Guida utente Annulla

Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Come assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa, maschere e mascherini
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Utilizzare l’estensione Temi di Adobe Color
    3. Gestione colore
    4. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Migliorare le prestazioni
    3. Preferenze
    4. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

Spazi di lavoro e pannelli

Le varie applicazioni video e audio Adobe presentano un’interfaccia utente omogenea e personalizzabile. Anche se ciascuna applicazione dispone dei propri pannelli, puoi spostarli e raggrupparli allo stesso modo in ciascuna applicazione.

La finestra principale di un programma è la finestra dell’applicazione. I pannelli sono suddivisi in questa finestra in base a una disposizione che costituisce lo spazio di lavoro.

Ogni applicazione include diversi spazi di lavoro predefiniti che permettono di ottimizzare il layout dei pannelli per attività specifiche. Puoi anche creare e personalizzare i tuoi spazi di lavoro disponendo i pannelli nel layout più adatto al tuo stile di lavoro per attività specifiche.

I pannelli possono essere trascinati in posizioni diverse, spostati all’interno o all’esterno di un gruppo, affiancati e disancorati in modo che appaiano in nuove finestre mobili sopra la finestra dell’applicazione. Durante la ridisposizione dei pannelli, gli altri pannelli vengono ridimensionati automaticamente in modo da rientrare interamente nella finestra.

Esempio di spazio di lavoro
Esempio di spazio di lavoro

A. Finestra dell’applicazione B. Pannelli raggruppati C. Singolo pannello 

Per aumentare lo spazio disponibile sullo schermo, puoi utilizzare più monitor. In tal caso, la finestra dell’applicazione appare nel monitor principale e puoi posizionare le finestre mobili nel secondo monitor. Le configurazioni dei monitor vengono memorizzate nello spazio di lavoro.

Gli spazi di lavoro vengono memorizzati in file XML nella cartella delle preferenze. Tenendo conto di differenze nelle dimensioni del monitor e nel layout, gli spazi di lavoro possono essere passati e usati da un computer a un altro.

  • (Windows) [unità]:\Utenti\[nome_utente]\AppData\Roaming\Adobe\After Effects\[versione]\ModifiedWorkspaces

  • (Mac OS) [unità]/Utenti/[nome_utente]/Libreria/Preferenze/Adobe/After Effects/[versione]/ModifiedWorkspaces

Per ulteriori dettagli, guarda questa esercitazione video sugli spazi di lavoro realizzata da Andrew Devis disponibile sul sito web Creative Cow.

Layout di pannelli sovrapposti

Puoi personalizzare lo spazio di lavoro raggruppando i pannelli nel modo desiderato. In un gruppo di pannelli, puoi disporre i pannelli in modo sovrapposto o a schede. 

Puoi espandere e ridurre i pannelli sovrapposti con un singolo clic del mouse nell’intestazione del pannello. Per ulteriori informazioni, consulta Utilizzo dei pannelli sovrapposti.

Utilizzare la schermata iniziale

La schermata Home ti consente di familiarizzare velocemente con After Effects. Puoi utilizzare le seguenti opzioni sul lato sinistro:

 

  • Home: fai clic su questa scheda per aprire la schermata Home.
  • Nuovo progetto: crea un progetto in After Effects. 
  • Apri progetto: apre un progetto esistente.
  • Nuovo progetto team: crea un Progetto team.
  • Apri progetto team: apre un Progetto team esistente.

Se sei un nuovo utente, il centro dello schermo ti offre anche l'opzione per la creazione di un progetto. Quando crei i progetti in After Effects, il contenuto sulla schermata Home si evolve. Gli utenti esperti hanno la possibilità di scoprire le novità di After Effects, oltre ad avere a disposizione altri collegamenti alla documentazione.

Puoi anche utilizzare l’icona Home a sinistra dell’interfaccia utente per navigare fra il progetto e la schermata iniziale.

Utilizza lo Spazio di lavoro formazione e il Pannello formazione

Pannello formazione

Progettato per i nuovi utenti di After Effects, puoi utilizzare i tutorial nel pannello Formazione per apprendere rapidamente i pannelli diversi, la timeline e gli effetti di After Effects. Puoi accedere al pannello formazione dal menu Finestra > Estensioni. Puoi usare queste lezioni per la creazione di progetti nell’applicazione.

Il pannello è completamente interattivo con video orientati alle attività. Quando fai clic su un video nel pannello, visualizza i passaggi per eseguire l'attività. Mentre provi i passaggi nell'interfaccia utente, il pannello segue i tuoi movimenti e ti guida nella procedura. Dopo aver completato un’attività, lo stato dell’attività si aggiorna in completato.

