Utilizza questo documento per un elenco di correzioni di bug nelle versioni di aprile 2019 (versione 16.1, 16.1.1 e 16.1.2) di After Effects.

Bug corretti nella versione di giugno 2019 (versione 16.1.2)

Espressioni

  • After Effects si blocca quando si modificano espressioni nel campo espressione dell’editor grafico se il completamento automatico è disabilitato.
  • Gli errori di espressione su Windows non mostrano errori descrittivi nel banner degli errori.
  • La sintassi precedente this_layer visualizza un errore nel motore di espressione di Legacy ExtendScript che afferma che this_layer non esiste.
  • After Effects si arresta in modo anomalo quando si incolla o si digita l’espressione ((new Date()).toLocaleString()) nella proprietà Testo di origine di un livello di testo.
  • Quando un Controllo del livello è impostato su Nessuno, qualsiasi espressione che fa riferimento a esso causa un errore di espressione.
  • Quando si scrivono espressioni, dopo la prima riga, le nuove righe all’interno di parentesi graffe si allineano con un rientro errato.

Arresto anomalo

  • After Effects si arresta in modo anomalo all’uscita se la coda di rendering ha elementi che utilizzano moduli di output sconosciuti o mancanti (formato).
  • Il selettore colore del sistema ha causato un arresto anomalo dell’app.
  • After Effects si arresta in modo anomalo durante o dopo il completamento di un rendering nella coda di rendering.
  • Arresto anomalo con divisione per zero in PFp_InnerBlendingFunc con la modalità di fusione LUMINOSITÀ.
  • Arresto anomalo in CTopicPane::GetODataPtr().
  • Arresto anomalo in boost bind di MC_Stuff::WriteToDiskAsync.
  • Su Mac, After Effects si arresta in modo anomalo alla chiusura.
  • After Effects si arresta in modo anomalo o si blocca se nel comp è presente un file di dati e si salva il progetto.
  • After Effects si arresta in modo anomalo o si blocca quando un progetto viene ricaricato se nel comp è presente un file di dati e viene mostrato l’errore: Errore di After Effects: errore interno di verifica.  {nome corrispondenza inaspettata cercato nel gruppo} ( 29 :: 0 ).
  • Quando un livello gerarchizzato con Marionetta viene copiato su un altro livello, After Effects si arresta in modo anomalo.
  • Su Windows, la sincronizzazione font silenziosa si interrompe quando si converte testo .psd in testo modificabile.
  • After Effects si arresta in modo anomalo automaticamente quando sono presenti comp nidificati e si tenta di fare doppio clic su un comp e interagire con componenti come Timeline e livelli.
  • AE si arresta in modo anomalo durante l’esecuzione dello script fornito.
  • Arresto anomalo in AEDynamicLinkServer.

