Scopri le novità dell'ultima versione di After Effects CC.
after-effects

La versione di ottobre 2018 di After Effects CC (versione 16.0) presenta nuove entusiasmanti funzioni per artisti degli effetti visivi, editor grafici ed esperti di animazione. Di seguito trovi una breve introduzione a queste nuove funzioni e collegamenti verso risorse di approfondimento.


Nota:

After Effects versione 16.0.1 corregge alcuni problemi riscontrati nell’ultima versione di After Effects. Questo aggiornamento è consigliato per tutti gli utenti. I progetti salvati in After Effects 16.0.1 sono compatibili con After Effects 16.0.

Per ulteriori informazioni sui bug corretti in questa versione di After Effects, consulta la sezione sui problemi risolti in After Effects CC.

Strumento Marionetta avanzato: nuovi perni di ancoraggio e di piega avanzati

Scopri nuovi metodi di animazione con i perni di ancoraggio e piega avanzati nello strumento Marionetta.

FM_Banners_Ae_WhatsNew

Con una migliore precisione e la possibilità di passare da un tipo di perno a un altro, puoi controllare le animazioni con perni avanzati che consentono di ridimensionare e ruotare la trama con grande precisione. I perni di piega consentono di creare delle deformazioni diverse, curvando e piegando le animazioni. I perni di piega ruotano o ridimensionano la trama della marionetta, ma seguono la posizione degli altri perni nella trama.

Per ulteriori informazioni, consulta Tipi di perni nello strumento Marionetta avanzato.

Passaggi di profondità per le composizioni 3D

È possibile estrapolare la profondità Z tramite gli effetti Canale 3D da una composizione nidificata contenente livelli 3D.


Questo e altri effetti di profondità si trovano negli effetti Canale 3D. È possibile utilizzare questi strumenti per applicare effetti di profondità 3D al livello della composizione, ad esempio una sfocatura per profondità di campo, o per generare un mascherino per la composizione della profondità o la correzione del colore.

I passaggi di profondità possono essere generati dal modulo di rendering 3D classico o Cinema 4D per livelli 3D. Un passaggio di profondità consente di combinare oggetti dietro ad altri o applicare effetti che variano con la distanza, come la profondità di campo.

Per ulteriori informazioni, consulta Depth pass per le composizioni 3D.

Miglioramenti delle espressioni

Nuovo motore JavaScript per le espressioni

After Effects utilizza un motore aggiornato Javascript che consente di utilizzare tecniche di programmazione moderne. Le prestazioni delle espressioni di valutazione possono essere fino a 5 volte più veloci, a seconda dell'espressione stessa. Sebbene il nuovo motore JavaScript sia compatibile con il motore Legacy ExtendScript, esistono differenze tra loro. Potrebbe essere necessario riscrivere alcune espressioni per il nuovo motore JavaScript. Puoi scegliere tra i due motori nelle Impostazioni progetto.

Per ulteriori informazioni, consulta: Espressioni: motore JavaScript.

Miglioramenti apportati all’editor e all'esperienza utente

  • Miglioramenti dell'editor: sono stati apportati dei miglioramenti nel campo espressioni nel pannello Timeline per favorirne la semplicità di utilizzo:
    • Font a spaziatura fissa: il campo dell'editor espressioni utilizza ora Source Code Pro.
    • Ridimensionamento automatico: il campo dell'editor delle espressioni si regola automaticamente quando fai clic sul campo per visualizzare l'espressione in modo più completo possibile.
  • Attiva o disattiva tutte le espressioni sui livelli selezionati: tutte le espressioni su un livello possono ora essere disattivate o attivate con due nuovi comandi nel sottomenu Livello > Switch oppure puoi fare clic con il pulsante destro del mouse su un livello e aprire il sottomenu Switch.
  • Miglioramenti del banner per errori nell’espressione: il banner per errori nellespressione (la barra di colore arancione che compare nel pannello Composizione quando si verificano errori di valutazione per un'espressione) è stato aggiornato:
    • Pulsanti più scuri nel banner.
    • Un pulsante Nascondi banner di errore espressione consente di nascondere il banner. Questo pulsante disattiva l'opzione Mostra banner di avvertenza se il progetto contiene errori di espressione in Preferenze > Generali. Per visualizzare nuovamente il banner di errore espressione, riattiva la preferenza.

