Guida utente Annulla

Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
      2. Livelli mascherino traccia selezionabili (Beta)
      3. Codifica H.264 nativa (beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa e maschere
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Gestione colore
    3. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Come After Effects gestisce i problemi di memoria insufficiente durante la visualizzazione dell’anteprima    
    3. Migliorare le prestazioni
    4. Preferenze
    5. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

Modificare stili e proprietà del testo utilizzando i controlli delle espressioni.

Usa le espressioni per controllare lo stile del testo in qualsiasi espressione di testo o nei modelli di grafica animata. Alcune cose che puoi fare con le espressioni sono:

  • collegare più titoli e aggiornare i loro stili contemporaneamente (molto utile per la progettazione di titoli);
  • mantenere sincronizzati font, dimensioni e stile su più livelli di testo;
  • apportare modifiche globali alle proprietà del testo.

Una volta impostati per un livello di testo, puoi fare riferimento a tali proprietà dei livelli per applicare facilmente le modifiche all’intera composizione.

After Effects utilizza le funzioni “get” e “set” per leggere e scrivere i valori per le proprietà del testo nel motore di espressioni. Utilizzi le espressioni per attivare e impostare gli stili dei caratteri, come le proprietà del testo tra i livelli di testo.

Per accedere a queste funzioni per le proprietà del testo:

  1. aggiungi un’espressione alla proprietà del testo sorgente di un livello di testo. Per ulteriori informazioni, consulta Espressioni di base.
  2. Nel menu a comparsa Lingua espressione, seleziona Testo > Proprietà > Proprietà.

Salvare le espressioni come predefinite

Seleziona la proprietà del testo sorgente a cui sono state aggiunte le espressioni. Quindi, seleziona Animazione > Salva animazione predefinita per riutilizzare le espressioni in altri progetti. Le animazioni predefinite vengono salvate nel pannello Effetti e predefiniti.

Per ulteriori informazioni, consulta Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione.

Menu espressioni font PostScript

Quando si fa riferimento ai font nelle espressioni, questi devono utilizzare uno speciale “nome di sistema” (o simile). Si consiglia di inserire questo nome speciale dalla finestra di dialogo Testo > Font > Seleziona font per evitare errori di espressione.

  • Apri il menu a comparsa Lingua espressione, quindi seleziona Testo > Font. Viene visualizzata una finestra di dialogo con menu a discesa per selezionare il carattere tipografico e il font da inserire nell’espressione.
Menu font

Sincronizzazione del font

I font a cui si fa riferimento solo nell’Editor di espressioni non vengono registrati come font utilizzati dal progetto. Per garantire che tutti i font a cui si fa riferimento nell’Editor di espressioni si sincronizzino automaticamente o popolino la finestra di dialogo Risolvi font, utilizzali tutti su un livello, anche se la sorgente del livello è nascosta.

Font utilizzati

L’oggetto di stile

Tutte le proprietà di stile per un livello di testo esistono sull’oggetto stile, a cui si accede sulla proprietà del testo sorgente utilizzando quanto segue:

// Utilizzo dell’intero percorso della proprietà del testo sorgente
text.sourceText.style // Utilizzo del nome generico per la proprietà corrente
thisProperty.style

Usare lo stile da solo è lo stesso che usare uno dei due esempi sopra, ma questo può creare confusione se gli attributi di stile di più livelli di testo vengono combinati.

È possibile leggere anche gli attributi di stile di altri livelli di testo. Usa il selettore per creare un collegamento all’altro livello di testo all’inizio del primo esempio mostrato sopra.

// Accesso all’oggetto stile di un livello di testo specifico
thisComp.layer(“Nome altro livello”).text.sourceText.style;

Attributi di testo disponibili

I seguenti attributi di stile del testo possono essere letti e impostati utilizzando l’oggetto di stile:

  • Font
  • Dimensione font
  • Grassetto simulato
  • Corsivo simulato
  • Tutte maiuscole
  • Maiuscoletto
  • Spaziatura
  • Interlinea
  • Interlinea automatica
  • Scorrimento linea di base
  • Riempi (abilita/disabilita)
  • Colore di riempimento
  • Tratto (abilita/disabilita)
  • Colore tratto
  • Larghezza tratto

La proprietà del testo sorgente di un livello di testo viene interpretata dalle espressioni come stringa JavaScript. Il testo stesso può essere letto con sourceText, ma deve essere impostato sull’oggetto di stile con il metodo setText se gli attributi di stile vengono modificati. Consulta Esempi below. sotto.

