Le azioni

Un’azione è una serie di attività riprodotte in un singolo file o in un batch di file: comandi di menu, opzioni dei pannelli, azioni di strumenti e così via. Ad esempio, potete creare un’azione che cambi la dimensione di un’immagine, applichi un effetto all’immagine, quindi salvi il file nel formato desiderato.

Le azioni possono includere dei passaggi per permettervi di eseguire le operazioni che non possono essere registrate (quali l’uso di uno strumento di pittura). Le azioni possono anche includere controlli modali per l’inserimento di valori in eventuali finestre di dialogo, mentre viene eseguita un’azione.

In Photoshop le azioni sono alla base dell’uso dei droplet, piccole applicazioni che elaborano automaticamente i file trascinati sulla loro icona

Photoshop e Illustrator sono forniti con azioni predefinite installate per assistere l’utente nell’esecuzione delle attività più comuni. Potete usare queste azioni così come sono, personalizzarle in base alle vostre esigenze o creare nuove azioni. Le azioni sono memorizzate in set per aiutarvi a organizzarle.

Potete registrare, modificare, personalizzare ed elaborare in batch le azioni nonché gestire gruppi di azioni lavorando con i set di azioni.

Panoramica del pannello Azioni

Il pannello Azioni (Finestra > Azioni) consente di registrare, eseguire, modificare ed eliminare singole azioni. Questo pannello consente inoltre di salvare e caricare i file delle azioni.

Pannello Azioni di Photoshop
Pannello Azioni di Photoshop

A. Set di azioni B. Azione C. Comandi registrati D. Comando incluso E. Controllo modale (attiva/disattiva il controllo modale) 

Espandere e ridurre set, azioni e comandi

  1. Fate clic sul triangolino a sinistra del set, dell’azione o del comando desiderato nel pannello Azioni. Tenete premuto Alt (Windows) oppure Opzione (Mac OS) e fate clic per espandere o ridurre tutte le azioni del set o tutti i comandi dell’azione.

Visualizzare le azioni solo per nome

  1. Scegliete Modalità pulsante dal menu del pannello Azioni. Scegliete di nuovo Modalità pulsante per tornare alla modalità elenco.

    Nota:

    è tuttavia impossibile visualizzare singoli comandi o set in modalità pulsante.

Selezionare le azioni nel pannello Azioni

  1. Fate clic sul nome di un’azione. Tenete premuto Maiusc e fate clic per selezionare più azioni contigue; tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e fate clic sui nomi delle azioni per selezionare più azioni non contigue.

Eseguire un’azione su un singolo file

Quando si esegue un’azione vengono eseguiti i comandi registrati dell’azione nel documento attivo. Alcune azioni richiedono che sia effettuata una selezione prima che possano essere riprodotte; altre, invece, possono essere eseguite sull’intero file. In un’azione potete anche escludere o eseguire solo uno o più comandi specifici. Se l’azione comprende un controllo modale, potete specificare i valori o utilizzare gli strumenti nella finestra di dialogo o usare uno strumento modale quando l’azione si interrompe.

Nota:

in modalità pulsante, fate clic su un pulsante per eseguire l’intera azione, eccetto i comandi precedentemente esclusi.

  1. Se necessario, selezionate gli oggetti sui quali eseguire l’azione oppure aprite un file.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • (Illustrator) Per eseguire un set di azioni, selezionate il nome del set e fate clic su Esegui  nel pannello Azioni, o scegliete Esegui dal menu del pannello.

    • Per eseguire una singola azione, selezionate il nome dell’azione e fate clic su Esegui nel pannello Azioni, o scegliete Esegui dal menu del pannello.

    • Se avete assegnato all’azione una scelta rapida da tastiera, premete la combinazione di tasti per eseguire l’azione automaticamente.

    • Per eseguire solo parte di un’azione, selezionate il comando da cui volete iniziare l’azione, quindi fate clic sul pulsante Esegui nel pannello Azioni o scegliete Esegui dal menu del pannello.

    • Per eseguire un singolo comando, selezionate il comando, quindi tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e fate clic sul pulsante Esegui nel pannello Azioni. In alternativa, tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e fate doppio clic sul comando.

Suggerimento: per annullare un’azione in Photoshop, prima di eseguire l’azione, create un’istantanea nel pannello Storia, quindi selezionatela per annullare l’intera azione.

Registrare un’azione

Quando create una nuova azione, tutti gli strumenti e i comandi usati vengono aggiunti all’azione finché non interrompete la registrazione.