Pannello e spazio di lavoro Formazione
Pannello e spazio di lavoro Formazione

Spazio di lavoro formazione

Lo spazio di lavoro Formazione offre un’interfaccia semplice con i seguenti pannelli utilizzabili per creare un progetto After Effects:

  • Pannello formazione
  • Pannello Progetto
  • Pannello Composizione
  • Pannello Timeline

Per accedere allo spazio di lavoro, seleziona Aiuto > Formazione After Effects. Lo spazio di lavoro comprende il pannello Formazione ancorato a lato, in modo da seguire le istruzioni e avere un facile accesso al resto dello spazio di lavoro.

Personalizzare gli spazi di lavoro

Scegliere uno spazio di lavoro

Con la nuova barra degli spazi di lavoro, basta un clic per accedere a spazi di lavoro personalizzati o predefiniti. La barra degli spazi di lavoro si trova sul lato destro del pannello Strumenti. Puoi modificarne la larghezza trascinando il divisore verticale che separa la barra degli strumenti da quella degli spazi di lavoro.

Salva come nuovo spazio di lavoro

Gli spazi di lavoro che non rientrano nello spazio disponibile sono accessibili dal menu >> sulla barra stessa.

Menu >> dello spazio di lavoro

Quando sposti il pannello Strumenti, il menu Spazio di lavoro sostituisce la barra degli spazi di lavoro.

Menu Spazio di lavoro

Nota:

Scegli Finestra > Spazio di lavoro > Modifica oppure fai clic sull’icona del menu (>>) nella barra degli spazi di lavoro per visualizzare la finestra di dialogo Modifica spazi di lavoro. Puoi selezionare uno spazio di lavoro e riordinare i vari spazi di lavoro.

Finestra di lavoro Modifica spazi di lavoro

Scegliere uno spazio di lavoro

  • Scegliete Finestra > Spazio di lavoro, quindi scegliete lo spazio di lavoro desiderato.

  • Scegli uno spazio di lavoro dal menu Spazio di lavoro nel pannello Strumenti.

  • Se allo spazio di lavoro è associata una scelta rapida da tastiera, premi Maiusc+F10, Maiusc+F11 o Maiusc+F12.

Nota:

Per assegnare una scelta rapida da tastiera allo spazio di lavoro corrente, scegli Finestra > Assegna tasto di scelta rapida allo Spazio di lavoro [nome dello spazio di lavoro].

Salvare, ripristinare o eliminare gli spazi di lavoro

Salvare uno spazio di lavoro personalizzato

Mentre personalizzi uno spazio di lavoro, l’applicazione tiene traccia delle modifiche apportate e memorizza il layout più recente. Per memorizzare definitivamente un layout specifico, salva uno spazio di lavoro personalizzato. Una volta salvati, gli spazi di lavoro personalizzati compaiono nel menu Spazio di lavoro, a cui puoi accedere per ripristinarli.

  1. Disponi i riquadri e i pannelli come desiderato, quindi scegli Finestra > Spazio di lavoro > Nuovo spazio di lavoro. Digita un nome per lo spazio di lavoro e fai clic su OK.

Nota:

(After Effects, Premiere Pro) Se un progetto salvato con uno spazio di lavoro personalizzato viene aperto su un altro computer, l’applicazione cerca uno spazio di lavoro con un nome corrispondente. Se non trova alcuna corrispondenza (o se la configurazione dei monitor non corrisponde), viene utilizzato lo spazio di lavoro locale corrente.

Ripristinare uno spazio di lavoro

Per tornare al layout dei pannelli salvato originariamente, è possibile ripristinare lo spazio di lavoro corrente.

  1. Scegli Finestra > Spazio di lavoro > Ripristina nome spazio di lavoro.

Eliminare uno spazio di lavoro

  1. Scegli Finestra > Spazio di lavoro >Elimina spazio di lavoro.

  2. Scegli lo spazio di lavoro da eliminare e fai clic su OK.

    Nota:

    Non puoi eliminare lo spazio di lavoro correntemente attivo.

Pannelli ancorati, raggruppati o mobili

Puoi ancorare insieme i pannelli, inserirli o estrarli da gruppi, e disancorarli in modo da renderli mobili sulla finestra dell’applicazione. Mano a mano che trascini un pannello, vengono evidenziate le zone di rilascio, cioè quelle aree nelle quali è possibile portare il pannello. La zona di rilascio scelta determina il punto in cui viene inserito il pannello e se viene ancorato o raggruppato con altri pannelli.

Zone di ancoraggio

Le zone di ancoraggio si trovano lungo i margini di un pannello, di un gruppo o di una finestra. L’ancoraggio determina il posizionamento di un pannello accanto al gruppo esistente e il ridimensionamento di tutti i gruppi in modo da lasciare spazio al nuovo pannello.

Trascina il pannello su una zona di ancoraggio per ancorarlo.
Trascina il pannello (A) su una zona di ancoraggio (B) per ancorarlo (C).

