Guida utente Annulla

Spazi di lavoro e barra di intestazione

  1. Guida utente di Adobe Premiere Pro
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. Pagina home di Premiere Pro Beta
  3. Guida introduttiva
    1. Guida introduttiva di Adobe Premiere Pro
    2. Novità di Premiere Pro
    3. Note sulla versione | Premiere Pro
    4. Scelte rapide da tastiera in Premiere Pro
    5. Accessibilità in Premiere Pro
    6. Guida al flusso di lavoro continuativo ed occasionale
  4. Requisiti di hardware e sistema operativo
    1. Consigli sull’hardware
    2. Requisiti di sistema
    3. Requisiti del driver GPU e GPU
    4. Rendering con accelerazione GPU e codifica/decodifica hardware
  5. Creazione di progetti
    1. Crea nuovo progetto
    2. Apertura di progetti
    3. Spostare ed eliminare i progetti
    4. Operazioni con più progetti aperti
    5. Utilizzo dei collegamenti ai progetti
    6. Compatibilità dei progetti Premiere Pro con versioni precedenti
    7. Aprire e modificare i progetti Premiere Rush in Premiere Pro
    8. Best practice: creare i modelli di progetto personalizzati
  6. Spazi di lavoro e flussi di lavoro
    1. Spazi di lavoro
    2. Domande frequenti | Importazione ed esportazione in Premiere Pro
    3. Utilizzo dei pannelli
    4. Controlli touch e gesti di Windows
    5. Usare Premiere Pro in una configurazione con due monitor
  7. Acquisizione e importazione
    1. Acquisizione
      1. Acquisizione e digitalizzazione del metraggio
      2. Acquisizione di video HD, DV o HDV
      3. Acquisizione in batch e riacquisizione
      4. Configurazione del sistema per l’acquisizione HD, DV o HDV
    2. Importazione
      1. Trasferire i file
      2. Importazione di immagini fisse
      3. Importazione di audio digitale
    3. Importazione da Avid o Final Cut
      1. Importazione di file di progetto AAF da Avid Media Composer
      2. Importazione di file di progetto XML da Final Cut Pro 7 e Final Cut Pro X
    4. Formati di file supportati
    5. Digitalizzazione di un video analogico
    6. Utilizzo del codice di tempo
  8. Montaggio
    1. Sequenze
      1. Creare e modificare le sequenze
      2. Aggiungere clip alle sequenze
      3. Ridisporre le clip in una sequenza
      4. Trovare, selezionare e raggruppare le clip in una sequenza
      5. Montaggio di sequenze caricate nel monitor Sorgente
      6. Semplificare le sequenze
      7. Rendering e anteprima delle sequenze
      8. Lavorare con i marcatori
      9. Patching sorgente e definizione delle tracce di destinazione
      10. Rilevamento modifiche scena
    2. Video
      1. Creazione e riproduzione delle clip
      2. Taglio delle clip
      3. Sincronizzazione di audio e video con Unisci clip
      4. Eseguire il rendering e sostituire i file multimediali
      5. Annulla, cronologia ed eventi
      6. Fermare e bloccare i fotogrammi
      7. Operazioni con le proporzioni
    3. Audio
      1. Panoramica dell’audio in Premiere Pro
      2. Mixer tracce audio
      3. Regolazione dei livelli del volume
      4. Modificare, riparare e migliorare l’audio mediante il pannello Audio essenziale
      5. Attenuazione automatica dell’audio
      6. Remix audio
      7. Controllare il volume e il panning della clip con Mixer clip audio
      8. Bilanciamento e panning audio
      9. Audio avanzato: submix, downmix e indirizzamento
      10. Effetti e transizioni audio
      11. Operazioni con transizioni audio
      12. Applicare effetti all’audio
      13. Misurazione dell’audio con l’effetto Radar volume
      14. Registrazione di mix audio
      15. Montaggio dell’audio nella timeline
      16. Mappatura dei canali audio in Premiere Pro
      17. Usare l’audio Adobe Stock in Premiere Pro
    4. Montaggio avanzato
      1. Flusso di lavoro per montaggio multicamera
      2. Configurare e utilizzare il visore HMD (Head Mounted Display) per i video immersivi in Premiere Pro
      3. Montaggio di file VR
    5. Best practice
      1. Best practice: mixare più velocemente l’audio
      2. Best practice: montaggio efficiente
      3. Flussi di lavoro per il montaggio di lungometraggi
  9. Effetti video e Transizioni
    1. Panoramica effetti video e transizioni
    2. Effetti
      1. Tipi di effetti in Premiere Pro
      2. Applicare e rimuovere effetti
      3. Predefiniti degli effetti
      4. Applicare il reframe automatico ai video per adattarli a diversi canali di social media
      5. Effetti per correzione colore
      6. Modificare la durata e velocità delle clip
      7. Livelli di regolazione
      8. Stabilizzare le riprese
    3. Transizioni
      1. Applicazione delle transizioni in Premiere Pro
      2. Modifica e personalizzazione delle transizioni
      3. Taglio morphing
  10. Grafica, titoli e animazione
    1. Grafica e titoli
      1. Panoramica del pannello grafica essenziale
      2. Creare un titolo
      3. Creare una forma