Suggerimento: per evitare errori, lavorate su una copia: all’inizio dell’azione prima di applicare altri comandi, registrate il comando File > Salva una copia (Illustrator) oppure File > Salva con nome e selezionate Come copia (Photoshop). In alternativa, in Photoshop potete fare clic sul pulsante Nuova istantanea nel pannello Storia per creare un’istantanea dell’immagine prima di registrare l’azione.

  1. Aprite un file.
  2. Nel pannello Azioni, fate clic su Crea nuova azione  o scegliete Nuova azione dal menu del pannello Azioni.
  3. Inserite un nome per l’azione, selezionate un set di azioni e impostate opzioni aggiuntive:

    Tasto funzione

    Assegna una scelta rapida da tastiera all’azione. Potete scegliere qualsiasi combinazione di tasto funzione, tasto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e tasto Maiusc (ad esempio, Ctrl+Maiusc+F3), con le seguenti eccezioni: in Windows non potete utilizzare il tasto F1 né F4 o F6 con il tasto Ctrl.

    nota: se assegnate a un’azione una scelta rapida da tastiera già usata per un comando, la scelta rapida richiamerà l’azione anziché il comando.

    Colore

    Assegna un colore per la visualizzazione in Modalità pulsante.

  4. Fate clic su Inizia registrazione. Il pulsante Inizia registrazione nel pannello Azioni diventa rosso .

    Nota:

    quando registrate il comando Salva con nome, non cambiate il nome del file. Se immettete un nuovo nome file, questo sarà registrato e utilizzato ogni volta che eseguite l’azione. Se prima di salvare vi dovete spostare in un’altra cartella, specificate la nuova posizione senza indicare il nome del file.

  5. Scegliete i comandi ed eseguite le operazioni da registrare.

    Non potete registrare direttamente tutte le attività delle azioni; tuttavia, potete inserire la maggior parte delle operazioni non registrabili usando i comandi del menu del pannello Azioni.

  6. Per interrompere la registrazione, fate clic sul pulsante Interrompi riproduzione/registrazione o scegliete Smetti registrazione dal menu del pannello Azioni (in Photoshop, potete anche premere il tasto Esc).

Nota:

per riprendere la registrazione nella stessa azione, scegliete Inizia registrazione dal menu del pannello Azioni.

Inserire operazioni non registrabili nelle azioni

Non potete registrare direttamente tutte le operazioni nelle azioni. Ad esempio, non potete registrare i comandi nei menu Effetti e Visualizza che consentono di visualizzare o nascondere i pannelli e di usare gli strumenti selezione, penna, pennello, matita, sfumatura, trama, contagocce, secchiello e forbici.

Per sapere quali operazioni non possono essere registrate, osservate il pannello Azioni. Se il nome del comando o dello strumento non compare dopo aver eseguito l’operazione, è comunque possibile aggiungere l’operazione mediante i comandi nel menu del pannello Azioni.

Nota:

per inserire un’operazione non registrabile dopo aver creato un’azione, selezionate all’interno dell’azione la voce dopo la quale desiderate inserire l’operazione. Scegliete il comando corretto nel menu del pannello Azioni.

Inserire un comando di menu non registrabile

  1. Selezionate Inserisci voce da menu dal menu del pannello Azioni.

  2. Selezionate il comando dal menu o cominciate a immettere il nome del comando nella casella di testo e fate clic su Trova. Fate clic su OK.

Inserire un tracciato

  1. Selezionate il tracciato e scegliete Inserisci tracciato selezionato dal menu del pannello Azioni.

Inserire la selezione di un oggetto

  1. Prima di iniziare la registrazione, inserite un nome per l’oggetto nella casella di testo Nota del pannello Attributi. Per visualizzare la casella di testo Nota, scegliete Mostra nota dal menu del pannello.

  2. Quando registrate l’azione, scegliete Seleziona oggetto dal menu del pannello Azioni.

  3. Immettete il nome da assegnare all’oggetto e fate clic su OK.

Registrare le opzioni di ottimizzazione per più sezioni nella finestra di dialogo Salva per Web

  1. Impostate le opzioni di ottimizzazione per le sezioni prima di avviare la registrazione dell’azione, quindi premete il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) e fate clic su Ricorda nella finestra di dialogo Salva per Web.

    Quando registrate l’azione, Illustrator ricorderà le impostazioni.

Inserire un’interruzione

Potete inserire nell’azione un’interruzione che permetta di eseguire un’operazione non registrabile (ad esempio, l’uso di uno strumento di pittura). Al termine dell’operazione, fate clic su Esegui nel pannello Azioni per completare l’azione.

