La scheda Pacchetti in Admin Console ti consente di creare pacchetti personalizzati. Il flusso di lavoro di creazione offre un controllo completo sulle applicazioni da includere in un pacchetto. Puoi anche specificare delle impostazioni, ad esempio, la piattaforma e la lingua di destinazione.

Nella scheda Pacchetti, puoi creare i tipi di pacchetti seguenti:

Pacchetto autonomo:

Installa l’app desktop Adobe Creative Cloud nei computer degli utenti con privilegi di amministratore. Consulta Creare un pacchetto autonomo.

Pacchetto gestito:

Consente di controllare le installazioni e gli aggiornamenti delle applicazioni installate nei computer degli utenti. Consulta Creare un pacchetto gestito.

Pacchetto solo per Acrobat:

Se la tua organizzazione dispone solo delle autorizzazioni per Document Cloud in Admin Console, puoi creare pacchetti solo per Acrobat.

Nota:

Per creare pacchetti per prodotti quali Adobe Captivate e Presenter, ossia prodotti non inclusi in Creative Cloud o Document Cloud, puoi personalizzare i modelli Adobe disponibili, ma non potrai utilizzare le procedure descritte in questo documento.

Creare un pacchetto autonomo

Utilizza questo pacchetto per dare agli utenti il controllo completo sul download e sull’installazione delle applicazioni e degli aggiornamenti Adobe. Se gli utenti non dispongono delle credenziali di amministratore per gestire le applicazioni e gli aggiornamenti, allora dovrai creare un pacchetto autonomo.

  1. Accedi ad Admin Console e seleziona Pacchetti > Pacchetti.

    Viene visualizzato l’elenco dei pacchetti.

    Elenco dei pacchetti
  2. Fai clic su Crea un pacchetto.

    Verrà visualizza la finestra di dialogo da cui scegliere il metodo di distribuzione.

    choose-self-service-package
  3. Seleziona Pacchetto autonomo e fai clic su Seleziona.

    Selezione dell’opzione del pacchetto
  4. Immetti il nome del pacchetto e seleziona le opzioni desiderate:

    Piattaforma: seleziona il supporto per il sistema operativo e il processore (32 o 64 bit). Per le applicazioni a 32 e 64 bit è necessario creare pacchetti separati. Un pacchetto a 32 bit non può essere eseguito su un computer a 64 bit.

    Lingua: seleziona la lingua nella quale creare il pacchetto.

    Utilizza lingua SO: seleziona questa opzione per creare un pacchetto che verrà distribuito nella lingua del sistema operativo del computer client. In tal caso, la lingua del sistema operativo è la lingua di riserva predefinita nella quale sarà distribuito il pacchetto.

    Crea una cartella per le estensioni e includi lo strumento della riga di comando di Extension Manager: consente di creare una cartella secondaria che puoi utilizzare per includere le estensioni che devono essere installate con il pacchetto. Per ulteriori informazioni, consulta Gestione delle estensioni nei pacchetti.

    Reindirizza al server di aggiornamento interno: reindirizza tutti gli aggiornamenti per questo pacchetto a un server di aggiornamento interno. I dettagli del server interno sono specificati in un file XML di sovrascrittura nella scheda Pacchetti > Preferenze di Admin Console. Per informazioni, consulta la sezione Preferenze delle app di creazione dei pacchetti tramite Admin Console.

  5. Fai clic su Genera pacchetto.

    Viene visualizzata la pagina Pacchetti. Puoi controllare l’avanzamento della generazione nell’elenco dei pacchetti.

    Al termine della procedura di generazione, verrà visualizzato un messaggio. Se la generazione del pacchetto è riuscita, nel messaggio è indicato anche il periodo di tempo durante il quale il pacchetto è disponibile per il download da Admin Console.

    Validità del pacchetto autonomo

    Per verificare per quanto tempo un pacchetto esistente sarà ancora disponibile in Admin Console, fai clic sulla riga del pacchetto nel riquadro dei dettagli.

  6. Nella finestra di dialogo Salva con nome, seleziona un percorso nel computer in cui salvare il pacchetto.

  7. Per scaricare e distribuire successivamente il pacchetto, fai clic sul suo nome nell’elenco dei pacchetti e fai clic su Scarica nel riquadro a destra.

