Guida utente Annulla

Gestire i livelli

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
      2. Livelli mascherino traccia selezionabili (Beta)
      3. Codifica H.264 nativa (beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa e maschere
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Gestione colore
    3. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Come After Effects gestisce i problemi di memoria insufficiente durante la visualizzazione dell’anteprima    
    3. Migliorare le prestazioni
    4. Preferenze
    5. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

Visualizzare e cambiare le informazioni sul livello

  • Per rinomare un livello o un gruppo di proprietà, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Seleziona l’elemento nel pannello Timeline, premi Invio (Windows) o Invio (macOS) e immetti il nuovo nome.

    • Fai clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto Control (macOS) sull’elemento nel pannello Timeline, scegli Rinomina e immetti il nuovo nome.

  • Per alternare tra la visualizzazione dei nomi di elementi di metraggio sorgente e i nomi dei livelli nel pannello Timeline, fai clic sull’intestazione di colonna Nome livello/Nome sorgente nel pannello Timeline.
Nota:

Se il nome del livello e quello del metraggio sorgente sono uguali, il nome del livello viene racchiuso da parentesi quadre: [nome livello].

  • Per visualizzare il nome del file del metraggio sorgente per un livello selezionato nel pannello Info, premi Ctrl+Alt+E (Windows) o Comando+Opzione+E (macOS).
  • Per vedere quale elemento di metraggio è la sorgente di un livello, fai clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tieni premuto il tasto Control (macOS) sul livello nel pannello Timeline e scegli Rivela sorgente livello nel progetto.

L’elemento di metraggio sorgente viene selezionato nel pannello Progetto.

Puoi filtrare i livelli nel pannello Timeline per visualizzare solo i livelli con le proprietà corrispondenti a una stringa di ricerca o ad altre determinate caratteristiche. Consultate Cercare e filtrare nei pannelli Timeline, Progetto ed Effetti e predefiniti e Visualizzare proprietà e gruppi nel pannello Timeline (scelte rapide da tastiera).

Nel sito Web di Christopher Green è disponibile uno script (Project_Items_Renamer.jsx) che consente di rinominare più livelli selezionati nel pannello Timeline. Puoi effettuare ricerche e sostituzioni di testo nei nomi, aggiungere dei caratteri all’inizio o alla fine dei nomi, tagliare un dato numero di caratteri dall’inizio o dalla fine dei nomi o sostituire i nomi con numeri in serie.

Colonne e switch Livello nel pannello Timeline

Molte delle caratteristiche di un livello sono determinate dagli switch, che sono collocati nelle colonne del pannello Timeline. Per impostazione predefinita, la colonna Funzionalità A/V viene visualizzata a sinistra del nome del livello, mentre le colonne Switch e Modalità (Controlli trasferimento) vengono visualizzate a destra e possono essere disposte in un ordine diverso. Consultate Colonne.

Per visualizzare o nascondere le colonne nel pannello Timeline, fate clic su Switch livello , Controlli trasferimento , oppure sul pulsante Attacco/Stacco/Durata/Dilatazione  nell’angolo inferiore sinistro del pannello Timeline. Premete Maiusc+F4 per visualizzare o nascondere la colonna Superiore. Premete F4 per alternare le colonne Switch e Modalità.

I risultati di alcune impostazioni degli switch dei livelli dipendono dalle impostazioni degli switch di composizione che si trovano nella parte superiore destra della struttura dei livelli nel pannello Timeline.

Nota:

Cambia rapidamente lo stato di uno switch per più livelli facendo clic sullo switch di un livello e trascinando in alto o in basso la colonna per i livelli adiacenti.

Switch nella colonna Funzionalità A/V

Video 

Alterna l’attivazione e la disattivazione dei riferimenti visivi dei livelli. (Consulta Attivare e disattivare la visibilità o l’influenza di un livello o gruppo di proprietà.)

Audio

Alterna l’attivazione e la disattivazione dei suoni dei livelli.

