Scopri come ottimizzare il montaggio di post-produzione in Premiere Pro con diverse applicazioni Adobe, come After Effects, Photoshop e altre.

Potete usare diverse altre applicazioni Adobe per migliorare o modificare le risorse utilizzate nel progetto di Premiere Pro. Inoltre, potete usare Premiere Pro per effettuare il montaggio di progetti che sono stati avviati in altre applicazioni.

Modificare una clip nell’applicazione originale

Il comando Modifica originale di Premiere Pro consente di aprire le clip nelle applicazioni associate ai relativi tipi di file. Potete quindi modificare le clip nelle relative applicazioni. Premiere Pro incorpora automaticamente le modifiche nel progetto corrente senza sostituire i file. In modo analogo, le sequenze di Premiere Pro inserite in altre applicazioni, ad esempio in Adobe After Effects, possono essere aperte mediante il comando Modifica originale di tale applicazione.

  1. Selezionate una clip nel pannello Progetto o Timeline.
  2. Scegliete Modifica > Modifica originale.

    Nota:

    Potete esportare un filmato da Premiere Pro con i dati necessari per il comando Modifica originale. Nella finestra di dialogo Impostazioni per l’esportazione di filmati, scegliete Progetto dal menu Opzioni di incorporamento.

Copiare tra After Effects e Premiere Pro

  • Dal pannello Timeline di After Effects, potete copiare i livelli basati su elementi di metraggio video o audio (inclusi i livelli in tinta unita) e incollarli nel pannello Timeline di Adobe Premiere Pro.

  • Dal pannello Timeline di Adobe Premiere Pro potete copiare risorse (qualsiasi elemento in una traccia) e incollarle nel pannello Timeline di After Effects.

  • Potete copiare e incollare elementi di metraggio dal pannello Progetto di After Effects a quello di Adobe Premiere Pro e viceversa.

    Nota: non è tuttavia possibile incollare elementi di metraggio dal pannello Progetto di After Effects al pannello Timeline di Adobe Premiere Pro.

Se desiderate lavorare con tutte le clip o con un’unica sequenza di un progetto di Adobe Premiere Pro, utilizzate invece il comando Importa per importare il progetto in After Effects.

Nota:

Usate Adobe Dynamic Link per creare collegamenti dinamici senza rendering tra le composizioni nuove o quelle esistenti in After Effects e Adobe Premiere Pro. Per ulteriori informazioni, consultate Adobe Dynamic Link.

 

Copiare da After Effects ad Adobe Premiere Pro

Potete copiare un livello basato su un elemento di metraggio da una composizione di After Effects e incollarlo in una sequenza di Adobe Premiere Pro. Adobe Premiere Pro converte il livello in clip nella sequenza e l’elemento di metraggio sorgente viene copiato nel proprio pannello Progetto. Se il livello contiene un effetto usato anche da Adobe Premiere Pro, vengono convertiti sia l’effetto che le relative impostazioni e i fotogrammi chiave associati.

Potete inoltre copiare composizioni nidificate, livelli di Photoshop, livelli in tinta unita e livelli audio. Adobe Premiere Pro consente di convertire composizioni in sequenze nidificate e i livelli in tinta unita in mascherini colore. Non è possibile copiare livelli forma, testo, fotocamera, luce o regolazione in Adobe Premiere Pro.

  1. Avvia Adobe Premiere Pro (è necessario avviare Adobe Premiere Pro prima di copiare il livello in After Effects).

  2. Selezionate uno o più livelli dal pannello della timeline di After Effects.

    Nota:

    Se selezionate più livelli che non si sovrappongono in After Effects, questi vengono inseriti nella stessa traccia in Adobe Premiere Pro. Se invece i livelli si sovrappongono in After Effects, l’ordine in cui li avete selezionati determina l’ordine di inserimento nelle tracce in Adobe Premiere Pro. Ciascun livello viene posizionato su una traccia separata e l’ultimo livello selezionato appare sulla traccia 1. Ad esempio, se si selezionano i livelli dall’alto verso il basso, questi vengono visualizzati nell’ordine inverso in Adobe Premiere Pro, con il livello più in basso sulla traccia 1.

  3. Scegliete Modifica > Copia.
  4. In Adobe Premiere Pro, aprite una sequenza nel pannello Timeline.
  5. Portate l’indicatore orario corrente sulla posizione desiderata e scegliete Modifica > Incolla o Modifica > Incolla con inserimento.

