Guida utente Annulla

Stabilizzare le riprese

  1. Guida utente di Adobe Premiere Pro
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. Pagina home di Premiere Pro Beta
  3. Guida introduttiva
    1. Guida introduttiva di Adobe Premiere Pro
    2. Novità di Premiere Pro
    3. Note sulla versione | Premiere Pro
    4. Scelte rapide da tastiera in Premiere Pro
    5. Accessibilità in Premiere Pro
    6. Guida al flusso di lavoro continuativo ed occasionale
  4. Requisiti di hardware e sistema operativo
    1. Consigli sull’hardware
    2. Requisiti di sistema
    3. Requisiti del driver GPU e GPU
    4. Rendering con accelerazione GPU e codifica/decodifica hardware
  5. Creazione di progetti
    1. Crea nuovo progetto
    2. Apertura di progetti
    3. Spostare ed eliminare i progetti
    4. Operazioni con più progetti aperti
    5. Utilizzo dei collegamenti ai progetti
    6. Compatibilità dei progetti Premiere Pro con versioni precedenti
    7. Aprire e modificare i progetti Premiere Rush in Premiere Pro
    8. Best practice: creare i modelli di progetto personalizzati
  6. Spazi di lavoro e flussi di lavoro
    1. Spazi di lavoro
    2. Domande frequenti | Importazione ed esportazione in Premiere Pro
    3. Utilizzo dei pannelli
    4. Controlli touch e gesti di Windows
    5. Usare Premiere Pro in una configurazione con due monitor
  7. Acquisizione e importazione
    1. Acquisizione
      1. Acquisizione e digitalizzazione del metraggio
      2. Acquisizione di video HD, DV o HDV
      3. Acquisizione in batch e riacquisizione
      4. Configurazione del sistema per l’acquisizione HD, DV o HDV
    2. Importazione
      1. Trasferire i file
      2. Importazione di immagini fisse
      3. Importazione di audio digitale
    3. Importazione da Avid o Final Cut
      1. Importazione di file di progetto AAF da Avid Media Composer
      2. Importazione di file di progetto XML da Final Cut Pro 7 e Final Cut Pro X
    4. Formati di file supportati
    5. Digitalizzazione di un video analogico
    6. Utilizzo del codice di tempo
  8. Montaggio
    1. Sequenze
      1. Creare e modificare le sequenze
      2. Aggiungere clip alle sequenze
      3. Ridisporre le clip in una sequenza
      4. Trovare, selezionare e raggruppare le clip in una sequenza
      5. Montaggio di sequenze caricate nel monitor Sorgente
      6. Semplificare le sequenze
      7. Rendering e anteprima delle sequenze
      8. Lavorare con i marcatori
      9. Patching sorgente e definizione delle tracce di destinazione
      10. Rilevamento modifiche scena
    2. Video
      1. Creazione e riproduzione delle clip
      2. Taglio delle clip
      3. Sincronizzazione di audio e video con Unisci clip
      4. Eseguire il rendering e sostituire i file multimediali
      5. Annulla, cronologia ed eventi
      6. Fermare e bloccare i fotogrammi
      7. Operazioni con le proporzioni
    3. Audio
      1. Panoramica dell’audio in Premiere Pro
      2. Mixer tracce audio
      3. Regolazione dei livelli del volume
      4. Modificare, riparare e migliorare l’audio mediante il pannello Audio essenziale
      5. Attenuazione automatica dell’audio
      6. Remix audio
      7. Controllare il volume e il panning della clip con Mixer clip audio
      8. Bilanciamento e panning audio
      9. Audio avanzato: submix, downmix e indirizzamento