Zone di raggruppamento

Le zone di raggruppamento si trovano al centro di un pannello o di un gruppo e lungo l’area delle schede dei pannelli. Se si trascina un pannello in una zona di raggruppamento, questo verrà unito ad altri pannelli.

Trascina il pannello su una zona di raggruppamento per raggrupparlo ai pannelli esistenti.
Trascina il pannello (A) su una zona di raggruppamento (B) per raggrupparlo ai pannelli esistenti (C).

Ancorare o raggruppare i pannelli

  1. Se il pannello che desideri ancorare o raggruppare non è visibile, selezionalo dal menu Finestra.

  2. Effettua una delle seguenti operazioni:

    • Per spostare un singolo pannello, trascina la presa nell’angolo superiore sinistro della scheda di un pannello fino alla zona di rilascio desiderata.

    Trascina la presa del pannello per spostarlo
    Trascina la presa del pannello per spostarlo

    • Per spostare un intero gruppo, trascina la presa del gruppo che si trova nell’angolo superiore destro fino all’area di rilascio desiderata.

    Trascina la presa del gruppo per spostare l’intero gruppo
    Trascina la presa del gruppo per spostare l’intero gruppo

    L’applicazione ancora o raggruppa il pannello, a seconda della zona di rilascio.

Disancorare un pannello in una finestra mobile

Se disancori un pannello convertendolo così in una finestra mobile, puoi aggiungervi altri pannelli o modificarla in modo analogo alla finestra dell’applicazione. Puoi spostare le finestre mobili in un monitor secondario o disporle in modo da creare uno spazio di lavoro simile a quelli delle precedenti versioni delle applicazioni Adobe.

  1. Seleziona il pannello da disancorare (se non è visibile, sceglilo dal menu Finestra), quindi effettua una delle seguenti operazioni:

    • Scegli Disancora pannello o Disancora riquadro nel menu del pannello. Disancora riquadro consente di disancorare il gruppo di pannelli.

    • Tieni premuto il tasto Ctrl (Windows®) o Comando (Mac OS®) e trascina il pannello o il gruppo allontanandolo dalla sua posizione corrente. Quando rilasci il pulsante del mouse, il pannello o il gruppo di pannelli appaiono nella nuova finestra mobile.

    • Trascina il pannello o il gruppo di pannelli al di fuori della finestra dell’applicazione (se questa è ingrandita, trascina il pannello sulla barra delle applicazioni di Windows).

Ingrandire o ripristinare i gruppi di pannelli

Fai doppio clic sulla linguetta del pannello attivo o nell’area delle schede di un gruppo di pannelli per ingrandire o ripristinare il gruppo di pannelli. Per ingrandire o ripristinare un gruppo di pannelli, puoi anche premere il tasto ` (accento grave) mentre il puntatore del mouse si trova sopra il gruppo di pannelli.

Ridimensionare i gruppi di pannelli

Nota:

Per ingrandire rapidamente un pannello posto sotto il puntatore del mouse, premi il tasto ` (accento grave), (l’accento grave è il carattere che si trova sotto la tilde, ~, senza premere Maiusc, nelle tastiere USA standard). Premi nuovamente il tasto per ripristinare le dimensioni originali del pannello.

Quando trascini il separatore fra gruppi di pannelli, tutti i gruppi che condividono il separatore vengono ridimensionati.

  1. Effettua una delle seguenti operazioni:
    • Per ridimensionare in senso orizzontale o verticale, posiziona il puntatore tra due gruppi di pannelli. Il puntatore diventa una freccia a due punte .

    • Per ridimensionare contemporaneamente in entrambe le direzioni, posiziona il puntatore in corrispondenza dell’intersezione fra tre o più gruppi di pannelli. Il puntatore diventa una freccia a quattro punte .

  2. Tieni premuto il pulsante del mouse e trascina per ridimensionare i gruppi di pannelli.
    Trascinamento del separatore tra gruppi di pannelli da ridimensionare in orizzontale
    Trascinamento del separatore tra gruppi di pannelli da ridimensionare in orizzontale

    A. Gruppo originale con puntatore di ridimensionamento B. Gruppi ridimensionati 

Aprire, chiudere e visualizzare pannelli e finestre

Un pannello aperto potrebbe essere nascosto da altri pannelli. Quando scegli un pannello dal menu Finestra, il pannello viene aperto e visualizzato in primo piano nel relativo gruppo.

Quando chiudi un gruppo di pannelli nella finestra dell’applicazione, gli altri gruppi vengono ridimensionati in modo da liberare spazio. Quando chiudi una finestra mobile, vengono chiusi anche i pannelli in essa contenuti.

  • Per aprire o chiudere un pannello, scegli il pannello dal menu Finestra.