Risultati dell’operazione incolla in Premiere Pro

Quando incollate un livello in una sequenza di Adobe Premiere Pro, i fotogrammi chiave, gli effetti e altre proprietà del livello copiato vengono convertiti come segue:

Elemento di After Effects

Convertito in Adobe Premiere Pro

Note

Proprietà Volume audio

Filtro Volume canale

Metodi di fusione

I metodi di fusione supportati da Adobe Premiere Pro vengono convertiti.

Fotogrammi chiave e proprietà degli effetti

Fotogrammi chiave e proprietà degli effetti, se gli effetti esistono anche in Adobe Premiere Pro

In Adobe Premiere Pro sono elencati gli effetti non supportati come non in linea nel pannello Controlli effetti. Alcuni effetti di After Effects hanno gli stessi nomi di quelli in Adobe Premiere Pro; tuttavia poiché si tratta di effetti diversi non vengono convertiti.

Espressioni

Non convertiti

Marcatori livello

Marcatori clip

Maschere e mascherini

Non convertiti

Effetto Mixer stereo

Filtro Volume canale

Proprietà Modifica tempo

Effetto Modifica tempo

Proprietà Dilatazione tempo

Proprietà Velocità

Le proprietà Velocità e Dilatazione tempo vengono convertite in misura inversa. Ad esempio, con una velocità del 200% in After Effects si ottiene una velocità del 50% in Adobe Premiere Pro.

Valori e fotogrammi chiave della proprietà Trasformazione

Valori e fotogrammi chiave Movimento o Opacità

Il tipo di fotogramma chiave (Bezier, Curva Bezier automatica o Blocco) viene mantenuto.

Impostazioni sorgente per file sorgente R3D

Impostazioni sorgente per file sorgente R3D

Copiare da Adobe Premiere Pro ad After Effects

È possibile copiare una risorsa video o audio da una sequenza di Adobe Premiere Pro e incollarla in una composizione di After Effects. In After Effects le risorse vengono convertite in livelli di metraggio e gli elementi del metraggio sorgente vengono copiati nel pannello Progetto. Se la risorsa contiene un effetto usato anche da After Effects, After Effects converte sia l’effetto che le impostazioni e i fotogrammi chiave associati.

Potete copiare mascherini colore, immagini fisse, sequenze nidificate e file non in linea. In After Effects i mascherini colore vengono convertiti in livelli in tinta unita e le sequenze nidificate in composizioni nidificate. Quando copiate un’immagine fissa di Photoshop in After Effects, le informazioni sul livello di Photoshop vengono conservate. Non è possibile incollare titoli di Adobe Premiere Pro in After Effects; è invece possibile incollare testo con attributi dalla finestra Titolazione di Adobe Premiere ad After Effects.

  1. Selezionate una risorsa nel pannello Timeline di Adobe Premiere Pro.
  2. Scegliete Modifica > Copia.
  3. In After Effects, aprite una composizione nel pannello Timeline.
  4. Con il pannello Timeline attivo, scegliete Modifica > Incolla. La risorsa appare come livello più alto nel pannello della timeline.

    Nota:

    Per incollare la risorsa a livello dell’indicatore orario corrente, posizionate l’indicatore orario corrente e premete Ctrl+Alt+V (Windows) o Comando+Opzione+V (Mac OS).

Risultati dell’operazione Incolla in After Effects

Quando incollate una risorsa in una composizione After Effects, i fotogrammi chiave, gli effetti e altre proprietà della risorsa copiata vengono convertiti come segue:

Risorsa di Adobe Premiere Pro

Convertita in After Effects

Note

Traccia audio

Livelli audio

Le tracce audio surround 5.1 o superiori a 16 bit non sono supportate. Le tracce audio mono e stereo vengono importate come uno o due livelli.

Barre e tono

Non convertiti

Metodi di fusione

Convertiti

Marcatore di clip

Indicatore di livello

Mascherini colore

Livelli con colore in tinta unita

Filtro Ritaglia

Livello maschera

Fermo fotogramma

Proprietà Modifica tempo

Valori e fotogrammi chiave Movimento o Opacità

Valori e fotogrammi chiave della proprietà Trasformazione

Il tipo di fotogramma chiave (Bezier, Curva Bezier automatica o Blocco) viene mantenuto.