      10. Effetti e transizioni audio
      11. Operazioni con transizioni audio
      12. Applicare effetti all’audio
      13. Misurazione dell’audio con l’effetto Radar volume
      14. Registrazione di mix audio
      15. Montaggio dell’audio nella timeline
      16. Mappatura dei canali audio in Premiere Pro
      17. Usare l’audio Adobe Stock in Premiere Pro
    4. Montaggio avanzato
      1. Flusso di lavoro per montaggio multicamera
      2. Configurare e utilizzare il visore HMD (Head Mounted Display) per i video immersivi in Premiere Pro
      3. Montaggio di file VR
    5. Best practice
      1. Best practice: mixare più velocemente l’audio
      2. Best practice: montaggio efficiente
      3. Flussi di lavoro per il montaggio di lungometraggi
  9. Effetti video e Transizioni
    1. Panoramica effetti video e transizioni
    2. Effetti
      1. Tipi di effetti in Premiere Pro
      2. Applicare e rimuovere effetti
      3. Predefiniti degli effetti
      4. Applicare il reframe automatico ai video per adattarli a diversi canali di social media
      5. Effetti per correzione colore
      6. Modificare la durata e velocità delle clip
      7. Livelli di regolazione
      8. Stabilizzare le riprese
    3. Transizioni
      1. Applicazione delle transizioni in Premiere Pro
      2. Modifica e personalizzazione delle transizioni
      3. Taglio morphing
  10. Grafica, titoli e animazione
    1. Grafica e titoli
      1. Panoramica del pannello grafica essenziale
      2. Creare un titolo
      3. Creare una forma
      4. Allineare e distribuire testo e forme
      5. Controllo ortografia e Trova e Sostituisci
      6. Applicare sfumature a testo e forme
      7. Aggiungere funzionalità di grafica reattiva agli elementi grafici
      8. Usare modelli di grafica animata per i titoli
      9. Sostituire immagini o video nei modelli di grafica animata
      10. Usare i modelli di grafica animata basati su dati
      11. Best practice: flussi di lavoro grafici più veloci
      12. Utilizzo dei sottotitoli
      13. Discorso in testo
      14. Funzione “Discorso in testo” in Premiere Pro | Domande frequenti
      15. Rimozione della precedente funzione Titolazione di Premiere Pro | Domande frequenti
      16. Convertire i titoli precedenti in Grafica sorgente
    2. Animazione e fotogrammi chiave
      1. Aggiunta, navigazione e impostazione di fotogrammi chiave
      2. Effetti di animazione
      3. Usare l’effetto Movimento per modificare e animare le clip
      4. Ottimizzare l’automazione dei fotogrammi chiave
      5. Spostamento e copia dei fotogrammi chiave
      6. Visualizzazione e regolazione di effetti e fotogrammi chiave
  11. Composizione
    1. Composizione, canali alfa, e regolazione dell’opacità delle clip
    2. Mascheratura e tracciamento
    3. Metodi di fusione
  12. Correzione e gradazione del colore
    1. Panoramica: flussi di lavoro del colore in Premiere Pro
    2. Colore automatico
    3. Usare il colore in modo creativo con i look Lumetri
    4. Regolare il colore utilizzando le Curve RGB e le Curve saturazione tinta
    5. Correggere e abbinare i colori tra le riprese
    6. Utilizzo dei controlli secondari HSL nel pannello Colore Lumetri
    7. Creare un effetto vignettatura
    8. Looks e LUT
    9. Oscilloscopi Lumetri
    10. Gestione del colore per visualizzazione
    11. HDR per le emittenti