      4. Allineare e distribuire testo e forme
      5. Controllo ortografia e Trova e Sostituisci
      6. Applicare sfumature a testo e forme
      7. Aggiungere funzionalità di grafica reattiva agli elementi grafici
      8. Usare modelli di grafica animata per i titoli
      9. Sostituire immagini o video nei modelli di grafica animata
      10. Usare i modelli di grafica animata basati su dati
      11. Best practice: flussi di lavoro grafici più veloci
      12. Utilizzo dei sottotitoli
      13. Discorso in testo
      14. Funzione “Discorso in testo” in Premiere Pro | Domande frequenti
      15. Convertire i titoli precedenti in Grafica sorgente
    2. Animazione e fotogrammi chiave
      1. Aggiunta, navigazione e impostazione di fotogrammi chiave
      2. Effetti di animazione
      3. Usare l’effetto Movimento per modificare e animare le clip
      4. Ottimizzare l’automazione dei fotogrammi chiave
      5. Spostamento e copia dei fotogrammi chiave
      6. Visualizzazione e regolazione di effetti e fotogrammi chiave
  11. Composizione
    1. Composizione, canali alfa, e regolazione dell’opacità delle clip
    2. Mascheratura e tracciamento
    3. Metodi di fusione
  12. Correzione e gradazione del colore
    1. Panoramica: flussi di lavoro del colore in Premiere Pro
    2. Colore automatico
    3. Usare il colore in modo creativo con i look Lumetri
    4. Regolare il colore utilizzando le Curve RGB e le Curve saturazione tinta
    5. Correggere e abbinare i colori tra le riprese
    6. Utilizzo dei controlli secondari HSL nel pannello Colore Lumetri
    7. Creare un effetto vignettatura
    8. Looks e LUT
    9. Oscilloscopi Lumetri
    10. Gestione del colore per visualizzazione
    11. HDR per le emittenti
    12. Abilitare il supporto per DirectX HDR
  13. Esportazione di file multimediali
    1. Esporta video
    2. Gestione dei predefiniti di esportazione
    3. Flusso di lavoro e panoramica dell’esportazione
    4. Esportazione rapida
    5. Esportazione per il web e per dispositivi mobili
    6. Esportare un’immagine fissa
    7. Esportazione di progetti per altre applicazioni
    8. Esportazione di file OMF per Pro Tools
    9. Esportare in formato Panasonic P2
    10. Impostazioni di esportazione - Riferimento
    11. Procedure consigliate: esportare più velocemente
  14. Collaborazione: Frame.io, produzioni e Team Projects
    1. Collaborazione in Premiere Pro
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Produzioni
      1. Utilizzo delle Produzioni
      2. Funzionamento delle clip tra progetti in una Produzione
      3. Best practice: lavorare con le produzioni
    4. Team Projects
      1. Novità di Team Projects
      2. Introduzione a Team Projects
      3. Creare nuovo progetto team
      4. Aggiungere e gestire i file multimediali in Team Projects
      5. Collaborazione con Team Projects
      6. Condivisione e gestione delle modifiche con i collaboratori del Team Projects
      7. Archiviare, ripristinare o eliminare i progetti team
  15. Utilizzo di altre applicazioni Adobe
    1. After Effects e Photoshop
    2. Dynamic Link
    3. Audition
    4. Prelude
  16. Organizzazione e gestione delle risorse
    1. Utilizzo del pannello Progetto
    2. Organizzare le risorse nel pannello Progetto
    3. Riproduzione delle risorse
    4. Cercare le risorse
    5. Creative Cloud Libraries
    6. Sincronizzare le impostazioni in Premiere Pro
    7. Consolidare, transcodificare e archiviare i progetti
    8. Gestione dei metadati
    9. Procedure consigliate
      1. Best practice: imparare dalla produzione broadcast
      2. Best practice: utilizzo dei formati nativi
  17. Miglioramento delle prestazioni e risoluzione dei problemi
    1. Impostare le preferenze
    2. Reimpostare le preferenze
    3. Utilizzo dei proxy
      1. Panoramica sui proxy
      2. Assimilazione e flusso di lavoro dei proxy
    4. Verifica se il sistema è compatibile con Premiere Pro
    5. Premiere Pro per Apple silicon
    6. Eliminare lo sfarfallio
    7. Interlacciamento e ordine dei campi
    8. Rendering avanzato
    9. Supporto delle superfici di controllo
    10. Best practice: utilizzo dei formati nativi
    11. Knowledge base
      1. Problemi noti
      2. Problemi risolti
      3. Video verde e rosa in Premiere Pro o Premiere Rush
      4. Come si gestisce la cache multimediale in Premiere Pro?
      5. Correzione degli errori durante il rendering o l’esportazione
      6. Risoluzione dei problemi relativi alla riproduzione e alle prestazioni di Premiere Pro
  18. Monitoraggio delle risorse e dei supporti offline
    1. Monitoraggio delle risorse
      1. Utilizzo dei monitor Sorgente e Programma
      2. Utilizzo del monitor di riferimento
    2. File multimediali offline
      1. Operazioni con clip non in linea
      2. Creazione di clip per il montaggio non in linea
      3. Ricollegare oggetti multimediali non in linea