Potete inoltre visualizzare un breve messaggio quando l’azione raggiunge l’interruzione come promemoria delle operazioni da eseguire per continuare l’azione. Potete includere un pulsante Continua nella finestra di messaggio nel caso in cui non sia necessario eseguire altre attività.

  1. Scegliete dove inserire l’interruzione effettuando una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate il nome dell’azione per inserire l’interruzione alla fine dell’azione.

    • Selezionate un comando per inserire l’interruzione dopo il comando.

  2. Scegliete Inserisci interruzione dal menu del pannello Azioni.
  3. Inserite il messaggio desiderato.
  4. Se desiderate che l’opzione non interrompa l’esecuzione dell’azione, selezionate Consenti di proseguire.
  5. Fate clic su OK.

Nota:

potete inserire un’interruzione durante o dopo la registrazione di un’azione.

Modificare le impostazioni durante la riproduzione di un’azione

Per impostazione predefinita, le azioni vengono completate utilizzando i valori specificati durante la registrazione originale. Se desiderate modificare le impostazioni per un comando all’interno di un’azione, potete inserire un controllo modale. Un controllo modale interrompe un’azione per consentirvi di immettere i valori in una finestra di dialogo o di usare uno strumento modale (uno strumento modale richiede che si prema Invio o A capo per applicare l’effetto e riprendere le relative attività).

Un controllo modale è contrassegnato dall’icona di una finestra di dialogo  a sinistra del comando, dell’azione o del set nel pannello Azioni. Le azioni e i set che contengono anche dei comandi modali appaiono come icone di finestre di dialogo rosse . Non potete impostare un controllo modale in modalità pulsante.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per attivare il controllo mondale per un comando nell’azione, fate clic sulla casella a sinistra del nome del comando. Fate nuovamente clic per disabilitare il controllo modale.

    • Per attivare o disattivare i controlli modali per tutti i comandi dell’azione, fate clic sulla casella a sinistra del nome dell’azione.

    • Per attivare o disattivare i controlli modali per tutte le azioni in un set, fate clic sulla casella a sinistra del nome del set.

Escludere i comandi da un’azione

Potete escludere i comandi che non desiderate vengano eseguiti durante la riproduzione dell’azione. Non potete escludere i comandi in modalità pulsante.

  1. Se necessario, espandete l’elenco dei comandi nell’azione facendo clic sul triangolo a sinistra del nome dell’azione nel pannello Azioni.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per escludere un solo comando, fate clic per eliminare il segno di spunta a sinistra del nome del comando. Fate nuovamente clic per includere il comando.

    • Per escludere o includere tutti i comandi o le azioni in un’azione o in un set, fate clic sul segno di spunta a sinistra del nome dell’azione o del set.

    • Per escludere o includere tutti i comandi ad eccezione del comando selezionato, tenete premuto il tasto Alt (Windows) oppure Opzione (Mac OS) e fate clic sul segno di spunta.

      Per indicare che alcuni comandi nell’azione sono esclusi, in Photoshop il segno di spunta dell’azione principale diventa rosso; in Illustrator il segno di spunta dell’azione principale diventa attenuato.

Specificare la velocità di riproduzione

Per semplificare il debug di un’azione, potete regolare la velocità di riproduzione o impostare una pausa.

  1. Scegliete Opzioni playback nel menu del pannello Azioni.
  2. Specificate una velocità e fate clic su OK:

    Accelerato

    Riproduce l’azione a velocità normale (impostazione predefinita).

    nota: quando riproducete un’azione a velocità accelerata è possibile che la schermata non si aggiorni durante l’esecuzione dell’azione; è possibile che i file vengano aperti, modificati, salvati e chiusi senza che siano visualizzati sullo schermo, per un’esecuzione più veloce dell’azione. Per visualizzare i file sullo schermo durante l’esecuzione dell’azione, specificate la velocità Passo-passo.

    Passo-passo

    Completa un comando e aggiorna la visualizzazione prima di passare al comando successivo nell’azione.

    Pausa per __ secondi

    Determina la durata della pausa dopo ciascun comando nell’azione.

Modificare e registrare nuovamente le azioni

È facile modificare e personalizzare le azioni. Potete modificare le impostazioni di un comando specifico all’interno di un’azione, aggiungere comandi a un’azione esistente o ignorare un’intera azione e modificare qualsiasi impostazione.

Aggiungere comandi a un’azione

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate il nome dell’azione per inserire il nuovo comando alla fine dell’azione.

