Guida utente Annulla

Creare i livelli

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
      2. Livelli mascherino traccia selezionabili (Beta)
      3. Codifica H.264 nativa (beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa e maschere
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Gestione colore
    3. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Come After Effects gestisce i problemi di memoria insufficiente durante la visualizzazione dell’anteprima    
    3. Migliorare le prestazioni
    4. Preferenze
    5. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

Panoramica sui livelli

I livelli sono gli elementi che costituiscono una composizione. Una composizione senza livelli è soltanto un riquadro vuoto. Per creare una composizione potete usare il numero di livelli desiderato. Alcune composizioni contengono migliaia di livelli, mentre altre soltanto un livello.

I livelli in After Effects sono simili alle tracce in Adobe Premiere Pro. La differenza principale è data dal fatto che ogni livello di After Effects non può avere come sorgente più di un elemento di metraggio, mentre una traccia di Premiere Pro contiene in genere più clip. I livelli in After Effects sono anche simili ai livelli in Photoshop, sebbene l’interfaccia per lavorare con essi sia diversa. Lavorare con i livelli nel pannello Timeline in After Effects è simile a lavorare con i livelli nel pannello Livelli in Photoshop.

Potete creare diversi tipi di livelli:

  • Livelli video e audio basati sugli elementi di metraggio che importate, quali immagini fisse, filmati e tracce audio

  • Livelli che create in After Effects per eseguire funzioni speciali, quali videocamere, luci, livelli di regolazione e oggetti nulli

  • Livelli con colore in tinta unita, basati su elementi di metraggio in tinta unita, che create in After Effects

  • Livelli sintetici che contengono elementi visivi creati in After Effects, quali livelli forma e livelli testo

  • Livelli di precomposizione, che usano le composizioni come elementi di metraggio sorgente

Quando modificate un livello, la modifica non influisce sul suo elemento di metraggio sorgente. Potete utilizzare lo stesso elemento di metraggio per più di un livello e utilizzare il metraggio in modo diverso in ciascuna istanza. Consultate Importare e interpretare gli elementi di metraggio.

Le modifiche apportate a un livello non agiscono sugli altri livelli, a meno che non colleghiate specificamente i livelli. Ad esempio, potete spostare, ruotare e disegnare maschere per un livello senza interferire con gli altri livelli nella composizione.

After Effects numera automaticamente tutti i livelli di una composizione. Per impostazione predefinita, questi numeri sono visibili nel pannello Timeline accanto al nome del livello. Il numero corrisponde alla posizione del livello nell’ordine di sovrapposizione. Se l’ordine di sovrapposizione viene modificato, After Effects cambia tutti i numeri di conseguenza. L’ordine di sovrapposizione del livello agisce sull’ordine di rendering e di conseguenza sul modo in cui viene eseguito il rendering della composizione per le anteprime e l’output finale. Consultate Ordine di rendering e comprimere le trasformazioni.

Livelli nei pannelli Livello, Composizione e Timeline.

Dopo aver aggiunto un livello a una composizione, potete riposizionare il livello nel pannello Composizione. Nel pannello Timeline, potete cambiare la durata di un livello, il tempo iniziale e posizionarlo nell’ordine di sovrapposizione del livello. Nel pannello Timeline potete anche modificare una qualsiasi proprietà di un livello. Consultate Proprietà dei livelli nel pannello Timeline.

Potete eseguire numerose attività, ad esempio disegnare maschere, sia nel pannello Composizione che in quello Livello. Tuttavia, altre operazioni, quali il tracciamento del movimento e l’uso degli strumenti di disegno, devono essere eseguite nel pannello Livello.

Il pannello Livello mostra un livello prima che subisca trasformazioni. Ad esempio, il pannello Livello non mostra il risultato della modifica della proprietà Scala di un livello. Per vedere un livello nel contesto assieme ad altri livelli e con i risultati delle trasformazioni, usate il pannello Composizione.

I livelli che non sono basati su un elemento di metraggio sorgente sono detti sintetici. I livelli sintetici includono livelli testo e livelli forma. Non potete aprire un livello sintetico nel pannello Livello. Potete tuttavia precomporre un livello sintetico e aprire la precomposizione nel pannello Livello.

