Guida utente Annulla

Applicare effetti video immersivi

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Come assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa, maschere e mascherini
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Utilizzare l’estensione Temi di Adobe Color
    3. Gestione colore
    4. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Migliorare le prestazioni
    3. Preferenze
    4. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

Leggi questo documento per informazioni sugli effetti video immersivi in After Effects.

After Effects offre effetti video immersivi nativi per modificare i video VR/360. Puoi utilizzare una vasta gamma di transizioni, effetti e titoli dinamici per modificare e migliorare l’esperienza video immersiva. Provare i diversi effetti video immersivi in After Effects per un flusso di lavoro di post-produzione senza problemi.

Requisiti di GPU per effetti video immersivi

Il rendering degli effetti video immersivi viene eseguito tramite la GPU del computer. Assicurati che la preferenza per il rendering del video sia impostata su GPU. Per impostarla, seleziona File > Impostazioni progetto > Rendering video ed effetti > Usa > Accelerazione GPU Mercury (OpenCL). Se è impostata l’opzione Solo software Mercury, non viene eseguito il rendering degli effetti e viene visualizzato un banner di avvertenza con una dicitura di tipo Questo effetto richiede l’accelerazione GPU.

Applicare effetti video immersivi al metraggio

Utilizzando gli effetti video immersivi con contesto sferico puoi compensare la distorsione nei contenuti equirettangolari.

Per applicare questi effetti, seleziona Effetti > Video immersivo, o cerca VR nel pannello Effetti e predefiniti.

Effetti video immersivi nel pannello Effetti e predefiniti
Effetti video immersivi nel pannello Effetti e predefiniti

Effetti video immersivi nella scheda Effetti
Effetti video immersivi nella scheda Effetti

Gli effetti post in After Effects forniscono un’esperienza di modifica fluida. Puoi applicare gli effetti direttamente al metraggio 360° composto, senza distorsione lungo le giunture. Per rendere l’esperienza più coinvolgente, puoi aggiungere i seguenti effetti ai video:

Applicare l’effetto Sfumature a colori VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazioni di Sfumature a colori VR
Impostazioni di Sfumature a colori VR

Parametro

Descrizione

Layout fotogramma

Imposta il layout dei fotogrammi Monoscopico o Stereoscopico sopra/sotto.

Numero punti

Regola il numero di punti di colore applicati a un metraggio.

Potenza sfumatura

Regola la potenza globale della sfumatura per tutti i punti di colore.

Fusione sfumatura

Regola la fusione globale per tutti i punti di colore. Più alto è il valore, più i colori si fondono insieme. La fusione inizia ai bordi e si sposta verso l’interno. Ad esempio, la sfumatura lungo i bordi.

Punti

Per ogni punto di colore regola il colore e il punto di interesse. Ogni punto di interesse può essere spostato in modo indipendente e può essere impostato come fotogramma chiave.

Opacità

Regola l’opacità delle sfumature di colore complessive sul metraggio. Al 100%, l’effetto è opaco. Allo 0%, l’effetto è trasparente.

Metodo fusione

Puoi scegliere tra diversi metodi di fusione del colore per l’effetto da applicare al metraggio originale. L’impostazione predefinita è Normale.

Stereoscopico fianco a fianco

Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.

Campo visivo orizzontale e verticale

Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Disturbo frattale VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazione Disturbo frattale VR
Impostazione Disturbo frattale VR