Nuovi metodi e attributi

Questa versione include i seguenti metodi e attributi di riferimento per le espressioni:

Grafica reattiva - Tempo


La grafica animata include fotogrammi chiave e quando la lunghezza di una composizione cambia, i fotogrammi chiave devono essere regolati di conseguenza; questo comporta un lavoro ripetitivo durante l'iterazione. La funzionalità Grafica reattiva di After Effects consente di creare elementi grafici che si adattano in caso di modifiche successive. Grafica reattiva - Tempo in After Effects consente la dilatazione temporale personalizzata in caso di composizione nidificata o quando esportata come modello di grafica animata. Quando i punti di attacco e stacco di una composizione vengono regolati, la durata delle aree protette viene mantenuta e le aree non protette vengono dilatate nel tempo.

Per ulteriori informazioni, consulta: Aggiungere Grafica reattiva agli elementi grafici.

Miglioramenti apportati ai modelli di grafica animata

Infografica e modelli di grafica animata (53 sec)

Il pannello Grafica essenziale consente di raggruppare i comandi, controllare le proprietà dei font e aggiungere comandi per origini dati di fogli di calcolo TSV e CSV in un modello di grafica animata. Puoi allegare i dati dei fogli di calcolo alla composizione e aggiungere i dati al pannello Grafica essenziale. Puoi modificare i dati all'interno del pannello ed esportarli anche come modelli di grafica animata per Premiere Pro. 

In Premiere Pro puoi ora aggiungere il foglio di calcolo a un modello After Effects di grafica animata (MOGRT) basato su dati, gestire le animazioni e modificare i dati nel MOGRT.

Per ulteriori informazioni, consulta: Modelli di grafica animata in After Effects.

Controlli curve di Colore Lumetri

Utilizzare le curve Tonalità/saturazione per ottenere immagini di qualità del colore
Utilizzare le curve Tonalità/saturazione per ottenere immagini di qualità del colore

I nuovi e innovativi strumenti di regolazione della curva rendono la correzione colore selettiva semplice e immediata. Due assi permettono di regolare i valori da Tonalità a Tonalità e da Tonalità a Luma, con una chiara rappresentazione visiva. In questo modo viene fornita la precisione necessaria per eliminare l'approssimazione nella regolazione della curva.

Per ulteriori informazioni, consulta Regolazione selettiva del colore con curve di correzione colore.

Integrazione Adobe Animate e Adobe XD

Importare da Adobe Animate

I documenti Adobe Animate CC (.fla) ora possono essere importati in After Effects come una composizione di file .swf a più livelli. Assicurati che sia installata la versione di Animate 19.0 sullo stesso computer.

Per ulteriori informazioni, consulta Importare dei file FLA in After Effects.

Esportazione in After Effects da Adobe XD

Esportazione in After Effects da Adobe XD
Esportazione in After Effects da Adobe XD

Questa versione di Adobe XD CC può esportare livelli e tavole da disegno per il tuo progetto After Effects. Questa funzione permette di trasferire direttamente le risorse tra XD e After Effects. Il processo comporta la mappatura nativa di livelli, tavole da disegno, grafica vettoriale, testo e grafica.

Per ulteriori informazioni, consulta: Utilizzo di Adobe XD e After Effects.

Miglioramenti apportati a VR

Supporto per VR 180

Con questa versione di After Effects, puoi creare e visualizzare in anteprima contenuti immersivi con un campo di visualizzazione di 180 gradi. Esistono due nuove modalità stereoscopiche 180 per visualizzare in anteprima la composizione in un HMD:

  • Sopra/sotto 180
  • Affiancato 180

La nuova modalità Teatro e le modalità stereoscopiche 180 nell’ambiente immersivo Adobe

Questa versione di After Effects introduce la Modalità teatro (rettilinea) che mostra in anteprima la composizione come rettangolo piano in una stanza vuota, simulando la visualizzazione su uno schermo cinematografico.

Per ulteriori informazioni, consulta: Visualizzare l’anteprima del metraggio nel visore.