Altri problemi

  • After Effects si blocca quando si apre il vecchio progetto AE che è stato salvato con la versione più recente.
  • Il processo di rendering rallenta o si interrompe quando After Effects non è in primo piano o lo schermo passa alla modalità di sospensione o di risparmio energia.
  • I file di ProRes 422 HQ vengono visualizzati con una differenza significativa di livelli di bianco o nero tra 32 e 16/8 bit.
  • Su Mac, non è possibile creare una cartella dinamica a causa di problemi relativi ai diritti. Esiste una directory di tutti i contenuti del pannello Informazioni che si trova all’esterno della directory dell’applicazione. Il programma di aggiornamento del pannello Informazioni crea una directory denominata Dynamic per archiviare tutte le risorse e i file JSON scaricati.
  • Le modifiche apportate ai livelli di testo vengono sovrapposte, mentre i livelli dovrebbero essere indipendenti l’uno dall’altro.
  • Indicatori della cache vuoti durante lo scorrimento dell’indicatore del tempo corrente (CTI).
  • Gli indicatori della cache non vengono visualizzati durante l’anteprima.
  • Le aree di lavoro salvate scompaiono quando si aggiorna l’app After Effects.
  • Le aree di lavoro unite dalla versione 16.0 non considerano la dimensione del display. Questo genera come default un pannello principale dell’app troppo grande che non si adatta al display.
  • La duplicazione di filmati RED R3D nel pannello Progetto disabilita il pulsante Altre opzioni.
  • Il pannello Motion Sketch non viene visualizzato nella versione 16.1 giapponese.
  • La larghezza del pannello Informazioni è insufficiente.
  • L’effetto New Median è posizionato in modo errato nella sezione di correzione cromatica e questo causa confusione.
  • Su Mac per i file Photoshop e JSON: il comando Modifica originale non funziona se il percorso o il nome del file contiene caratteri non ASCII. Ciò fa sì che il fotogramma di riferimento del riempimento basato su contenuti non funzioni su sistemi operativi in lingua giapponese, cinese e coreana.
  • Comp con accelerazione hardware: la composizione non si aggiorna quando si apre una precomposizione per la prima volta.
  • Il processo di rendering diventa molto lento quando si abilita la decodifica con accelerazione hardware.
  • Se si dispone di un sistema con più di due monitor, la selezione del dispositivo di trasmissione di AE non funziona correttamente.
  • Nel pannello Grafica essenziale, la dimensione carattere e i Faux Styles non funzionano a meno che non sia inclusa la selezione del carattere personalizzato.
  • Estendi la protezione del puntatore null per includere tutte le firme mediacore.
  • Problemi di licenza quando si tenta assegnare una licenza a una risorsa Stock dal pannello Progetto.
  • Il pannello Carattere spesso si chiude da solo.
  • After Effects genera l’errore -17 durante il rendering di un comp.
  • L’impostazione predefinita di Bubble Pulse.ffx genera un errore con il motore JavaScript. Valore non definito utilizzato nell’espressione.
  • Su Mac, quando si crea un comp in After Effects e lo si invia a Premiere Pro, il comp si apre ma After Effects genera l’errore “Impossibile trovare il buffer nella memoria dell’applicazione”.
  • Inverti HLS o Tonalità + Curve produce una grande differenza cromatica tra CPU e GPU in 8 bit.

Bug corretti nella versione di aprile 2019 (versione 16.1.1)

  • Dopo l’ultimo aggiornamento di Adobe After Effects, quando si apre un file da Bridge (9.0.2), esso viene aperto in After Effects (16.1)  per impostazione predefinita. Tutti i file dovrebbero essere aperti nei programmi adatti a seconda delle associazioni di tipi di file impostate in Bridge.
  • After Effects potrebbe arrestarsi in modo anomalo durante l’apertura di un progetto se ci sono font mancanti.

Bug corretti nella versione di aprile 2019 (versione 16.1)

