Guida utente Annulla

Animazione del testo

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
      2. Livelli mascherino traccia selezionabili (Beta)
      3. Codifica H.264 nativa (beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa e maschere
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Gestione colore
    3. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Come After Effects gestisce i problemi di memoria insufficiente durante la visualizzazione dell’anteprima    
    3. Migliorare le prestazioni
    4. Preferenze
    5. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

L’animazione del testo

L’animazione dei livelli di testo è utile per molti scopi, ad esempio per i titoli animati, i terzi inferiori, i titoli di coda e la tipografia dinamica.

Analogamente agli altri livelli di After Effects, interi livelli testo possono essere animati. Tuttavia, i livelli di testo offrono ulteriori caratteristiche di animazione attraverso le quali puoi animare il testo all’interno dei livelli. Puoi animare i livelli di testo utilizzando uno dei seguenti metodi:

Nota:

Per rendere uniformi i bordi e il movimento del testo animato, attiva l’effetto movimento per il livello testo. Per ulteriori informazioni, consulta Effetto movimento.

Predefiniti di animazione di testo

È possibile sfogliare e applicare i predefiniti di animazione di testo come per qualsiasi altro predefinito. Potete accedere e applicare i predefiniti di animazione in After Effects utilizzando il pannello Effetti e predefiniti o in Adobe Bridge. Per aprire la cartella Predefiniti, scegliete Sfoglia impostazioni predefinite dal menu del pannello Effetti e predefiniti o dal menu Animazione. Consulta Applicare un effetto o un predefinito di animazione e Predefiniti di animazione.

Nota:

Un metodo efficace per comprendere appieno il modo in cui gli utenti più esperti utilizzano After Effects, consiste nell’applicare un predefinito di animazione e premere U o UU per mostrare unicamente le proprietà del livello animate o modificate. Visualizzando le proprietà animate e modificate puoi visualizzare le modifiche eseguite dall’autore del predefinito di animazione per creare il predefinito di animazione.

Suggerimenti, note e precisazioni riguardanti i predefiniti di animazione per il testo

I predefiniti di animazione per il testo sono stati creati in una composizione NTSC DV 720 x 480 e ciascun livello testo utilizza Myriad Pro a 72 punti. Alcune animazioni predefinite muovono il testo sulla, fuori o attraverso la composizione. I valori di posizione del predefinito di animazione potrebbero non essere appropriati per una composizione molto più grande o più piccola di 720 x 480; ad esempio, un’animazione che dovrebbe iniziare fuori dal fotogramma potrebbe iniziare all’interno del fotogramma. Se la posizione del testo è diversa da quella desiderata o il testo scompare improvvisamente, regolate i valori della posizione per l’animatore testo nel pannello Timeline o nel pannello Composizione.

Dopo aver applicato un predefinito di animazione del testo 3D, potrebbe essere necessario ruotare il livello o aggiungere una videocamera per ruotare attorno al livello per vedere i risultati dell’animazione 3D.

I predefiniti di animazione del testo nella categoria Tracciati sostituiscono automaticamente il testo sorgente con il nome del predefinito dell’animazione e impostano un font color bianco. Questi predefiniti di animazione possono anche cambiare altre proprietà dei caratteri.

La categoria di predefiniti di animazione Riempimento e tratto contiene predefiniti che potrebbero modificare il colore di riempimento e le proprietà dei tratti del predefinito applicato. Se il predefinito di animazione richiede un tratto o un colore di riempimento, l’animazione funziona solo se ne è stato assegnato uno al testo.

Risorse online aggiuntive per i predefiniti di animazione

Per un elenco dei predefiniti di animazione inclusi con After Effects, consulta Elenco dei predefiniti di animazione.

Animare il testo con gli animatori testo

L’animazione del testo mediante gli animatori e i selettori prevede tre fasi fondamentali:

  • Aggiungere un animatore per specificare quali proprietà animare.

