Guida utente Annulla

Tracciamento del movimento della videocamera 3D

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
    3. Funzioni in versione beta
      1. Pannello Proprietà (Beta)
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
    10. Impostazione e installazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Come assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa, maschere e mascherini
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Utilizzare l’estensione Temi di Adobe Color
    3. Gestione colore
    4. Effetti di correzione del colore
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Effetti di simulazione
    4. Effetti di stilizzazione
    5. Effetti audio
    6. Effetti di distorsione
    7. Effetti di prospettiva
    8. Effetti canale
    9. Effetti di generazione
    10. Effetti di transizione
    11. Effetto di riparazione scansione lineare
    12. Effetti sfocatura e nitidezza
    13. Effetti canale 3D
    14. Effetti di utilità
    15. Effetti mascherino
    16. Effetti di disturbo e granulosità
    17. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    18. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressione
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    5. Lavorare in Design Space 3D
    6. Gizmo Trasformazione 3D
    7. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    8. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il modulo di rendering in tempo reale
    9. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    3. Convertire filmati
    4. Rendering di più fotogrammi
    5. Rendering automatico e rendering di rete
    6. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    7. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. CINEMA 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Migliorare le prestazioni
    3. Preferenze
    4. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects

Effetto tracciatore videocamera 3D

L’effetto tracciatore videocamera 3D analizza le sequenze video per estrarre i dati di movimento della videocamera e della scena 3D. Il movimento della videocamera 3D consente di comporre correttamente gli elementi 3D sul metraggio 2D.

Nota:

Come lo stabilizzatore alterazione, l’effetto tracciatore videocamera 3D esegue l’analisi utilizzando un processo in background. Siete liberi di regolare le impostazioni o di lavorare a un’altra parte del progetto durante lo svolgimento dell’analisi.

Per informazioni dettagliate sull’utilizzo dell’effetto tracciatore videocamera 3D, guardate questa esercitazione video realizzata da Angie Taylor di Learn by Video.

Analisi del metraggio ed estrazione del movimento della videocamera

  1. Con un livello di metraggio selezionato, effettuate una delle seguenti operazioni:
    1. Selezionate Animazione > Traccia videocamera o selezionate Traccia videocamera dal menu di scelta rapida del livello.
    2. Selezionate Effetto > Prospettiva > Tracciatore videocamera 3D.
    3. Nel pannello Tracciatore, fate clic sul pulsante Traccia videocamera.

      L’effetto tracciatore videocamera 3D viene applicato. Le fasi di analisi e risoluzione vengono eseguite in background, con lo stato visualizzato in un banner nel metraggio e accanto al pulsante Annulla.

  2. Potete regolare le impostazioni in base alle vostre esigenze.

I punti traccia 3D risolti vengono visualizzati come piccole X a colori. È possibile utilizzare i punti traccia per inserire il contenuto nella scena.

Nota:

Potete selezionare più livelli alla volta per il tracciamento della videocamera mediante l’effetto tracciatore videocamera 3D.

Attacco del contenuto in una scena che contiene una videocamera risolta

  1. Con l’effetto selezionato, scegliete il punto traccia o più punti traccia (che definiscono un piano adatto) da usare come punto di attacco.
    1. Passando tra i tre punti traccia adiacenti non selezionati che possono definire un piano, tra i punti viene visualizzato un triangolo semitrasparente. Viene visualizzata una destinazione rossa che mostra l’orientamento del piano nello spazio 3D.
    2. Disegnate un riquadro di selezione scorrevole intorno a più punti traccia per selezionarli.
  2. Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla selezione o sulla destinazione e scegliete il tipo di contenuto da creare. È possibile creare i tipi seguenti:
    • Testo
    • Solido
    • Livello Null per il centro della destinazione
    • Livello Testo, Omogeneo o Null per ogni punto selezionato
    • Livello “Acquisizione ombre” (un solido che accetta solo ombre) per il contenuto creato usando il comando Crea acquisizione ombre nel menu di scelta rapida.
Nota:

Un livello dell’acquisizione ombre crea una luce anche se non ne esiste alcuna.

Nota:

Se si creano più livelli, ognuno di essi è provvisto di un nome univoco numerato. Se si creano più livelli di testo, l’attacco e lo stacco vengono troncati in modo da corrispondere alle durate del punto.

Spostamento della destinazione per attaccare il contenuto in una posizione diversa

Per spostare la destinazione in modo che sia possibile attaccare il contenuto in una posizione diversa, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Una volta sopra al centro della destinazione, viene visualizzato il cursore “Sposta” per riposizionare la destinazione.
  2. Trascinate il centro della destinazione nella posizione desiderata.

Una volta raggiunta la posizione desiderata, è possibile attaccare il contenuto usando i comandi del menu di scelta rapida.

Nota:

Se le dimensioni destinazione sono troppo piccole o troppo grandi, potete ridimensionarle in modo da visualizzare i piani. Le dimensioni destinazione controllano anche le dimensioni predefinite del testo e dei livelli solidi creati usando i comandi del menu di scelta rapida.