Parametro Descrizione
Layout fotogramma Imposta il layout dei fotogrammi Monoscopico o Stereoscopico sopra/sotto.
Tipo frattale Consente di scegliere tra quattro tipi di frattali diversi: Di base, Turbolenza precisa, Max e Corde.
Contrasto Regola il contrasto dell’immagine per il disturbo frattale.
Luminosità Regola il livello di luminosità del disturbo frattale.
Inverti Puoi invertire i canali di colore del disturbo frattale.
Complessità Regola la complessità del disturbo frattale. Più alto è il valore, più dettagliato sarà il disturbo frattale, mentre più basso è il valore, meno dettagliato sarà il disturbo frattale.
Evoluzione Consente di utilizzare la funzione di ciclo per animare il disturbo frattale. La velocità di ciclo modifica l’animazione.
Trasformazione
  • Scala: regola la dimensione complessiva dei frattali sul metraggio. Più alto è il valore, più grandi saranno i frattali visibili.
  • Inclinazione (asse X): riposiziona il disturbo frattale sull’asse X del metraggio.
    Spostamento (asse Y): riposiziona il disturbo frattale sull’asse Y del metraggio.
  • Rotazione (asse Z): riposiziona il disturbo frattale sull’asse Z del metraggio.
Impostazioni iterazioni
  • Influenza iterazioni: l’effetto disturbo frattale è composto da più livelli di disturbo frattale. Regola l’influenza del sottolivello di disturbo frattale sull’aspetto.
  • Scala iterazioni: regola l’influenza del ridimensionamento che il sottolivello di disturbo frattale ha sull’aspetto.
  • Inclinazione iterazioni (asse X): regola la posizione del livello di disturbo frattale modificato in scala sull’asse X del metraggio.
  • Spostamento iterazioni (asse Y): regola la posizione del livello di disturbo frattale modificato in scala sull’asse Y del metraggio.
  • Rotazione iterazioni (asse Z): regola la posizione del livello di disturbo frattale modificato in scala sull’asse Z del metraggio.
Velocità casuale Questo parametro consente di impostare una velocità casuale per le particelle di disturbo frattale sul metraggio.
Opacità Regola l’opacità dell’effetto sul metraggio. Al 100%, l’effetto è opaco. Allo 0%, l’effetto è trasparente.
Metodo fusione Questo parametro consente di scegliere tra vari metodi di fusione.
Stereoscopico fianco a fianco Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.
Campo visivo orizzontale e verticale Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Problema tecnico digitale VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazioni di Problema tecnico digitale VR
Impostazioni di Problema tecnico digitale VR

Parametro Descrizione
Layout fotogramma Imposta il layout dei fotogrammi Monoscopico o Stereoscopico sopra/sotto.
Punto di interesse Regola il punto d’interesse, ossia il punto centrale dell’effetto. Puoi assegnare un fotogramma chiave alla posizione per lo spostamento.
Scala punto di interesse Regola il ridimensionamento dell’effetto dal punto di interesse. Se imposti il valore su 100, l’effetto viene applicato all’intero metraggio. Riduci il valore per applicare l’effetto solo a una parte del metraggio.
Proporzione punto di interesse Regola le proporzioni di ridimensionamento del punto di interesse. Se imposti l’effetto al valore minimo -100, le proporzioni risultano in un’area larga e bassa. Con il valore massimo pari a 100 l’area risulta invece stretta. 
Ampiezza principale Regola il valore di soglia complessivo di tutte le impostazioni degli effetti. Con un valore pari a 100, tutte le impostazioni degli effetti restano così come le hai configurate. Con un valore pari a 0, tutte le impostazioni degli effetti vengono ridotte a 0 rispetto alle impostazioni che avevi configurato. 
Distorsione
  • Distorsione colore: regola la distorsione di colore (divisione RGB) sul metraggio.
  • Distorsione geometria X: regola la distorsione sul metraggio rispetto all’asse X del metraggio. Più alto è il valore, maggiore sarà la distorsione sull’asse. Per risultati ottimali, regola questa impostazione e Tasso di distorsione.
  • Distorsione geometria Y: regola la distorsione sul metraggio rispetto all’asse Y. Più alto è il valore, maggiore sarà la distorsione sull’asse.
  • Distorsione geometria Z: regola la distorsione sul metraggio rispetto all’asse Z. Più alto è il valore, maggiore sarà la distorsione sull’asse.
  • Complessità distorsione: suddivide le aree di distorsione sul metraggio. Più alto è il valore, più definita sarà la distorsione. Più basso è il valore, più grossolana sarà la distorsione.
  • Tasso distorsione: regola la quantità di distorsione sul metraggio. Imposta il valore su 100 per coprire l’intero video nella distorsione. Imposta il valore su 0 per non applicare alcuna distorsione.
  • Evoluzione distorsione: crea un ciclo per animare la distorsione creata mediante l’impostazione Tasso distorsione. Più veloce è il ciclo dell’animazione, più veloci saranno gli errori tecnici visualizzati sul video. Più lento è il ciclo, più lenti saranno gli errori tecnici visualizzati sul video.
  • Evoluzione colore: anima la distorsione di colore RGB creata dall’impostazione Distorsione colore. Per ottenere questo effetto, puoi rendere ciclica questa impostazione.
Trasformazione
  • Scala X: modifica in scala gli effetti di distorsione sull’asse X.
  • Scala Y: modifica in scala gli effetti di distorsione sull’asse Y.
  • Scala Z: modifica in scala gli effetti di distorsione sull’asse Z. Trasla X: regola il movimento della distorsione attorno al metraggio sull’asse X.
  • Trasla Y: regola il movimento della distorsione attorno al metraggio sull’asse Y.
  • Trasla Z: regola il movimento della distorsione attorno al metraggio sull’asse Z.
Impostazioni iterazioni
  • Influenza iterazioni: regola ulteriormente la suddivisione della distorsione visibile nel metraggio.
  • Scala iterazioni: modifica in scala ulteriormente la suddivisione della distorsione visibile nel metraggio.
Disturbo
  • Intensità disturbo: regola l’opacità del disturbo visibile nel metraggio.
  • Quantità disturbo: regola la densità del disturbo nel metraggio.
  • Scala disturbo: regola il ridimensionamento in scala del disturbo nel metraggio.
  • Evoluzione disturbo: rende ciclica l’impostazione per animare il disturbo creato dall’impostazione Intensità disturbo.
  • Impostazioni di Quantità: regola la velocità del ciclo di disturbo. Più veloci sono i cicli, più veloce è l’animazione della distorsione.
  • Disturbo colore: attiva il disturbo del colore.
  • Velocità casuale: applica l’effetto Problema tecnico digitale in modalità casuale.
Stereoscopico fianco a fianco Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.
Campo visivo orizzontale e verticale Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Aberrazione cromatica VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazioni di Aberrazione cromatica VR
Impostazioni di Aberrazione cromatica VR