La barra di intestazione consente di passare alle varie fasi del flusso di lavoro di montaggio in Premiere Pro. Potete utilizzare i layout predefiniti dello spazio di lavoro, o personalizzarli in base al vostro stile di lavoro.

Le applicazioni Adobe per video e audio offrono spazi di lavoro personalizzabili per diverse attività. Sebbene ciascuna applicazione disponga di un proprio insieme di pannelli (ad esempio Progetto, Metadati e Timeline), tutti i prodotti offrono le stesse modalità di spostamento e raggruppamento dei pannelli.

La finestra principale di un programma è la finestra dell’applicazione. I pannelli sono suddivisi in questa finestra in base a una disposizione che costituisce lo spazio di lavoro. Lo spazio di lavoro predefinito contiene gruppi di pannelli e pannelli singoli.

Potete personalizzare uno spazio di lavoro disponendo i pannelli nel modo più consono al vostro stile di lavoro. Durante la ridisposizione dei pannelli, gli altri pannelli vengono ridimensionati automaticamente in modo da rientrare interamente nella finestra. Potete creare e salvare numerosi spazi di lavoro personalizzati per attività diverse, ad esempio, uno per le attività di montaggio e uno per l’anteprima.

Utilizzare la schermata iniziale

La schermata iniziale è il punto da cui si inizia a usare Premiere Pro. Le opzioni sulla sinistra consentono di avviare un nuovo progetto o aprirne uno esistente. Dal lato destro della schermata iniziale è possibile accedere alle esercitazioni nell’applicazione nonché a tutorial e documentazione disponibili online.

I contenuti della schermata iniziale cambiano nel tempo con l’uso di Premiere Pro. Quando si lavora su più progetti e si acquisisce più esperienza, i progetti recenti vengono visualizzati sulla schermata iniziale e il numero di esercitazioni visualizzate viene ridotto.

Schermata Home di Premiere Pro al primo avvio
Schermata Home di Premiere Pro al primo avvio

Barra di intestazione per spostarsi in Premiere Pro

La barra di intestazione consente di spostarsi tra le diverse parti dell’applicazione e di aprire diversi spazi di lavoro durante il montaggio.