  • Usare un selettore per specificare l’entità dell’influenza dell’animatore sul carattere.

  • Regolare le proprietà dell’animatore.

Nota:

Per agire sempre su tutti i caratteri nel livello, elimina il selettore predefinito. In questo caso, animare un livello di testo non è molto diverso dall’animare un qualsiasi altro livello.

Di solito non è necessario impostare i fotogrammi chiave o le espressioni per le proprietà dell’animatore. È comune impostare solo i fotogrammi chiave o le espressioni per il selettore e specificare solo i valori finali per le proprietà dell’animatore.

  1. Seleziona un livello di testo nel pannello Timeline o seleziona i caratteri specifici da animare nel panello Composizione.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Animazione > Testo animato, quindi scegliete una proprietà dal menu.
    Nota:

    L’opzione di menu Attiva/disattiva 3D per carattere non aggiunge un animatore. Aggiunge proprietà 3D al livello e ai singoli caratteri, per i quali è successivamente possibile aggiungere animatori.

    • Scegli una proprietà nel menu Anima situato nella colonna Switch/Modalità del pannello Timeline.
    Anima, menu

  3. Nel pannello Timeline, regola i valori delle proprietà dell’animatore. Spesso, devi semplicemente impostare la proprietà che desideri animare fino al relativo valore finale e quindi usare i selettori per controllare tutto il resto.
  4. Espandi il gruppo di proprietà Selettore intervallo e imposta i fotogrammi chiave per le proprietà Inizio o Fine facendo clic sul cronometro relativo alla proprietà ed effettuando una delle seguenti operazioni:
    • Impostate i valori per Inizio e Fine nel pannello Timeline.
    Nota:

    Potrebbe risultare più semplice ragionare in termini di numero di caratteri, invece che in percentuali per le proprietà Inizio e fine di un selettore di intervallo. Per visualizzare queste proprietà in numeri di caratteri (spazi inclusi), scegliete Indice per Unità nel gruppo di proprietà Avanzate di un selettore di intervallo.

    • Trascina le barre del selettore nel pannello Composizione. Quando si trova sopra il centro di una barra del selettore, il puntatore si trasforma nel puntatore del movimento del selettore.
  5. Per rendere più precisa la selezione, espandi Avanzate e specifica le opzioni e i valori desiderati.

Ad esempio, per animare gradualmente l’opacità dal primo all’ultimo carattere, puoi aggiungere un animatore per Opacità, impostare il valore Opacità (nel gruppo di proprietà Animatore) su 0 e quindi impostare i fotogrammi chiave per la proprietà Fine del selettore predefinito su 0% a 0 secondi e su 100% in un momento successivo.

Animare l’opacità di un livello di testo utilizzando l’animatore Opacità e la proprietà Fine

Puoi creare animazioni elaborate utilizzando vari animatori e selettori, ciascuno dei quali aggiunge la propria influenza all’animazione del testo.

Proprietà dell’animatore di testo

Le proprietà dell’animatore funzionano in modo molto simile alle proprietà degli altri livelli, con la differenza che i loro valori influenzano solo i caratteri che sono stati selezionati dai selettori per il gruppo di animatori. Scegli Attiva 3D per carattere per aggiungere proprietà 3D a un livello di testo; questo comando non aggiunge proprietà a un gruppo di animatori.