  • Per chiudere un pannello o una finestra, fai clic sul pulsante Chiudi . Se si chiude accidentalmente un pannello, scegli il pannello dal menu Finestra e il pannello verrà visualizzato di nuovo.

  • Per aprire o chiudere un pannello, usa la relativa scelta rapida da tastiera.

  • Se un riquadro contiene più pannelli, posiziona il puntatore su una scheda e fai scorrere in avanti o all’indietro la rotellina del mouse per cambiare il pannello attivo.

  • Se un riquadro contiene più pannelli raggruppati di quelli che è possibile visualizzare contemporaneamente, trascina la barra di scorrimento che compare sopra le schede.

     

Barra di scorrimento per visualizzare le schede di altri pannelli
Barra di scorrimento per visualizzare le schede di altri pannelli

Visualizzatori

Un visualizzatore è un pannello che può contenere più composizioni, livelli o elementi del metraggio o più visualizzazioni di uno di detti elementi. I pannelli Composizione, Livello, Metraggio, Diagramma di flusso e Controlli effetti sono visualizzatori.

Bloccando un visualizzatore, puoi evitare che l’elemento correntemente visualizzato venga sostituito quando apri o selezioni un nuovo elemento. Invece, quando un visualizzatore è bloccato e viene aperto o selezionato un nuovo elemento, After Effects crea un nuovo pannello visualizzatore per l’elemento. Se selezioni l’elemento dal menu di un visualizzatore bloccato, non viene creato un nuovo visualizzatore ma viene usato quello esistente.

Anziché raccogliere più elementi in un singolo visualizzatore e utilizzare il relativo menu per passare da un elemento all’altro, puoi scegliere di aprire un visualizzatore distinto per ogni composizione, livello o elemento di metraggio aperto. Quando hai più visualizzatori aperti, puoi disporli ancorandoli o raggruppandoli, come qualsiasi altro pannello.

Ad esempio, puoi creare un visualizzatore Composizione per ogni visualizzazione 3D (viste personalizzate Alto, Basso, Dietro, Davanti) per ingrandire ogni visualizzazione con il comando da tastiera ` (accento grave), che ingrandisce o ripristina il pannello sotto il puntatore.

Nota:

Per creare uno spazio di lavoro personalizzato con più visualizzatori, prima di salvarlo controlla che tutti i visualizzatori siano sbloccati. I visualizzatori bloccati sono associati al contesto di uno specifico progetto e non vengono pertanto salvati nel file delle preferenze.

  • Per creare un nuovo visualizzatore, scegli Nuovo dal menu dei visualizzatori. Consulta Apertura pannelli, visualizzatore e menu di scelta rapida.

  • Per bloccare o sbloccare un visualizzatore, scegli Bloccato dal menu dei visualizzatori o fai clic sul pulsante Attiva/disattiva blocco visualizzatore .

  • Per bloccare il visualizzatore corrente, dividi il fotogramma corrente e crea un nuovo visualizzatore dello stesso tipo nel nuovo fotogramma, premi Ctrl+Alt+Maiusc+N (Windows) o Comando+Opzione+Maiusc+N (Mac OS).

  • Per passare in avanti o indietro tra gli elementi nell’elenco del menu dei visualizzatori per il visualizzatore attivo, premi Maiusc+punto (.) o Maiusc+virgola (,).

Edit this, look at that (ETLAT) e visualizzatori Composizione bloccati

Se un visualizzatore Composizione è bloccato, il pannello Timeline per un’altra composizione è attivo e il visualizzatore Composizione per la composizione attiva non è visualizzato, la maggior parte dei comandi che agiscono sulle visualizzazioni e le anteprime operano sulla composizione per la quale viene mostrato il visualizzatore.

Ad esempio, premendo 0 sul tastierino numerico puoi avviare un’anteprima per la composizione visibile in un visualizzatore Composizione bloccato, invece che la composizione associata al pannello Timeline attivo.

Questo comportamento facilita la configurazione di lavoro, talvolta definita edit-this-look-at-that (ETLAT). Lo scenario tipico in cui questo comportamento risulta utile è quello in cui apporti una modifica nel pannello Timeline per una composizione nidificata (a monte) e desideri visualizzare l’anteprima del risultato della modifica in una composizione superiore (a valle).

Nota:

Il comportamento ETLAT funziona per le scelte rapide da tastiera per effettuare lo zoom, l’adattamento, l’anteprima, per riprendere e visualizzare istantanee, mostrare i canali, mostrare e nascondere griglie e guide e mostrare il fotogramma corrente in un dispositivo di anteprima video.

Per evitare questo comportamento, sblocca il visualizzatore Composizione oppure visualizzalo per la composizione che desideri visualizzare o mostrare in anteprima.

Logo Adobe

Accedi al tuo account

[Feedback V2 Badge]