Nuove proprietà per controllare gli effetti Immersivi

Gli Effetti video immersivi (ad eccezione del convertitore VR e da VR sfera a piano) includono nuove opzioni per controllare il modo in cui si applicano:

  • Stereoscopico affiancato: il parametro layout fotogramma può essere impostato su Stereoscopico affiancato, oltre alle opzioni già esistenti per visualizzazione monoscopica e stereoscopica sotto/sopra.
  • Campo visivo orizzontale e verticale: il campo visivo orizzontale e verticale può essere impostato in modo indipendente. Per impostazione predefinita, i valori sono 360x180. Per il contenuto di VR 180, imposta entrambi i valori su 180.

Per ulteriori informazioni, consulta: Applicare effetti video immersivi.

Miglioramenti delle prestazioni

Nuovi effetti con accelerazione GPU

I seguenti effetti vengono ora resi utilizzando la GPU del tuo computer quando l'opzione Impostazioni > Rendering video ed effetti > Utilizzo è impostata su Accelerazione GPU Mercury:

  • Bilanciamento colore (HLS)
  • Curve
  • Riempimento
  • Esposizione
  • Passaggio lineare
  • Disturbo
  • Tre tonalità
  • Imposta mascherino
  • Veneziane

Miglioramento della CPU dell'effetto Alterazione onda

L'effetto Alterazione onda supporta il multithreading e viene renderizzato 3 volte più velocemente, utilizzando più core della CPU.

Miglioramento dell'algoritmo dell'effetto Mediana

L'effetto Mediana è stato aggiornato con un nuovo algoritmo il cui rendering è più veloce rispetto all’algoritmo precedente. Il nuovo algoritmo supporta il colore a 32 bpc. Esegue il rendering in modo diverso nei bordi dei livelli, quindi After Effects mantiene l'algoritmo precedente come effetto separato, effetto Mediana (versione precedente). I progetti salvati nelle versioni precedenti di After Effects applicano l'effetto Mediana (versione precedente) per mantenere il risultato del rendering.

Miglioramenti relativi al supporto dei formati audio e video

Decodifica nativa dei codec HAP dei file di QuickTime

After Effects 16.0 è ora in grado di decodificare il metraggio a livello nativo del codec HAP, HAP Alpha, HAP Q e HAP Q Alpha nei file QuickTime.

Per ulteriori informazioni, consulta: Formati di file supportati | After Effects CC.

Nuovo plug-in Mocha AE CC

After Effects 16.0 include il plug-in Mocha AE CC di Imagineer Systems - Boris FX. Quest'ultimo sostituisce l'applicazione standalone Mocha AE che era inclusa nelle versioni precedenti di After Effects. Il nuovo plug-in include lo stesso tracciamento planare accurato, ma ha una nuova interfaccia con accelerazione GPU.

Per ulteriori informazioni, consulta: Utilizzo del plug-in Mocha AE.

Altri miglioramenti

Miglioramenti apportati all'interfaccia utente

  • After Effects ora utilizza l'esperienza utente Adobe Clean per l'interfaccia utente.
  • Il triangolo di visualizzazione (freccia rotante) è stato aggiornato e ha l’aspetto di un triangolo aperto.
  • Ora è più semplice trovare e identificare gli effetti con accelerazione GPU oppure determinare se l'accelerazione GPU Mercury è attivata per il progetto aperto.
    • Nel pannello Effetti e predefiniti, puoi filtrare l'elenco di effetti per elencare solo quelli con accelerazione GPU. Fai clic sul menu del pannello e scegli Mostra solo effetti compatibili con accelerazione GPU.
    • Nel pannello Controllo effetti, gli effetti con accelerazione GPU presentano il simbolo per l'accelerazione GPU accanto al nome dell'effetto.
    • Nella parte inferiore del pannello Progetto, un'icona con un razzo indica se il progetto è impostato per utilizzare l'accelerazione GPU Mercury. Se l'icona con il razzo è illuminata, il progetto è impostato su Accelerazione Mercury GPU. Se l'icona con il razzo è offuscata dal pulsante di accensione, il progetto è impostato su Solo Software Mercury. Fai clic sull'icona del razzo per aprire la scheda Impostazioni progetto > Rendering video ed effetti, dove puoi scegliere se l'accelerazione Mercury GPU è attivata e quale tecnologia GPU utilizzare.

