Versione 2017 di Adobe After Effects CC

Con After Effects CC 2017, ovunque ti colga l’ispirazione potrai creare effetti e grafica animata dinamica e di grande impatto visivo. After Effects ora consente di collaborare senza problemi con gli esperti di editing tramite Progetti team e modelli condivisi, di creare composizioni in 3D in maniera semplice e veloce, di riprodurre istantaneamente scene senza memorizzazione nella cache e di utilizzare più effetti con accelerazione GPU nella composizione.

Per un riepilogo delle funzioni introdotte nelle versioni precedenti di After Effects CC, consulta Riepilogo delle funzioni | After Effects CC 2015.x.


Flusso di lavoro per collaborazione in post-produzione con Progetti team

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Progetti team è un nuovo servizio di collaborazione in hosting basato sulla tecnologia Adobe Anywhere, che permette agli editor di collaborare direttamente nell’ambito di un flusso di lavoro per montaggio video in tempo reale. Utilizzando Progetti team, gli esperti di editing e i professionisti dell'animazione grafica possono lavorare simultaneamente su progetti con team condivisi in After Effects CC, Adobe Premiere Pro CC e Adobe Prelude CC, senza dover ricorrere ad alcun hardware aggiuntivo. I dati del progetto con team risiedono in modo sicuro nel cloud e i file multimediali di riferimento per il progetto vengono salvati in file di origine locale o in proxy leggeri condivisi. Il servizio Progetti team offre inoltre potenti funzioni di collaborazione, come la cronologia delle versioni e la risoluzione avanzata di conflitti.

Per ulteriori informazioni, consulta Progetti e Lavorare simultaneamente a progetti video condivisi.


Flusso di lavoro di Progetti team

Nuovo modulo di rendering della composizione 3D: Cinema 4D

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Questa versione di After Effects include un nuovo modulo di rendering 3D che utilizza la tecnologia di rendering del Cinema 4D di Maxon. Ora puoi creare rapidamente testo 3D e loghi senza alcun hardware particolare, deformare i piani ed estrudere testo 3D e forme direttamente nella timeline. Il flusso di lavoro 3D semplificato consente di controllare facilmente la qualità e il rendering delle impostazioni con un singolo dispositivo di scorrimento, usando gli stessi strumenti videocamera, luce e animazione testo.

Per ulteriori informazioni, consulta Opzioni di rendering Cinema 4D.


Rendering 3D mediante il modulo di rendering Cinema 4D

Miglioramenti relativi alle prestazioni

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Incrementando la nuova architettura ad alto rendimento rilasciata nell'ultima versione, l'ultimo rilascio migliora la prestazione con un'elaborazione più rapida sulla GPU e alcune funzioni implementate che rendono il tutto più veloce. La maggior parte delle riprese video può ora essere riprodotta in tempo reale prima dell'applicazione degli effetti, senza attendere il salvataggio nella cache.


Più effetti con accelerazione GPU

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

I miglioramenti delle prestazioni in questa versione includono più effetti con accelerazione GPU. I seguenti effetti sono ora con accelerazione GPU: Luminosità e contrasto, Trova bordi, Tonalità/Saturazione, Mosaico, Bagliore, Tinta e Inverti.

Per ulteriori informazioni, consulta Effetti per correzione colore, Effetti Stilizza ed Effetti Canale.


Flusso di lavoro modelli Live Text per testo dinamico migliorato

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Fino all'ultima versione, potevi condividere un modello Live Text per testo dinamico con un utente di Premiere Pro soltanto fornendo un file di progetto completo con le risorse pertinenti. In questo rilascio, puoi creare un pacchetto di una composizione con le risorse in un singolo file facile da condividere con le esigenze del professionista di editing. Devi solo salvare la composizione come modello di testo mediante l'opzioneComposizione > Esporta come modello di testo e il professionista di editing potrà utilizzare il modello e le risorse all'interno di Premiere Pro.

Per ulteriori informazioni, consulta Modelli Live Text per testo dinamico.


Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Ora puoi aprire una scena Character Animator direttamente in After Effects o Premiere Pro e mantenere una connessione in tempo reale alla scena originale in Character Animator, mediante Adobe Dynamic Link. Le modifiche alla scena in Character Animator vengono applicate automaticamente quando si passa nuovamente ad After Effects o Premiere Pro.

Per includere una scena via Dynamic Link, scegli File > Importa > File, seleziona un file di progetto di Character Animator (.chproj), quindi la scena all'interno del progetto che vuoi importare.

Dopo l'importazione, la scena viene visualizzata nel pannello Progetto come ripresa video Dynamic Link che puoi aggiungere a una composizione come qualsiasi altra ripresa video. Character Animator non deve essere aperto quando usi la scena in After Effects.