Solo

Include il livello corrente nelle anteprime e nei rendering, ignorando i livelli senza questo gruppo di livelli. (Consulta Isolare un livello).

Blocca

Blocca il contenuto dei livelli, impedendo qualsiasi modifica. (Consulta Bloccare e sbloccare un livello.)

Switch nella colonna Switch

Inattivo

Nasconde il livello corrente quando è selezionato lo switch di composizione Nascondi livelli inattivi . (Consulta Visualizzare e nascondere i livelli nel pannello Timeline.)

Comprimi trasformazioni/Rasterizza in modo continuo

Comprime le trasformazioni se il livello è una precomposizione; rasterizza in modo continuo se il livello è un livello forma, un livello testo o un livello con un file di grafica vettoriale (ad esempio un file di Adobe Illustrator) come metraggio sorgente. Se selezioni questo switch per un livello vettoriale, After Effects rasterizza nuovamente il livello per ciascun fotogramma; di conseguenza, la qualità dell’immagine viene migliorata, ma aumentano i tempi di visualizzazione in anteprima e di rendering. (Consulta Ordine di rendering e compressione delle trasformazioni e Rasterizzare in modo continuo un livello contenente grafica vettoriale.)

Qualità 

Alterna tra le opzioni Alta e Bozza per la qualità di un livello di rendering, compreso il rendering sullo schermo per le anteprime. (Consulta Qualità immagine del livello e posizionamento subpixel).

Effetto

Seleziona questa opzione per eseguire il rendering del livello con gli effetti. Lo switch non agisce sull’impostazione relativa agli effetti individuali sul livello. (Consulta Eliminare o disattivare gli effetti e i predefiniti dell’animazione.)

Fusione fotogrammi

Imposta la fusione dei fotogrammi su uno dei tre stati seguenti: Mix fotogrammi , Movimento pixel o Disattivato. Se lo switch di composizione Attiva fusione fotogrammi non è selezionato, l’impostazione di fusione del fotogramma del livello è irrilevante. ConsultateFusione fotogrammi.

Effetto movimento 

Attiva o disattiva l’effetto movimento per il livello. Se lo switch di composizione Attiva effetto movimento non è selezionato, l’impostazione effetto movimento del livello è irrilevante. (Consulta Effetto movimento).

Livello di regolazione

Identifica il livello come livello di regolazione. (Consulta Livelli di regolazione.)

Livello 3D

Identifica il livello come livello 3D. Se il livello è un livello 3D con sottolivelli 3D, come nel caso di un livello testo con proprietà 3D per carattere, lo switch utilizza questa icona: . (Consulta Panoramica sui livelli 3D e relative risorse.)

Attivare e disattivare la visibilità o l’influenza di un livello o gruppo di proprietà

Lo switch Video  (occhio) per un livello controlla se le informazioni visive per un livello vengono sottoposte a rendering per le anteprime o l’output finale. Se il livello è un livello di regolazione, lo switch Video controlla se gli effetti sul livello vengono applicati o meno all’elemento composto dei livelli sottostanti. Se il livello è una videocamera o una luce, lo switch Video controlla se esso è attivato o disattivato.

Numerosi componenti dei livelli (come tratti pennello, operazioni di tracciato nei livelli forma e animatori di testo nei livelli testo) hanno ciascuno i propri switch Video. Puoi utilizzare lo switch Video per alternare individualmente tra la visibilità e l’influenza di questi elementi.

  • Per disattivare la visibilità di un livello, deseleziona lo switch Video per il livello.
  • Per selezionare lo switch Video per tutti i livelli, scegli Livello > Switch > Mostra tutto il video.
  • Per deselezionare lo switch Video per tutti i livelli ad eccezione dei livelli selezionati, scegli Livello > Switch > Nascondi altro video.

