Guida utente Annulla

Effetti Sfocatura e Contrasto

  1. Guida utente di After Effects
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. After Effects Beta Home
  3. Guida introduttiva
    1. Introduzione ad After Effects
    2. Novità di After Effects 
    3. Note sulla versione | After Effects
    4. Requisiti di sistema di After Effects
    5. Scelte rapide da tastiera di After Effects
    6. Formati di file supportati | After Effects
    7. Consigli sull’hardware
    8. After Effects per Apple Silicon
    9. Pianificazione e impostazione
  4. Spazi di lavoro
    1. Elementi generali dell’interfaccia utente
    2. Interfaccia di After Effects
    3. Flussi di lavoro
    4. Spazi di lavoro, pannelli e visualizzatori
  5. Progetti e composizioni
    1. Progetti
    2. Nozioni di base sulla composizione
    3. Effettuare la precomposizione, la nidificazione e il pre-rendering
    4. Visualizzare informazioni dettagliate sulle prestazioni con Profilo composizione
    5. Modulo di rendering per composizioni CINEMA 4D
  6. Importazione del metraggio
    1. Preparazione e importazione di immagini fisse
    2. Importazione da After Effects e Adobe Premiere Pro
    3. Importazione e interpretazione di video e audio
    4. Preparazione e importazione di file di immagine 3D
    5. Importazione e interpretazione degli elementi di metraggio
    6. Operazioni con gli elementi di metraggio
    7. Rilevare i punti di modifica utilizzando Rilevamento modifiche scena
    8. Metadati XMP
  7. Testo e grafica
    1. Testo
      1. Formattazione dei caratteri e pannello Carattere
      2. Effetti Testo
      3. Creazione e modificazione di livelli testo
      4. Formattazione paragrafi e pannello Paragrafo
      5. Estrusione di livelli di testo e forma
      6. Animazione del testo
      7. Esempi e risorse per l’animazione del testo
      8. Modelli di testo dinamico
    2. Grafica animata
      1. Utilizzare modelli di grafica animata in After Effects
      2. Utilizzare le espressioni per creare elenchi a discesa nei modelli di grafica animata
      3. Utilizzare Proprietà essenziali per creare modelli di grafica animata
      4. Sostituire immagini e video in modelli di grafica animata e in Proprietà essenziali
      5. Anima più velocemente e più facilmente utilizzando il pannello Proprietà
  8. Disegni, colori e tracciati
    1. Panoramica su livelli forma, tracciati e grafica vettoriale
    2. Strumenti di disegno: Pennello, Timbro clona e Gomma
    3. Assottigliare i tratti forma
    4. Attributi forma, operazioni di disegno e operazioni con i tracciati per i livelli forma
    5. Usare l’effetto forma Sposta tracciati per modificare le forme
    6. Creazione delle forme
    7. Creare maschere
    8. Rimuovere oggetti dai video con Riempimento in base al contenuto
    9. Pennello a rotoscopio e Migliora mascherino
  9. Livelli, marcatori e fotocamera
    1. Selezione e disposizione di livelli
    2. Modalità di fusione e stili di livello
    3. Livelli 3D
    4. Proprietà dei livelli
    5. Creazione livelli
    6. Gestione livelli
    7. Marcatori livello e marcatori composizione
    8. Videocamere, luci e punti di interesse
  10. Animazione, fotogrammi chiave, tracciamento del movimento e tipo di trasparenza
    1. Animazione
      1. Fondamenti di animazione
      2. Animazione con gli strumenti Marionetta
      3. Gestione e animazione di tracciati forma e maschere
      4. Animazione di forme create con Sketch e Capture con After Effects
      5. Strumenti di animazione assortiti
      6. Utilizzare l’animazione basata sui dati
    2. Fotogramma chiave
      1. Interpolazione fotogrammi chiave
      2. Impostare, selezionare ed eliminare i fotogrammi chiave
      3. Modifica, spostamento e copia di fotogrammi chiave
    3. Tracciamento del movimento
      1. Tracciamento e stabilizzazione del movimento
      2. Tracciamento dei volti
      3. Tracciamento maschera
      4. Riferimento maschera
      5. Velocità
      6. Dilatazione e modifica del tempo
      7. Codice di tempo e unità per la visualizzazione del tempo
    4. Trasparenza
      1. Tipo di trasparenza