    12. Abilitare il supporto per DirectX HDR
  13. Esportazione di file multimediali
    1. Esporta video
    2. Gestione dei predefiniti di esportazione
    3. Flusso di lavoro e panoramica dell’esportazione
    4. Esportazione rapida
    5. Esportazione per il web e per dispositivi mobili
    6. Esportare un’immagine fissa
    7. Esportazione di progetti per altre applicazioni
    8. Esportazione di file OMF per Pro Tools
    9. Esportare in formato Panasonic P2
    10. Impostazioni di esportazione
      1. Riferimento delle impostazioni di esportazione
      2. Impostazioni video di base
      3. Impostazioni di codifica
    11. Procedure consigliate: esportare più velocemente
  14. Collaborazione: Frame.io, produzioni e Team Projects
    1. Collaborazione in Premiere Pro
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Produzioni
      1. Utilizzo delle Produzioni
      2. Funzionamento delle clip tra progetti in una Produzione
      3. Best practice: lavorare con le produzioni
    4. Team Projects
      1. Novità di Team Projects
      2. Introduzione a Team Projects
      3. Creare nuovo progetto team
      4. Aggiungere e gestire i file multimediali in Team Projects
      5. Collaborazione con Team Projects
      6. Condivisione e gestione delle modifiche con i collaboratori del Team Projects
      7. Archiviare, ripristinare o eliminare i progetti team
  15. Utilizzo di altre applicazioni Adobe
    1. After Effects e Photoshop
    2. Dynamic Link
    3. Audition
    4. Prelude
  16. Organizzazione e gestione delle risorse
    1. Utilizzo del pannello Progetto
    2. Organizzare le risorse nel pannello Progetto
    3. Riproduzione delle risorse
    4. Cercare le risorse
    5. Creative Cloud Libraries
    6. Sincronizzare le impostazioni in Premiere Pro
    7. Consolidare, transcodificare e archiviare i progetti
    8. Gestione dei metadati
    9. Procedure consigliate
      1. Best practice: imparare dalla produzione broadcast
      2. Best practice: utilizzo dei formati nativi
  17. Miglioramento delle prestazioni e risoluzione dei problemi
    1. Impostare le preferenze
    2. Reimpostare le preferenze
    3. Utilizzo dei proxy
      1. Panoramica sui proxy
      2. Assimilazione e flusso di lavoro dei proxy
    4. Verifica se il sistema è compatibile con Premiere Pro
    5. Premiere Pro per Apple silicon
    6. Eliminare lo sfarfallio
    7. Interlacciamento e ordine dei campi
    8. Rendering avanzato
    9. Supporto delle superfici di controllo
    10. Best practice: utilizzo dei formati nativi
    11. Knowledge base
      1. Problemi noti
      2. Problemi risolti
      3. Correggere i problemi di arresto anomalo in Premiere Pro
      4. Video verde e rosa in Premiere Pro o Premiere Rush
      5. Come si gestisce la cache multimediale in Premiere Pro?
      6. Correzione degli errori durante il rendering o l’esportazione
      7. Risoluzione dei problemi relativi alla riproduzione e alle prestazioni di Premiere Pro
  18. Monitoraggio delle risorse e dei supporti offline
    1. Monitoraggio delle risorse
      1. Utilizzo dei monitor Sorgente e Programma
      2. Utilizzo del monitor di riferimento
    2. File multimediali offline
      1. Operazioni con clip non in linea
      2. Creazione di clip per il montaggio non in linea
      3. Ricollegare oggetti multimediali non in linea

