Importazione di file EPS

Il formato EPS (Encapsulated PostScript) è un formato di file che consente alle applicazioni di scambiarsi grafica vettoriali. Potete importare in Illustrator la grafica dei file EPS usando i comandi Apri, Inserisci e Incolla o la funzione di trascinamento.

Quando lavorate con grafica in formato EPS, considerate quanto segue:

  • Quando aprite o inserite un file EPS creato con un’altra applicazione, Illustrator converte tutti gli oggetti in oggetti nativi di Illustrator. Tuttavia, se il file contiene dati che Illustrator non riconosce, alcuni dati potrebbero andare perduti. Di conseguenza, se non dovete modificare i singoli oggetti di un file EPS, è consigliabile creare un collegamento al file invece di aprirlo o inserirlo.

  • Il formato EPS non supporta la trasparenza ed è pertanto meglio non usarlo per inserire in Illustrator elementi trasparenti da altre applicazioni. In questi casi, potete invece usare il formato PDF 1.4.

  • Quando salvate un disegno che contiene file EPS collegati, potreste ricevere un messaggio d’errore se tali file sono stati salvati nel formato binario (ad esempio, nel formato EPS predefinito di Photoshop). In questo caso, salvate di nuovo i file EPS nel formato ASCII, incorporate i file collegati nei disegni di Illustrator, stampate verso una porta di stampa binaria invece di una porta ASCII oppure salvate i disegni nei formati AI o PDF invece di EPS.

  • Se applicate la gestione del colore a un documento Illustrator, verrà applicata anche alle immagini EPS incorporate quando queste vengono inviate a un dispositivo di stampa, in quanto fanno parte del documento. La gestione del colore non viene invece applicata alle immagini EPS collegate, anche se è attivata per il resto del documento.

  • Se importate un colore EPS che ha lo stesso nome, ma una definizione diversa, di un colore nel vostro documento, Illustrator visualizza un messaggio. Selezionate Usa il colore del file collegato per sostituire il colore nel vostro documento con il colore nel file EPS collegato. Tutti gli oggetti del documento che usano questo colore verranno aggiornati di conseguenza. Selezionate Usa il colore del documento per mantenere lo stesso colore e risolvere tutti i conflitti di colore usando il colore del documento. L’anteprima EPS non può essere cambiata ed è quindi possibile che non sia corretta; verrà tuttavia stampata sulle lastre appropriate. Selezionate Applica a tutti per risolvere tutti i conflitti di colore e applicare sempre la definizione del documento o del file collegato, a seconda dell’opzione scelta.

  • Quando aprite un documento di Illustrator contenente immagini EPS incorporate, è possibile che venga visualizzato un messaggio di avviso. Se l’applicazione non trova l’immagine EPS originale, un messaggio vi chiederà di estrarre l’immagine EPS. Selezionate l’opzione Estrai nella finestra di dialogo. L’immagine verrà estratta nella stessa directory del documento corrente. Il file incorporato, anche se non visualizzato in anteprima, verrà stampato correttamente.

  • Per impostazione predefinita, i file EPS collegati vengono visualizzati come anteprime ad alta risoluzione. Se un file EPS collegato non è visibile nella finestra del documento, il file potrebbe non avere un’anteprima. Le anteprime talvolta vengono perdute quando si trasferiscono i file EPS con anteprime PICT da un sistema Mac OS a Windows. Per ripristinare l’anteprima, salvate di nuovo il file EPS con un’anteprima TIFF. Se l’inserimento dei file EPS incide negativamente sulle prestazioni, diminuite la risoluzione dell’anteprima: scegliete Modifica > Preferenze > Gestione file e Appunti (Windows) o Illustrator > Preferenze > Gestione file e Appunti (Mac OS), quindi selezionate Per EPS collegati usa proxy a bassa risoluzione.

Importazione di file DCS

Il formato DCS (Desktop Color Separation) è una versione del formato EPS standard. Il formato DCS 1.0 supporta solo immagini CMYK mentre il formato DCS 2.0 supporta file CMYK multicanale e inchiostri tinta piatta multipli. Gli inchiostri tinta piatta vengono visualizzati come tinte piatte nel pannello Campioni di Illustrator. Illustrator riconosce i tracciati di ritaglio in file DCS 1.0 e DCS 2.0 creati in Photoshop. Potete collegare i file DCS in Illustrator, ma non potete incorporarli o aprirli.

Nota:

per visualizzare le interazioni di trasparenza DCS nel pannello Collegamenti, scegliete Opzioni pannello dal menu del pannello Collegamenti, quindi selezionate Mostra interazioni trasparenza DCS.

Importazione di file AutoCAD

Nota:

Illustrator non può aprire i file AutoCAD salvati con versioni successive ad AutoCAD 2007.

I file AutoCAD comprendono i formati DXF e DWG. Potete importare i file AutoCAD dalla versione 2.5 fino alla versione 2007. Durante l’importazione, potete specificare la scala, l’unità di mappatura (unità personalizzata per interpretare i dati di lunghezza nel file AutoCAD), se ridimensionare lo spessore della linea, quale layout importare e se centrare la grafica.

Illustrator supporta la maggior parte dei dati AutoCAD, compresi oggetti 3D, forme e tracciati, riferimenti esterni, oggetti di regione, oggetti curvilinei (applicati a oggetti di Bézier che mantengono la forma originale), oggetti raster e oggetti di testo. Quando importate un file AutoCAD che contiene riferimenti esterni, Illustrator legge i contenuti dei riferimenti e li inserisce in posizioni appropriate nel file Illustrator. Se non viene trovato un riferimento esterno, si apre la finestra di dialogo Collegamento mancante per ricercare e recuperare il file.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online