      2. Effetti Trasparenza
  11. Trasparenza e composizione
    1. Composizione e trasparenza: panoramica e risorse
    2. Canali alfa e maschere
    3. Mascherini traccia e mascherini mobili
  12. Regolazione del colore
    1. Concetti di base sul colore
    2. Gestione colore
    3. Effetti di correzione del colore
    4. Gestione del colore OpenColorIO e ACES
  13. Effetti e predefiniti di animazione
    1. Panoramica sugli effetti e sui predefiniti di animazione
    2. Elenco di effetti
    3. Gestione effetti
    4. Effetti di simulazione
    5. Effetti di stilizzazione
    6. Effetti audio
    7. Effetti di distorsione
    8. Effetti di prospettiva
    9. Effetti canale
    10. Effetti di generazione
    11. Effetti di transizione
    12. Effetto di riparazione scansione lineare
    13. Effetti sfocatura e nitidezza
    14. Effetti canale 3D
    15. Effetti di utilità
    16. Effetti mascherino
    17. Effetti di disturbo e granulosità
    18. Effetto mantieni dettagli (ingrandimento)
    19. Effetti obsoleto
  14. Espressioni e automazione
    1. Espressioni
      1. Concetti di base sull’espressione
      2. Informazioni sul linguaggio dell’espressione
      3. Utilizzo dei controlli di espressione
      4. Differenze di sintassi tra i motori di espressione JavaScript e Legacy ExtendScript
      5. Modifica di espressioni
      6. Errori nelle espressioni
      7. Utilizzo dell’editor espressioni
      8. Utilizzo delle espressioni per modificare e accedere alle proprietà di testo
      9. Riferimenti del linguaggio delle espressioni
      10. Esempi di espressione
    2. Automazione
      1. Automazione
      2. Script
  15. Video immersivo, VR e 3D
    1. Creare ambienti VR in After Effects
    2. Applicare effetti video immersivi
    3. Strumenti di composizione per i video VR/360
    4. Modulo di rendering 3D avanzato
    5. Importare e aggiungere modelli 3D alla composizione
    6. Importare modelli 3D da Creative Cloud Libraries
    7. Illuminazione basata su immagine
    8. Estrarre e animare videocamere e luci da modelli 3D
    9. Tracciamento del movimento della videocamera 3D
    10. Creare e accettare ombre
    11. Animazioni di modelli 3D incorporate
    12. Lavorare in Design Space 3D
    13. Gizmo Trasformazione 3D
    14. Ulteriori informazioni sull’animazione 3D
    15. Anteprima delle modifiche apportate ai progetti 3D con il sistema Mercury 3D
    16. Aggiungere grafica reattiva agli elementi grafici 
  16. Visualizzazioni e anteprime
    1. Visualizzazione in anteprima
    2. Anteprima video con Mercury Transmit
    3. Modifica e utilizzo di visualizzazioni
  17. Rendering ed esportazione
    1. Nozioni di base su rendering ed esportazione
    2. Codifica H.264 in After Effects
    3. Esportare un progetto After Effects come progetto Adobe Premiere Pro
    4. Convertire filmati
    5. Rendering di più fotogrammi
    6. Rendering automatico e rendering di rete
    7. Rendering ed esportazione di immagini fisse e sequenze di immagini fisse
    8. Utilizzo del codec GoPro CineForm in After Effects
  18. Lavorare con altre applicazioni
    1. Dynamic Link e After Effects
    2. Utilizzo di After Effects con altre applicazioni
    3. Impostazioni sincronizzazione in After Effects
    4. Creative Cloud Libraries in After Effects
    5. Plug-in
    6. Cinema 4D e Cineware
  19. Collaborazione: Frame.io e Progetti team
    1. Collaborazione in Premiere Pro e After Effects
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Progetti team
      1. Introduzione ai Progetti team
      2. Creare un progetto team
      3. Collaborare con Progetti team
  20. Memoria, archiviazione, prestazioni
    1. Memoria e archiviazione
    2. Come After Effects gestisce i problemi di memoria insufficiente durante la visualizzazione dell’anteprima    
    3. Migliorare le prestazioni
    4. Preferenze
    5. Requisiti di GPU e driver GPU per After Effects
  21. Knowledge base
    1. Problemi noti
    2. Problemi risolti
    3. Domande frequenti
    4. After Effects e macOS Ventura
    5. Come After Effects gestisce i problemi di memoria ridotta durante l'anteprima