Nota:

Per visualizzare le modifiche apportate a un livello (come maschere o effetti), nel pannello Livello, selezionate Rendering nel pannello Livello. Deselezionate Rendering per visualizzare il livello originale, inalterato.

Aprire i livelli e le sorgenti dei livelli

  • Per aprire un livello diverso da un livello precomposizione nel pannello Livello, fate doppio clic sul livello, oppure selezionate il livello e scegliete Livello > Apri finestra Livello.

  • Per aprire la composizione sorgente di un livello precomposizione nel pannello Composizione, fate doppio clic sul livello, oppure selezionate il livello e scegliete Livello > Apri composizione.

  • Per aprire l’elemento di metraggio sorgente di un livello, tenete premuto Alt (Windows) oppure Opzione (Mac OS) e fate doppio clic sul livello, oppure selezionate il livello e scegliete Livello > Apri sorgente livello.

Nota:

Se fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) su un livello, potete scegliere Apri metraggio o Apri composizione per aprire l’elemento sorgente del livello.

  • Per aprire un livello di precomposizione nel pannello Livello, tenete premuto Alt (Windows) oppure Opzione (Mac OS) e fate doppio clic sul livello, oppure selezionate il livello e scegliete Livello > Apri finestra Livello.

Creare livelli da elementi del metraggio o cambiare sorgente del livello

Potete creare un livello da qualsiasi elemento di metraggio nel pannello Progetto, compresa un’altra composizione. Dopo avere aggiunto un elemento di metraggio a una composizione, potete modificare e animare il livello ottenuto.

Quando aggiungete una composizione a un’altra composizione, viene creato un livello che utilizza come sorgente la composizione aggiunta. Consultate Precomposizione, nidificazione e pre-rendering.

L’impostazione della preferenza Metraggio fisso (Preferenze > Importa) controlla la durata predefinita dei livelli che come sorgenti usano elementi di metraggio fisso. Per impostazione predefinita, quando create un livello con un’immagine fissa come sorgente, la durata del livello è la durata della composizione. Potete cambiarla dopo averla creata tagliando il livello.

Nota:

Per impostazione predefinita, i nuovi livelli iniziano all’inizio della durata della composizione. Potete invece decidere di farli iniziare nel tempo corrente, deselezionando la preferenza Crea livelli all’ora di inizio composizione (Modifica > Preferenze > Generali (Windows) o After Effects > Preferenze > Generali (Mac OS)).

Spesso la fase successiva all’aggiunta di un livello a una composizione consiste nel ridimensionare o posizionare il livello in modo che rientri nel fotogramma. Consultate Ridimensionare o capovolgere un livello.

Creare livelli da uno o più elementi del metraggio

Quando create livelli da più elementi di metraggio, i livelli appaiono nell’ordine di sovrapposizione dei livelli nel pannello Timeline nell’ordine in cui erano stati selezionati nel pannello Progetto.

  1. Nel pannello Progetto, selezionate uno o più elementi di metraggio e cartelle.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Trascinate gli elementi di metraggio selezionati nel pannello Composizione.
    Nota:

    Tenete premuto Maiusc ed eseguite un trascinamento per agganciare il livello al centro o ai bordi della composizione.

    • Trascinate gli elementi di metraggio selezionati nel pannello Timeline. Quando trascinate l’elemento nella struttura dei livelli, una barra di evidenziazione indica il punto in cui verrà visualizzato il livello quando rilasciate il pulsante del mouse. Quando trascinate l’elemento sull’area del grafico temporale, un marcatore temporale indica la posizione dell’attacco del livello quando rilasciate il pulsante del mouse.
    Nota:

    Tenete premuto Maiusc e trascinate per agganciare il punto di attacco dell’indicatore del tempo corrente.

    • Trascinate gli elementi di metraggio selezionati sul nome o sull’icona della composizione nel pannello Progetto, oppure premete Ctrl+/ (Windows) o Comando+/ (Mac OS). I nuovi livelli vengono creati immediatamente sopra il livello selezionato e al centro della composizione. Se non è selezionato alcun livello, i nuovi livelli vengono creati nella parte superiore dello stack dei livelli.

