La trasparenza

La trasparenza costituisce talmente tanto parte integrante di Illustrator, che è frequente aggiungerla al disegno anche senza accorgersene. Per aggiungere la trasparenza al disegno, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Diminuite l’opacità degli oggetti in modo da rendere visibile il disegno sottostante.

  • Usate le maschere di opacità per creare delle variazioni nella trasparenza.

  • Usate un metodo di fusione per modificare l’interazione dei colori tra oggetti sovrapposti.

  • Applicate sfumature e trame con trasparenze.

  • Applicate effetti o stili grafici con trasparenze, ad esempio ombre esterne.

  • Importate i file di Adobe Photoshop che includono trasparenze.

Panoramica del pannello Trasparenza

Con il pannello Trasparenza (Finestra > Trasparenza) potete specificare l’opacità e il metodo di fusione degli oggetti, creare maschere di opacità o forare una parte di un oggetto con la parte sovrastante di un oggetto trasparente.

Visualizzare tutte le opzioni del pannello Trasparenza

  • Scegliete Mostra opzioni dal menu del pannello.

Visualizzare la miniatura dell’oggetto selezionato nel pannello Trasparenza

  • Scegliete Mostra miniature dal menu del pannello. Oppure, fate clic sul doppio triangolo nella linguetta del pannello per cambiare visualizzazione.

Visualizzare le trasparenze in un disegno

È importante essere consapevoli della presenza di trasparenze nel disegno, in quanto implica l’impostazione di opzioni particolari in fase di stampa o salvataggio del disegno. Per visualizzare le trasparenze presenti nel disegno, attivate uno sfondo a quadri che vi consenta di identificare le aree trasparenti.

  1. Scegliete Visualizza >Mostra griglia trasparenza.
  2. (Facoltativo) Scegliete File > Imposta documento e impostate le opzioni per la griglia di trasparenza.

    Nota:

    potete anche modificare il colore della tavola da disegno per simulare l’aspetto del disegno quando viene stampato su carta colorata.

Cambiare l’opacità di un disegno

Potete modificare l’opacità di un singolo oggetto, di tutti gli oggetti di un gruppo o di un livello ma anche l’opacità di un riempimento o di una traccia dell’oggetto.

  1. Selezionate l’oggetto o il gruppo (oppure impostate come destinazione un livello nel pannello Livelli).

    Per cambiare l’opacità di un riempimento o di una traccia, selezionate l’oggetto, quindi selezionate il riempimento o la traccia nel pannello Aspetto.

  2. Impostate l’opzione Opacità nel pannello Trasparenza o nel pannello Controllo.

    Nota:

    Per selezionare tutti gli oggetti con un’opacità specifica, scegliete un oggetto con l’opacità desiderata oppure deselezionate tutto e specificate il valore di opacità nel pannello Trasparenza. Scegliete Seleziona > Simile > Opacità.

    Se selezionate più oggetti in un livello e modificate l’impostazione dell’opacità, la trasparenza nelle aree sovrapposte degli oggetti selezionati cambia in relazione agli altri oggetti mostrando un’opacità cumulata. Al contrario, se impostate come destinazione un gruppo o un livello e ne modificate l’opacità, gli oggetti nel gruppo o nel livello vengono trattati come un unico oggetto. Solo oggetti esterni e sotto il livello o gruppo saranno visibili attraverso gli oggetti trasparenti. Un oggetto spostato in un livello o in un gruppo ne assume la relativa opacità, mentre se rimosso da esso non conserva l’opacità.

    Opzione opacità
    Singoli oggetti selezionati con opacità al 50% (a sinistra) e un livello di destinazione con opacità al 50% (a destra)

Creare un gruppo di foratura di trasparenza

In un gruppo di foratura trasparenza, gli elementi del gruppo non sono visibili attraverso gli altri elementi del gruppo.

Gruppo di foratura di trasparenza
Gruppo con l’opzione Fora nel gruppo deselezionata (a sinistra) e selezionata (a destra)

  1. Nel pannello Livelli, impostate come destinazione il gruppo o il livello che desiderate convertire in un gruppo di foratura.
  2. Nel pannello Trasparenza, selezionate Fora nel gruppo. Se l’opzione non è visibile, selezionate Mostra opzioni nel menu del pannello.

    Selezionando l’opzione Fora nel gruppo si possono impostare tre stati: attivo (segno di spunta), inattivo (nessun segno) e neutro (quadrato attraversato da una linea). Lo stato neutro di questa opzione consente di raggruppare i disegni senza interferire con il metodo di foratura determinato dal livello o gruppo circostante. Lo stato di disattivazione dell’opzione garantisce che il livello o il gruppo di oggetti trasparenti non eseguirà alcuna foratura.

Usare le maschere di opacità per creare trasparenze

Potete usare una maschera di opacità e un oggetto maschera per cambiare la trasparenza del disegno. La maschera di opacità (denominata anche disegno mascherato) definisce la forma attraverso la quale vengono mostrati gli altri oggetti. L’oggetto maschera consente di specificare le aree trasparenti e il grado di trasparenza. L’oggetto maschera può essere qualsiasi oggetto colorato o immagine raster. Illustrator usa i valori della scala di grigio equivalenti ai colori dell’oggetto maschera per distinguere i livelli di opacità della maschera. Laddove la maschera di opacità è bianca, il disegno è pienamente visibile. Laddove la maschera di opacità è nera, il disegno è nascosto. Eventuali tonalità di grigio nella maschera generano invece diversi livelli di trasparenza nel disegno.

Maschere di opacità
Creare una maschera di opacità

A. Oggetti sottostanti B. Disegno con maschera di opacità C. Oggetto maschera riempito con sfumatura dal nero al bianco D. L’oggetto C è stato spostato sopra l’area dell’oggetto B, mascherandolo. 