Informazioni sugli effetti Sfocatura e Contrasto

In generale, gli effetti di sfocatura campionano l’area attorno a un pixel e assegnano al pixel un nuovo valore corrispondente alla media dei valori campionati. L’aumento della sfocatura è la conseguenza dell’aumento delle dimensioni del campione, indipendentemente dal fatto che siano espresse come raggio o come lunghezza.

Per alcuni effetti di sfocatura è disponibile un’opzione Ripeti pixel del bordo. Seleziona questa opzione per far operare l’algoritmo di sfocatura come se i valori dei pixel oltre il bordo del livello fossero gli stessi di quelli dei pixel del bordo. Questa opzione consente di mantenere la nitidezza dei bordi, evitando che diventino più scuri e trasparenti, in conseguenza del calcolo della media con molti zeri. Deseleziona questa opzione per far operare l’algoritmo di sfocatura come se i valori dei pixel oltre il bordo del livello fossero pari a zero.

Nota:

Quando sfochi un’immagine, la granulosità e il disturbo vengono rimossi. Per far sembrare più realistica l’immagine, potrebbe essere opportuno aggiungere di nuovo il disturbo all’immagine in modo tale che non sembri essere stata ritoccata. (Consulta Effetti disturbo & granulosità.)

Stu Maschwitz confronta gli effetti Sfocatura riquadri, Sfocatura veloce e Controllo sfocatura in un post del suo blog ProLost.

Effetti di terze parti inclusi in questa categoria in After Effects:

  • Effetto CC Cross Blur

  • Effetto CC Radial Blur

  • Effetto CC Radial Fast Blur

  • Effetto CC Vector Blur

Applicazione di un effetto o di un predefinito

Per applicare un effetto o un predefinito di effetto, trascinatelo sulla composizione dal pannello Effetti e predefiniti. Per aprire il pannello Effetti e predefiniti, scegli Finestra > Effetti e predefiniti.

Applicazione di un effetto o di un predefinito alla composizione

Effetto Sfocatura bilaterale

L’effetto Sfocatura bilaterale consente di sfocare selettivamente un’immagine in modo da mantenere inalterati i bordi ed altri particolari. Le aree con elevato contrasto (cioè in cui sono presenti pixel dai valori molto diversi) vengono sfocate in misura minore rispetto alle aree con contrasto minore.

La differenza principale tra l’effetto Sfocatura bilaterale e l’effetto Sfocatura migliore consiste nel fatto che i bordi e i particolari vengono comunque sfocati leggermente dall’effetto Sfocatura bilaterale. Il risultato è un aspetto attenuato, più delicato rispetto a quello ottenuto con l’effetto Sfocatura migliore con impostazioni equivalenti.

Il risultato dell’effetto Sfocatura bilaterale è molto simile a quello ottenuto con il filtro Sfocatura superficie in Adobe Photoshop.

Nel sito web Motionworks è disponibile una dimostrazione di Eran Stern sull’utilizzo dell’effetto Sfocatura bilaterale.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Soglia

Il raggio della sfocatura viene automaticamente ridotto nelle aree in cui sono presenti bordi o altri particolari prominenti. In base al valore Soglia vengono identificate le aree che contengono dettagli da mantenere nitidi, e quelle a cui dovrà essere applicata la sfocatura completa. Per mantenere la nitidezza di più particolari, utilizzate un valore di soglia inferiore. Per un risultato più semplicistico e mantenere invece la nitidezza in un minor numero di particolari, utilizzate un valore di soglia maggiore.

Raggio

Un raggio maggiore per una sfocatura deriva dal calcolo della media di più pixel al fine di determinare ogni valore di pixel; quindi aumentando il valore del raggio, aumenta la sfocatura.

Colorazione

Se l’opzione Colora non è selezionata, l’effetto Sfocatura bilaterale opera con un valore per ogni pixel: il valore di luminanza, che è una media ponderata dei rispettivi valori dei canali dei colori R, G e B. Il risultato è un’immagine monocromatica.

