Panoramica sulla grafica vettoriale e le immagini raster

La grafica vettoriale è costituita da linee e curve definite da oggetti matematici denominati vettori, che descrivono un’immagine in base alle sue caratteristiche geometriche. Esempi di elementi di grafica vettoriale inclusi in After Effects includono tracciati maschere, forme su livelli forma e testo su livelli testo.

Le immagini raster (o immagini bitmap) impiegano una griglia rettangolare di elementi di immagine (pixel) per rappresentare le immagini. A ciascun pixel vengono assegnati una posizione specifica e un valore cromatico. Il metraggio video, le sequenze di immagini trasferite da pellicola e molti altri tipi di immagini importate in After Effects sono immagini raster.

La grafica vettoriale mantiene bordi netti e durante il ridimensionamento non perde dettagli, in quanto è indipendente dalla risoluzione. Grazie a questa indipendenza della risoluzione, la grafica vettoriale è ideale per gli elementi visivi, come ad esempio i loghi, che vengono utilizzati con dimensioni diverse.

Esempio di grafica vettoriale a diversi livelli di ingrandimento
Esempio di grafica vettoriale a diversi livelli di ingrandimento

Ciascuna immagine raster è costituita da un numero di pixel fisso, e pertanto dipende dalla risoluzione. Le immagini raster possono perdere dettagli e apparire sgranate (con pixel visibili) qualora ne venga aumentata la scala.

Esempio di immagine raster a diversi livelli di ingrandimento
Esempio di immagine raster a diversi livelli di ingrandimento

Alcune immagini vengono create come grafica vettoriale in un’altra applicazione, ma vengono convertite in pixel (rasterizzati) al momento dell’importazione in After Effects. Se un livello viene rasterizzato di continuo, After Effects riconverte la grafica vettoriale in pixel al momento del ridimensionamento del livello, mantenendo bordi ben definiti. La grafica vettoriale dei file SWF, PDF, EPS e Illustrator può essere rasterizzata di continuo.

L’esercitazione video di Aharon Rabinowitz “What are Raster and Vector Graphics?”, che fa parte della serie Multimedia 101 nel sito Web Creative COW, fornisce un’introduzione generale alle immagini raster e alla grafica vettoriale.

I tracciati

Numerose caratteristiche di After Effects (tra cui le maschere, le forme, i tratti pennello e i tracciati animati) sono basate sul concetto di tracciato. Gli strumenti e le tecniche per creare e modificare questi vari tipi di tracciati si sovrappongono, ma ciascun tipo di tracciato ha le proprie peculiarità.

Un tracciato si compone di segmenti e vertici. I segmenti sono linee o curve che collegano vertici. I vertici definiscono i punti di inizio e fine di ciascun segmento. Alcune applicazioni Adobe usano i termini punti di ancoraggio e punto tracciato per fare riferimento a un vertice.

Potete modificare la forma di un tracciato trascinando i suoi vertici, le maniglie direzionali alla fine delle linee di direzione (o tangenti) di ogni vertice o il segmento del tracciato stesso.

Se un tracciato fuoriesce da un vertice, l’angolo e la lunghezza della linea direzionale uscente del vertice determinano il tracciato. Mano a mano che il tracciato si avvicina al vertice successivo, il tracciato è meno influenzato dalla linea direzionale uscente del vertice precedente e più influenzato dalla linea direzionale entrante del vertice successivo.

Componenti di un tracciato
Componenti di un tracciato

A. Vertice selezionato B. Vertice selezionato C. Vertice deselezionato D. Segmento tracciato curvilineo E. Linea di direzione (tangente) F. Maniglia direzionale 

I tracciati possono avere due tipi di vertici: punti angolo e punti arrotondati. In un punto arrotondato, i segmenti di tracciati vengono collegati come curva arrotondata; le linee direzionali entranti e uscenti si trovano sulla stessa linea. In un punto angolo, un tracciato cambia bruscamente direzione; le linee direzionali entranti e uscenti si trovano su linee diverse. Potete disegnare un tracciato con qualsiasi combinazione di punti angolo e punti arrotondati. Se utilizzate il tipo di punto errato, potete comunque cambiarlo successivamente.