    • Selezionate un comando nell’azione dopo il quale inserire il comando.

  2. Fate clic sul pulsante Inizia registrazione o scegliete Inizia registrazione dal menu del pannello Azioni.
  3. Registrate i comandi aggiuntivi.
  4. Al termine, fate clic sul pulsante Arresta riproduzione/registrazione oppure scegliete il comando corrispondente dal menu del pannello.

Ridisporre i comandi in un’azione

  1. Nel pannello Azioni, trascinate il comando nella nuova posizione all’interno della stessa o di un’altra azione. Quando la riga evidenziata appare nella posizione desiderata, rilasciate il pulsante del mouse.

Registrare nuovamente un’azione

  1. Selezionate un’azione e scegliete Registra di nuovo nel menu del pannello Azioni.
  2. Se viene visualizzato uno strumento modale, utilizzate lo strumento per creare un risultato diverso e premete Invio o A capo; oppure premete direttamente Invio o A capo per conservare le stesse impostazioni.
  3. Se viene visualizzata una finestra di dialogo, modificate le impostazioni e fate clic su OK per registrarle o su Annulla per mantenere gli stessi valori.

Registrare di nuovo una sola operazione

  1. Selezionate un oggetto dello stesso tipo di quello per il quale desiderate registrare di nuovo l’azione. Ad esempio, se un’operazione è disponibile solo per gli oggetti vettoriali, prima di registrarla di nuovo dovete selezionare un oggetto vettoriale.

  2. Nel pannello Azioni, fate doppio clic sul comando.

  3. Immettete i nuovi valori e fate clic su OK.

Gestire i set di azioni

Potete creare e organizzare set di azioni correlate a operazioni che possono essere salvate su disco e trasferite ad altri computer.

Nota:

qualsiasi azione creata verrà elencata automaticamente nel pannello Azioni, tuttavia per salvare un’azione effettivamente e non correre il rischio di perderla eliminando il file delle preferenze (Illustrator) o il file del pannello Azioni (Photoshop), è necessario salvarla come parte di un set di azioni.

Salvare un set di azioni

  1. Selezionate un set.

    Nota:

    per salvare una singola azione, create prima un set di azioni e spostate l’azione nel nuovo set.

  2. Selezionate Salva azioni dal menu del pannello Azioni.
  3. Inserite un nome per il set, specificate il percorso in cui salvare il set e fate clic su Salva.

    Potete salvare il file ovunque. Nel pannello Azioni potete salvare solo l’intero contenuto di un set, non azioni singole.

    Nota:

    (solo Photoshop) se salvate il file di set di azioni nella cartella Predefiniti/Azioni, al riavvio dell’applicazione il set apparirà in fondo al menu del pannello Azioni.

    Nota:

    (Solo Photoshop) per salvare le azioni in un file di testo, tenete premuto Ctrl+Alt (Windows) o Comando+Opzione (Mac OS) e scegliete il comando Salva azioni. Potete usare questo file per esaminare o stampare il contenuto dell’azione. Tuttavia, non potete ricaricare il file di testo in Photoshop.

Caricare un set di azioni

Per impostazione predefinita, il pannello Azioni visualizza le azioni predefinite (fornite con l’applicazione) e quelle create da voi. Nel pannello Azioni potete anche caricare azioni aggiuntive.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate Carica azioni dal menu del pannello Azioni. Individuate e selezionate il file del set di azioni, quindi fate clic su Carica (Photoshop) o Apri (Illustrator).

    • (Solo Photoshop) Selezionate un set di azioni in fondo al menu del pannello Azioni.

    I file dei set di azioni Photoshop hanno un’estensione .atn; i file dei set di azioni Illustrator hanno un’estensione .aia.

Riportare le azioni al set predefinito

  1. Scegliete Ripristina azioni dal menu del pannello Azioni.
  2. Fate clic su OK per sostituire le azioni correnti nel pannello Azioni con il set predefinito, o fate clic su Aggiungi per aggiungere il set di azioni predefinite alle azioni correnti del pannello Azioni.

Organizzare i set di azioni

Per facilitare l’organizzazione delle azioni, potete creare dei set di azioni e salvarli su disco. Potete organizzare i set di azioni per suddividere i vari tipi di attività (ad esempio, per la stampa e la pubblicazione online) e trasferire i set su altri computer.