L’effetto Stabilizzatore alterazione permette di stabilizzare le riprese mosse in Premiere Pro. Consente infatti di rimuovere l’effetto mosso dovuto al movimento della videocamera, in modo da trasformare le riprese mosse effettuate a mano in riprese stabili.

Stabilizzare le riprese mosse con l’effetto Stabilizzatore alterazione

Per stabilizzare le riprese mosse con l’effetto Stabilizzatore alterazione, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Selezionate la clip da stabilizzare.

  2. Aprite il pannello Effetti e scegliete Effetti video. Scorrete verso il basso fino a Distorsione e fate doppio clic sullo Stabilizzatore alterazione. Potete anche fare clic sull’opzione Stabilizzatore alterazione e trascinarla sulla clip.

    Non appena l’effetto viene aggiunto, viene avviata in background l’analisi della clip. Nel pannello Progetto un primo banner indica che l’analisi è in corso. Al termine dell’analisi, un secondo banner indica che è in corso il processo di stabilizzazione.

    mentre vengono effettuate l’analisi e la stabilizzazione, potete continuare a lavorare con l’elemento di metraggio o altrove nel progetto.

Nota:

Per l’effetto Stabilizzatore alterazione in Premiere Pro è necessario che le dimensioni della clip corrispondano alle impostazioni della sequenza. Se la clip non corrisponde alle impostazioni della sequenza, potete nidificare la clip e quindi applicare l’effetto Stabilizzatore alterazione alla clip nidificata.

Impostazioni di Stabilizzatore alterazione

Effetto Stabilizzatore alterazione
Effetto Stabilizzatore alterazione

Analizza: non è necessario premere questo pulsante al momento della prima applicazione di Stabilizzatore alterazione, poiché viene attivato automaticamente. Il pulsante Analizza resta attenuato e non disponibile fino a quando non si verifica un cambiamento, ad esempio se regolate i punti di attacco e stacco di un livello oppure se viene apportata un modifica a monte, nella sorgente del livello. In questo caso potete fare clic sul pulsante per analizzare nuovamente l’elemento di metraggio.

Annulla: annulla un’analisi in corso. Durante l’analisi, accanto al pulsante Annulla vengono riportate informazioni di stato.

Nota:

L’analisi non tiene conto di eventuali effetti applicati direttamente alla stessa clip.

Stabilizzazione

Le impostazioni Stabilizzazione consentono di regolare il processo di stabilizzazione.

  • Risultato: controlla il risultato che si vuole ottenere per il metraggio (Movimento uniforme o Nessun movimento).

    • Movimento uniforme (impostazione predefinita): mantiene il movimento originale della videocamera ma lo rende più uniforme. Quando questa opzione è selezionata, diventa disponibile l’opzione Uniformità che consente di controllare il grado di uniformità da applicare al movimento della videocamera.
    • Nessun movimento: tenta di rimuovere ogni traccia di movimento della videocamera dalla ripresa. Quando è selezionata, la funzione Ritaglia meno - Uniforma di più nella sezione Avanzate non è disponibile. Questa opzione è utile per elementi di metraggio in cui almeno una parte del soggetto principale resta nell’inquadratura per l’intero intervallo sottoposto all’analisi.
  • Uniformità: sceglie il livello di stabilizzazione da applicare al movimento originale della videocamera. Con valori inferiori il movimento originale della videocamera viene mantenuto maggiormente, mentre con valori superiori si ottiene una maggiore fluidità. Se si usano valori superiori a 100 viene applicato un maggiore ritaglio all’immagine. Questa opzione è disponibile se Risultato è impostato su Movimento uniforme.

  • Metodo: specifica l’operazione più complessa eseguita da Stabilizzatore alterazione sul metraggio per stabilizzarlo:

    • Posizione: questa stabilizzazione si basa solo sui dati di posizione e rappresenta il metodo più basilare di stabilizzazione del metraggio.
    • Posizione, Scala e Rotazione: questa stabilizzazione si basa su dati di posizione, scala e rotazione. Se non vi sono aree sufficienti di cui tenere traccia, viene scelto il metodo precedente (Posizione).
    • Prospettiva: utilizza un tipo di stabilizzazione in cui l’intera inquadratura viene fissata agli angoli. Se non vi sono aree sufficienti di cui tenere traccia, viene scelto il metodo precedente (Posizione, Scala, Rotazione).
    • Alterazione sottospazio (impostazione predefinita): tenta di alterare diverse parti dell’inquadratura in modo diverso al fine di stabilizzare l’intera inquadratura. Se non vi sono aree sufficienti di cui tenere traccia, viene scelto il metodo precedente (Prospettiva). Il metodo usato sui singoli fotogrammi può cambiare nel corso della clip in base alla precisione di tracciamento.
  • Mantieni scala: quando questa casella di controllo è selezionata, la scala della clip non subisce modifiche.

Nota:

In alcuni casi, Alterazione sottospazio può introdurre alterazioni indesiderate, mentre Prospettiva può introdurre un effetto di deformazione trapezoidale. Per evitare anomalie di questo tipo, scegliete uno dei metodi più semplici.

