L’azienda può ottenere informazioni su come gli utenti finali utilizzano le risorse, come cartelle, file e librerie.

Introduzione

Da Admin Console, l’amministratore di sistema può scaricare dei rapporti dettagliati denominati registri contenuto. Questi rapporti contengono informazioni sulle modalità di utilizzo delle risorse aziendali da parte degli utenti finali.

I dettagli delle operazioni effettuate dagli utenti finali sulle risorse, ad esempio, creazione o aggiornamento, sono registrati in file di registro. Puoi esportare questi registri per monitorare le operazioni eseguite dagli utenti sulle risorse Creative Cloud e Document Cloud di proprietà dell’organizzazione. Con lo spostamento di un numero sempre maggiore di risorse nelle soluzioni di archiviazione cloud di Adobe, la copertura diventerà sempre più completa e coerente.

Le risorse che possono essere monitorate sono solo quelle degli utenti Enterprise ID e Federated ID. Anche le operazioni intraprese dagli utenti Adobe ID su queste risorse sono registrate. Tuttavia, le risorse gestite dagli utenti con Adobe ID non sono incluse, perché queste risorse sono, legalmente, di proprietà dei singoli utenti e non dell’organizzazione. Per effettuare la migrazione degli utenti da Adobe ID a Enterprise ID o Federated ID, consulta Modifica del tipo di identità.

Nota:

I registri contenuto contengono solo i dettagli degli utenti nelle directory di tua proprietà. Non contengono i dettagli degli utenti in una directory affidabile. Per ulteriori informazioni sulle directory, consulta Affidabilità della directory.

Puoi scaricare i registri contenuto da Admin Console, per le seguenti operazioni degli utenti:

Azione Descrizione
Creato Quando un utente carica, importa, crea o copia un elemento
Letto Quando un utente scarica un file o una libreria dal Web, lo salva localmente in un dispositivo o lo rende disponibile offline
Aggiornato Quando un utente modifica e salva un elemento
Eliminato definitivamente Quando un utente elimina definitivamente un elemento
Invito inviato Quando un utente aggiunge un collaboratore a un elemento condiviso
Invito accettato Quando un utente accetta un invito per accedere a un elemento condiviso come collaboratore
Ruolo di un collaboratore modificato Quando un utente modifica il ruolo di un collaboratore
Collegamento pubblico creato Quando un utente crea un collegamento pubblico
Collegamento pubblico rimosso Quando un utente rimuove un collegamento pubblico

Nota:

Le operazioni effettuate su risorse memorizzate in Lightroom CC, Lightroom Classic, Lightroom Mobile, Lightroom Web, Behance e Adobe Stock non sono registrate.

Generazione dei registri contenuto

Per visualizzare i registri contenuto dell’organizzazione, effettua le operazioni riportate di seguito:

  1. In Admin Console, seleziona Impostazioni Registri contenuto.

  2. Fai clic su Crea rapporto.

  3. Scegli un intervallo di date e fai clic su Crea rapporto.

    L’intervallo di date è basato sul tuo fuso orario.

    Creazione di rapporti

    I registri possono essere generati per le operazioni effettuate dagli utenti negli ultimi 90 giorni.

    Nota:

    Non è possibile generare registri per le date precedenti al rilascio di questa funzione.

    Riceverai una notifica tramite e-mail quando il rapporto è pronto per essere scaricato.

  4. Dopo aver ricevuto la notifica, fai clic su Scarica file in Registri contenuto in Admin Console. Il rapporto Registri contenuto può contenere più file, ciascuno della dimensione massima di 100 MB.

    Un rapporto rimane disponibile in Admin Console per sette giorni. Una volta eliminato, puoi rigenerarlo per lo stesso periodo di tempo, a condizione che l’intervallo di date rientri negli ultimi 90 giorni.

    Nota:

    Nelle organizzazioni con un numero elevato di utenti, il rapporto Registri contenuto generato per un periodo di 90 giorni può avere una dimensione elevata e contenere molti file; a seconda del browser utilizzato, questo potrebbe impedire il download completo del rapporto. Se non riesci a scaricare il rapporto Registri contenuto, prova a ridurre l’intervallo di date selezionato. Una soluzione utile, al fine di ottenere una migliore esperienza, può essere la modifica delle impostazioni predefinite in alcuni browser per evitare la richiesta del percorso di salvataggio di ciascun file prima di ogni download.

    Download del file

    Intervallo date

    L’ora è visualizzata nel fuso UTC. A seconda della tua area geografica, l’ora può variare dall’intervallo di date selezionato al momento della creazione del rapporto.

    Data creazione

    Visualizza l’ora locale al momento della creazione del rapporto.

Il rapporto è scaricato come file csv. Per una descrizione dei campi nel file scaricato, consulta Schema del registro.

Schema del registro

Per ciascuna operazione utente, nel rapporto scaricato sono presenti le seguenti informazioni:

Campo Descrizione
Action Operazione utente (ad esempio, creato, letto, aggiornato, collegamento condiviso)
Date Data e ora dell’evento (in formato UTC)
User name Nome dell’utente che ha effettuato l’operazione
User email Indirizzo e-mail dell’utente che ha effettuato l’operazione
Path Percorso dell’elemento
Item name Il nome dell’elemento
Item ID ID univoco dell’elemento generato da Adobe
Item type Cartella, file o libreria
IP address Indirizzo IP dal quale l’utente ha effettuato l’operazione. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento Creato, Letto, Aggiornato o Eliminato definitivamente.
Created Data e ora in cui l’elemento è stato caricato o creato nel cloud. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento Creato, Letto, Aggiornato o Eliminato definitivamente.
Last modified Data e ora dell’ultima modifica apportata all’elemento. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento Creato, Letto, Aggiornato o Eliminato definitivamente.
Password protected Vero se il collegamento condiviso è protetto da password, Falso se non è protetto da password. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento di collegamento condiviso.
Shared link URL dell’elemento condiviso. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento di collegamento condiviso.
Permission Il livello di autorizzazione del collaboratore invitato ad accedere a un elemento condiviso. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento Invito inviato, Invito accettato o Ruolo di un collaboratore modificato.
Collaborator email L’e-mail del collaboratore invitato ad accedere all’elemento condiviso. Il campo è vuoto se l’evento registrato non è un evento Invito inviatoInvito accettatoRuolo di un collaboratore modificato.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online