  • Per creare un nuovo set di azioni, fate clic sul pulsante Crea nuovo set  nel pannello Azioni oppure scegliete Nuovo set dal menu del pannello. Immettete quindi il nome del set e fate clic su OK.

    nota: se intendete creare una nuova azione e raggrupparla in un nuovo set, ricordate di creare prima il set. Successivamente, il nuovo set creato apparirà nel menu a comparsa alla creazione della nuova azione.

  • Per spostare un’azione in un altro set, trascinate l’azione sul set desiderato. Quando la riga evidenziata appare nella posizione desiderata, rilasciate il pulsante del mouse.

  • Per rinominare un set di azioni, fate doppio clic sul nome del set nel pannello Azioni o scegliete Imposta opzioni dal menu del pannello Azioni. Immettete quindi il nuovo nome del set e fate clic su OK.

  • Per sostituire tutte le azioni nel pannello con un nuovo set, scegliete Sostituisci azioni nel menu del pannello Azioni. Selezionate un file di azioni e fate clic su Carica (Photoshop) o Apri (Illustrator).

    Nota: il comando Sostituisci azioni sostituisce tutti i set di azioni nel documento corrente. Prima di usarlo, accertatevi di avere già salvato una copia del set di azioni attuale mediante il comando Salva azioni.

Eseguire un’azione su gruppi di file

Il comando Batch vi consente di applicare un’azione a una cartella di file e relative sottocartelle. Potete anche usare il comando Batch per inserire set di dati diversi in un template per grafica con variabili.

  1. Scegliete Batch dal menu dal pannello Azioni.

  2. Per Esegui, selezionate l’azione da riprodurre.

  3. Per Sorgente, scegliete la cartella sulla quale riprodurre l’azione o selezionate Set di dati per riprodurre l’azione su ciascun set di dati nel file corrente.

    Se selezionate una cartella, potete impostare opzioni aggiuntive per la riproduzione dell’azione.

  4. Per Destinazione, specificate l’operazione da eseguire con i file elaborati. Potete lasciare i file aperti senza salvare le modifiche (Nessuno), salvare e chiudere i file nella posizione corrente (Salva e chiudi) o salvare i file in un’altra posizione (Cartella).

    A seconda dell’opzione di destinazione selezionata, potete impostare opzioni aggiuntive per il salvataggio dei file.

  5. Specificate il modo in cui Illustrator deve gestire gli errori durante l’elaborazioni in batch. Se selezionate Registra errori nel file, fate clic su Salva con nome e assegnate un nome al file di errore.

  6. Fate clic su OK.

    Nota:

    i file salvati con il comando Batch avranno lo stesso formato dei file originali. Per creare un’elaborazione in batch che salvi i file in un nuovo formato, registrate il comando Salva con nome o Salva una copia, seguito dal comando Chiudi, come parte dell’azione originale. Quindi selezionate Nessuno come destinazione durante la configurazione dell’elaborazione batch.

    Nota:

    per eseguire l’elaborazione in batch usando più azioni, create una nuova azione e registrate il comando Batch per ogni azione da usare. Questa tecnica vi permette inoltre di elaborare più cartelle in un unico batch. Per eseguire l’elaborazione batch su più cartelle, create degli alias in una cartella per le altre cartelle da elaborare.

Opzioni batch

Se come Sorgente selezionate Cartella, potete impostare le seguenti opzioni:

Ignora i comandi “Apri” dell’azione

Apre i file dalla cartella specificata e ignora i comandi Apri registrati come parte dell’azione originale.

Includi tutte le sottodirectory

Elabora tutti i file e le cartelle all’interno della cartella specificata.

Se l’azione contiene comandi di salvataggio o di esportazione, potete impostare le seguenti opzioni:

Ignora i comandi “Salva” dell’azione

Salva i file elaborati nella cartella di destinazione specificata anziché nella posizione registrata nell’azione. Fate clic su Scegli per specificare la cartella di destinazione.

Ignora i comandi “Esporta” dell’azione

Esporta i file elaborati nella cartella di destinazione specificata anziché nella posizione registrata nell’azione. Fate clic su Scegli per specificare la cartella di destinazione.

Se come Sorgente avete selezionato Set di dati, potete impostare un’opzione per generare i nomi dei file quando vengono ignorati i comandi Salva ed Esporta:

File + Numero

Genera il nome del file con il nome del file originale, senza estensione, aggiungendo un numero formato da tre cifre che corrisponde al set di dati.

File + Nome set di dati

Genera il nome del file con il nome del file originale, senza estensione, aggiungendo un trattino di sottolineatura e il nome del set di dati.

Nome set di dati

Genera il nome del file dal nome del set di dati.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online