Creare un livello da un elemento del metraggio tagliato

Potete tagliare un elemento del metraggio dell’immagine in movimento nel pannello Metraggio prima di inserire un livello basato su tale elemento del metraggio in una composizione.

  1. Fate doppio clic su un elemento di metraggio nel pannello Progetto per aprirlo nel pannello Metraggio. Consultate Visualizzare gli elementi di metraggio nel pannello Metraggio.

  2. Spostate l’indicatore del tempo corrente nel pannello Metraggio sul fotogramma che desiderate usare come punto di attacco del livello e fate clic sul pulsante Imposta attacco nella parte inferiore del pannello Metraggio.

  3. Spostate l’indicatore del tempo corrente nel pannello Metraggio sul fotogramma che desiderate usare come punto di stacco del livello e fate clic sul pulsante Imposta stacco nella parte inferiore del pannello Metraggio.
  4. Per creare un livello in base a questo elemento di metraggio tagliato, fate clic su un pulsante Modifica nella parte inferiore del pannello Metraggio:

    Montaggio per sovrapposizione

    Il livello viene creato nella parte superiore dell’ordine di sovrapposizione dei livelli, con l’attacco impostato sul tempo corrente nel pannello Timeline.

    Montaggio con scarto 

    Anche in questo caso il livello viene creato nella parte superiore dell’ordine di sovrapposizione dei livelli, con l’attacco impostato sul tempo corrente nel pannello Timeline, ma tutti gli altri livelli vengono divisi. I livelli divisi appena creati vengono spostati in un momento successivo, in modo tale che i loro attacchi siano impostati sullo stesso momento dello stacco del livello inserito.

Sostituire le sorgenti livello con riferimenti a un altro elemento di metraggio

  1. Selezionare uno o più livelli nel pannello Timeline
  2. Tenendo premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) trascinate un elemento di metraggio dal pannello Progetto su un livello selezionato nel pannello Timeline.

Livelli in tinta unita ed elementi di metraggio in tinta unita

Potete creare livelli di qualsiasi colore in tinta unita e di qualsiasi dimensione (fino a 30.000 x 30.000 pixel). I livelli in tinta unita hanno come sorgenti degli elementi di metraggio in tinta unita. I livelli in tinta unita e gli elementi di metraggio in tinta unita di solito sono definiti entrambi solidi.

I solidi funzionano come qualsiasi altro elemento di metraggio: potete aggiungere maschere, modificare le proprietà di trasformazione e applicare effetti a un livello che disponga di un solido come elemento di metraggio sorgente. Usate i solidi per colorare uno sfondo, come base di un livello di controllo per un effetto composto, oppure per creare immagini grafiche semplici.

Gli elementi di metraggio in tinta unita vengono automaticamente memorizzati nella cartella Solidi del pannello Progetto.

Per informazioni su come modificare la cartella Tinte unite per una migliore organizzazione del progetto, consultate Opzioni avanzate per l’organizzazione della cartella Tinte unite.

Sul suo sito Web redefinery, Jeff Almasol offre uno script che consente di rinominare gli elementi di metraggio in tinta unita selezionati nel pannello Progetto. Questo script può essere utilizzato, ad esempio, per includere i valori delle dimensioni dei pixel, delle proporzioni e dei colori RGB nel nome.

Nota:

In After Effects CS6 e nelle versioni successive, i nuovi livelli solidi sono grigi al 17% (45/255) in modo da poter contrastare la nuova luminosità più scura predefinita dell’interfaccia utente

Creare un livello con colore in tinta unita o un elemento di metraggio in tinta unita

  • Per creare un elemento di metraggio in tinta unita senza creare il relativo livello in una composizione, scegliete File > Importa > Solido.
  • Per creare un elemento di metraggio in tinta unita e creare il relativo livello nella composizione corrente, scegliete Livello > Nuovo > Solido o premete Ctrl+Y (Windows) o Comando+Y (Mac OS).

    Per creare un livello che si inserisca nella composizione quando create un livello in tinta unita, scegliete Crea dimensioni composizione.

Modificare le impostazioni per livelli in tinta unita ed elementi di metraggio in tinta unita

  • Per modificare le impostazioni relative al livello in tinta unita o all’elemento di metraggio selezionato, scegliete Livello > Impostazioni solido.