Parametro

Descrizione

Layout fotogramma

Regola il layout del fotogramma, monoscopico o stereoscopico sopra/sotto.

Punto di interesse

Regola la posizione del punto di interesse del metraggio. Puoi aggiungere un fotogramma chiave di movimento alla posizione del punto di interesse.

Aberrazione (rosso)

Regola la scala del canale rosso del metraggio.

Aberrazione (verde)

Regola la scala del canale verde del metraggio.

Aberrazione (blu)

Regola la scala del canale blu del metraggio.

Distanza decadimento

Regola la distanza di decadimento dell’effetto dal punto di interesse. Più alto è il valore, più chiare sono le aberrazioni.

Inversione decadimento

Limita il verificarsi di aberrazioni cromatiche attorno al punto di interesse.

Stereoscopico fianco a fianco

Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.

Campo visivo orizzontale e verticale

Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Sfocatura VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Impostazioni di Sfocatura VR
Impostazioni di Sfocatura VR

Sfocatura VR sfoca accuratamente il contenuto mentre si regola la distorsione nel contenuto Equirettangolare.

  • Sfocatura: puoi regolare il raggio del centro di convoluzione.
  • Stereoscopico fianco a fianco: il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.
  • Campo visivo orizzontale e verticale: il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Rimozione del disturbo VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazioni di Riduzione disturbo VR
Impostazioni di Riduzione disturbo VR

Parametri

Descrizione

Tipo disturbo

Scegli un tipo di disturbo: Valori casuali o Sale e pepe.

Livello disturbo

Regola il livello di disturbo in ingresso.

Stereoscopico fianco a fianco

Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.

Campo visivo orizzontale e verticale

Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Bagliore VR

Dopo l’applicazione dell’effetto
Dopo

Prima dell’applicazione dell’effetto
Prima

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazioni di Bagliore VR
Impostazioni di Bagliore VR

Parametro

Descrizione

Soglia luma

Definisce le aree dell’immagine che brillano. Aree in cui la luminanza (luminosità) è superiore alla soglia, tra 0,0 (nero) e 1,0 (bianco).

Raggio bagliore

Definisce il raggio dell’alone luminoso.

Luminosità bagliore

Moltiplica l’intensità di luminosità del bagliore.

Saturazione bagliore

Moltiplica l’intensità di saturazione (colore) del bagliore.

Usa colore tinta

Unisce il colore della tinta al colore del bagliore risultante.

Colore tinta

Consente di scegliere il colore della tinta.

Stereoscopico fianco a fianco

Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.

Campo visivo orizzontale e verticale

Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Nitidezza VR

L’effetto Nitidezza VR regola la quantità di nitidezza nel metraggio.