  • Per aggiungere un gruppo di animatori a un livello di testo, seleziona il livello di testo nel pannello Timeline e scegli una proprietà dal menu Animazione > Anima testo oppure dal menu Anima per il livello nella colonna Switch/Modalità del pannello Timeline. Nel pannello Timeline appare un nuovo gruppo di animatori insieme a un selettore predefinito e alla proprietà di animatore scelta.
  • Per aggiungere una nuova proprietà dell’animatore a un gruppo esistente di animatori, seleziona il gruppo di animatori nel pannello Timeline e scegli la proprietà dal menu Animazione > Anima testo oppure dal menu Aggiungi per il gruppo di animatori nel pannello Timeline. La nuova proprietà dell’animatore appare all’interno dello stesso gruppo come proprietà esistente dell’animatore e condivide i selettori esistenti.
  • Per eliminare una proprietà dell’animatore o un gruppo di animatori, selezionala nel pannello Timeline e premi Cancella.
  • Per rimuovere gli animatori da un livello di testo, seleziona il livello di testo nel pannello Timeline e scegli Animazione > Rimuovi tutti gli animatori di testo.
  • Per copiare un gruppo di animatori, selezionalo nel pannello Timeline e scegli Modifica > Copia. Per incollare un gruppo di animatori, seleziona un livello e scegli Modifica > Incolla.
  • Per rinominare un gruppo di animatori, assicurati che esso sia l’unico selezionato, quindi premi Invio (Windows) o A capo (Mac OS); oppure fai clic con il tasto destro del mouse (Windows) o tieni premuto il tasto Control (Mac OS) sul nome e scegli Rinomina.
  • Per riordinare un gruppo di animatori, trascinalo in una nuova posizione nell’ordine di sovrapposizione nel pannello Timeline.

Proprietà dell’animatore

Punto di ancoraggio

Punto di ancoraggio per i caratteri: il punto sul quale vengono eseguite le trasformazioni, come ad esempio il ridimensionamento e la rotazione. Consulta Proprietà dei punti di ancoraggio del testo.

Posizione

La posizione dei caratteri. Puoi specificare i valori per questa proprietà nel pannello Timeline oppure puoi modificarla selezionandola nel pannello Timeline e trascinando quindi il livello nel pannello Composizione mediante lo strumento Selezione che, quando viene posizionato sui caratteri di testo, si trasforma in uno strumento Sposta . Il trascinamento con lo strumento Sposta non influenza il componente z (profondità) della Posizione.

Scala

Scala dei caratteri. Poiché la scala è relativa al punto di ancoraggio, le modifiche apportate al componente z di Scala non producono alcun risultato apparente a meno che anche il testo non abbia un animatore Punto di ancoraggio con un valore z diverso da zero.

Inclinazione

Inclinazione dei caratteri. L’asse di inclinazione specifica l’asse lungo il quale viene effettuata l’inclinazione dei caratteri.

Rotazione, Rotazione X, Rotazione Y, Rotazione Z

Se le proprietà 3D per carattere sono attivate, puoi impostare la rotazione attorno a ciascun asse individualmente. In caso contrario, è disponibile solo Rotazione (che è uguale a Rotazione Z).

Tutte le proprietà di trasformazione

Tutte le proprietà di trasformazione vengono aggiunte contemporaneamente al gruppo di animatori.

Ancoraggio linea

Allineamento del tracciamento in ciascuna riga di testo. Un valore di 0% specifica l’allineamento a sinistra, 50% specifica l’allineamento al centro e 100% specifica l’allineamento a destra.

Interlinea

Spazio tra le righe di testo in un livello testo composto da più righe.

Scostamento carattere

Numero di valori Unicode da usare nello scostamento dei caratteri selezionati. Ad esempio, un valore di 5 fa avanzare i caratteri di una parola di cinque posizioni alfabetiche; pertanto, la parola scostare diventa xhtxyfwj.

Valore carattere

Nuovo valore Unicode dei caratteri selezionati, con cui ciascun carattere viene sostituito da un carattere rappresentato dal nuovo valore. Ad esempio, un valore di 65 sostituisce tutti i caratteri di una parola con il 65° carattere Unicode (A); pertanto, la parola valore diventa AAAAA.

Intervallo caratteri

Specifica i limiti del carattere. Questa proprietà appare quando aggiungi la proprietà Scostamento carattere o Valore carattere a un livello. Scegli Mantieni maiuscole/minuscole e cifre per mantenere i caratteri all’interno dei rispettivi gruppi. I gruppi comprendono i caratteri latini maiuscoli e minuscoli, i numeri, i simboli, il katakana giapponese e così via. Scegliete Unicode completo per consentire modifiche di caratteri illimitate.