Combina stile e testo sorgente

testo e stile
Combinazione di stile e testo sorgente

Per restituire i valori sia dello stile che del testo sorgente effettivo alla volta, dovrai combinare le funzioni getStyleAt e setText. Di seguito sono riportati due esempi di come scrivere questa espressione.

// Per restituire i valori sia dello stile che del testo sorgente effettivo alla volta (abbreviato) 
var sourceTextProperty = thisComp.layer(“MAIN TEXT”).text.sourceText; var newStyle = sourceTextProperty.getStyleAt(0,0); newStyle.setText(sourceTextProperty);
// Per restituire i valori sia dello stile che del testo sorgente effettivo del livello precedente nell’ordine di sovrapposizione dei livelli var sourceTextProperty = thisComp.layer(index - 1).text.sourceText; var newStyle = sourceTextProperty.getStyleAt(0,0); newStyle.setText(sourceTextProperty);

Font a discesa

font a discesa
Collega font o stili a un menu a discesa

Puoi usare Menu a discesa per controllare gli stili di testo, come bloccare i livelli di testo su font specifici. Questo è utile per le linee guida del marchio, i modelli, il MoGRTS e altro:

// Per bloccare un livello di testo su font specifici con un controllo menu a discesa var dropDownMenu = thisComp.layer(“LayerName”).effect(“Dropdown Menu Control”)(“Menu”); switch (dropDownMenu.value) { case 1 : text.sourceText.style.setFont(“Georgia”); rottura; caso 2: text.sourceText.style.setFont(“Impact”); rottura; default: text.sourceText.style.setFont(“Tahoma”); }

Livello di testo principale

livello di testo principale
Ottieni le proprietà del testo da “Text Layer 1” ma sovrascrivi la dimensione del font e il colore di riempimento

Collega più livelli di testo a un controller di font principale per controllare lo stile del testo di più livelli contemporaneamente. Crea due livelli di testo e incolla questa espressione nel testo sorgente di uno di essi:

// Per ottenere tutte le proprietà del testo da un livello di testo thisComp.layer(“Text Layer 1”).text.sourceText.style;

È possibile ottenere lo stile da un livello di testo ma sovrascrivere proprietà di testo specifiche aggiungendo valori con le funzioni Imposta. Di seguito sono riportati due esempi di utilizzo del colore di riempimento e della dimensione del font.

// Per ottenere tutte le proprietà del testo da “Text Layer 1” ma sovrascrivere il colore di riempimento e la dimensione del carattere con valori hardcoded var newStyle = thisComp.layer(“Text Layer 1”).text.sourceText.style; newStyle.setFillColor(hexToRgb(“FF0000”)).setFontSize(100);
// Per ottenere tutte le proprietà del testo da “Text Layer 1” ma sovrascrivere il colore di riempimento e la dimensione del carattere con le proprietà di testo correnti del livello var newStyle = thisComp.layer(“Text Layer 1”).text.sourceText.style; var currentFillColor = thisProperty .style.fillColor;var currentFontSize = thisProperty.style.fontSize;newStyle.setFillColor(currentFillColor).setFontSize(currentFontSize);

Esempi

Di seguito sono riportati alcuni esempi di come accedere e utilizzare i valori delle proprietà di testo con le espressioni.

Font

I seguenti sono esempi per accedere a Font, Dimensione font, Grassetto simulato, Corsivo simulato, Spaziatura e Interlinea di un livello di testo:

// Per restituire il nome del Font per il livello di testo stesso text.sourceText.style.font; // Per restituire il nome del Font, un altro livello di testo utilizza var otherLayer = thisComp.layer(“Other Layer Name”); otherLayer.text.sourceText.style.font; // Per restituire il valore di Dimensione carattere per il livello di testo stesso text.sourceText.style.fontSize; // Per restituire il valore di Dimensione carattere per un altro livello di testo var otherLayer = thisComp.layer(“Other Layer Name”); otherLayer.text.sourceText.style.fontSize; // Per restituire un valore booleano se il testo di un livello è Faux Bold o meno (True o False) text.sourceText.style.isFauxBold; // Per restituire un valore booleano se il testo di un livello è falso corsivo o meno (vero o falso) text.sourceText.style.isFauxItalic; // Per restituire il valore di Tracking di un livello di testo come numero text.sourceText.style.tracking; // Per restituire il valore dell'interlinea di un livello di testo come numero text.sourceText.style.leading;

Riempimento

I seguenti sono esempi per accedere a Riempimento e Colore riempimento di un livello di testo:

// Per restituire un valore booleano se al testo di un livello è applicato Riempimento (True o False) text.sourceText.style.applyFill; // Per restituire il valore del Colore di riempimento di un livello di testo // Per impostazione predefinita, restituisce un array dei valori RGB su una scala da 0 a 1.0 text.sourceText.style.fillColor; // Imposta il colore di riempimento di un livello di testo con setApplyFill e setFillColor // i valori setFillColor sono definiti come un array RGB su una scala tra 0-1.0 var newStyle = style.setApplyFill(true); newStyle.setFillColor([1.0, 1.0, 1.0]); // Imposta il colore di riempimento di un livello di testo sostituendo l'array 0-1.0 RGB con hexToRGB per definire i valori del colore con valori esadecimali var newStyle = style.setApplyFill(true); newStyle.setFillColor(hexToRgb(“FFFFFF”));
Nota:

Per restituire il valore del Colore di riempimento per R, G o B di un livello di testo, aggiungi rispettivamente 0, 1 o 2 tra parentesi.

// Per restituire il valore rosso (R) del Colore riempimento 
text.sourceText.style.fillColor[0];

Tratto

I seguenti sono esempi per accedere a Tratto, Colore tratto e Larghezza tratto di un livello di testo:

// Per restituire un valore booleano che indica se al testo di un livello è stato applicato Tratto (True o False) text.sourceText.style.applyStroke; // Per restituire il valore del Colore tratto di un livello di testo // Per impostazione predefinita, restituisce un array dei valori RGB su una scala da 0 a 1.0 text.sourceText.style.strokeColor; // Imposta il colore del tratto di un livello di testo con setApplyStroke e setStrokeColor // i valori setStrokeColor sono definiti come un array RGB su una scala tra 0-1.0 var newStyle = style.setApplyStroke(true); newStyle.setStrokeColor([1.0, 0.0, 0.0]); // Imposta il colore del tratto di un livello di testo sostituendo l'array 0-1.0 RGB con hexToRGB per definire i valori del colore con valori esadecimali var newStyle = style.setApplyStroke(true); newStyle.setStrokeColor(hexToRgb(“FF0000”)); // Per restituire il valore della larghezza del tratto di un livello di testo come numero text.sourceText.style.strokeWidth;
Nota:

Per restituire il valore del Colore tratto per R, G o B di un livello di testo, aggiungi rispettivamente 0, 1 o 2 tra parentesi.

// Per restituire il valore verde (G) del Colore tratto text.sourceText.style.strokeColor[1];

Ottieni funzioni

Usa questa funzione “get” per restituire il valore di stile di un particolare carattere in un momento specifico. “indice” dovrebbe essere un numero, l’indice della lettera o del carattere il cui stile è necessario. “atTime” dovrebbe anche essere un numero, il tempo all’interno della composizione da cui ottenere lo stile nel caso in cui lo stile sia inserito in un fotogramma chiave e cambi nel tempo.

text.sourceText.getStyleAt(index, atTime);
Nota:

L’utilizzo di text.sourceText.style equivale all’utilizzo di text.sourceText.getStyleAt(0,0).