Marcatore di sequenza

Marcatori in un livello tinta unita nuovo

Per copiare i marcatori sequenza, dovete copiare la sequenza stessa o importare l’intero progetto di Adobe Premiere Pro come composizione.

Proprietà Velocità

Proprietà Dilatazione tempo

Le proprietà Velocità e Dilatazione tempo vengono convertite in misura inversa. Ad esempio, con una velocità del 50% in Adobe Premiere Pro si ottiene una velocità del 200% in After Effects.

Effetto Modifica tempo

Proprietà Modifica tempo

Titoli

Non convertiti

Contatori universali

Non convertiti

Transizioni video e audio

Livelli in tinta unita o fotogrammi chiave (solo Dissolvenza incrociata) Opacità

Proprietà e fotogrammi chiave degli effetti video

Proprietà e fotogrammi chiave degli effetti, se l’effetto esiste in After Effects

Gli effetti non supportati in After Effects non vengono visualizzati nel pannello Controlli effetti.

Filtri audio Volume e Volume canale

Effetto Mixer stereo

Gli altri filtri audio non vengono convertiti.

Impostazioni sorgente per file sorgente R3D

Impostazioni sorgente per file sorgente R3D

Nota:

Quando importate un progetto di Premiere Pro in After Effects, le funzioni vengono convertite nello stesso modo quando si esegue la copia da Premiere Pro in After Effects.

Operazioni con Photoshop e Premiere Pro

Se utilizzate Photoshop per creare immagini fisse, potete utilizzare Premiere Pro per farle muovere e modificarle. Potete animare un’intera immagine o qualsiasi suo livello.

Potete modificare singoli fotogrammi di file video e di sequenze di immagini in Photoshop. Oltre a utilizzare gli strumenti di Photoshop per modificare e disegnare sui video, potete anche applicare filtri, maschere, trasformazioni, stili di livelli e metodi di fusione. Potete disegnare utilizzando il timbro clone, il timbro pattern, il pennello di correzione o il pannello di correzione punti. Potete anche modificare i fotogrammi del video mediante lo strumento Patch.

In Photoshop, con il timbro clone potete campionare un fotogramma di un livello video e disegnare con la sorgente campionata su un altro fotogramma del video. Mentre vi spostate su diversi fotogrammi di destinazione, il fotogramma sorgente cambia rispetto al fotogramma campionato inizialmente.

Dopo aver apportato le modifiche potete salvare il video come file PSD oppure eseguirne il rendering come filmato di QuickTime o sequenza di immagini. Potete quindi reimportare i fotogrammi in Premiere Pro per ulteriore modifica.

Se usate Premiere Pro per creare filmati, potete usare Photoshop per perfezionarne i singoli fotogrammi. In Photoshop, potete effettuare le seguenti operazioni:

  • Rimuovere elementi visivi indesiderati

  • Disegnare su singoli fotogrammi

  • Usare strumenti di selezione e mascheratura avanzati per dividere un fotogramma in elementi per l’animazione o la composizione

Esercitazioni video sul flusso di lavoro per Premiere Pro e Photoshop

  • Seguite questa esercitazione per scoprire quanto Photoshop faciliti la produzione di contenuti grafici e fotografici per il montaggio video.
  • Seguite questa esercitazione per scoprire come utilizzare i file Photoshop con più livelli nei progetti video.
  • Questa esercitazione video illustra come importare un file Photoshop in Premiere Pro e accedere ai singoli livelli per lavorare selettivamente su animazioni ed effetti.

Confronto dei vantaggi per azioni specifiche

La forza di Premiere Pro risiede nelle sue numerose funzionalità di montaggio video. Potete usarlo per combinare file di Photoshop con clip video, clip audio e altre risorse. Ad esempio, potete usare i file di Photoshop per i titoli oppure per grafica e maschere.

Photoshop dispone invece di ottimi strumenti per disegnare, colorare e selezionare parti di un’immagine. Gli strumenti selezione rapida e lazo magnetico di Photoshop consentono di creare facilmente una maschera da una forma complessa. Invece di disegnare a mano in Premiere Pro una maschera, conviene eseguire questa operazione in Photoshop. Allo stesso modo, se applicate a mano vari tratti colorati per eliminare i disturbi, conviene usare gli appositi strumenti di Photoshop.