Punti di un tracciato
Punti di un tracciato

A. Quattro punti angolo B. Quattro punti arrotondati C. Combinazione di punti angolo e punti arrotondati 

Se spostate una linea direzionale per un punto arrotondato, le curve di entrambi i lati del punto vengono regolate simultaneamente. Se invece spostate una linea direzionale in corrispondenza di un punto arrotondato, vengono regolate soltanto le curve dello stesso lato della linea direzionale.

Regolazione delle linee direzionali in corrispondenza di un punto arrotondato (a sinistra) e di un punto d’angolo (a destra)
Regolazione delle linee direzionali in corrispondenza di un punto arrotondato (a sinistra) e di un punto d’angolo (a destra)

Un tracciato può essere aperto o chiuso. Un tracciato aperto presenta un punto iniziale non corrispondente al punto finale; un esempio di tracciato aperto è una linea retta. Un tracciato chiuso è continuo e non presenta un punto iniziale o finale; un esempio di tracciato chiuso è un cerchio.

Potete disegnare tracciati in forme geometriche comuni, compresi poligoni, ellissi e stelle, con gli strumenti forma, oppure potete usate lo strumento Penna per disegnare un tracciato arbitrario. I tracciati disegnati con lo strumento Penna sono tracciati Bezier manuali o tracciati RotoBezier. La principale differenza tra tracciati RotoBezier e Bezier manuali è che le linee direzionali vengono calcolate automaticamente per i tracciati RotoBezier e risultano quindi più facili e rapide da disegnare.

Quando usate gli strumenti forma (Rettangolo, Rettangolo arrotondato, Ellisse, Poligono o Stella) per disegnare un tracciato forma su un livello forma, potete scegliere tra due tipi di tracciati: un tracciato forma parametrica o un tracciato forma Bezier. Consultate Informazioni sulle forme e i livelli forma.

Utilizzando le espressioni potete collegare tracciati maschera, tracciare tratti pennello e tracciati forma Bezier. Potete inoltre copiare e incollare tra tracciati maschera, tracciati tratto pennello, tracciati forma Bezier, tracciati animati e tracciati di Adobe Illustrator, Photoshop e Adobe Fireworks. Consultate Creare forme e maschere.

Per i tracciati forma, potete usare l’operazione Unisci tracciati (simile agli effetti Elaborazione tracciati di Adobe Illustrator) per unire più tracciati in un unico tracciato. Consultate Opzioni Unisci tracciati.

Quando desiderate che il testo o un effetto seguano un tracciato, il tracciato deve essere un tracciato maschera.

Un tracciato di per sé non ha alcun aspetto visivo nell’output di rendering; essenzialmente è una raccolta di informazioni su come inserire o modificare altri elementi visivi. Per rendere visibile un tracciato, applicargli un tratto. Nel caso di un tracciato maschera, potete applicare l’effetto Tratto. Nel caso di un tracciato per un oggetto livello forma, l’impostazione predefinita prevede la creazione di un tracciato con un gruppo di proprietà tracciato (attributo) dopo il gruppo di proprietà tracciato nel pannello Timeline.

Un colore o una sfumatura applicati all’area all’interno dell’area delimitata da un tracciato è un riempimento.

Nota:

Per specificare la dimensione delle maniglie di direzione Bezier e dei vertici per maschere e forme, scegliete Modifica > Preferenze > Generale (Windows) o After Effects > Preferenze > Generale (Mac OS), quindi modificate il valore Dimensione in punti tracciato.

Le forme e i livelli forma

I livelli forma contengono oggetti grafica vettoriale denominati forme. Per impostazione predefinita, una forma è costituita da un tracciato, un tratto e un riempimento. Consulta I tracciati e Tratti e riempimenti per le forme.

I livelli forma possono essere creati disegnando nel pannello Composizione con gli strumenti forma o lo strumento Penna. Consultate Creare forme e maschere.

I tracciati forma sono di due tipi: tracciati forma parametrici e tracciati forma Bezier. I tracciati forma parametrica sono definiti numericamente, dalle proprietà che potete definire e modificare dopo aver creato il disegno, nel pannello Timeline. I tracciati forma Bezier sono definiti da una serie di vertici (punti tracciato) e segmenti che potete modificate nel pannello Composizione. Con i tracciati forma Bezier potete lavorare allo stesso modo dei tracciati maschera. Tutti i tracciati maschera sono tracciati Bezier.