Sfocatura

Quantità di sfocatura gaussiana da aggiungere ai caratteri. Le quantità di sfocatura orizzontale e verticale possono essere specificate separatamente.

Selettori di testo

Ciascun gruppo di animatori comprende un selettore intervallo predefinito. Puoi sostituire il selettore predefinito, aggiungere altri selettori a un gruppo di animatori e rimuovere i selettori da un gruppo.

I selettori assomigliano molto alle maschere: puoi usarli per specificare su quale parte di un intervallo di testo desideri agire e l’entità dell’intervento. Puoi usare più selettori e specificare un’impostazione Modalità per ciascuno di essi, per determinare in che modo interagisce con il testo e con gli altri selettori nello stesso gruppo di animatori. Se disponi solo di un selettore, la Modalità specifica l’interazione tra il selettore e il testo: Aggiungi è il comportamento predefinito e Sottrai inverte l’influenza del selettore.

Nota:

Se elimini tutti i selettori da un gruppo di animatori, i valori delle proprietà degli animatori vengono applicati a tutti i caratteri presenti nel livello. Questa tecnica è utile in quanto le proprietà del testo specificate dal pannello Carattere non possono venire animate in altri modi (a eccezione di Mantieni fotogramma chiave della proprietà Testo sorgente stessa).

Usa un selettore Deformazioni in movimento per variare una selezione entro un intervallo di tempo specificato. Usa i selettori espressione per usare le espressioni in modo da specificare dinamicamente in quale misura desideri che i caratteri vengano interessati da una proprietà dell’animatore.

  • Per aggiungere un selettore mediante il pannello Timeline, selezionate un gruppo di animatori nel pannello Timeline e scegliete Selettore dal menu Aggiungi per il gruppo di animatori, oppure scegliete Animazione > Aggiungi selettore testo. Scegliete Intervallo, Selettore deformazioni o Espressione dal sottomenu.
  • Per aggiungere un selettore mediante il pannello Composizione, selezionate un intervallo di caratteri nel pannello Composizione, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) sul testo, quindi scegliete Aggiungi selettore testo dal menu di scelta rapida. Scegliete Intervallo, Selettore deformazioni o Espressione dal sottomenu.
  • Per eliminare un selettore, selezionatelo nel pannello Timeline e premete Canc.
  • Per rinominare un selettore, assicuratevi che esso sia l’unico selezionato, quindi premete Invio (Windows) o A capo (Mac OS); oppure fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) sul nome e scegliete Rinomina.
  • Per copiare un selettore, selezionatelo nel pannello Timeline e scegliete Modifica > Copia. Per incollare il selettore, selezionate un livello e scegliete Modifica > Incolla.
  • Per riordinare un selettore, trascinatelo in una nuova posizione nell’ordine di sovrapposizione nel pannello Timeline.
Aggiunta di un nuovo selettore intervallo a un gruppo di animatori

Proprietà del selettore comune

Modalità

Specifica il modo in cui ciascun selettore viene unito al testo e al selettore al di sopra di esso, analogamente al modo in cui più maschere vengono unite quando applichi una modalità Maschera. Ad esempio, se desideri applicare le deformazioni soltanto a una parola specifica, usa un selettore intervallo su tale parola, quindi aggiungi un selettore Deformazioni in movimento impostandolo sulla modalità Interseca.

Quantità

Specifica l’entità dell’influenza sull’intervallo di caratteri da parte delle proprietà dell’animatore. Con 0%, le proprietà di animatore non vengono applicate ai caratteri. Con 50%, viene applicato ai caratteri il valore dimezzato di ciascuna proprietà. Questa opzione si rivela utile nell’animazione del risultato delle proprietà di animatore nel tempo. Usando un selettore espressione puoi usare le espressioni per impostare dinamicamente questa opzione.

