Potete importare in Premiere Pro singole immagini fisse oppure una serie numerata di immagini fisse come sequenza. Potete importare singole immagini fisse da applicazioni Adobe come Photoshop e Illustrator. Per informazioni sui formati delle immagini fisse che possono essere importati in Premiere Pro, consultate Formati di file supportati per l’importazione.

Un’immagine fissa importata usa la durata specificata nelle preferenze di Immagine fissa. Potete modificare la durata di un’immagine fissa in una sequenza.

La dimensione di fotogramma massima che può essere importata per immagini fisse e filmati è di 256 megapixel, con una dimensione massima di 32.768 pixel in una delle direzioni. Per ulteriori informazioni, consultate questo articolo sul blog Premiere Pro Work Area.

Preparazione delle immagini fisse prima dell’importazione

Prima di importare un’immagine fissa, preparatela nel modo più completo possibile per ridurre il tempo di rendering. In genere è più semplice e veloce preparare il file nella sua applicazione di origine. Procedete come segue:

  • Verificate che il formato del file sia supportato dal sistema operativo che intendete utilizzare.

  • Impostate le dimensioni in pixel alla risoluzione che utilizzerete in Premiere Pro. Se pensate di dover ingrandire l’immagine in un secondo tempo, impostate dimensioni tali che offrano sufficiente dettaglio alle dimensioni massime in cui potranno essere usate le immagini nel progetto.

  • Per risultati ottimali, create file con una dimensione fotogramma almeno uguale alle dimensioni fotogramma del progetto, per evitare di dover ingrandire l’immagine in Premiere Pro. L’ingrandimento di un immagine oltre le dimensioni originali può comportare una perdita di definizione. Se volete ingrandire un’immagine, preparatela con una dimensione di fotogramma maggiore rispetto a quella del progetto. Per esempio se volte ingrandire un’immagine del 200%, preparatela con dimensione doppia rispetto a quella dei fotogrammi del progetto, prima di importarla.

  • Tagliate le parti dell’immagine che non volete siano visibili in Premiere Pro.

  • Se volete rendere trasparenti alcune aree, create un canale alfa o usate gli strumenti di trasparenza in applicazioni quali Photoshop o Illustrator.

  • Se l’output finale verrà visualizzato in schermi televisivi standard, evitate di utilizzare le linee orizzontali sottili (come le linee da 1 pixel) per immagini o testo, perché produrrebbero sfarfallio a causa dell’interlacciamento. Se dovete utilizzare linee sottili, aggiungete un movimento leggero in modo che le linee vengano visualizzate in entrambi i campi video. Consultate Video interlacciato, video non interlacciato e scansione progressiva.

  • Salvate il file usando la corretta convenzione di attribuzione di nomi. Se ad esempio volete importare il file in Premiere Pro su Windows, usate un’estensione di tre caratteri.

  • Quando preparate immagini fisse in applicazioni che supportano la gestione colore, come Photoshop, usate uno spazio cromatico per video (come sRGB o NTSC RGB) per migliorare l’uniformità dei colori tra l’applicazione e Premiere Pro.

Importazione di file di Photoshop e Illustrator

Potete importare file da Adobe Photoshop 3.0 o versione successiva, oppure da Adobe Illustrator. Potete controllare come vengono importati i file con più livelli. Le aree vuote (trasparenti) dei file non convertiti in un unico livello diventano trasparenti dopo l’importazione in Premiere Pro perché la trasparenza è memorizzata come un canale alfa. Ciò consente di importare immagini da e sovrapporle a clip in altre tracce senza altre modifiche.

Potete importare i file Photoshop con più livelli in diversi modi: con i livelli selezionati importati come singole clip in un raccoglitore; con i livelli selezionati importati come singole clip in un raccoglitore e una sequenza; oppure con i livelli selezionati uniti in un’unica clip video.

Inoltre, potete importare file Photoshop contenenti video o animazioni, se essi vengono salvati da Photoshop nella modalità Animazione timeline.

Nota:

i livelli singoli portati da una composizione Photoshop a un progetto Premiere Pro potrebbero comportarsi in maniera diversa dal previsto.

Importare un file Photoshop con più livelli

Quando importate un file con più livelli salvato nei formati file Photoshop, potete scegliere come importare i livelli nella finestra di dialogo Importa file con livelli.

Nota:

alcuni attributi dei livelli di Photoshop non sono supportati, ad esempio i metodi di fusione speciali e l’opzione Foratura. Per risultati ottimali, usate trasparenza e opacità semplici in Photoshop. Adobe Premiere Pro supporta la maggior parte dei metodi di fusione di Photoshop.

Premiere Pro importa gli attributi applicati nel file originale, compresi posizione, opacità, visibilità, trasparenza (canale alfa), maschere di livello, livelli di regolazione, effetti livello comuni, tracciati di ritaglio livello, maschere vettoriali e gruppi di ritaglio. Durante l’esportazione in un formato che supporta i canali alfa, Photoshop esporta uno sfondo bianco come bianco opaco, mentre esporta uno sfondo a scacchiera come canale alfa trasparente.

L’importazione di file Photoshop con più livelli semplifica l’utilizzo della grafica creata in Photoshop. Quando Premiere Pro importa i file Photoshop come livelli non uniti, ciascun livello del file diventa una singola clip in un raccoglitore. Il nome di ogni clip è composto dal nome del livello seguito dal nome del file che lo conteneva. Ciascun livello viene importato con la durata predefinita selezionata per le immagini fisse in Preferenze.