Ridimensionamento di una destinazione

Per ridimensionare una destinazione, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Regolate la proprietà Dimensioni destinazione.
  • Premete Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) durante il trascinamento dal centro della destinazione. Una volta sopra al centro della destinazione, un cursore con frecce orizzontali consente di ridimensionare la destinazione.

Selezione e deselezione dei punti traccia

Per selezionare i punti traccia, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Fate clic su un punto traccia.
  • Fate clic tra tre punti traccia adiacenti.
  • Disegnate un riquadro di selezione scorrevole intorno a più punti.
  • Tenete premuto Maiusc e fate clic sui punti traccia o disegnate intorno ad essi un riquadro di selezione scorrevole per aggiungere più punti traccia alla selezione corrente.

Per deselezionare i punti traccia, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) e fate clic sui punti traccia.
  • Allontanatevi da un punto traccia.
Nota:

Lo spostamento degli oggetti può confondere l’effetto tracciatore videocamera 3D. Può interpretare i punti degli oggetti stazionari vicini alla videocamera come punti che si spostano a causa del parallasse. Per facilitare la risoluzione della videocamera, eliminate i punti errati o indesiderati.

Eliminazione dei punti traccia indesiderati

Per eliminare i punti traccia indesiderati, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Selezionate i punti traccia.
  2. Premete Canc o selezionate Elimina punti selezionati dal menu di scelta rapida.

Dopo l’eliminazione dei punti traccia indesiderati, la videocamera viene risolta nuovamente. Potete eliminare altri punti mentre la nuova risoluzione viene eseguita in background. Eliminando i punti 3D si eliminano anche i punti 2D corrispondenti.

Creazione di un livello “Acquisizione ombre”

Potete creare rapidamente un livello “Acquisizione ombre”, usato per creare ombre realistiche per l’effetto. Un livello di acquisizione ombre è bianco a tinta unita e presenta le stesse dimensioni del metraggio, ma è impostato in modo tale da accettare solo ombre.

Per creare un livello di acquisizione ombre, utilizzate i comandi Crea acquisizione ombre, videocamera e luce nel menu di scelta rapida.

Se necessario, regolate la posizione e le dimensioni del livello di acquisizione ombre in modo da visualizzare l’ombra proiettata nella modalità desiderata. Inoltre, questo comando crea una luce di proiezione ombre (una luce che, inserita, proietta le ombre) se non ne esiste alcuna nella composizione.

Controllo effetti per Tracciatore videocamera 3D

L’effetto presenta i controlli e le impostazioni seguenti:

Analizza/annulla

Avvia o interrompe l’analisi del metraggio in background. Durante l’analisi, lo stato viene visualizzato in un banner nel metraggio e accanto al pulsante Annulla.

Tipo ripresa

Specifica se il metraggio è stato acquisito con un angolo di visualizzazione orizzontale fisso, uno zoom variabile o un angolo di visualizzazione orizzontale specifico. Per modificare quest’impostazione è necessario eseguire di nuovo la risoluzione.

Angolo di visione orizzontale

Specifica l’angolo orizzontale di visione che il risolutore utilizza. È abilitata solo se il Tipo ripresa è impostato su Specifica angolo di visione.

Mostra punti traccia

Identifica le funzioni eliminate come punti 3D con hint di prospettiva (3D risolti) o punti 2D acquisiti dal tracciamento funzione (origine 2D).

Rendering punti tracciamento

Controlla se viene eseguito il rendering dei punti traccia come parte dell’effetto.

Nota:

Quando l’effetto è selezionato, i punti traccia vengono sempre visualizzati, anche se Rendering punti traccia non è selezionato. Quando è attivato, i punti vengono visualizzati nell’immagine permettendone la visualizzazione durante l’anteprima.

Dimensione punto traccia

Modifica le dimensioni visualizzate dei punti traccia.

Crea videocamera

Crea la videocamera 3D. Una videocamera viene aggiunta automaticamente quando si crea un livello Testo, Omogeneo o Null dal menu di scelta rapida.

Controlli avanzati

Controlli avanzati per l’effetto tracciatore videocamera 3D:

  • Metodo di risoluzione: fornisce suggerimenti relativi alla scena per facilitare la risoluzione della videocamera. Risolvete la videocamera effettuando le seguenti operazioni:
    • Rilevamento automatico: rileva automaticamente il tipo di scena.
    • Tipico: specifica la scena come una scena non puramente rotazionale o prevalentemente piatta.
    • Scena prevalentemente piatta: specifica la scena come una scena principalmente piatta o planare.
    • Spostamento con treppiedi: specifica la scena come una scena puramente rotazionale.
  • Metodo usato: quando Metodo di risoluzione è impostato su Rilevamento automatico, quest’opzione visualizza il metodo effettivamente utilizzato.
  • Errore medio: visualizza la distanza media (in pixel) tra i punti di origine 2D originali e una riproiezione dei punti 3D risolti sul piano 2D del metraggio di origine. Se una traccia/risoluzione era perfetta, questo errore è pari a 0 e non è visibile alcuna differenza se avete invertito la sorgente 2D e i punti traccia 3D risolti. È possibile utilizzare questo valore per comprendere se l’eliminazione dei punti, la modifica del metodo di risoluzione o altre modifiche causano la diminuzione del valore e quindi il miglioramento della traccia.
  • Analisi dettagliata: quando è selezionata, quest’opzione forza la fase di analisi successiva a svolgere un lavoro aggiuntivo per individuare gli elementi di cui tenere traccia. I dati risultanti (memorizzati nel progetto come parte dell’effetto) sono di dimensione molto più grande e l’elaborazione risulta più lenta.
  • Elimina automaticamente punti nel tempo: Con la nuova opzione Elimina automaticamente punti nel tempo, se eliminate i punti traccia nel pannello Composizione, i corrispondenti punti traccia (ossia, i punti traccia sulla stessa funzione/oggetto) vengono eliminati successivamente sul livello. Non è necessario eliminare i punti traccia fotogramma per fotogramma, per migliorare la qualità della traccia. Ad esempio, potete eliminare i punti traccia su una persona che corre nella scena, il cui movimento non dovrebbe essere preso in considerazione per determinare come la videocamera si stava spostando nella ripresa.
  • Nascondi banner di avvertenza: selezionate quest’opzione se non desiderate analizzare nuovamente l’elemento di metraggio, anche se un banner di avvertenza presenta un messaggio di rianalisi necessaria.

Piano terreno e origine nell’effetto tracciatore videocamera 3D

potete definire un piano terreno (piano di riferimento) e un’origine, ad esempio il punto (0,0,0) del sistema di coordinate nell’effetto Tracciatore videocamera 3D.

  1. Analizzare la scena utilizzando l’effetto Tracciatore videocamera 3D
  2. Selezionate una serie di punti traccia. In questo modo la destinazione di base viene visualizzata, con il piano definito dai punti traccia selezionati.
  3. Facoltativamente trascinate la destinazione dalla zona centrale per riposizionarla lungo il piano e posizionare il centro dove si desidera creare l’origine.
  4. Fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenete premuto il tasto Control (Mac OS) sulla destinazione e scegliete Imposta Piano terreno e origine.

Quest’azione non produce risultati visibili, ma il piano di riferimento e l’origine del sistema di coordinate vengono salvati per la scena. Tutti gli oggetti creati da questa istanza dell’effetto Tracciatore videocamera 3D vengono creati utilizzando questi piano e origine.

I consigli dell’esperto: Impostare l’origine su una traccia 3D

Nota:

se scegliete nuovamente Imposta Piano terreno e origine, un avviso indica che gli oggetti già creati con un diverso piano terreno e origine non devono essere aggiornati utilizzando il nuovo piano terreno e origine.

Elimina automaticamente punti nel tempo

Nella sezione Avanzate delle proprietà degli effetti, è disponibile una nuova opzione: Elimina automaticamente punti nel tempo.

Se quest’opzione è attivata, quando eliminate i punti traccia nel pannello Composizione, i corrispondenti punti traccia (ad esempio, i punti traccia sulla stessa funzione o oggetto) vengono eliminati successivamente sul livello; in tal modo non è necessario eliminare i punti traccia fotogramma per fotogramma, per migliorare la qualità della traccia. Ad esempio, potete eliminare i punti traccia su una persona che corre nella scena, il cui movimento non dovrebbe essere preso in considerazione per determinare come la videocamera si stava spostando nella ripresa. Questo metodo funziona per entrambi i punti traccia Sorgente 2D e 3D risolto.

Potete eliminare i punti traccia selezionati con il tasto Canc o facendo clic sul menu di scelta rapida e scegliendo Elimina punti selezionati.

Nota:

anche con la nuova funzione Elimina automaticamente punti nel tempo, potete alternativamente o ulteriormente definire un canale alfa per il livello in modo da impedire all’effetto Tracciatore videocamera 3D di considerare una parte specifica dell’immagine per determinare la videocamera.

Esportare i dati del Tracciatore videocamera 3D in applicazioni 3D

Potete esportare i dati del Tracciatore videocamera 3D in applicazioni 3D come MAXON CINEMA 4D.

Effettuate le seguenti operazioni:

  1. Scegliete File > Esporta > Esportazione Maxon Cinema 4D.

  2. Nella finestra di dialogo per l’esportazione testo, scegliete l’opzione Extrude (Estrusione) o Text (Testo).

    Esportazione per Maxon Cinema 4D
    Esportazione per Maxon Cinema 4D

  3. Assegnate un nome al file e fate clic su Salva.

  4. Aprite il file nell’applicazione 3D.

Logo Adobe

Accedi al tuo account

[Feedback V2 Badge]