Utilizzo dei nuovi strumenti di gestione della cache multimediale automatica di Premiere Pro CC 2017 (11.1) per evitare l’eliminazione indesiderata degli elementi multimediali dell’utente

Premiere Pro CC 2017 (11.1) ha introdotto una nuova funzionalità per gestire e rimuovere il periodo di permanenza e i file della cache multimediale non necessari. Questa funzionalità è stata progettata per aiutarti nella gestione semplificata dei file della cache multimediale del progetto esistenti. Nella posizione predefinita per le preferenze della cache multimediale, non vi sono problemi. Tuttavia, l’uso scorretto di questa funzionalità può provocare l’eliminazione involontaria dei file.

Per evitare questo problema durante la configurazione di una posizione di file della cache multimediale personalizzata, segui le istruzioni riportate di seguito.

  1. Avvia Premiere Pro

    • In Windows, scegli Modifica > Preferenze > Cache multimediale       
    • In Mac, scegli Premiere Pro CC > Preferenze > Cache multimediale
  2. Individua la posizione di archiviazione di tua scelta.

    • È consigliata un’unità interna rapida come SSD per questa posizione
  3. Crea una cartella nella posizione specificata da dedicare alla memorizzazione dei file della cache multimediale e rinomina in modo appropriato la cartella (ad esempio, Cache Adobe).

  4. Configura le impostazioni di gestione automatica della cache, come richiesto dal flusso di lavoro particolare. 

I seguenti scenari possono rischiare di eliminare i file della cache attivi dai progetti.

  • Configurazione delle impostazioni di gestione per rimuovere i file della cache troppo spesso
  • Superamento della quantità di memorizzazione configurata per i file della cache 

Importante: non memorizzare mai le risorse di progetto, gli elementi multimediali o altri file necessari all’interno della cartella creata per memorizzare i file della cache multimediale. In questo modo, si potrebbero involontariamente eliminare i file multimediali.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online