Quando si acquista un prodotto da Adobe, una licenza rappresenta l’autorizzazione a utilizzare il software e i servizi Adobe. Le licenze vengono utilizzate per autenticare e attivare i prodotti sui computer dell’utente finale.

Licenza nominativa

La distribuzione di licenze nominative vincola l’utilizzo di app e servizi Adobe a un singolo utente. L’assegnazione di licenze nominative è ideale se i requisiti del prodotto o del servizio sono strettamente associati a un utente o a un ruolo. L’assegnazione di licenze nominative offre agli amministratori IT il pieno controllo per aggiungere e rimuovere, in qualsiasi momento, le licenze di prodotti per un utente. Semplifica inoltre il monitoraggio di conformità, in quanto gli amministratori IT non devono tenere traccia dei computer e possono accentrare la gestione delle licenze. Le licenze nominative richiedono la connessione periodica a Internet. I computer devono collegarsi ai server Adobe per l’attivazione iniziale e in seguito almeno una volta ogni 99 giorni. Gli utenti finali non possono utilizzare app per dispositivi mobili a meno che l’azienda non distribuisca licenze nominative. Ad esempio, se l’amministratore IT utilizza licenze con numero di serie, gli utenti finali non potranno utilizzare app per dispositivi mobili.

L’assegnazione di licenze nominative è utile nei seguenti scenari:

  • Se desideri fornire l’accesso a servizi ospitati da Adobe.
  • Se desideri utilizzare Adobe Admin Console per la gestione centralizzata di licenze e conformità.
  • Se richiedi la gestione flessibile delle licenze nel tempo, ad esempio, un designer che si sposta da un profilo di prodotto video a un profilo di prodotto Web.
  • Se desideri attivare flussi di lavoro autonomi per gli utenti per acquisire app e aggiornamenti.

Flusso di lavoro di accesso dell’utente finale

L’autenticazione implica la verifica dell’identità dell’utente e il collegamento di tale identità all’iscrizione a Creative Cloud dell’utente. L’autorizzazione include la verifica dell’iscrizione dell’utente per determinare lo stato complessivo, stabilire a quali applicazioni e servizi l’utente può accedere e l’individuazione delle eventuali restrizioni o autorizzazioni speciali concesse all’utente. La maggior parte dei servizi di assegnazione delle licenze viene eseguito su server Adobe. Alcuni, tuttavia, vengono eseguiti localmente. Ad esempio, l’app desktop Creative Cloud è considerata da Adobe un servizio di assegnazione delle licenze eseguito localmente. (È anche un servizio di distribuzione, poiché puoi scaricare e installare app.) I servizi di assegnazione delle licenze locali dipendono dai servizi di assegnazione delle licenze ospitati in Adobe per tutte le funzioni. I servizi di assegnazione delle licenze sono visibili agli utenti in attività quali la registrazione, l’accettazione delle condizioni d’uso e l’accettazione dei termini del contratto di licenza per l’utente finale.

Le app possono essere scaricate e installate nel computer client utilizzando vari metodi. Per informazioni, consulta Strategie di distribuzione delle app. Per acquisire la licenza per le app, gli utenti devono eseguire l’accesso. Per acquisire la licenza per le app, gli utenti possono utilizzare uno dei metodi seguenti:

App Creative Cloud per desktop

L’app Creative Cloud per desktop semplifica i flussi di lavoro autonomi per gli utenti per scaricare e installare applicazioni e aggiornamenti. Per utenti dotati di servizi cloud, la registrazione consente anche di abilitare l’accesso ai servizi Creative Cloud, ad esempio, font sincronizzati da Typekit, archiviazione personale, nonché condivisione e raccolta di commenti su Behance.

Se hai incluso l’app desktop Creative Cloud nei pacchetti di distribuzione, questa può essere avviata dagli utenti dell’app. Dopo che gli utenti hanno eseguito l’accesso con le loro credenziali, tutte le app idonee installate sul computer vengono attivate. Per attivare le app, gli utenti devono anche accettare le Condizioni d’uso.

Direttamente dalle app

All’avvio di un’app, viene visualizzata una schermata di accesso. Gli utenti finali possono accedere con le loro credenziali per usufruire della licenza app. Se un utente non dispone del diritto per una particolare app, questa verrà eseguita come una versione di prova, ma smetterà di funzionare quando il periodo di prova scade.

Impostazioni di proxy e firewall

Per garantire che gli utenti siano in grado di eseguire l’accesso, devi configurare i server firewall e proxy per attivare le connessioni agli endpoint del servizio Web sul sito Web di Adobe.