Isolare un livello

Puoi isolare uno o più livelli da animare, visualizzare in anteprima o per creare l’output finale mediante isolamento. L’isolamento evita che tutti gli altri livelli dello stesso tipo vengano sottoposti a rendering, sia per le anteprime nel pannello Composizione che per l’output finale. Ad esempio, se isoli un livello video, i livelli luce e audio rimangono invariati e appaiono quando esegui l’anteprima o il rendering della composizione. Gli altri livelli video, invece, non appaiono.

  • Per isolare uno o più livelli, selezionali nel pannello Timeline e fai clic sull’icona Singolo a sinistra dei nomi dei livelli.
  • Per isolare un livello e annullare l’isolamento di tutti gli altri livelli, premi Alt (Windows) o Opzione (macOS) e fai clic sull’icona Singolo a sinistra del nome del livello.

Quando un livello è isolato, lo switch Video viene disattivato per gli altri livelli, a indicare che non sono visibili.

Nel sito Web After Effects Scripts di Lloyd Alvarez potete trovare uno script che consente di associare tag ai livelli e quindi di selezionare, nascondere o isolare i livelli in base ai rispettivi tag. I tag vengono aggiunti ai commenti nella colonna Commenti del pannello Timeline.

Bloccare e sbloccare un livello

Lo switch Blocca impedisce la modifica accidentale dei livelli. Quando un livello è bloccato, non è possibile selezionarlo nei pannelli Composizione o Timeline. Se tenti di selezionare o modificare un livello bloccato, il livello inizia a lampeggiare nel pannello Timeline.

Quando un livello è bloccato, nella colonna Funzionalità A/V appare l’icona Blocca , visualizzata per impostazione predefinita a sinistra del nome del livello nel pannello Timeline.

  • Per bloccare o sbloccare un livello, fai clic sullo switch Blocca per il livello nel pannello Timeline.
  • Per sbloccare tutti i livelli della composizione attiva, scegli Livello > Switch > Sblocca tutti i livelli.

Etichette colore per composizioni, elementi di metraggio, livelli e fotogrammi chiave

Puoi usare le etichette (riquadri colorati nella colonna Etichetta) nel pannello Progetto e nel pannello Timeline per organizzare e gestire composizioni, elementi di metraggio, livelli e fotogrammi chiave.

Panoramica delle etichette colore di After Effects: Preferenze etichette.

Assegnare i colori ai fotogrammi chiave: Etichette colore dei fotogrammi chiave.

Mostrare e nascondere i livelli nel pannello Timeline

Puoi contrassegnare un livello come inattivo e quindi usare lo switch di composizione Nascondi livelli inattivi nella parte superiore del pannello Timeline per nascondere tutti i livelli inattivi nella struttura dei livelli del pannello Timeline. I livelli inattivi si rivelano utili per aumentare lo spazio nel pannello Timeline in modo da mostrare i livelli e le proprietà dei livelli da regolare.

L’icona della colonna Switch indica se un livello è inattivo  o attivo.

I livelli inattivi vengono comunque sottoposti a rendering, sia per le anteprime che per l’output finale. Per escludere i livelli dalle anteprime o dall’output finale, utilizza lo switch Video o trasforma il livello in un livello guida.

  • Per alternare tra lo stato inattivo e lo stato attivo di un livello, fai clic sullo switch Inattivo del livello, oppure seleziona il livello nel pannello Timeline e scegli Livello > Switch > Inattivo.
  • Per alternare tra nascondere visualizzare tutti i livelli inattivi, fai clic per selezionare o deselezionare lo switch di composizione Nascondi livelli inattivi nella parte superiore del pannello Timeline, oppure scegli Nascondi livelli inattivi nel menu del pannello Timeline.

Puoi inoltre filtrare i livelli nel pannello Timeline per visualizzare solo i livelli con le proprietà corrispondenti a una stringa di ricerca o ad altre determinate caratteristiche. Consultate Cercare e filtrare nei pannelli Timeline, Progetto ed Effetti e predefiniti e Visualizzare proprietà e gruppi nel pannello Timeline (scelte rapide da tastiera).