  • I tempi di risposta dell’interfaccia utente risultano rallentati se il pannello Grafica essenziale è aperto e se nel pannello sono presenti molti menu a discesa per la composizione master selezionata.
  • Non è possibile riordinare i gruppi nel pannello della grafica essenziale con sottogruppi.
  • Non è possibile modificare la dimensione del carattere in un modello Motion Graphics creato da After Effects quando è abilitata solo la modifica della dimensione del carattere. È necessario abilitare anche il controllo di selezione del carattere personalizzato.
  • Le proprietà master che includono sia espressioni che fotogrammi chiave non sono in grado di eseguire il rendering del livello come previsto.
  • Durante la riproduzione delle anteprime nel pannello del visualizzatore dei livelli, l’audio viene riprodotto a partire dall’inizio del metraggio anziché dal livello in questione (causando la mancata sincronizzazione tra audio e video).
  • La ricerca dei metraggi mancanti nel pannello Progetto non include le composizioni con proxy non presenti nei risultati.
  • Se anziché selezionare il file nel Finder o in Esplora risorse si fa clic sul testo attivo del percorso per un modulo di output nella coda di rendering, si apre la cartella di un livello superiore.
  • Quando si ricaricano i file di più metraggi mancanti, After Effects interrompe il processo di ricaricamento se uno dei file genera un errore.
  • Se si sostituisce un livello (Opzione/Alt + trascinamento dal pannello Progetto) e si modificano i punti di attacco e stacco del livello in questione, quando si annulla la sostituzione del livello viene ereditata la nuova durata del livello sostitutivo. È invece necessario ripristinare la durata del livello originale. 
  • L’effetto Disturbo non è presente quando si salva un progetto After Effects 16.1 come progetto After Effects 15.x o 14.x.
  • Quando si trascina la rotellina dei colori non viene eseguito il rendering dell’effetto Colore Lumetri. Il rendering viene eseguito solo quando il pulsante del mouse viene rilasciato.
  • Talvolta i metraggi XOCN di Sony Venice V3 diventano troppo scuri durante il rendering se il progetto è impostato su Solo software Mercury.
  • Quando i pannelli CEP sono ancorati all’area di lavoro, la loro ampiezza viene modificata.
  • Il trascinamento di un singolo pannello da un gruppo di pannelli sovrapposti a un nuovo gruppo costituito solo da quel pannello determina la creazione di gruppi sovrapposti.
  • Il motore espressioni JavaScript non genera gli stessi risultati numerici casuali del motore Legacy ExtendScript.
  • Quando un’espressione fa riferimento al nome di un livello in una stringa o in una proprietà Testo di origine, il nome del livello non viene restituito. Viene invece restituito [Object].
  • Il metodo di espressione sampleImage() restituisce il valore errato se il valore di post-espressione della proprietà viene letto da un pannello ScriptUI.
  • L’applicazione dell’espressione createPath() tramite il menu Lingua espressione determina l’inserimento automatico del parametro (is_Closed) come snake case anziché come notazione a cammello isClosed.
  • Quando si rinomina un effetto a cui fa riferimento un’espressione, l’espressione aggiorna erroneamente i riferimenti alle proprietà di tale effetto quando dette proprietà hanno lo stesso nome dell’effetto.
  • I comandi Collega distanza focale a livello, Collega distanza focale a punto di interesse, Crea stereoscopio 3D e Crea oggetto nullo orbita generano espressioni incompatibili con il motore espressione JavaScript.
  • Specifiche espressioni complesse costituite da composizioni multiple provocano uno sfarfallio veloce del banner e delle icone di avviso di errore dell’espressione. Per risolvere questo problema, vi è un leggero rallentamento della velocità di valutazione dell’espressione per queste espressioni.
  • After Effects riapre la finestra di dialogo Installa file di script se si tenta di installare e sovrascrivere uno script per un pannello ScriptUI già installato e il pannello si apre.
  • Il costruttore di script ImportOptions() genera un errore, “Il percorso non fa riferimento a un file valido”, se il percorso del file trasmesso contiene un segno di percentuale (%). 
  • L’effetto mocha shape non è presente in After Effects.
  • Mercury Transmit  non alloca memoria per la composizione corrente, al fine di evitare ogni eventuale problema relativo alla richiesta di grandi allocazioni di memoria per tutte le composizioni da parte dei dispositivi Blackmagic Design, con conseguenti errori di memoria all’apertura di progetti costituiti da molte composizioni.

Problemi di arresto anomalo

  • After Effects si arresta in modo anomalo durante l’importazione di file Targa a 32 bit non compressi con RLE. 
  • After Effects si arresta in modo anomalo quando si preme il tasto Maiusc + il tasto freccia SU per selezionare il testo all’interno di una casella di testo di paragrafo se il punto di inserimento si trova all’esterno dei limiti visibili della casella di testo.
  • After Effects si arresta in modo anomalo se, in seguito all’applicazione di un valore di animazione predefinito che applica l’effetto Marionetta, l’operazione viene annullata.
  • After Effects si arresta in modo anomalo quando si passa da un’area di lavoro all’altra con il pannello Informazioni o altri pannelli CEP aperti. 
  • After Effects si arresta in modo anomalo quando si passa da un’area di lavoro all’altra se il pannello Lumetri Scopes è aperto. 
  • In alcuni casi, After Effects si arresta in modo anomalo quando si spostano gruppi all’interno del pannello Grafica essenziale. 
  • After Effects si arresta in modo anomalo all’uscita dall’applicazione in seguito all’abilitazione delle anteprime Mercury Transmit tramite un dispositivo Blackmagic Design. 
  • After Effects si arresta in modo anomalo all’uscita quando Mercury Transmit è abilitato e l’applicazione viene chiusa mentre After Effects sta effettuando l’anteprima di fotogrammi sul monitor di Transmit. 
  • Risolte le cause di molte altre situazioni di arresto anomalo individuate utilizzando i dati inviati tramite Adobe Crash Reporter.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online