Unità e Basato su

Unità di Inizio, Fine e Scostamento. Puoi usare unità percentuali o indici e basare la selezione sui caratteri, sui caratteri senza spazi, sulle parole o sulle righe. Se selezioni i caratteri, After Effects conta gli spazi e inserisce una pausa nell’animazione tra le parole mentre esegue l’animazione degli spazi tra le parole.

Originale (a sinistra) e lettere VEN selezionate dai selettori intervallo, con le opzioni Basato su impostata su Carattere, Forma impostata su Triangolo e Scala impostata su 40% (a destra)

Proprietà del selettore intervallo

I selettori intervallo includono le seguenti proprietà, oltre alle proprietà comuni agli altri selettori:

Inizio e Fine

L’inizio e la fine della selezione. Puoi modificare le proprietà Inizio e Fine trascinando le barre del selettore nel pannello Composizione quando il selettore è selezionato nel pannello Timeline.

Scostamento

Entità dello scostamento rispetto alla selezione specificata dalle proprietà Inizio e Fine. Per impostare lo scostamento nel pannello Composizione durante la modifica dei valori Inizio e Fine, tieni premuto Maiusc e fai clic sulle barre del selettore Inizio o Fine con lo strumento Selezione.

Forma

Determina il modo in cui i caratteri vengono selezionati tra Inizio e Fine dell’intervallo. Ciascuna opzione modifica la selezione creando transizioni tra i caratteri selezionati mediante l’uso della forma prescelta. Ad esempio, quando esegui l’animazione dei valori di Posizione Y dei caratteri di testo mediante Decelerazione, i caratteri si spostano gradualmente in linea obliqua dall’angolo inferiore sinistro all’angolo superiore destro. Le opzioni disponibili sono Quadrato, Accelerazione, Decelerazione, Triangolo, Arrotondato e Uniforme.

Usando le diverse opzioni Forma, puoi modificare notevolmente l’aspetto di un’animazione.

Originale (a sinistra) e dopo la selezione dell’intera parola, con l’opzione Basato su impostata su Caratteri, con l’animazione del valore di Posizione Y in modo che la parola sia posizionata nella parte inferiore del fotogramma e con l’opzione Forma impostata su Decelerazione (a destra)

Impostazione della forma su Triangolo

Uniformità

Determina la quantità di tempo impiegata dall’animazione per eseguire la transizione da un carattere all’altro quando usi la forma Quadrato.

Regola verso l’alto e Regola verso il basso

Determina la velocità di modifica quando i valori di selezione passano dall’inclusione completa (alto) all’esclusione completa (basso). Ad esempio, se l’opzione Regola verso l’alto è impostata su 100%, il carattere cambia in maniera più graduale (assume più lentamente la modifica) quando è selezionato totalmente o parzialmente. Se l’opzione Regola verso l’alto è impostata su -100%, il carattere cambia in maniera più rapida quando è selezionato totalmente o parzialmente. Se l’opzione Regola verso il basso è impostata su 100%, il carattere cambia in maniera più graduale (assume più lentamente la modifica) quando è selezionato parzialmente o è deselezionato. Se l’opzione Regola verso il basso è impostata su -100%, il carattere cambia in maniera più rapida quando è selezionato parzialmente o è deselezionato.

Ordine casuale

Rende casuale l’ordine in cui la proprietà viene applicata ai caratteri specificati dal selettore Intervallo. (al contrario, se usi il selettore Deformazioni in movimento, viene reso casuale il valore della proprietà animatore).

Numero casuale

Calcola l’ordine casuale di un selettore intervallo quando l’opzione Ordine casuale è attivata. Se il valore di Numero casuale è zero, il numero viene basato sul gruppo di animatori. Per duplicare un gruppo di animatori e mantenere lo stesso ordine casuale del gruppo di animatori originale, imposta Numero casuale su un valore diverso da zero.