Bordi

Le impostazioni Bordi consentono di regolare il modo in cui vengono trattati i bordi (i bordi mossi) nell’elemento di metraggio sottoposto a stabilizzazione.

  • Inquadratura: controlla il modo in cui i bordi risulteranno a seguito della stabilizzazione. È possibile impostare una delle seguenti opzioni:

    • Stabilizza solo: viene visualizzata l’intera inquadratura, compresi i bordi mossi. L’opzione Stabilizza solo indica quanta elaborazione viene effettuata per stabilizzare l’immagine. Quando si usa questa opzione è possibile ritagliare l’elemento di metraggio mediante altri metodi. Quando è selezionata, vengono disabilitate la sezione Scala automatica e la proprietà Ritaglia meno Uniforma di più.
    • Stabilizza, ritaglia: ritaglia i bordi mossi senza scalarli. Questa opzione equivale all’opzione Stabilizza, ritaglia, scala automatica con un’impostazione di Scala massima pari a 100%. Quando è attivata, la sezione Scala automatica viene disattivata mentre diventa disponibile la proprietà Ritaglia meno Uniforma di più.
    • Stabilizza, Ritaglia, Scala automatica (impostazione predefinita): ritaglia i bordi mossi e scala l’immagine per riempire l’inquadratura. La scala automatica è controllata da diverse proprietà nella sezione Scala automatica.
    • Stabilizza, sintetizza bordi: lo spazio vuoto lasciato dai bordi mossi ritagliati viene riempito con il contenuto dei fotogrammi precedenti e successivi nel tempo, in base all’opzione Interv. fotogr. sintesi (Intervallo fotogrammi sintesi) nella sezione Avanzate. Con questa opzione non sono disponibili la sezione Scala automatica e la proprietà Ritaglia meno Uniforma di più.
    Nota:

    È possibile che appaiano degli artefatti se lungo il bordo del fotogramma è presente del movimento che non è dovuto alla videocamera mossa.

  • Scala automatica: visualizza il ridimensionamento in scala automatico corrente e consente di impostare dei limiti per esso. L’opzione Scala automatica viene attivata impostando l’inquadratura su Stabilizza, ritaglia, scala automatica.

    • Scala massima: consente di limitare l’entità massima di ridimensionamento di una clip per l’applicazione della stabilizzazione.
    • Margine sicurezza azione: se è impostata su un valore diverso da zero, questa opzione consente di specificare un bordo attorno all’immagine che corrisponde a un’area che non risulterà visibile. Pertanto, tale area non verrà riempita da Scala automatica.
  • Scala aggiuntiva: ridimensiona la clip con lo stesso risultato che si ottiene con la proprietà Scala nella sezione Trasformazione, evitando però di ricampionare ulteriormente l’immagine.

Avanzate

  • Analisi dettagliata: quando questa opzione è attivata, la successiva fase di analisi effettua un’elaborazione aggiuntiva per individuare gli elementi da tracciare. I dati risultanti (memorizzati nel progetto come parte dell’effetto) sono di dimensione molto più grande e l’elaborazione risulta più lenta.

  • Analisi rapida: migliora il tempo impiegato da Premiere Pro per analizzare le riprese mosse lasciando invariato il processo di stabilizzazione. Per impostazione predefinita, questa opzione è selezionata. Potete deselezionarla utilizzando la casella di controllo.

  • Increspatura da scansione lineare: lo stabilizzatore rimuove automaticamente l’effetto di increspatura associato a metraggio con scansione lineare stabilizzato. L’impostazione predefinita è Riduzione automatica. Scegliete Riduzione avanzata se l’elemento di metraggio contiene increspatura maggiore. Per usare questi metodi, impostate il metodo su Alterazione sottospazio o Prospettiva.