Impostare la posizione delle linee guida

Le linee guida possono essere impostate in una posizione precisa del pixel. Dopo aver creato una linea guida (trascina dal righello orizzontale o verticale), fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Modifica posizione , quindi immetti la nuova posizione inserendo una serie di pixel orizzontali o verticali dall'origine della composizione (angolo superiore sinistro).

Installazione degli script e dei pannelli ScriptUI dall'interfaccia utente

Puoi installare gli script o i pannelli ScriptUI di After Effects selezionando i nuovi comandi dal pannello File > Script oppure trascinando i file script nel pannello Progetto mentre tieni premuti i tasti di modifica. Gli script installati con uno dei metodi descritti in precedenza vengono copiati nella cartella corrente delle preferenze utente e visualizzati nel menu Script > File o nel menu Finestra (per i pannelli ScriptUI) dopo il riavvio di After Effects.

Questa versione introduce modifiche al metodo di trascinamento. Quando trascini un file .jsx nel Pannello progetto senza tenere premuto un tasto di modifica, importa il file come elemento di metraggio sorgente dati, anziché installarlo come script. La possibilità di installare gli script nella cartella delle preferenze trascinando la selezione è stata introdotta in After Effects 12.2. Tuttavia, la funzionalità è stata disabilitata in After Effects 15.1 quando è stato aggiunto il supporto per librerie di funzioni per espressioni personalizzate nei file .jsx.

Nuova schermata e pulsante Home

La schermata Home di After Effects al primo avvio
La schermata Home di After Effects al primo avvio

Quando avvii After Effects, ora, viene mostrata una schermata Home che include l'opzione per la creazione di un progetto o l'apertura di un progetto esistente.

Puoi inoltre visualizzare la schermata Home in qualsiasi momento, premendo il nuovo pulsante Home nella barra degli strumenti che si trova a sinistra dello strumento Selezione.

Le opzioni sulla schermata Home si modificano mentre utilizzi After Effects. Il contenuto della schermata Home viene adattato in base alla tua conoscenza di After Effects e al tuo piano Creative Cloud.

Per ulteriori informazioni, consulta: Navigare e utilizzare la schermata Home.

Nuovo pannello e spazio di lavoro Apprendi

Il pannello Apprendi è progettato per consentire ai nuovi utenti di creare rapidamente una composizione e di presentare pannelli, timeline ed effetti.

Scopri il pannello e lo spazio di lavoro Apprendi
Scopri il pannello e lo spazio di lavoro Apprendi

Il pannello comprende le seguenti informazioni:

  • Panoramica di After Effects
  • Nozioni di base

Il nuovo spazio di lavoro Apprendi offre un'interfaccia più semplice con solo quattro pannelli (Apprendi, Composizione, Progetto e Timeline) per aiutare i nuovi utenti a familiarizzare con After Effects. Il pannello Apprendi è ancorato a lato, in modo da poter seguire le istruzioni e allo stesso tempo accedere facilmente al resto dello spazio di lavoro.

Per ulteriori informazioni, consulta: Utilizzo dello spazio di lavoro e del pannello Apprendi.

Altre modifiche

  • Il metodo di salvataggio di un file di progetto è aggiornato, rispetto alla versione precedente, ed è ora Salva una copia come CC (15.x) o Salva una copia come CC (14.x). Per salvare un progetto come 13.x con After Effects 16.0, è necessario prima salvarlo come 15.x o 14.x, quindi aprire il progetto in una di queste versioni e salvare una copia come 13.x.
  • Quando si eliminano delle cartelle vuote nel pannello Progetto non viene più richiesto di confermare l'eliminazione, se tutte le cartelle sono vuote.
  • L'opzione Come regolazioni gamma QuickTime di precedenti versioni di After Effects in Impostazioni progetto > Colore è stata rimossa.
  • Il pannello Crea Null da tracciati ora crea elementi nulli direttamente sopra i livelli che contengono i tracciati selezionati, anziché in cima ai livelli.
  • After Effects non include il plug-in Synthetic Aperture Color Finesse.
  • Il modulo di rendering della composizione 3D ray tracing è stato dichiarato obsoleto. Per migliorare le prestazioni, crea le composizioni 3D solo con i moduli di rendering Cinema 4D o Classic 3D.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online