Barra di intestazione
Barra di intestazione

A. Pulsante Home per aprire la schermata iniziale B. Scheda Importa C. Scheda Modifica D. Scheda Esporta E. Nome progetto F. Spazi di lavoro G. Esportazione rapida H. Massimizza l’output video 

Quando scegliete Nuovo progetto, Premiere Pro si apre in modalità di importazione. Quando si crea un nuovo progetto o se ne apre uno esistente, Premiere Pro si apre in modalità di Modifica. Quando siete pronti per esportare un video, aprite la modalità di esportazione.

Spazi di lavoro

L’interfaccia di Premiere Pro è costituita da pannelli organizzati in un layout e salvati come uno spazio di lavoro. Premiere Pro include 15 spazi di lavoro predefiniti. La maggior parte degli spazi di lavoro si basa su attività di post-produzione specifiche (ad esempio colore, audio o grafica), ma qui troverai alcuni suggerimenti per l’utilizzo di spazi di lavoro generici:

  • Essenziali - Tutto ciò che ti serve è organizzato per un facile accesso. Utilizzo consigliato soprattutto se lavori con un singolo monitor.
  • Verticale - Ideale se lavori con video disposti in verticale. Puoi passare dal monitor Sorgente al monitor Programma nello stesso pannello.
  • Apprendimento - Ideale se vuoi approfittare dei tutorial in-app e dei contenuti di apprendimento durante l’editing.
  • Assemblaggio - Grazie al grande pannello di progetto, questo spazio di lavoro è eccezionale se hai bisogno di effettuare scorrimenti con il mouse, impostare punti di attacco e stacco e creare rapidamente i tagli di prova.
  • Sottotitoli e Grafica - Ideale se lavori con i sottotitoli o le grafiche
  • Revisione - Scegli questa area di lavoro se desideri utilizzare Frame.io per le revisioni
  • Produzione - Utilizza questa area di lavoro se stai collaborando con un team su una Produzione.

Cambiare gli spazi di lavoro

Per accedere agli spazi di lavoro, fai clic sui relativi nomi dal menu a discesa. 

Puoi aprire uno spazio di lavoro anche dal menu Finestra o con le scelte rapide da tastiera:

  1. Apri il progetto da elaborare, scegli Finestra > Spazio di lavoro e seleziona lo spazio di lavoro desiderato.
  2. Fai clic su Alt + Maiusc + 1 (fino a 9) per aprire singoli spazi di lavoro.

Icona spazi di lavoro
Spazi di lavoro in Premiere Pro

Potete personalizzare le scelte rapide da tastiera per aprire gli spazi di lavoro preferiti, compresi quelli personalizzati.

Importare uno spazio di lavoro con un progetto

Per impostazione predefinita, Premiere Pro apre i progetti nello spazio di lavoro attualmente aperto. Tuttavia, potete aprire un progetto nell’ultimo spazio di lavoro utilizzato per il progetto in questione. Questa opzione è utile se si desidera utilizzare un particolare spazio di lavoro per ogni progetto.

Prima di aprire un progetto, selezionate Finestra > Spazio di lavoro > Importa spazio di lavoro da progetti.

Nota:

Se quando importate un progetto lo spazio di lavoro è vuoto, chiudete il progetto. Deselezionate Importa spazio di lavoro dai progetti. Importate di nuovo il progetto e selezionate uno spazio di lavoro esistente.

Modificare l’ordine degli spazi di lavoro o eliminarli

Puoi modificare l’ordine in cui vengono visualizzati gli spazi di lavoro o nasconderne uno in modo che non venga visualizzato nel menu Spazi di lavoro. È inoltre possibile eliminare gli spazi di lavoro personalizzati che non sono più necessari.

  • Scegliete Modifica spazi di lavoro nella parte inferiore del menu Spazi di lavoro. Viene visualizzata la finestra di dialogo Modifica spazi di lavoro.
     Potete accedere alla finestra di dialogo Modifica spazi di lavoro anche da Finestra Spazi di lavoro Modifica spazi di lavoro.
  • Qui potete riordinare gli spazi di lavoro, nasconderli o eliminari quelli personalizzati.
  • Per ripristinare eventuali modifiche, fate clic su Annulla
Scegliere Modifica spazi di lavoro
Scegliere Modifica spazi di lavoro

Creare spazi di lavoro personalizzati

Puoi modificare uno spazio di lavoro e salvarne il layout più recente come spazio di lavoro personalizzato. Gli spazi di lavoro personalizzati salvati vengono inclusi nel menu Spazi di lavoro, per accervi in futuro.