  • Ritaglia meno <-> Uniforma di più: durante il ritaglio, questa opzione controlla il compromesso tra uniformità e ridimensionamento del rettangolo di ritaglio che si sposta sull’immagine stabilizzata. Valori inferiori garantiscono uniformità, ma viene visualizzata una porzione maggiore dell’immagine. Con un valore pari a 100%, il risultato è lo stesso di quello ottenuto con l’opzione Stabilizza solo, con ritaglio manuale.

  • Intervallo di input sintesi (secondi): utilizzata dall’inquadratura Stabilizza, Sintetizza bordi, questa opzione controlla l’intervallo di fotogrammi indietro o avanti nel tempo considerati dal processo di sintesi per generare il riempimento dei pixel mancanti.

  • Bordo sfumato sintesi: consente di selezionare il livello di sfumatura per le porzioni generate dalla sintesi. È disponibile solo se si usa il tipo di inquadratura Stabilizza, sintetizza bordi. Utilizzate questa opzione per uniformare i bordi lungo i quali i pixel sintetizzati si uniscono al contenuto originale dell’inquadratura.

  • Ritaglio bordi sintesi: ritaglia i bordi di ciascun fotogramma prima di combinarli con altri fotogrammi quando si utilizza l’inquadratura Stabilizza, Sintetizza bordi. Utilizzate i controlli di ritaglio per ritagliare i bordi di scarsa qualità frequenti quando si usano acquisizioni di video analogico o ottiche di scarsa qualità. Per impostazione predefinita, tutti i bordi sono impostati su zero pixel.

  • Nascondi banner di avvertenza: selezionate questa opzione se non desiderate analizzare nuovamente il metraggio, anche se un banner di avvertenza presenta un messaggio di rianalisi necessaria.

Suggerimenti per i flussi di lavoro con Stabilizzatore alterazione

  1. Applicate Stabilizzatore alterazione.

  2. Mentre Stabilizzatore alterazione analizza l’elemento di metraggio, potete regolare le impostazioni o lavorare su un’altra parte del progetto.

  3. Scegliete Stabilizzazione > Risultato > Nessun movimento se desiderate rimuovere completamente ogni traccia di movimento della videocamera. Scegliete Stabilizzazione > Risultato > Movimento uniforme se desiderate mantenere in parte il movimento originale della videocamera nella ripresa.

  4. Se il risultato ottenuto è buono, la stabilizzazione può dirsi conclusa. Per migliorare il risultato, effettuate invece una o più delle seguenti operazioni:

    • Se l’elemento di metraggio risulta troppo alterato o distorto, scegliete il metodo Posizione, Scala, Rotazione.
    • Se contiene solo alcune distorsioni di tipo increspatura e la ripresa era stata effettuata con una videocamera a scansione lineare, impostate l’opzione Incresp. da scansione lineare nella sezione Avanzate.
    • Provate a selezionare Avanzate > Analisi dettagliata.
  5. Se il risultato presenta un ritaglio eccessivo, riducete il valore impostato per Uniformità o Ritaglia meno Uniforma di più. Ritaglia meno Uniforma di più è un’opzione più reattiva, che non richiede un’ulteriore fase di stabilizzazione.

  6. Se desiderate avere un’idea di quanta elaborazione viene effettuata dallo stabilizzatore, impostate Inquadratura su Stabilizza solo.

Quando Inquadratura è impostato su una delle opzioni di ritaglio e il ritaglio risulta eccessivo, un banner rosso riporta il messaggio “Per evitare un ritaglio eccessivo impostate Inquadratura su Stabilizza solo o regolate altri parametri." In tal caso, potete impostare l’opzione Inquadratura su Stabilizza solo oppure su Stabilizza, Sintetizza bordi. In alternativa potete provare a ridurre il valore di Ritaglia meno Uniforma di più o quello di Uniformità. Oppure, se siete comunque soddisfatti dei risultati ottenuti, selezionate Nascondi banner avvertenza.

Logo Adobe

Accedi al tuo account