scelte rapide assegnate ai predefiniti e di eliminare i predefiniti.

Per aumentare le dimensioni del pannello Codice di tempo, trascinatene verso l’esterno l’angolo inferiore destro.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online