Le funzioni video e di animazione di Photoshop Extended permettono di eseguire animazioni semplici, basate su fotogrammi. Premiere Pro, tuttavia, offre un maggiore controllo dei fotogrammi chiave su diverse proprietà.

Scambio delle immagini

Premiere Pro consente di importare ed esportare immagini fisse in vari formati. Per maggiore versatilità, tuttavia, usate il formato nativo di Photoshop (PSD) per il trasferimento di singoli fotogrammi o sequenze di immagini fisse da Photoshop a Premiere Pro.

Quando importate un file PSD in Premiere Pro, potete scegliere se importarlo come immagine ridotta a livello singolo o con tutti i suoi livelli, separati e intatti.

Spesso conviene preparare un’immagine in Photoshop prima di importarla in Premiere Pro. Ad esempio, potrebbe essere utile correggere i colori, ridimensionare l’immagine o ritagliarla. Spesso è meglio apportare le modifiche una sola volta al file originale in Photoshop anziché obbligare Premiere Pro a eseguire la medesima operazione più volte al secondo durante il rendering di ogni fotogramma in un’anteprima o nel prodotto finale.

In Photoshop potete creare un documento PSD con le impostazioni corrette per uno specifico tipo di output video. Nella finestra di dialogo Nuovo file, selezionate un predefinito Film e video. In Premiere Pro potete creare un documento PSD con le impostazioni corrette per la composizione e la sequenza. Scegliete File > Nuovo > File di Photoshop.

Scambio di filmati

Non è più possibile scambiare file video PSD con Photoshop. Tuttavia potete eseguire il rendering di un filmato direttamente da Photoshop e quindi importarlo in Premiere Pro. Ad esempio, potete creare da Photoshop un filmato QuickTime da importare successivamente in Premiere Pro.

Colore

Premiere Pro lavora internamente con i colori in uno spazio di colori RGB (red, green, blue ossia rosso, verde, blu). Se desiderate modificare in Premiere Pro clip video create in Photoshop, dovrete crearle in RGB.

Se il filmato è destinato alla trasmissione televisiva, in Photoshop accertatevi che i colori usati nell’immagine siano sicuri per la trasmissione. Assegnate al documento in Photoshop lo spazio cromatico più idoneo, ad esempio SDTV (Rec. 601).

Creare e modificare file di Photoshop

Potete creare un file immagine fissa di Photoshop che eredita automaticamente le impostazioni relative a pixel e proporzioni dei fotogrammi del progetto Premiere Pro. In Photoshop potete inoltre modificare qualsiasi file di immagine fissa proveniente da un progetto Premiere Pro.

Creare un file di Photoshop in un progetto

  1. Scegliete File > Nuovo > File di Photoshop.

    Viene aperto Photoshop con una nuova immagine fissa vuota. Le dimensioni dei pixel corrispondono alle dimensioni del fotogramma del video del progetto e le guide dell’immagine mostrano le aree di sicurezza titolo e di sicurezza azione per il progetto.

Modificare un file di immagine fissa in Photoshop

All’interno di un progetto potete aprire un file di immagine nella maggior parte dei formati supportati da Adobe Photoshop. Premiere Pro non importa file nei formati di colore CMYK o LAB.

  1. Selezionate una clip di immagine fissa nel pannello Progetto o Timeline.
  2. Scegliete Modifica > Modifica in Adobe Photoshop.

    Il file viene aperto in Photoshop. Quando salvate il file, le modifiche sono disponibili nel progetto Premiere Pro.

Operazioni con Encore e Premiere Pro

Con Adobe Encore CS6 e Adobe Premiere Pro potete masterizzare una singola sequenza su disco DVD o Blu-ray. Ogni sequenza del progetto può essere masterizzata su un disco DVD o Blu-ray a parte. Innanzitutto, aggiungete in una sequenza tutti i contenuti che desiderate inserire sul disco. Dopo aver modificato la sequenza, effettuate le seguenti operazioni:

Nota:

Per utilizzare Encore CS6 con Premiere Pro CC, consultate le risorse seguenti:

Aggiungere marcatori capitolo di Encore

Potete aggiungere i marcatori capitolo di Encore in una sequenza Adobe Premiere Pro. Potrete inviare a Encore la sequenza e i marcatori capitolo di Encore aggiunti.