Disponete i gruppi e i pannelli come desiderate, quindi effettuate una delle seguenti operazioni:

  1. Aprite il menu a discesa Spazi di lavoro e selezionate Salva come nuovo spazio di lavoro. Oppure
  2. Scegliete Finestra > Spazi odi lavoro > Salva come nuovo spazio di lavoro.

Se si apportano modifiche allo spazio di lavoro predefinito originale e si salvano le modifiche, l’unico modo per recuperarle è eliminare il file di configurazione degli spazi di lavoro dalla cartella Layout.

Salvare uno spazio di lavoro personalizzato
Salvare uno spazio di lavoro personalizzato

Ripristinare uno spazio di lavoro

Per tornare al layout dei pannelli salvato originariamente, è possibile ripristinare lo spazio di lavoro corrente.

Eseguite una delle seguenti operazioni:

  • Aprite il menu a discesa dello Spazi di lavoro e selezionate Ripristina layout salvato. Oppure
  • Scegliete Finestra > Spazio di lavoro > Ripristina a layout salvato.

Pannelli ancorati, raggruppati o mobili

Potete ancorare insieme i pannelli, inserirli o estrarli da gruppi, e disancorarli in modo da renderli mobili sulla finestra dell’applicazione. Mano a mano che trascinate un pannello, vengono evidenziate le zone di rilascio, cioè quelle aree nelle quali è possibile portare il pannello. La zona di rilascio scelta determina il punto in cui viene inserito il pannello e se viene ancorato o raggruppato con altri pannelli.

Zone di ancoraggio

Le zone di ancoraggio si trovano lungo i margini di un pannello, di un gruppo o di una finestra. Quando si ancora un pannello, questo viene posizionato accanto a un gruppo esistente, e tutti i gruppi vengono ridimensionati per lasciare spazio al nuovo pannello.

Trascinamento del pannello (A) su una zona di ancoraggio (B) per ancorarlo (C)

Zone di raggruppamento

Le zone di raggruppamento si trovano al centro di un pannello o di un gruppo e lungo l’area delle schede dei pannelli. Se si trascina un pannello un una zona di raggruppamento, questo verrà unito ad altri pannelli.

Trascinamento del pannello (A) su una zona di raggruppamento (B) per raggrupparlo a pannelli esistenti (C)

Ancorare o raggruppare i pannelli

  1. Se il pannello che desiderate ancorare o raggruppare non è visibile, selezionatelo dal menu Finestra.

  2. Trascinate il pannello sulla zona di rilascio desiderata. L’applicazione ancora o raggruppa il pannello, a seconda della zona di rilascio.

    Premete il tasto Ctrl mentre trascinate il pannello per renderlo mobile.

     

    Potete scegliere di presentare i pannelli in un gruppo di pannelli sovrapposti o a schede. I pannelli sovrapposti possono essere espansi o compressi con un solo clic del mouse nell’intestazione del pannello oppure con un tocco del dito, se utilizzate una superficie touch. Scegliete l’opzione desiderata da Impostazioni gruppo di pannelli.
     

Disancorare un pannello in una finestra mobile

Se disancorate un pannello convertendolo così in una finestra mobile, potete aggiungervi altri pannelli o modificarla in modo analogo alla finestra dell’applicazione. Potete spostare le finestre mobili in un monitor secondario o disporle in modo da creare uno spazio di lavoro simile a quelli delle precedenti versioni delle applicazioni Adobe.

  1. Selezionate il pannello da disancorare (se non è visibile, sceglietelo dal menu Finestra), quindi effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Scegliete Disancora pannello o Disancora gruppo di pannelli nel menu del pannello. Disancora gruppo di pannelli consente di disancorare il gruppo di pannelli.