Se l’opzione Colora è selezionata, l’effetto Sfocatura bilaterale opera singolarmente su ogni canale colore. Il risultato è un’immagine a colori.

Effetto Sfocatura riquadri

La Sfocatura riquadri è simile alla Sfocatura veloce e al Controllo sfocatura, ma la Sfocatura riquadri ha in più il vantaggio di una proprietà Iterazioni, che consente di controllarne la qualità.

Nel suo blog ProLost, Stu Maschwitz confronta gli effetti Sfocatura riquadri, Sfocatura veloce e Controllo sfocatura.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Iterazioni

Numero di volte in cui la sfocatura viene applicata in sequenza all’immagine. Un valore pari a 3 circa restituisce una sfocatura di qualità simile a quella di Sfocatura veloce. Un elevato numero di iterazioni crea transizioni più graduali tra i colori e fa aumentare la sfocatura, ma contemporaneamente fa aumentare il tempo di rendering. Il valore predefinito crea risultati squadrati.

Effetto Sfocatura con lente della videocamera

L’effetto sostituisce l’effetto Sfocatura lente. Supporta un raggio di sfocatura maggiore (500) ed è più veloce dell’effetto Sfocatura lente. Inoltre non disattiva l’elaborazione multipla Rendering simultaneo di più fotogrammi, come faceva invece l’effetto precedente.

Per dettagli, esercitazioni e risorse sull’effetto Sfocatura con lente della videocamera, sulle impostazioni della profondità di campo e sui nuovi comandi della fotocamera, consulta questo articolo nel sito web di Adobe.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Nota:

Le descrizioni delle proprietà dell’effetto Sfocatura con lente fotocamera sono valide anche per il gruppo di proprietà Opzioni videocamera con nomi identici o simili.

Proprietà figura geometrica

Le proprietà della figura geometrica comprendono Forma, Rotondità, Proporzioni, Rotazione e Margine diffrazione.

Margine diffrazione

Crea un alone attorno al bordo della figura geometrica che simula la defrazione della luce, concentrandosi attorno ai bordi delle lamelle. Se impostato su 100, è visibile un normale alone naturale basato sull’area rappresentata dalla forma della sfocatura. Se impostato su 500, tutta l’energia della sfocatura viene spinta dal suo interno verso l’anello/alone. In pratica, questo effetto simula un sistema di lenti catadiottrico.

Mappa sfocatura

È possibile utilizzare un livello di controllo come mappa di sfocatura che agisce sulle proprietà dell’effetto Sfocatura con lente della videocamera.

Livello

Livello da usare come mappa sfocatura.

Canale

Luminanza, colore o canale alfa per la mappa di sfumatura.

Distanza focale sfocatura

Valore dal livello di controllo che corrisponde all’assenza di sfocatura. La differenza tra il valore Distanza focale sfocatura e un valore dal livello di controllo determina l’entità di sfocatura per l’area corrispondente sul livello su cui è applicato l’effetto.

Luce

Modifica i valori di colore dei pixel che hanno valori superiori al valore Soglia. Con valori Luce più elevati si ottengono i risultati migliori per un buon effetto di sfocatura/bagliore.

Guadagno

Quantità di energia introdotta nei pixel che hanno valori superiori al valore Soglia. A seconda di quanto la luminosità di un pixel è superiore alla soglia, il valore del pixel aumenta in luminosità in base a tale aumento.

Soglia

Limite di luminosità che definisce i pixel che saranno interessati da Guadagno luce. I pixel molto più luminosi della soglia vengono potenziati maggiormente rispetto a quelli di poco superiori ad essa. Se si imposta la soglia su 0, vengono potenziati tutti i pixel con una luminosità superiore a 0. Se si imposta la soglia su 1, vengono in pratica eliminate le luci (a meno che l’immagine non contenga pixel con luminosità eccessiva).

Saturazione

Quantità di colore mantenuto nei pixel sottoposti a Guadagno. Se impostata su 0, i colori potenziati vengono spinti verso il bianco (come avveniva con il precedente effetto Sfocatura lente). Se impostata su 100, viene mantenuto quanto più colore possibile. La saturazione delle luci è particolarmente evidente in situazioni con luci colorate (ad esempio, nella scena di un notturno in una grande città), in cui i colori creano un effetto bokeh multicolore.