    Per applicare le modifiche a tutti i livelli in tinta unita che utilizzano l’elemento di metraggio, selezionate Si applicano a tutti i livelli che usano questo solido. Se non selezionate quest’opzione, viene creato un elemento di metraggio che diventa la sorgente per il livello selezionato.

Livelli di regolazione

Quando applicate un effetto a un livello, l’effetto viene applicato soltanto al livello specifico e non agli altri. Un effetto può tuttavia esistere in maniera indipendente nel caso in cui creiate un livello di regolazione apposito. Tutti gli effetti applicati a un livello di regolazione modificano i livelli sottostanti nell’ordine di sovrapposizione del livello. Un livello di regolazione nella parte inferiore dell’ordine di sovrapposizione del livello non produce effetti visibili.

Poiché gli effetti sui livelli di regolazione vengono applicati a tutti i livelli sottostanti, potete applicare tali effetti a più livelli contemporaneamente. Dagli altri punti di vista, i livelli di regolazione funzionano come gli altri livelli; ad esempio, potete usare i fotogrammi chiave o le espressioni con qualsiasi proprietà dei livelli di regolazione.

Nota:

Una descrizione più accurata è che il livello di regolazione applica l’effetto al composto creato da tutti i livelli al di sotto del livello di regolazione nell’ordine di sovrapposizione del livello. Per questo motivo, applicando un effetto a un livello di regolazione, le prestazioni di rendering risultano migliori rispetto all’applicazione dello stesso livello separatamente a ciascuno dei livelli sottostanti.

Nota:

Per applicare un effetto o una trasformazione a una raccolta di livelli, è possibile precomporre i livelli, quindi applicare l’effetto o la trasformazione al livello di precomposizione. Consultate Precomporre livelli.

Usate le maschere su un livello di regolazione per applicare un effetto alle sole parti dei livelli sottostanti. Potete animare le maschere in modo che seguano i soggetti in movimento nei livelli sottostanti.

  • Per creare un livello di regolazione, scegliete Livello > Nuovo > Livello di regolazione, oppure premete Ctrl+Alt+Y (Windows) o Comando+Opzione+Y (Mac OS).
  • Per convertire i livelli selezionati in livelli di regolazione, selezionate lo switch Livello di regolazione  per i livelli nel pannello Timeline oppure scegliete Livello > Switch > Livello di regolazione.
Nota:

Potete deselezionare lo switch Livello di regolazione relativo a un livello per convertirlo in un normale livello.

Risorse online sui livelli di regolazione

Sul sito Web Video Copilot è disponibile un’esercitazione video realizzata da Andrew Kramer che spiega come applicare un effetto a una breve durata e a specifiche porzioni di un filmato.

Sul sito Web Creative COW è disponibile un’esercitazione video di Eran Stern che mostra l’uso di luci come livelli di regolazione, per controllare con precisione quali livelli sono interessati dalle rispettive luci.

Sul suo sito Web After Effects, Lloyd Alvarez offre uno script che crea un livello di regolazione al di sopra di ciascun livello selezionato, con ciascun nuovo livello di regolazione tagliato in base alla durata del livello selezionato.

Creare un livello e un nuovo elemento di metraggio di Photoshop

Quando create un file Adobe Photoshop da After Effects, viene avviato Photoshop e creato un file PSD. Questo file PSD è costituito da un livello Photoshop vuoto delle stesse dimensioni della composizione, con le guide di sicurezza titolo e di sicurezza azione appropriate. La profondità di bit dei colori del file PSD è identica a quella del progetto After Effects.

Il file PSD appena creato viene automaticamente importato in After Effects come elemento di metraggio. Qualsiasi modifica salvata in Photoshop appare nell’elemento di metraggio di After Effects.

  • Per creare un elemento di metraggio di Photoshop e usarlo come sorgente per un nuovo livello nella composizione corrente, scegliete Livello > Nuovo > File di Adobe Photoshop. Il livello di Photoshop viene aggiunto come livello più alto della composizione.
  • Per creare un elemento di metraggio di Photoshop con le impostazioni della composizione aperta più di recente, senza aggiungerlo a una composizione, scegliete File > Nuovo > File di Adobe Photoshop.
Logo Adobe

Accedi al tuo account