    • Tenete premuto il tasto Ctrl (Windows®) o Comando (Mac OS®) e trascinate il pannello o il gruppo allontanandolo dalla sua posizione corrente. Quando rilasciate il pulsante del mouse, il pannello o il gruppo di pannelli appaiono nella nuova finestra mobile.

    • Trascinate il pannello o il gruppo di pannelli al di fuori della finestra dell’applicazione (se questa è ingrandita, trascinate il pannello sulla barra delle applicazioni di Windows).

Ridimensionare i gruppi di pannelli

Quando portate il puntatore sui separatori tra gruppi di pannelli, appare l’icona di ridimensionamento. Quando trascinate queste icone, tutti i gruppi che condividono il separatore verranno ridimensionati. Supponiamo ad esempio che lo spazio di lavoro contenga tre gruppi di pannelli sovrapposti verticalmente. Se trascinate il separatore fra i due gruppi più in basso, questi vengono ridimensionati, ma il gruppo superiore non cambia.

Nota:

Per ingrandire rapidamente un pannello posto sotto il puntatore del mouse, premete il tasto apostrofo. (Non premere Maiusc.) Premete nuovamente lo stesso tasto per ripristinare le dimensioni originali del pannello.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per ridimensionare in senso orizzontale o verticale, posizionate il puntatore tra due gruppi di pannelli. Il puntatore diventa una freccia doppia .
    • Per ridimensionare contemporaneamente in entrambe le direzioni, posizionate il puntatore in corrispondenza dell’intersezione fra tre o più gruppi di pannelli. Il puntatore diventa una freccia a quattro punte .
  2. Tenete premuto il pulsante del mouse e trascinate per ridimensionare i gruppi di pannelli.
    Trascinamento del separatore tra gruppi di pannelli da ridimensionare in orizzontale

    A. Gruppo originale con icona di ridimensionamento B. Gruppi ridimensionati 

Aprire, chiudere e scorrere i pannelli

Quando chiudete un gruppo di pannelli nella finestra dell’applicazione, gli altri gruppi vengono ridimensionati in modo da liberare spazio. Quando chiudete una finestra mobile, vengono chiusi anche i pannelli in essa contenuti.

  • Per aprire un pannello, sceglietelo dal menu Finestra.
  • Per chiudere un pannello o una finestra, premete i tasti Ctrl-W (Windows) o Comando-W (Mac OS), oppure fate clic sul pulsante Chiudi .
  • Per vedere tutte le schede dei pannelli di un gruppo stretto, trascinate la barra di scorrimento orizzontale.
  • Per portare un pannello in primo piano in un gruppo di pannelli, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic sulla scheda del pannello che desiderate portare in primo piano.

    • Passate il cursore sull’area della scheda e fate girare la rotellina di scorrimento del mouse. Lo scorrimento porta i pannelli in primo piano uno dopo l’altro.

    • Trascinate le schede orizzontalmente per modificarne l’ordine.

  • Per vedere i pannelli nascosti in un gruppo stretto, trascinate la barra di scorrimento al di sopra del gruppo di pannelli.
Trascinare la barra di scorrimento orizzontalmente per visualizzare tutti i pannelli di un gruppo stretto

Lavorare con più monitor

Per aumentare lo spazio disponibile sullo schermo, potete utilizzare più monitor. Se usate più monitor, la finestra dell’applicazione appare in un monitor e potete posizionare le finestre mobili nel secondo monitor. Le configurazioni dei monitor vengono memorizzate nello spazio di lavoro.

Schiarire o scurire l’interfaccia

Potete ridurre la luminosità, per simulare il lavoro in uno studio di montaggio o per eseguire la correzione colori. La modifica della luminosità ha effetto su pannelli, finestre e finestre di dialogo, ma non su barre di scorrimento, barre del titolo e menu che non si trovano nei pannelli. Inoltre la modifica non influirà sullo sfondo dell’applicazione in Windows.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Aspetto (Windows) o Premiere Pro > Preferenze > Aspetto (macOS).

  2. Trascinate il cursore Luminosità interfaccia utente verso sinistra o destra. Fate clic su Predefinito per ripristinare il livello di luminosità predefinito.

Logo Adobe

Accedi al tuo account

[Feedback V2 Badge]