Creare un pacchetto gestito

Utilizza questo pacchetto per avere maggiore controllo sulle applicazioni e sugli aggiornamenti Adobe che possono essere installati dagli utenti.

Nota:

Per creare pacchetti per prodotti quali Adobe Captivate e Presenter, ossia prodotti non inclusi in Creative Cloud o Document Cloud, puoi personalizzare i modelli Adobe disponibili, ma non potrai utilizzare la procedura seguente.

  1. Accedi ad Admin Console e seleziona Pacchetti > Pacchetti.

  2. Fai clic su Crea un pacchetto.

    Verrà visualizza la finestra di dialogo da cui scegliere il metodo di distribuzione.

    Scegli pacchetto gestito
  3. Seleziona Pacchetto gestito e fai clic su Seleziona.

    Configurare un pacchetto
  4. Seleziona le opzioni richieste:

    Piattaforma: seleziona il supporto per il sistema operativo e il processore (32 o 64 bit). Per le applicazioni a 32 e 64 bit è necessario creare pacchetti separati. Un pacchetto a 32 bit non può essere eseguito su un computer a 64 bit.

    Lingua: seleziona la lingua nella quale creare il pacchetto.

    Utilizza lingua SO: seleziona questa opzione per creare un pacchetto che verrà distribuito nella lingua del sistema operativo del computer client. In tal caso, la lingua del sistema operativo è la lingua di riserva predefinita nella quale sarà distribuito il pacchetto.

    Mostra pannello App: mostra/nasconde agli utenti finali il pannello App dell’applicazione desktop Creative Cloud. Abilitando/disabilitando il pannello App, si abilitano/disabilitano anche gli aggiornamenti nei computer client.

    Consenti agli utenti non amministratore di aggiornare e installare app: consente agli utenti finali autonomi che non dispongono dei privilegi amministrativi di installare e gestire le applicazioni e gli aggiornamenti individualmente.

    Abilita Remote Update Manager: per abilitare l’utilizzo di Remote Update Manager, seleziona questa opzione. Adobe Remote Update Manager consente di eseguire in remoto il programma di aggiornamento nel client con il vantaggio di un’esecuzione come amministratore. Per ulteriori informazioni, consulta Remote Update Manager.

    Crea una cartella per le estensioni e includi lo strumento della riga di comando di Extension Manager: consente di creare una cartella secondaria che puoi utilizzare per includere le estensioni che devono essere installate con il pacchetto. Per ulteriori informazioni, consulta Gestione delle estensioni nei pacchetti.

    Reindirizza al server di aggiornamento interno: reindirizza tutti gli aggiornamenti per questo pacchetto a un server di aggiornamento interno. I dettagli del server interno sono specificati in un file XML di sovrascrittura nella scheda Pacchetti > Preferenze di Admin Console. Per informazioni, consulta la sezione Preferenze delle app di creazione dei pacchetti tramite l’articolo su Admin Console.

    Installa nella directory personalizzata: installa le app in questo pacchetto in una directory personalizzata. La directory è definita nella scheda Pacchetti > Preferenze in Admin Console. Per informazioni, consulta la sezione Preferenze delle app di creazione dei pacchetti tramite l’articolo su Admin Console.

    Disattiva sincronizzazione file: disattiva la sincronizzazione dei file automatica nei sistemi client. Questa opzione è utile quando installi pacchetti in un ambiente di prova nel quale vuoi disattivare la sincronizzazione dei file. Disponibile solo per gli istituti di istruzione.

  5. Fai clic su Avanti.

    La schermata visualizzata consente di scegliere le applicazioni che devi aggiungere al pacchetto.

    Scegli le app

    Nota:

    Se aggiungi un prodotto con prodotti dipendenti, il prodotto dipendente verrà aggiunto automaticamente. Ad esempio, aggiungendo Photoshop CC, saranno aggiunti automaticamente anche Photoshop CC, Camera Raw CC e Adobe Preview CC. I prodotti dipendenti possono comunque essere rimossi.

  6. Fai clic sulle icone più accanto alle applicazioni corrispondenti per includerle nel pacchetto, quindi fai clic su Avanti.