Potete modificare un tracciato forma applicando le operazioni sul tracciato, come Deformazione tracciati e Piega e rigonfiamento. Per applicare un tratto a un tracciato o riempire di colore l’area definita da un tracciato, dovete applicare le operazioni di disegno. Consultate Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma.

I tracciati forma, le operazioni di disegno e le operazioni sul tracciato relativi alle forme sono chiamati collettivamente attributi forma. Gli attributi forma vengono aggiunti utilizzando il menu Aggiungi nel pannello Strumenti o nel pannello Timeline. Ciascun attributo forma viene rappresentato come un gruppo di proprietà nel pannello Timeline, con proprietà che possono essere animate allo stesso modo di qualsiasi altra proprietà di livello. Vedete Animazioni, fotogrammi chiave ed espressioni.

La profondità di bit dei colori di un livello forma è identica a quella del progetto nel suo insieme: 8, 16 o 32 bpc. Vedete Profondità del colore e colore a intervallo dinamico elevato.

I livelli forma non sono basati sugli elementi del metraggio. I livelli che non sono basasti sugli elementi del metraggio talvolta vengono definiti livelli sintetici. I livelli testo sono anch’essi dei livelli sintetici, composti da oggetti grafici vettoriali, quindi molte delle regole e delle indicazioni applicabili ai livelli testo possono essere applicate anche ai livelli forma. Ad esempio, non potete aprire un livello forma in un pannello Livello, ma non potete nemmeno aprire un livello testo in un pannello Livello.

Nota:

Potete salvare le vostre forme e predefiniti dell’animazione preferiti. Vedete Salvare un predefinito di animazione.

Risorse online per i livelli forma

Per un’esercitazione video sulla creazione di livelli forma da livelli vettoriali, visitate la pagina dedicata alle esercitazioni.

Trish e Chris Meyer offrono un’introduzione ai livelli forma in un estratto in formato PDF del capitolo “Shape Layers” (Livelli forma) del loro libro Creating Motion Graphics with After Effects (5th Edition)

Chris Zwar mette a disposizione un predefinito di animazione nel suo sito Web che crea una crocetta target utilizzando un livello forma singola, con un’ampia gamma di proprietà personalizzate che rendono il controllo e la modifica dell’animazione della crocetta facile e intuitivo.

Gruppi e ordine di rendering per forme e attributi forma

Anche se, per impostazione predefinita, una forma consiste in un unico tracciato e in un unico riempimento (disposta dall’alto verso il basso nel pannello Timeline), la potenza e flessibilità dei livelli forma deriva dalla possibilità di aggiungere e riordinare gli attributi di forma e creare forme composte più complesse.

Potete raggruppare forme o attributi forma che si trovano nello stesso livello di raggruppamento all’interno di un singolo livello forma.

Un gruppo è un insieme di attributi forma: tracciati, riempimenti, tratti, operazioni sui tracciati e altri gruppi. Ciascun gruppo dispone del proprio metodo di fusione e del proprio insieme di proprietà di trasformazione. Assemblando le forme in gruppi, potete lavorare simultaneamente con più forme, ad esempio ridimensionando tutte le forme del gruppo della stessa entità, oppure applicando lo stesso tratto a ciascuna forma. Potete inoltre inserire forme singole o attributi forma singoli all’interno dei propri gruppi per isolare le trasformazioni. Ad esempio, potete proporzionare un tracciato senza ridimensionare il tratto, raggruppando il tracciato stesso.

Quando aggiungete un attributo forma usando il menu Aggiungi nel pannello Strumenti o nel pannello Timeline, l’attributo viene aggiunto all’interno del gruppo selezionato. Potete trascinare i gruppi e gli attributi per riordinarli nel pannello Timeline. Riordinando e raggruppando le forme e gli attributi forma, potete agire sul relativo ordine di rendering relativamente alle altre forme e attributi forma.