In Encore, se create un DVD a riproduzione automatica, i marcatori capitolo di Encore diventano marcatori di scena. Mentre visualizzate il DVD, i pulsanti Precedente e Successivo del telecomando consentono di passare a tali marcatori. Se create un disco DVD o Blu-ray con menu, è possibile collegare i pulsanti Scena dei menu ai marcatori capitolo di Encore.

Inviate a Encore o a un file MPEG-2

Potrete inviare da Adobe Premiere Pro a Encore l’intera sequenza o una sua porzione. In Encore potete masterizzare direttamente la sequenza su un DVD senza menu, oppure potete aggiungere menu e pulsanti prima della masterizzazione. Encore consente inoltre di esportare il progetto nei seguenti formati:

  • Masterizzazione su disco
  • Salvataggio del progetto come file immagine DVD
  • Salvataggio del progetto come set di cartelle DVD
  • Salvataggio del progetto come file master DVD su cassetta DLT
  • Esportazione del progetto come file SWF da pubblicare sul Web

In alternativa, utilizzando il formato MPEG2-DVD, potete esportare un file MPEG-2 compatibile con DVD da Adobe Premiere Pro. Il file MPEG-2 può essere utilizzato nella maggior parte delle applicazioni per la creazione di DVD.

Scegliete un modello di menu

I modelli Encore sono menu predefiniti disponibili in una grande varietà di stili. I pulsanti nei modelli si collegano automaticamente ai marcatori capitolo inseriti nella sequenza. Encore crea sottomenu aggiuntivi in base alle necessità per contenere tutti i marcatori capitolo in una sequenza.

Nota:

I DVD a riproduzione automatica non hanno i menu. Non scegliete quindi un modello per creare DVD a riproduzione automatica.

Personalizzate il modello di menu

Modificate i titoli, gli elementi grafici o aggiungete un video per il sottofondo in Encore. Potete inoltre utilizzare i video nelle miniature dei pulsanti specificando una sezione di una clip da riprodurre nel pulsante.

Visualizzate un’anteprima del disco

Controllate la funzionalità e l’aspetto dei menu DVD o Blu-ray nella finestra Anteprima DVD.

Masterizzate il disco

Con un masterizzatore per dischi DVD o Blu-ray installato o collegato potete masterizzare su disco il contenuto del disco DVD o Blu-ray. Potete salvare i file compressi in una cartella per la riproduzione dal disco rigido di un computer. Potete inoltre salvare un’immagine ISO da distribuire o masterizzare su un DVD.

Nota:

Encore crea DVD conformi al formato video DVD. Non crea DVD audio o dati.

Operazioni con Apple Final Cut Pro e Adobe Premiere Pro

Potete importare in Premiere Pro file di progetto XML di Final Cut Pro. Per ulteriori informazioni, consultate Importazione di file di progetto XML da Final Cut Pro. Potete inoltre esportare file di progetto di Premiere Pro come file XML per Final Cut Pro.

Per ulteriori informazioni, consultate Esportare file XML per progetti Final Cut Pro.

Per ulteriori informazioni sui possibili flussi di lavoro tra Final Cut Pro e Premiere Pro, consultate Flussi di lavoro aperti con il software Final Cut Pro e Avid.

Nel sito Web di Adobe è disponibile un’esercitazione video di Joost van der Hoeven sullo scambio di informazioni tra Final Cut Pro e Premiere Pro mediante l’utilizzo di progetti XML.

Nota:

Premiere Pro e Final Cut Pro 7 (e versioni precedenti) possono condividere i file XML di Final Cut Pro per lo scambio di dati. Per scambiare informazioni tra Final Cut Pro X e Premiere Pro, è possibile utilizzare lo strumento di terze parti “Xto7”. Per ulteriori informazioni sull’utilizzo di questo strumento, visitate questa pagina.

In questa pagina potete trovare i riferimenti a diversi documenti utili per facilitare la transizione da Final Cut Pro a Premiere Pro.

Nota:

Un file XML esportato da Premiere Pro può essere importato anche in alcune versioni di Final Cut Express.

Operazioni con Avid Media Composer e Adobe Premiere Pro

Per ulteriori informazioni sui possibili flussi di lavoro tra Premiere Pro e Avid Media Composer, consultate Open workflows with Final Cut Pro and Avid software (Flussi di lavoro aperti con il software Final Cut Pro e Avid).

 

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online