Proprietà del selettore Deformazioni in movimento

Il selettore Deformazioni in movimento include le seguenti proprietà, oltre alle proprietà comuni agli altri selettori:

Quantità max e Quantità min

Specifica l’entità della variazione rispetto alla selezione.

Deformazioni/secondo

Il numero di variazioni al secondo dalla selezione impostata.

Correlazione

Correlazione tra le variazioni di ciascun carattere. Con un valore di 100% tutti i caratteri vengono deformati in base alla stessa entità nello stesso momento, mentre con un valore di 0% tutti i caratteri vengono deformati in maniera indipendente.

Fase temporale e Fase spaziale (rivoluzioni + gradi)

Variazione delle deformazioni in movimento in base alla fase dell’animazione nel tempo (temporale) o per ciascun carattere (spaziale).

Blocca dimensioni

Ridimensiona ciascuna delle dimensioni della selezione deformata in base allo stesso valore. Questa opzione è utile quando vengono applicate deformazioni in movimento alla proprietà Scala.

Numero casuale

Proprietà del selettore espressione

Espandi il gruppo di proprietà Selettore espressione e il gruppo di proprietà Quantità in modo da visualizzare il campo dell’espressione nel pannello Timeline. Per impostazione predefinita, la proprietà Quantità inizia con l’espressione selectorValue * textIndex/textTotal.

I selettori Espressione consentono di esprimere i valori del selettore per ciascun carattere. L’espressione viene valutata una volta per ciascun carattere. Ogni volta che viene valutato, il parametro di input textIndex viene aggiornato per corrispondere all’indice del carattere.

Nota:

Applicate il predefinito dell’animazione Rimbalzo o Serpeggiamento a un livello di testo per vedere come possono essere usati i selettori Espressione. Per visualizzare tutte le espressioni su un livello, seleziona il livello e premi EE.

Oltre agli elementi delle espressioni usati altrove, puoi applicare i seguenti attributi per animare le selezioni in diversi modi interessanti:

textIndex

Restituisce l’indice del carattere, della parola o della riga.

textTotal

Restituisce il numero totale di caratteri, parole o righe.

selectorValue

Restituisce il valore del selettore precedente. Immaginate che questo valore sia costituito dai dati inviati dal selettore al di sopra del selettore espressione nell’ordine di sovrapposizione.

Nota:

gli attributi textIndex, textTotal e selectorValue possono essere usati soltanto con il selettore espressione. L’uso di tali attributi in altre circostanze determina un errore di sintassi.

Colore di riempimento che cambia in maniera casuale con un animatore Espressione.

Proprietà dei punti di ancoraggio di testo

Gli animatori di testo animano le proprietà relative alla posizione, alla rotazione e alle dimensioni dei caratteri relativamente a un punto di ancoraggio. Puoi usare la proprietà di testo Raggruppamento punti di ancoraggio per specificare se il punto di ancoraggio usato per le trasformazioni è quello di ciascun carattere, ciascuna parola, ciascuna riga o l’intero blocco di testo. Puoi inoltre determinare l’allineamento dei punti di ancoraggio dei caratteri in relazione al punto di ancoraggio del gruppo mediante la proprietà Allineamento raggruppamento.

Testo originale, testo ruotato e con Allineamento raggruppamento impostato su Carattere, Parola e Riga

  1. Espandi il livello testo nel pannello Timeline ed espandi il gruppo di proprietà Altre opzioni.
  2. Effettua una delle seguenti operazioni:
    • Scegli in che modo raggruppare i punti di ancoraggio dei caratteri nel menu Raggruppamento punti di ancoraggio.
    • Diminuisci i valori di Allineamento raggruppamento in modo da spostare ciascun punto di ancoraggio verso l’alto e verso sinistra.
    • Aumenta i valori di Allineamento raggruppamento in modo da spostare ciascun punto di ancoraggio verso il basso e verso destra.
    Nota:

    Per centrare il punto di ancoraggio in una stringa di lettere in maiuscolo, prova a impostare un valore di Allineamento raggruppamento di 0%, -50%. Per centrare il punto di ancoraggio in una stringa di lettere in minuscolo o se usi lettere sia in maiuscolo che in minuscolo, prova a impostare un valore di 0%, -25%.