Gruppi e ordine di rendering per forme e attributi forma
A. Due forme in un gruppo B. Due tracciati in una forma composta C. Tracciato del cerchio con Deformazione tracciati applicato D. Un tratto applicato a tutti i tracciati al di sopra di esso E. Tracciato della stessa in un gruppo da solo F. Un riempimento applicato a tutti i tracciati al di sopra di esso G. Un tracciato con due tratti 

Ordine di rendering per le forme all’interno di un livello forma

Le regole per eseguire il rendering di un livello forma sono simili alle regole per eseguire il rendering di una composizione che contiene composizioni nidificate:

  • All’interno di un gruppo, la forma nella parte inferiore dell’ordine di sovrapposizione del pannello Timeline viene sottoposta a rendering per prima.

  • Tutte le operazioni sul tracciato all’interno di un gruppo vengono eseguite prima delle operazioni di disegno. Ciò significa, ad esempio, che il tratto segue le distorsioni nel tracciato creato dall’operazione sul tracciato Deformazione tracciati. Le operazioni sul tracciato all’interno di un gruppo vengono eseguite dall’alto verso il basso. Consultate Alterare le forme con le operazioni sui tracciati.

  • Le operazioni di disegno in un gruppo vengono eseguite dal basso all’alto nel pannello Timeline, nell’ordine di impilamento. Ciò significa, ad esempio, che un tratto viene sottoposto a rendering sopra (davanti) un tratto che appare dopo di esso nel pannello Timeline. Per escludere questo comportamento predefinito per un riempimento o un tratto specifico, scegliete Sopra a precedente in stesso gruppo per la proprietà Composito del riempimento o del tratto nel pannello Timeline. Consultate Tratti e riempimenti per le forme.

Le operazioni sui tracciati e le operazioni di disegno vengono applicate a tutti i tracciati al di sopra di essi nello stesso gruppo.

Proprietà di trasformazione per i gruppi di forme e i tracciati forma

Ciascun gruppo dispone del proprio gruppo di proprietà di trasformazione. Questo gruppo di proprietà di trasformazione è rappresentato dal pannello Timeline con un gruppo di proprietà denominato Trasformazione: [nome del gruppo] e nel pannello Composizione come un riquadro tratteggiato munito di maniglie. Potete raggruppare un tracciato da solo e trasformare solo il tracciato utilizzando il relativo nuovo gruppo di proprietà di trasformazione.

L’introduzione di un ulteriore gruppo di proprietà di trasformazione per un singolo tracciato risulta utile, ad esempio, per creare movimento complessi, come ad esempio la rotazione attorno a un punto di ancoraggio con contemporanea rotazione lungo un’orbita. Le trasformazioni di un gruppo agiscono su tutte le forme all’interno del gruppo; questo è lo stesso comportamento della distinzione in livelli superiori e inferiori. Vedete Livello superiore e inferiore.

Ciascun tracciato forma dispone inoltre di proprietà intrinseche che agiscono sulla posizione e la forma del tracciato. Per i tracciati forma parametrica, queste proprietà (ad esempio Posizione e Dimensioni) sono dei parametri visibili nel pannello Timeline. Per i tracciati forma Bezier, queste proprietà sono definite per ciascun vertice, ma sono contenute all’interno della proprietà Tracciato. Quando modificate un tracciato Bezier utilizzando il rettangolo di selezione di trasformazione libera, potete modificare queste proprietà intrinseche per i vertici che costituiscono il tracciato. Consultate Le forme e i livelli forma.

Raggruppare forme o attributi forma

  1. Selezionate una o più forme o attributi forma ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Livello > Raggruppa forme.
    • Premete Ctrl+G (Windows) o Comando+G (Mac OS).

Quando raggruppate le forme, il punto di ancoraggio del gruppo viene inserito al centro del riquadro del gruppo.

Separare forme o attributi forma

  1. Selezionate un singolo gruppo ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Livello > Separa forme.
    • Premete Ctrl+Maiusc+G (Windows) o Comando+Maiusc+G (Mac OS).

Creare un gruppo di forme vuoto

  1. Scegliete Gruppo (vuoto) dal menu Aggiungi nel pannello Strumenti o nel pannello Timeline.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online