Comportamento bordi

Informazioni su come le opzioni Ripeti pixel del bordo vengono trattate negli effetti di sfocatura sono disponibili in Informazioni sugli effetti Sfocatura e Contrasto.

Usa spazio di lavoro lineare

Produce un risultato simile a un progetto impostato su uno spazio colore di lavoro linearizzato. Selezionate questa proprietà (o impostatela nelle impostazioni di progetto) per ottenere degli effetti bokeh realistici sulle immagini.

Nota:

Oltre ad attivare l’opzione Usa spazio di lavoro lineare, accertatevi di lavorare con colore a 32 bpc. Con profondità colore inferiori si verificano infatti problemi di quantizzazione.

Compatibilità con versioni successive e precedenti

Se è stato aggiunto un effetto Sfocatura con lente fotocamera a un progetto After Effects CS5.5 e versioni successive, e quindi si salva il progetto in formato After Effects CS5 (consultate Salvare ed eseguire il backup dei progetti in After Effects CS5.5 e versioni successive), un’avvertenza indica che l’effetto è mancante. I progetti creati in After Effects CS5 o versioni precedenti in cui è stato usato l’effetto Sfocatura lente mantengono tale effetto se vengono aperti in After Effects CS5.5 e versioni successive. Tuttavia non è possibile applicare direttamente l’effetto Sfocatura lente in After Effects CS5.5 o versione successiva.

Effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera

L’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera consente di recuperare il metraggio sfocato causato da movimento involontario della videocamera. Per stabilizzare un metraggio sfocato, è anche possibile utilizzare l’effetto Stabilizzatore alterazione VFX, ma è probabile che artefatti indesiderati, come la sfocatura da movimento, non vengano rimossi. L’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera consente di ridurre gli artefatti indesiderati e di ottenere migliori risultati. L’effetto, applicato ai fotogrammi sfocati, prova a ricostruirli utilizzando i fotogrammi nitidi su entrambi i lati del fotogramma sfocato. L’effetto Riduzione sfocatura causata dalla videocamera utilizza la tecnologia a flusso ottico per fondere i fotogrammi nitidi con quelli sfocati.

Prima e dopo l’applicazione dell’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera
Prima e dopo l’applicazione dell’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera

Applicazione dell’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera

Per applicare l’effetto, effettua una delle seguenti operazioni:

  • Per visualizzarlo dal menu Effetto, seleziona Effetti > Sfocatura e contrasto > Riduzione sfocatura mosso da videocamera.
Visualizzazione di Riduzione sfocatura mosso da videocamera nel menu Effetti
Visualizzazione di Riduzione sfocatura mosso da videocamera nel menu Effetti

  1. Nel pannello Effetti e predefiniti fai clic nella casella di ricerca e digita Riduzione sfocatura mossa da videocamera.

    Visualizzazione di Riduzione sfocatura mosso da videocamera nel menu Effetti e predefiniti
    Visualizzazione di Riduzione sfocatura mosso da videocamera nel menu Effetti e predefiniti

  2. L’effetto viene visualizzato nella categoria di effetti Sfocatura e contrasto.

  3. Trascina l’effetto sulla timeline e applicalo nella composizione.

Con l’effetto Riduzione sfocatura causata da videocamera è incluso un set di proprietà per controllarne le prestazioni.

Per aprire le proprietà, effettua le seguenti operazioni:

  1. nel pannello Controlli effetti, apri l’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera.

  2. Modifica le proprietà visualizzate sotto l’effetto.

    Modifica delle proprietà di Riduzione sfocatura mosso da videocamera nel pannello Controlli effetti
    Modifica delle proprietà di Riduzione sfocatura mosso da videocamera nel pannello Controlli effetti