Potete importare i file Photoshop contenenti video o animazioni come qualsiasi altro file Photoshop. Poiché ciascun livello viene importato nella durata predefinita dell’immagine fissa, il video o l’animazione importato può venire riprodotto a una velocità diversa da quella della relativa sorgente nel file Photoshop. Per far corrispondere la velocità, modificate la durata predefinita dell’immagine fissa prima di importare il file Photoshop. Ad esempio, se l’animazione Photoshop era stata creata a 30 fps e la frequenza dei fotogrammi del progetto Premiere è di 30 fps, in Preferenze, impostate la durata predefinita dell’immagine fissa in Premiere Pro su 30 fotogrammi.

Le opzioni selezionate nella finestra di dialogo Importa file con livelli determinano il modo in cui i livelli nel video o nell’animazione vengono interpretati al momento dell’importazione in Premiere Pro.

Dalla finestra di dialogo Importa, quando selezionate un file Photoshop contenente i livelli da importare, si apre la finestra di dialogo Importa documento Photoshop. Il menu a discesa Importa come fornisce le opzioni relative a come importare il file:

Unisci tutti i livelli

Unisce tutti i livelli, importando il file in Premiere Pro come un’unica clip PSD ridotta a livello singolo.

Livelli uniti

Unisce solo i livelli selezionati in Premiere Pro come un’unica clip PSD ridotta a livello singolo.

Livelli singoli

Importa solo i livelli selezionati dall’elenco in un raccoglitore contenente una clip per ciascun livello sorgente.

Sequenza

Importa solo i livelli selezionati, ognuno come una singola clip. Premiere Pro crea inoltre una sequenza contenente ogni clip in una traccia a parte e deposita tutte le clip nel rispettivo raccoglitore, nel pannello Progetto. Scegliendo Sequenza potete selezionare una delle seguenti opzioni dal menu a comparsa Dimensioni metraggio:

  • Dimensioni documento Modifica le dimensioni dei fotogrammi delle clip in modo che corrispondano alle dimensioni specificate nella finestra di dialogo Impostazioni sequenza.


  • Dimensioni livello Fa corrispondere le dimensioni dei fotogrammi delle clip a quelle dei relativi livelli sorgente, nel file Photoshop.


Nota:

quando importate un solo livello come singola clip, il suo nome nel pannello Progetto è composto dal nome del livello seguito dal nome del file originale.

Importazione di immagini Illustrator

Potete importare i file delle immagini fisse di Adobe Illustrator direttamente in un progetto Premiere Pro. Premiere Pro converte la grafica basata su tracciati di Illustrator nel formato basato su pixel di Premiere Pro tramite un processo detto rasterizzazione. Premiere Pro applica automaticamente l’anti-alias alla grafica di Illustrator per evitare bordi scalettati. Inoltre converte tutte le aree vuote in un canale alfa, rendendole trasparenti.

Per definire le dimensioni della grafica di Illustrator quando viene rasterizzata, impostate in Illustrator gli indicatori di taglio nel file stesso. Per informazioni sull’impostazione di indicatori di taglio, consultate l’Aiuto di Illustrator.

Anche se i livelli di Illustrator vengono uniti in Premiere Pro, potete comunque modificarli selezionando la clip e scegliendo Modifica > Modifica originale.

Importare le immagini come una sequenza

Potete importare un’animazione contenuta in un singolo file, ad esempio un GIF con animazione. Inoltre, potete importare una sequenza di immagini fisse numerate, come una sequenza TIFF, e combinarle automaticamente in una singola clip video, in cui ogni immagine rappresenta un fotogramma video. L’importazione di una sequenza risulta utile per le animazioni esportate come sequenza di immagini da applicazioni quali After Effects. Le immagini della serie non possono contenere livelli. Per informazioni sui livelli e sulla loro conversione, consultate la documentazione dell’applicazione.

  1. Impostate la frequenza fotogrammi per la sequenza di immagini fisse. Selezionate Modifica > Preferenze > Oggetto multimediale (Windows) o Premiere Pro > Preferenze > Oggetto multimediale (Mac OS). Quindi selezionate una frequenza fotogrammi dal menu Base temporale per oggetto indeterminato. Fate clic su OK.

  2. Accertatevi che tutti i nomi dei file delle immagini fisse contengano lo stesso numero di cifre alla fine e abbiano l’estensione file corretta, ad esempio file000.bmp, file001.bmp e così via.
  3. Scegliete File > Importa.
  4. Individuate e selezionate il primo file numerato della sequenza, selezionate Sequenza immagini e fate clic su Apri (Windows) o Importa (Mac OS). Quando l’opzione Sequenza immagini è attivata, Premiere Pro interpreta ciascun file numerato come un singolo fotogramma di una clip video.

Ridimensionamento delle immagini importate

In genere, le immagini importate hanno una risoluzione più elevata rispetto ai video importati; di conseguenza, appaiono tagliate quando visualizzate nella timeline in Premiere Pro.

Potete ridimensionare le clip singolarmente in base alle dimensioni fotogramma della sequenza. In alternativa, per ridimensionare l'immagine in modo più rapido, potete utilizzare il comando Imposta su dimensione fotogramma.

Quando utilizzate il comando Imposta su dimensione fotogramma, viene mantenuta la risoluzione in pixel nativa dell'immagine; ciò consente di ottenere una risoluzione nitidissima anche quando ingrandite un'immagine.

  1. In un pannello Timeline, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) su un'immagine.

Tenendo premuto Maiusc e facendo clic sulle immagini, potete selezionare più immagini nella timeline contemporaneamente.

  1. Selezionate Imposta su dimensione fotogramma.

Quando selezionate il comando Imposta su dimensione fotogramma, l’impostazione Ridimensiona a dimensione fotogramma viene disattivata per migliorare le prestazioni di riproduzione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online