  7. Nella schermata Completa, immetti il nome del pacchetto che stai creando.

    Prima di generare il pacchetto, puoi anche verificare le applicazioni incluse e la configurazione per il pacchetto.

  8. Fai clic su Genera pacchetto.

    Al termine della procedura di generazione, verrà visualizzato un messaggio. Se la generazione del pacchetto è riuscita, nel messaggio è indicato anche il periodo di tempo durante il quale il pacchetto è disponibile per il download da Admin Console.

    Validità del pacchetto gestito

    Per verificare per quanto tempo un pacchetto esistente sarà ancora disponibile in Admin Console, fai clic sulla riga del pacchetto nel riquadro dei dettagli.

  9. Nella finestra di dialogo Salva con nome, seleziona un percorso nel computer in cui salvare il pacchetto.

  10. Per scaricare e distribuire successivamente il pacchetto, fai clic su un punto qualsiasi della riga del pacchetto in questione, quindi fai clic su Scarica nella sezione a destra.

Creare un pacchetto solo per Acrobat

Se la tua organizzazione dispone solo delle autorizzazioni per Document Cloud in Admin Console, puoi creare pacchetti solo per Acrobat.

  1. Accedi ad Admin Console e seleziona Pacchetti > Pacchetti.

  2. Fai clic su Crea un pacchetto.

  3. Immetti il nome del pacchetto e seleziona le opzioni desiderate.

    create-acrobat-only-package

    Piattaforma:

    seleziona il sistema operativo e il il supporto per il processore (32 o 64 bit). Per le applicazioni a 32 e 64 bit è necessario creare pacchetti separati. Un pacchetto a 32 bit non può essere eseguito su un computer a 64 bit.

    Lingua:

    seleziona la lingua nella quale creare il pacchetto.

    Abilita Remote Update Manager:

    per abilitare l’utilizzo di Remote Update Manager, seleziona questa opzione. Adobe Remote Update Manager consente di eseguire in remoto il programma di aggiornamento nel client con il vantaggio di un’esecuzione come amministratore. Per ulteriori informazioni, consulta Remote Update Manager.

  4. Fai clic su Genera pacchetto.

    Viene visualizzata la pagina Pacchetti. Puoi controllare l’avanzamento della generazione nell’elenco dei pacchetti.

    Al termine della procedura di generazione, verrà visualizzato un messaggio. Se la generazione del pacchetto è riuscita, nel messaggio è indicato anche il periodo di tempo durante il quale il pacchetto è disponibile per il download da Admin Console.

    Validità del pacchetto solo per Acrobat
  5. Nella finestra di dialogo Salva con nome, seleziona un percorso nel computer in cui salvare il pacchetto.

  6. Per scaricare e distribuire successivamente il pacchetto, fai clic sul suo nome nell’elenco dei pacchetti e fai clic su Scarica nel riquadro a destra.

Creare pacchetti utilizzando Creative Cloud Packager

Quando devi creare pacchetti personalizzati con licenze diverse da quelle nominative, ad esempio, licenze basate su numero di serie, puoi utilizzare Creative Cloud Packager.

Per scaricare Creative Cloud Packager, accedi ad Admin Console e seleziona Pacchetti > Strumenti e notifiche.

Scegli Creative Cloud Packager

Fai clic sull’opzione di download nel riquadro di Creative Cloud Packager in base al tuo sistema operativo.

I pacchetti creati con Creative Cloud Packager non sono elencati nella scheda Pacchetti di Admin Console.

Inoltre, prima di scaricare e installare Creative Cloud Packager, verifica i requisiti di sistema.

Per ulteriori informazioni sulla creazione e sulla distribuzione di pacchetti, consulta la Guida utente alla creazione di pacchetti.

Utilizzare Acrobat Customization Wizard

Dopo aver creato i pacchetti solo per Acrobat o i pacchetti che includono Acrobat come uno dei prodotti utilizzando le procedure illustrate in questo documento, puoi utilizzare Adobe Customization Wizard per personalizzare ulteriormente il pacchetto.

La procedura guidata consente di ottimizzare l'attività di personalizzazione o configurazione delle funzioni e dell’app Acrobat nel programma di installazione prima della distribuzione a livello di organizzazione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online