Quando selezioni alcune proprietà nel pannello Timeline per un’animazione di testo, i punti di ancoraggio sono indicati nel pannello Composizione. Queste proprietà comprendono Raggruppamento punti di ancoraggio, Allineamento raggruppamento e le proprietà animatore Punto di ancoraggio, Posizione, Scala, Rotazione (incluse le versioni 3D a livello di carattere: Rotazione X, Rotazione Y e Rotazione Z).

Proprietà testo 3D a livello di carattere

Potete spostare, ridimensionare e ruotare i singoli caratteri nelle tre dimensioni mediante le proprietà dell’animatore 3D. Queste proprietà diventano disponibili quando attivate le proprietà 3D per carattere per il livello. Posizione, Punto di ancoraggio e Scala acquisiscono una terza dimensione e diventano disponibili due ulteriori proprietà Rotazione (Rotazione X e Rotazione Y). La singola proprietà Rotazione per i livelli 2D viene rinominata Rotazione Z.

I livelli di testo 3D dispongono dell’opzione Orienta ogni carattere indipendentemente, con cui è possibile orientare ciascun carattere attorno al proprio punto di ancoraggio, verso la videocamera attiva. Quando si seleziona l’opzione Orienta ogni carattere indipendentemente, vengono attivate le proprietà 3D per singoli caratteri per il livello di testo qualora non fossero già attivate. Consultate Opzioni Orientamento automatico.

Attivando le proprietà 3D per carattere, ciascun carattere nel livello testo si comporta come un singolo livello 3D all’interno del livello testo, che si comporta come una precomposizione con trasformazioni compresse. I livelli 3D per carattere si intersecano con altri livelli 3D seguendo le regole standard per le precomposizioni 3D con trasformazioni compresse. Consulta Effetto sui livelli 3D dell’ordine di rendering e delle trasformazioni compresse.

Un livello testo stesso diventa automaticamente un livello 3D quando attivate le proprietà 3D per i relativi caratteri. Pertanto, un livello testo diventa un livello 3D quando una proprietà 3D per carattere viene aggiunta al livello, sia copiando e incollando la proprietà Rotazione Y da un altro livello sia applicando un predefinito dell’animazione Testo 3D.

Un livello 3D per carattere viene indicato da una speciale icona nella colonna Switch.

La fusione tra i caratteri e le opzioni Riempimento e tratto nel gruppo di proprietà Altre opzioni non sono disponibili per i livelli 3D per carattere.

I livelli 3D per carattere possono far diminuire le prestazioni di rendering. Quando convertite un livello da 3D per carattere a 2D, le proprietà dell’animatore e le dimensioni specifiche ai livelli 3D per carattere vanno perdute. Riattivando l’animatore 3D per carattere, i valori per queste proprietà non verranno ripristinati.

  • Per attivare le proprietà dell’animatore 3D per carattere per un livello testo, seleziona il livello e scegli Attiva 3D per carattere dal menu Animazione > Anima testo o dal menu Anima per il livello nel pannello Timeline.
  • Per disattivare le proprietà dell’animatore 3D per carattere per un livello testo e convertire il livello in un livello 2D, fai clic sullo switch 3D per carattere per il livello in questione, nella colonna Switch del pannello Timeline.
  • Per disattivare le proprietà dell’animatore 3D per carattere per un livello testo, ma mantenendolo come livello 3D, scegli Attiva 3D per carattere per deselezionarlo.