// Ottiene lo stile del primo carattere all’inizio della timeline text.sourceText.getStyleAt(0,0);

Imposta funzioni

Funzioni Imposta aggiuntive che possono essere utilizzate singolarmente o in combinazione tra loro per spostare gli stili tra livelli. Ognuna di queste funzioni viene chiamata sull’oggetto di stile di una proprietà del testo sorgente:

// Imposta il font utilizzato su Arial style.setFont(“ArialMT”) // Imposta la dimensione del font su 80 style.setFontSize(80); // Abilita il grassetto simulato con uno style.setFauxBold(true) // Abilita il corsivo simulato con uno style.setFauxItalics(true) // Abilita il maiuscolo con uno style.setAllCaps(true) // Abilita il maiuscoletto con un booleano style.setSmallCaps(true) // Imposta la spaziatura come numero style.setTracking(10); // Imposta l’interlinea come numero style.setLeading(10); // Abilita l’interlinea automatica con uno stile booleano style.setAutoLeading(true); // Imposta lo spostamento della linea di base come numero style.setBaselineShift(10); // Imposta la larghezza del tratto come numero style.setStrokeWidth(10); 

Tutte le impostazioni per gli stili di testo possono essere concatenate per impostare facilmente più attributi senza dover dichiarare ogni volta un nuovo stile, come nell’esempio seguente:

Nota:

Non viene utilizzato il punto e virgola finché non viene impostato l’ultimo attributo. Elencare ogni attributo sulla propria riga aiuta a rendere l'intera catena più facile da leggere.

// Abilita il riempimento, imposta il colore di riempimento, imposta la linea di base, imposta la spaziatura e abilita l’interlinea automatica text.sourceText.style .setApplyFill(true) .setFillColor(hexToRgb(“FFFFFF”)) .setBaselineShift(10) .setTracking(25) .setAutoLeading(true);

Suggerimento per l’espressione del testo in paragrafi

Usa “\r” in un’espressione stringa per iniziare una nuova riga di testo. Ad esempio, per copiare il testo originale da un livello sullo stesso livello e ripeterlo su una nuova riga con tutti i caratteri in maiuscolo, utilizza l’espressione seguente:

  text.sourceText + “\r” + text.sourceText.toUpperCase()

Usi aggiuntivi per le espressioni sul testo sorgente

Aggiungere un livello testo a una composizione e aggiungere un’espressione alla sua proprietà Testo sorgente può essere un valido metodo per esaminare i valori delle proprietà di altri livelli. Ad esempio, l’espressione seguente in una proprietà Testo sorgente riporta il nome e il valore della proprietà Opacità per il livello successivo nell’ordine di sovrapposizione dei livelli:

var nextLayer = thisComp.layer (indice 1); nextLayer.name “\rOpacity = ” nextLayer.opacity.value; 

L’esempio seguente riporta il nome dell’elemento di metraggio usato come sorgente del livello dell’immagine all’inizio dell’ordine di sovrapposizione nel tempo corrente in cui lo switch Video è impostato:

// Crea sourceFootageName come stringa vuota var sourceFootageName = “”; // Passa attraverso tutti i livelli della composizione per (var i = 1; i <= thisComp.numLayers; i++ ) { // Se i corrisponde all’indice di questo livello, passa al ciclo successivo if (i == index) { continue; } // Imposta myLayer per l’iterazione corrente del ciclo var myLayer = thisComp.layer(i); // Se myLayer non ha video o non è attivo, passa al loop/livello successivo if ( !myLayer.hasVideo || !myLayer.active ) { continue; } // Se myLayer è attivo al momento attuale if ( myLayer.active ) { try { // Imposta sourceFootageName sul nome della sorgente di myLayer sourceFootageName = myLayer.source.name; } catch ( err ) { // Se myLayer non ha un’origine, // imposta sourceFootageName sul nome di myLayer sourceFootageName = myLayer.name; } // Interrompi il ciclo break; } } // Visualizza sourceFootageName sourceFootageName;

Ulteriori risorse sulle espressioni

Una volta compresi alcuni dei concetti base delle espressioni, visita la community, dove potrai trovare alcuni esempi reali e condividere il tuo lavoro.

Per ulteriori dettagli su come utilizzare le espressioni e i menu a discesa in stile testo, consulta questo post sul blog di Adobe: After Effects 2020: esprimi te stesso (e il tuo testo).

È inoltre possibile consultare l’ottima raccolta espressioni ed esercitazioni di esempio di Dan Ebberts sul suo sito web MotionScript.

Il forum AE Enhancers fornisce molti esempi e molte informazioni sulle espressioni, nonché script e predefiniti di animazione.

Logo Adobe

Accedi al tuo account