Parametro

Descrizione

Quantità di contrasto

È possibile regolare il valore relativo di contrasto da 0 a 100.

Stereoscopico fianco a fianco

Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.

Campo visivo orizzontale e verticale

Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Convertitore VR

Puoi usare il Convertitore VR per convertire il metraggio da un layout con sorgente 2D, equirettangolare, cubica o sferica in altri layout VR. Puoi anche cambiare l’orientamento del metraggio e aggiungere loghi, sovrimpressioni o porzioni di immagini.

Il convertitore è diviso in due categorie funzionali:

  • Formati di Input e di Output
  • Riorienta inquadratura
Impostazioni di Convertitore VR
Impostazioni di Convertitore VR

Formati di Convertitore VR

Il Convertitore VR può rilevare input e fornire output nei seguenti formati:

Formati di input di Convertitore VR:

  • Grandangolo (FullDome)
  • Mappa cubica Facebook 3:2
  • Mappa cubica Pano2VR 3:2
  • Mappa cubica GearVR 6:1
  • Equirettangolare 16:9
  • Sorgente 2D
  • Mappa cubica 4:3
  • Mappa sferica
  • Equirettangolare 2:1

Formati di output di Convertitore VR:

Formati di output

Esempio

Mappa cubica Pano2VR 3:2

Mappa cubica GearVR 6:1

Grandangolo (FullDome)

Equirettangolare 16:9

Mappa cubica Facebook 3:2

Equirettangolare 2:1

Riorienta inquadratura

Puoi modificare l’orientamento della videocamera del metraggio senza limitare le inquadrature con gli strumenti di orientamento del Convertitore VR:

  • Inclinazione (asse X) 
  • Spostamento (asse Y)
  • Rotazione (asse Z)

Regola il valore delle impostazioni per ottenere risultati diversi. Puoi assegnare un fotogramma chiave ai comandi e ottenere risultati quali inclinazioni, spostamenti e rotazioni della videocamera.

Applicare l’effetto Da piano a sfera VR

Puoi aggiungere testo, loghi, immagini e altri elementi 2D al metraggio monoscopico o stereoscopico con l’effetto Da piano a sfera VR.

Per usare questo effetto, segui questi passaggi:

  1. Importa o crea un elemento 2D nella composizione.

  2. Seleziona Effetti > Video immersivo e trascina l’effetto sulla timeline.

  3. Regola i parametri dell’effetto. I parametri includono:

    Impostazioni di Da piano a sfera VR
    Impostazioni di Da piano a sfera VR

    • Layout fotogramma: seleziona un layout Monoscopico per output non stereo (non 3D). Seleziona Stereoscopico per output 3D stereo.
    • Scala (gradi): regola le dimensioni dell’elemento 2D.
    • Disparità stereo (gradi): imposta la distanza tra la vista destra e sinistra per aumentare o ridurre la quantità dell’effetto di risalto 3D. Puoi associare un fotogramma chiave al parametro per consentire una modifica nell’effetto stereo.
    • Sfuma: sfuma i bordi del metraggio.
    • Rotazione sorgente: regola la rotazione X, Y o Z di un elemento 2D in relazione al punto di ancoraggio. Puoi associare un fotogramma chiave al parametro.
    • Rotazione proiezione: regola la rotazione X, Y o Z della posizione dell’elemento nell’ambiente sferico a 360 gradi.
    • Stereoscopico fianco a fianco: il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.
    • Campo visivo orizzontale e verticale: il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Applicare l’effetto Rotazione sfera VR

Prova a utilizzare i seguenti parametri per ottenere risultati diversi:

Impostazioni di Rotazione sfera VR
Impostazioni di Rotazione sfera VR

Parametro

Descrizione

Layout fotogramma

Seleziona un layout Monoscopico per output non stereo (non 3D). Seleziona Stereoscopico per output 3D stereo.

Inverti rotazione

Regola l’inclinazione, lo spostamento e la rotazione, e li inverte.

Inclinazione (asse X), Spostamento (asse Y), Rotazione (asse Z)

Regola il punto focale, raddrizza l’orizzonte e aggiunge gli spostamenti della videocamera al metraggio.

Stereoscopico fianco a fianco

Il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico fianco a fianco, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.

Campo visivo orizzontale e verticale

Il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Logo Adobe

Accedi al tuo account