Nel sito Web After Effects Scripts di Lloyd Alvarez potete trovare uno script che consente di associare tag ai livelli e quindi di selezionare, nascondere o isolare i livelli in base ai rispettivi tag. I tag vengono aggiunti ai commenti nel campo Commenti del pannello Timeline.

Qualità immagine del livello e posizionamento subpixel

L’impostazione di qualità di un livello determina la precisione con la quale esso viene sottoposto a rendering e influenza inoltre la precisione degli altri calcoli relativi al livello, come il tracciamento del movimento e l’uso del livello come livello di controllo per un effetto composto.

I livelli duplicati o divisi conservano l’impostazione Qualità del livello originale.

Puoi scegliere tra tre opzioni di qualità: Alta, Bozza e Reticolo. Se selezioni Alta, puoi scegliere tra campionamento bicubico o bilineare, descritto nella sezione successiva.

Per passare alla qualità Alta (campionamento bilineare), Bozza e Alta (campionamento bicubico) per i livelli selezionati, fai clic sullo switch Qualità nel pannello Timeline. Per scegliere tra tutte queste opzioni più l’opzione Reticolo, scegli Livello > Qualità:

Alta

Visualizza ed esegue il rendering di un livello in base a posizionamento subpixel, anti-alias, ombreggiatura 3D e calcolo completo degli effetti applicati. Alta richiede il tempo più lungo per eseguire il rendering (sia per le anteprime che per l’output finale).

Bozza

Visualizza un livello con una qualità poco precisa. La qualità Bozza visualizza ed esegue il rendering di un livello senza anti-alias e posizionamento subpixel; inoltre, alcuni effetti non vengono calcolati con precisione.

Reticolo

Visualizza un livello sotto forma di riquadro, senza il contenuto del livello stesso. I reticoli dei livelli vengono visualizzati e sottoposti a rendering più velocemente rispetto ai livelli ottenuti dal rendering impostato sulla qualità Alta o Bozza.

Campionamento bilineare e bicubico

Per i livelli con qualità impostata su Alta, potete scegliere il campionamento bicubico o bilineare. Questa impostazione per livello determina il modo in cui i pixel vengono campionati per le trasformazioni, ad esempio per il ridimensionamento.

Le scelte rapide da tastiera predefinite per l’impostazione del metodo di campionamento per i livelli selezionati sono Alt+B (Windows) e Opzione+B (macOS) per Alta/Bilineare; Alt+Maiusc+B (Windows) e Opzione+Maiusc+B (macOS) per Alta/Bicubico.

Il campionamento bicubico fa un uso maggiore del processore rispetto al campionamento bilineare, e non offre sempre la qualità migliore. Può infatti produrre artefatti in alcune circostanze, ad esempio anelli o striature in corrispondenza di transizioni nette da un colore a un altro. Il campionamento bicubico è spesso la scelta migliore nei casi in cui le transizioni da un colore a un altro sono più graduali, ad esempio nella maggior parte di immagini fotografiche, ma non necessariamente per grafica dai bordi netti. Il campionamento bicubico è più utile per l’ingrandimento che non per la riduzione.

Nota:

Le texture nel modulo di rendering 3D per ray tracing non utilizzano il campionamento bicubico, ma sempre quello bilineare. Anche le trasformazioni all’interno di effetti utilizzano il campionamento bilineare, a meno che l’effetto non implementi specificatamente un altro metodo (come nel caso di un effetto plug-in di ridimensionamento dedicato o un effetto di distorsione).

Posizionamento subpixel

I valori delle proprietà (come Posizione e Punto di ancoraggio) in After Effects non sono limitati ai valori interi, in quanto possono avere anche dei valori frazionari. Questo consente di eseguire un’animazione uniforme, in quanto un valore viene interpolato da un fotogramma chiave all’altro. Ad esempio, se un valore Posizione va da [0,0,0] in un fotogramma chiave nel tempo 0 a un valore di [0,0,80] nel tempo 1 secondo in una composizione di 25 fotogrammi al secondo, allora il valore del fotogramma 1 è [0,0,3.2].