Proprietà dell’effetto Rimozione sfocatura mosso da videocamera

  • Durata sfocatura: consente di modificare il numero di fotogrammi da confrontare intorno al fotogramma sfocato per ottenerne uno senza sfocatura da movimento. La proprietà Durata sfocatura controlla il numero di fotogrammi in cui persiste la sfocatura da movimento. Seleziona un valore più basso per un periodo di mosso più breve e un valore più alto per un periodo di mosso più lungo.
  • Metodo di rimozione sfocatura: utilizza il metodo a flusso ottico, che influisce sulla mappatura dei pixel dai fotogrammi senza sfocatura da movimento al fotogramma sfocato. Per la qualità potete scegliere tra Qualità alta (più lento) e Standard. L’opzione Qualità alta (più lento) consente di ottenere risultati più accurati, ma richiede più tempo. L’opzione Standard è rapida e consente di ottenere risultati di qualità di produzione standard.
  • Intensità: controlla il livello di correzione applicato al fotogramma sfocato. Potete regolare i valori di intensità da 100% (impostazione predefinita ) a 200%, a seconda del livello di sfocatura di un fotogramma. Con valori più elevati possono verificarsi artefatti se i fotogrammi senza sfocatura da movimento all’interno della durata della sfocatura non sono correttamente allineati con i fotogrammi sfocati.
  • Sensibilità mosso: determina la soglia in base alla quale un fotogramma viene considerato sufficientemente sfocato da richiedere la rimozione della sfocatura. Con un valore di Sensibilità mosso basso, viene rimossa la sfocatura solo dei fotogrammi più sfocati e la funzione potrebbe non essere in grado di identificare altre aree con sfocatura da movimento. Un valore di Sensibilità mosso più alto è sensibile a qualsiasi tipo di sfocatura da movimento e prova a rimuovere tutte quelle identificate.

Suggerimento: per risultati ottimali, applicate l’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera dopo aver stabilizzato il metraggio. Ad esempio, applica prima l’effetto Stabilizzatore alterazione VFX e successivamente l’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera.

Nota:

Per le riprese in cui è difficile rimuovere la sfocatura, applicare più copie dell’effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera con un basso valore di Intensità potrebbe ottenere migliori risultati.

Effetto Riduzione sfocatura mosso da videocamera in After Effects

Guarda questo video per scoprire come ridurre la sfocatura da movimento con l’effetto Riduzione sfocatura causata da videocamera

Effetto Sfocatura canale

L’effetto Sfocatura canale agisce singolarmente sui canali rosso, verde, blu o alfa di un livello.

Nota:

Se disturbo e artefatti sono presenti principalmente in un canale colore (ad esempio, artefatti generati dalla compressione MPEG nel canale blu del metraggio DV), usate Sfocatura canale per ripulire il disturbo presente in quel canale, lasciando nitidi gli altri canali. Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Effetto Sfocatura composta

L’effetto Sfocatura composta sfoca i pixel nel livello dell’effetto in base ai valori di luminanza di un livello di controllo, noto anche come livello di sfocatura o mappa di sfocatura. Per impostazione predefinita, i valori chiari nel livello di sfocatura corrispondono a una maggiore sfocatura del livello dell’effetto, mentre i valori scuri corrispondono a una minora sfocatura. Seleziona Inverti sfocatura per far corrispondere i valori chiari a una minore sfocatura.

Questo effetto è utile per simulare macchie e impronte oppure i cambiamenti di visibilità provocati da condizioni atmosferiche quali fumo o calore, in particolare con livelli di sfocatura animati, ad esempio quelli generati dall’effetto Disturbo turbolento.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Sfocatura massima

Quantità massima, in pixel, di sfocatura che può essere applicata a qualsiasi parte del livello interessato.

Allunga e adatta mappa

Allunga il livello di controllo fino alle dimensioni del livello al quale viene applicata; in caso contrario il livello di controllo viene centrato sul livello effetto.

Effetto Sfocatura direzione

L’effetto Sfocatura direzione dà a un livello l’illusione del movimento.

Nel sito web Video Copilot è disponibile un tutorial video in cui Andrew Kramer dimostra l’utilizzo dell’effetto Sfocatura direzionale per simulare il movimento rapido del carrello di una pistola.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc. L’effetto utilizza l’accelerazione GPU per un rendering più veloce.

Direzione

Direzione della sfocatura. La sfocatura viene applicata in modo uniforme su entrambi i lati del centro di un pixel; impostando un valore di 180° o di 0° si ottiene quindi lo stesso risultato.