Risorse online per l’animazione 3D del testo a livello di carattere

In un video disponibile sul sito Web ProVideo Coalition, Trish e Chris Meyer presentano l’animazione di testo 3D a livello di caratteri.

Nel sito web Digital Arts è disponibile un tutorial di Angie Taylor che mostra come usare l’animazione di testo 3D per carattere insieme a una soluzione standard per simulare testo 3D estruso.

Creare e animare il testo su un tracciato

Quando una maschera si trova su un livello testo, puoi fare in modo che il testo segua la maschera come un tracciato. Puoi quindi animare il testo lungo tale tracciato o animare il tracciato stesso. Puoi usare maschere chiuse o aperte per creare tracciati per il testo. Dopo la creazione, puoi modificare il tracciato in qualsiasi momento. Quando usi una maschera chiusa come tracciato per il testo, assicurati che la modalità maschera sia impostata su Nessuna.

Nota:

Per disattivare il gruppo di proprietà Opzioni tracciato per un livello di testo, fai clic sullo switch di visibilità  (occhio) per il gruppo di proprietà Opzioni tracciato. Se si disattiva temporaneamente il gruppo di proprietà Opzioni tracciato, la modifica e formattazione del testo può risultare più facile.

Posizionare il testo lungo il tracciato di una maschera

  1. Create un livello testo e immettete il testo.
  2. Con il livello testo selezionato, usate lo strumento Penna o uno strumento Maschera per disegnare una maschera nel pannello Composizione.
  3. Nel pannello Timeline espandete il gruppo di proprietà Opzioni tracciato del livello testo e selezionate la maschera nel menu Tracciato. Il testo adotta automaticamente l’allineamento specificato nel pannello Paragrafo.
  4. Per riposizionare il testo sul tracciato, modificate i margini del testo usando le proprietà Primo margine e Ultimo margine nel pannello Timeline, oppure effettuate una delle seguenti operazioni nel pannello Composizione:
    • Trascinate il controllo del margine sinistro , centrale  o destro  per spostare il testo lungo il tracciato.
    • Tieni premuto Maiusc e trascina un controllo del margine in modo da agganciarlo ai vertici della maschera.
    Nota:

    Selezionate una proprietà nel gruppo di proprietà Testo nel pannello Timeline per visualizzare i controlli dei margini nel pannello Composizione. L’allineamento del testo determina quali controlli sono disponibili.

    Modifica dell’opzione Ultimo margine nel testo del tracciato nel pannello Composizione

Proprietà per testo su tracciato

Usate le proprietà Opzioni tracciato per specificare un tracciato e modificare il modo in cui i singoli caratteri appaiono su di esso: perpendicolarmente al tracciato, allineati a sinistra o a destra, invertiti e così via. L’animazione delle proprietà Opzioni tracciato rappresenta un modo semplice di animare il testo lungo un tracciato.

Inverti tracciato

Inverte la direzione del tracciato.

Perpendicolare al tracciato

Ruota ciascun carattere in modo che sia perpendicolare al tracciato.

Forza allineamento

Posiziona il primo carattere all’inizio del tracciato (o in un punto specificato come Primo margine), posiziona l’ultimo carattere alla fine del tracciato (o in un punto specificato come Ultimo margine) e distribuisce in maniera uniforme i caratteri residui tra il primo e l’ultimo carattere.

Primo margine

Specifica la posizione del primo carattere in pixel, rispetto all’inizio del tracciato. Il Primo margine viene ignorato quando il testo è allineato a destra e Forza allineamento è disattivato.

Ultimo margine

Specifica la posizione dell’ultimo carattere in pixel, rispetto alla fine del tracciato. L’Ultimo margine viene ignorato quando il testo è allineato a sinistra e Forza allineamento è disattivato.

Aumentate la vostra produttività con After Effects

Crea grafiche animate incredibili, animazioni di testo ed effetti di impatto visivo con Adobe After Effects. Grafica per film, TV, video e Web.

Logo Adobe

Accedi al tuo account