After Effects calcola tutti i valori spaziali, come Posizione e punti di controllo dell’effetto, fino a una precisione di 1/65,536 di pixel. Questa caratteristica è definita precisione subpixel.

Se i pixel di un livello non sono posizionati direttamente sui bordi dei pixel della composizione, si verifica una piccola quantità di sfocatura, molto simile all’anti-alias. Questa sfocatura non è un problema per un oggetto in movimento, in quanto gli oggetti in movimento sono soggetti all’effetto movimento, ma possono attenuare i piccoli dettagli in un’immagine statica. Inoltre, se un’immagine si sta muovendo lentamente o semplicemente alla velocità sbagliata, potresti avere l’impressione che essa stia oscillando tra nitidezza e sfocatura.

Poiché il punto di ancoraggio predefinito di un livello è il centro di un oggetto, gli oggetti di forma insolita hanno punti di ancoraggio non interi e appaiono sfocati. Per ridurre al minimo la sfocatura e il risultato di messa a fuoco/non a fuoco, attieniti alle seguenti indicazioni:

  • Crea grafici con dimensioni dispari o pari, in base alle dimensioni della composizione. Ad esempio, se la composizione è di 640x480 pixel, crea una grafica con dimensioni pari (come 100x100 pixel); se la composizione è di 99x99 pixel, crea una grafica con dimensioni dispari (come 75x53 pixel).

  • Impostata le informazioni sulla posizione per la grafica (compresa la posizione di blocco e i fotogrammi chiave della posizione finale) su numeri interi e non numeri frazionari.

Rasterizzare in modo continuo un livello contenente grafica vettoriale

Quando importi una grafica vettoriale, After Effects la rasterizza automaticamente. Tuttavia, se desideri ridimensionare un livello contenente una grafica vettoriale superiore al 100%, devi rasterizzare in modo continuo il livello per mantenere la qualità dell’immagine. Puoi rasterizzare in modo continuo la grafica vettoriale all’interno di livelli basati su file di Illustrator, SWF, EPS e PDF. La rasterizzazione continua fa sì che After Effects rasterizzi il file a seconda delle necessità in base alla trasformazione per ciascun fotogramma. Un livello rasterizzato in modo continuo, generalmente genera risultati di qualità superiore, ma il rendering potrebbe venire eseguito più lentamente.

I livelli testo e i livelli forma sono sempre rasterizzati in modo continuo.

Quando applichi un effetto a un livello rasterizzato in modo continuo, i risultati possono essere diversi da quelli ottenibili applicando l’effetto a un livello senza rasterizzazione continua. Questa differenza nei risultati avviene perché l’ordine di rendering predefinito per il livello cambia. L’ordine di rendering predefinito per un livello senza rasterizzazione continuo è maschere, seguito da effetti e quindi da trasformazioni, mentre l’ordine di rendering predefinito di un livello rasterizzato in modo continuo è maschere, seguito da trasformazioni e quindi effetti.

Sia che decidi di rasterizzare in modo continuo sia che decidi di non farlo, se visualizzi e renderizzi una composizione usando Qualità alta, After Effects eseguirà l’antialising dell’immagine.

Non puoi aprire né interagire con un livello rasterizzato in modo continuo in un pannello Livello. Una conseguenza di questa limitazione è che non puoi disegnare direttamente su un livello rasterizzato in modo continuo. Tuttavia, puoi copiare e incollare i tratti di disegno da altri livelli.

Immagine proveniente da un file di Illustrator importato con livello rasterizzato
Immagine proveniente da un file di Illustrator importato

A. Originale B. Ingrandimento con Rasterizza in modo continuo disattivato C. Ingrandimento con Rasterizza in modo continuo attivato 

  1. Nel pannello Timeline, fai clic sullo switch Rasterizza in modo continuo del livello , che corrisponde allo switch Comprimi trasformazioni per i livelli di precomposizione.
Logo Adobe

Accedi al tuo account