Effetto Sfocatura riquadri rapida

L’effetto può replicare in termini di rendering il risultato di Sfocatura veloce (versione precedente), ma a una velocità maggiore. Per applicare l’effetto, selezionate Effetto > Sfocatura e contrasto > Sfocatura riquadri rapida. Per il rendering dell’effetto Sfocatura riquadri rapida viene utilizzata la GPU del computer.

Applicazione dell’effetto Sfocatura riquadri rapida
Applicazione dell’effetto Sfocatura riquadri rapida

Nota:

Per lo scripting e le espressioni il nome corrispondente dell’effetto Sfocatura riquadri rapida è ADBE Box Blur2. Il nome corrispondente precedente Sfocatura riquadri ADBE continua a funzionare ai fini dell’applicazione dell’effetto, ma con il nome di effetto precedente Sfocatura riquadri.

Effetto Controllo sfocatura

L’effetto Controllo sfocatura mette a fuoco e fuori fuoco un’immagine e ne elimina i disturbi. L’impostazione della qualità del livello non influisce su Controllo sfocatura. 

Questo effetto utilizza l’opzione Ripeti pixel del bordo e funziona con colori a 8, 16 e 32 bpc. L’effetto utilizza l’accelerazione GPU per un rendering più veloce.

L’effetto Controllo sfocatura sostituisce l’effetto Controllo sfocatura (versione precedente) e produce un risultato di rendering leggermente diverso rispetto a quest’ultimo.

Effetto Sfocatura radiale

L’effetto Sfocatura radiale crea sfocature attorno a un punto, simulando il risultato di una telecamera che esegue lo zoom o ruota.

Potete specificare il livello di anti-alias applicato alla qualità Alta, mentre nessun anti-alias viene applicato alla qualità Bozza. Con la qualità Bozza, la sfocatura appare granulosa. Potreste preferire i risultati di bozza per ottenere effetti speciali, ma la granulosità potrebbe provocare lo sfarfallio sugli schermi interlacciati.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Testo

Fa ruotare le sfocature sotto forma di archi attorno al punto centrale, come se la videocamera stesse ruotando. La quantità specifica i gradi di rotazione. Lo zoom sfoca radialmente verso l’esterno a partire dal punto centrale. Il fattore specifica la lunghezza della sfocatura.

Effetto Contrasta

L’effetto Contrasta aumenta il contrasto nei punti in cui avviene una variazione di colore. L’impostazione della qualità del livello non influisce sull’effetto Contrasta.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

L’effetto Nitidezza utilizza l’accelerazione GPU per un rendering più veloce.

Effetto Sfocatura avanzata

L’effetto Sfocatura avanzata sfoca un’immagine pur conservando le linee e i bordi al suo interno. Potete, ad esempio, utilizzare l’effetto Sfocatura avanzata per sfocare uniformemente le aree ombreggiate mantenendo i contorni netti del testo e della grafica vettoriale.

Questo effetto funziona con colori a 8 bpc e 16 bpc.

Raggio

La distanza fino alla quale il filtro cerca pixel diversi da sfocare.

Soglia

La misura in cui dovrebbero essere i valori dei pixel prima che questi vengano eliminati.

Modalità

Le parti dell’immagine alle quali viene applicata la sfocatura. Normale specifica che la sfocatura deve venire applicata all’intera selezione, mentre Solo bordo e Sovrapponi bordo specificano che la sfocatura deve venire applicata solo ai bordi delle transizioni di colore. Nei punti in cui è presente un notevole contrasto, Solo bordo applica contorni bianchi e neri, mentre Sovrapponi bordo applica il bianco.

Effetto Maschera di contrasto

L’effetto Maschera di contrasto aumenta il contrasto tra i colori che definiscono un bordo.

Questo effetto utilizza colori a 8, 16 e 32 bpc.

Raggio

Distanza dal bordo alla quale vengono regolati i pixel per il contrasto. Se specificate un valore basso, vengono regolati solo i pixel che si trovano vicino al bordo.

Soglia

La differenza maggiore tra pixel adiacenti per cui non viene regolato il contrasto. Un valore inferiore genera un risultato maggiore. Un valore troppo basso provoca la regolazione del contrasto per l’intera immagine e può generare disturbo o comportare risultati imprevisti.

 Adobe

Ottieni supporto in modo più facile e veloce

Nuovo utente?