Per ulteriori informazioni, consulta Introduzione ad Adobe Character Animator CC (Beta).


Integrazione perfetta dei font Typekit

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Se utilizzi i font Typekit nelle tue composizioni e condividi un progetto con collaboratori, qualsiasi font non installato sul loro computer verrà automaticamente sincronizzato all'apertura del progetto.

Per ulteriori informazioni, consulta Creare e modificare i livelli testo.


Nuovo progetto da modello

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Ora puoi creare un modello con le impostazioni di progetto preferite, quali gestione del colore e struttura delle cartelle, e usarlo come base per ogni nuovo progetto. Questo è particolarmente utile quando collabori con altri utenti e freelance perché puoi apportare modifiche al modello e sincronizzare le modifiche con Creative Cloud.

Se abiliti l'opzione New Project Loads Template (Nuovo progetto carica modello) in Preferenze > Nuovo progetto e imposti un modello per nuovi progetti, ogni volta che scegli File > Nuovo > Nuovo progetto, After Effects crea un nuovo progetto in base al modello. Il modello di progetto può essere un file di modello di progetto After Effects (.aet), un file di progetto After Effects (.aep) o un file di progetto XML di After Effects (.aepx).

Per ulteriori informazioni, consulta Preferenze.


Blocco dell’ultimo fotogramma

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Ora puoi bloccare l'ultimo fotogramma di un livello fino alla fine della composizione utilizzando il comando Freeze on Last Frame (Blocca ultimo fotogramma) nel menu Livello > Tempo. After Effects imposta nel livello dei fotogrammi chiave per la modifica del tempo ed estende la durata del livello fino alla fine della composizione.


Impostazione della durata del marcatore mediante trascinamento

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Adesso puoi impostare la durata di un marcatore di composizione o livello, trascinando lo stacco del marcatore nel pannello Timeline. Le icone di marcatore divise a metà indicano chiaramente l’attacco e lo stacco del marcatore. Quando si trascina l'attacco di un marcatore, si modifica il tempo del marcatore; quando si trascina lo stacco del marcatore se ne modifica invece la durata. 

Per impostare la durata di un marcatore mediante trascinamento, tieni premuto il tasto Opzione (macOS) o Alt (Windows), quindi fai clic sull’icona del marcatore e trascina verso destra.

Per cambiare la durata di un marcatore, trascina l’icona dello stacco del marcatore; non è necessario tenere premuto il tasto Opzione o Alt.


Nota:

Non puoi modificare contemporaneamente il tempo e la durata di un marcatore. Su un livello con tempo invertito, anche i punti di attacco e stacco del marcatore sono con tempo invertito (i punti di stacco del marcatore si trovano sulla sinistra, i punti di attacco del marcatore sono a destra).

Per ulteriori informazioni, consulta Marcatori livello e marcatori composizione.

Esportazione nativa dei file QuickTime con codec Avid DNxHD/HR

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Con After Effects CC 2017, puoi esportare i file QuickTime che utilizzano i codec Avid DNxHD e DNxHR, senza il pacchetto di codec Avid e l'assistenza di QuickTime 7 su Windows o il processo Adobe QT32 Server su macOS.

Puoi modificare le impostazioni DNxHD e DNxHR nella finestra di dialogo delle opzioni di QuickTime (fai clic sul pulsante Opzioni formato nella finestra di dialogo Modulo di output). Puoi selezionare la caratteristica DNxHD o DNxHR (HQX, HQ, SQ e così via) e attivare la codifica Canale alfa.


Nota:

L'importazione nativa di file QuickTime con codec DNxHD e DNxHR faceva parte del precedente rilascio di After Effects.L'importazione nativa di DNxHR attualmente non supporta i canali alfa compressi con codec DNxHR senza risoluzione (HQX 10-bit, HQ 8-bit, SQ 8-bit, LB 8-bit).

Per ulteriori informazioni, consulta Importare e interpretare gli elementi di metraggio.

I valori di data e ora nei modelli nome output

Nuova funzione di questa versione di Adobe After Effects CC 

Adesso puoi personalizzare il nome e i modelli di posizione per i moduli di output con i token per la data e l'ora. Un nuovo predefinito Nome composizione e Data/ora consente di aggiungere la data e l'ora nel formato A-M-G_H-M al nome della composizione. Puoi personalizzare il nome e la posizione con i seguenti elementi:


Proprietà Token
Giorno [dateDay]
Ora [timeHour]
Minuti [timeMins]
Mese [dateMonth]
Secondi [timeSecs]
Fuso orario [timezone]
Anno [dateYear]

I valori di data e ora vengono registrati nel modulo di output quando viene eseguito il rendering di quest'ultimo. Se usi il comando Duplica con nome file su un elemento con rendering o su un modulo di output, la data e l'ora registrate vengono copiate, ma non i token di ora e data.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online