Per un elenco dettagliato dell’assegnazione delle licenze e altri endpoint del servizio, consulta Creative Cloud for enterprise - Endpoint di rete file.

Licenza con numero di serie

L’assegnazione di licenze con numero di serie rappresenta un metodo datato e non è legata a un singolo utente, ma a un determinato computer. Questo metodo di assegnazione delle licenze è adatto per un numero esiguo di clienti e, come per l’assegnazione di licenze nominative, può essere utilizzato per creare pacchetti con licenza da distribuire in remoto. Tuttavia, quando assegnano la licenza con numero di serie, i clienti non sfruttano tutto il valore dell’abbonamento ad Adobe Cloud.

Per ulteriori informazioni se utilizzi ancora questo metodo di distribuzione, vedi Assegnare licenze con numero di serie.

Eseguire la migrazione da licenze con numero di serie a licenze nominative

L’assegnazione di licenze nominative offre diversi vantaggi rispetto all’assegnazione delle licenze anonime o con numero di serie. Gli amministratori possono tenere traccia e monitorare strettamente l’utilizzo delle licenze. Possono anche gestire centralmente le licenze assegnate a un utente e revocare l’accesso ad app e servizi, senza la necessità di ridistribuire i pacchetti. Le licenze nominative possono anche abilitare flussi di lavoro autonomi per consentire ai clienti di scaricare e installare prodotti e aggiornamenti. Le licenze nominative consentono inoltre agli utenti finali di utilizzare servizi cloud, ad esempio, aggiungere font da Typekit, scegliere le posizioni di sincronizzazione, nonché condividere e raccogliere commenti e suggerimenti su Behance.

Se disponi di una distribuzione CS6 o ELA/ETLA o VIP Creative Cloud esistente, puoi valutare la possibilità di migrare gli utenti alla modalità di assegnazione di licenze nominative.

Attenzione:

Per evitare di interrompere i flussi di lavoro dell’utente finale, invita gli utenti nell’organizzazione e aggiungili ai gruppi per assegnare le licenze. Questo offre agli utenti il tempo per accettare gli inviti e impostare i relativi ID. Puoi anche informare gli utenti che devono eseguire l’accesso per utilizzare le app.

Puoi aggiungere utenti e gruppi utilizzando Admin Console. Per ulteriori informazioni, consulta Gestire i gruppi e Gestire gli utenti.

Per rimuovere le licenze con numero di serie, effettua i passaggi riportati di seguito:

  1. Crea e distribuisci un pacchetto che includa l’app Creative Cloud. Questo pacchetto può contenere soltanto l’app Creative Cloud o anche altre applicazioni Creative Cloud. La distribuzione della versione più recente dell’app Creative Cloud consente di aggiornare i file necessari per l’utilizzo di licenze nominative.

    Per scaricare questo pacchetto direttamente da Admin Console, seleziona Pacchetti > Modelli Adobe. Il pacchetto può anche essere creato con Creative Cloud Packager.

  2. Creare un pacchetto di licenza con Creative Cloud Packager.

    Il pacchetto è creato nel percorso specificato e contiene quattro file:

    • AdobeSerialization
    • RemoveVolumeSerial
    • helper.bin
    • prov.xml
  3. Per rimuovere la licenza aziendale delle app con licenza precedenti, esegui il programma RemoveVolumeSerial con privilegi di amministratore.

    Nota:

    Il file RemoveVolumeSerial disattiva tutti i prodotti Creative Cloud for enterprise installati nel computer client, a prescindere dal numero di serie specificato al momento della creazione del file RemoveVolumeSerial.

    Se, ad esempio, crei un file RemoveVolumeSerial utilizzando il numero di serie 1234-1234-1234-1235 e lo distribuisci in un computer che utilizza il numero di serie 1234-1234-1234-1236, tutti i prodotti Creative Cloud for enterprise installati nel computer sono comunque disattivati.

  4. Crea un pacchetto e distribuisci le versioni più recenti di app e aggiornamenti. Utilizza Admin Console o Creative Cloud Packager per creare un pacchetto con una licenza nominativa. Per ulteriori informazioni, consulta Creative Cloud Packager. Ignora questo passaggio se non desideri aggiornare le versioni più recenti delle app.

    Se desideri disinstallare le versioni precedenti delle app, esegui questa operazione prima di distribuire le versioni più recenti. Eseguendo la disinstallazione in seguito è possibile che le associazioni dei file vengano interrotte.

  5. Gli utenti vedranno una schermata di accesso la prossima volta che le app vengono avviate. L’accesso eseguito con Adobe ID o Enterprise ID autorizza e attiva le app. Gli utenti possono anche eseguire l’avvio e l’accesso utilizzando l’app Creative Cloud.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online