Dopo aver creato la maschera di opacità, nel pannello Trasparenza a destra della miniatura dell’oggetto maschera per l’oggetto compare una miniatura dell’oggetto mascherato. Se le miniature non sono visibili, scegliete Mostra miniature nel menu del pannello. Per impostazione predefinita, il disegno mascherato e l’oggetto maschera sono collegati (come indicato da un simbolo di collegamento tra le miniature nel pannello). Quando spostate il disegno mascherato, l’oggetto maschera viene spostato di conseguenza. Al contrario, se spostate l’oggetto maschera, il disegno mascherato non viene spostato. Potete scollegare la maschera nel pannello Trasparenza in modo da bloccarne la posizione e poter spostare il disegno mascherato senza spostare anche la maschera.

Pannello opzioni trasparenza
Il pannello Trasparenza mostra le miniature della maschera di opacità: la miniatura a sinistra rappresenta la maschera di opacità, mentre quella a destra rappresenta gli oggetti maschera.

Potete spostare le maschere tra Photoshop e Illustrator. Le maschere di opacità di Illustrator sono convertite in maschere di livello di Photoshop e viceversa.

Nota:

non è possibile attivare la modalità di isolamento quando è attiva anche la modalità di modifica delle maschera e viceversa.

Per un video sull’utilizzo delle maschere di opacità, consultate: Come usare le maschere di opacità.

Creare una maschera di opacità

  1. Selezionate un oggetto o un gruppo, oppure impostate come destinazione un livello nel pannello Livelli.
  2. Aprite il pannello Trasparenza e, per visualizzare le immagini in miniatura, scegliete Mostra opzioni dal menu del pannello.
  3. Fate doppio clic direttamente a destra della miniatura nel pannello Trasparenza.

    Viene creata una maschera vuota e Illustrator entra in modalità di modifica delle maschere.

  4. Usate gli strumenti di disegno per disegnare la forma della maschera.
  5. Fate clic sulla miniatura del disegno mascherato (la miniatura di sinistra) nel pannello Trasparenza per disattivare la modifica delle maschere.

Nota:

l’opzione Ritaglia imposta il colore nero come sfondo della maschera. Gli oggetti neri, compreso il testo, usati per creare una maschera di opacità non saranno quindi visibili se viene selezionata l’opzione Ritaglia. Per vedere questi oggetti, usate un colore diverso o deselezionate l’opzione Ritaglia.

Convertire un oggetto esistente in una maschera di opacità

  • Selezionate almeno due oggetti o gruppi e scegliete Crea maschera di opacità nel menu del pannello Trasparenza. L’oggetto o il gruppo selezionato superiore viene usato come maschera.

Modificare un oggetto maschera

Potete modificare un oggetto maschera in modo da variarne la forma o la trasparenza.

  1. Fate clic sulla miniatura dell’oggetto maschera (miniatura di destra) nel pannello Trasparenza.
  2. Tenendo premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) fate clic sulla miniatura della maschera per nascondere tutti gli altri oggetti nella finestra del documento. Se le miniature non sono visibili, scegliete Mostra miniature nel menu del pannello.
  3. Utilizzate uno degli strumenti o delle tecniche di modifica di Illustrator per modificare la maschera.
  4. Fate clic sulla miniatura del disegno mascherato (la miniatura di sinistra) nel pannello Trasparenza per disattivare la modifica delle maschere.
  • Per scollegare una maschera, impostate come destinazione il disegno mascherato nel pannello Livelli, quindi fate clic sull’icona del collegamento  tra le miniature nel pannello Trasparenza. Oppure, selezionate Scollega maschera di opacità nel menu del pannello Trasparenza.

    La posizione e le dimensioni dell’oggetto maschera vengono bloccate, in modo da poter spostare e ridimensionare gli oggetti mascherati indipendentemente dalla maschera.

  • Per ricollegare una maschera, impostate come destinazione il disegno mascherato nel pannello Livelli, quindi fate clic sull’area tra le miniature nel pannello Trasparenza. Oppure, selezionate Collega maschera di opacità nel menu del pannello Trasparenza.

Disattivare o riattivare una maschera di opacità

Potete disattivare una maschera per eliminare la trasparenza creata dalla maschera.

  • Per disattivare una maschera, impostate come destinazione il disegno mascherato nel pannello Livelli, quindi tenete premuto il tasto Maiusc e fate clic sulla miniatura dell’oggetto maschera (la miniatura di destra) nel pannello Trasparenza. Oppure, selezionate Disattiva maschera di opacità nel menu del pannello Trasparenza. Quando la maschera di opacità è disattivata, sulla miniatura della maschera nel pannello Trasparenza compare una “x” rossa.
  • Per riattivare una maschera, impostate come destinazione il disegno mascherato nel pannello Livelli, quindi tenete premuto il tasto Maiusc e fate clic sulla miniatura dell’oggetto maschera nel pannello Trasparenza. Oppure, selezionate Attiva maschera di opacità nel menu del pannello Trasparenza.

Eliminare una maschera di opacità

  • Impostate come destinazione il disegno mascherato nel pannello Livelli, quindi selezionate Rilascia maschera di opacità dal menu del pannello Trasparenza.

    L’oggetto maschera compare nuovamente sugli oggetti mascherati.

Ritagliare o invertire una maschera di opacità

  1. Impostate come destinazione il disegno mascherato nel pannello Livelli.
  2. Selezionate una delle seguenti opzioni nel pannello Trasparenza:

    Ritaglia

    Assegna alla maschera uno sfondo nero che taglia gli oggetti mascherati lungo i bordi dell’oggetto maschera. Deselezionate l’opzione Ritaglia per disattivare la funzione di ritaglio. Per selezionare come impostazione predefinita il ritaglio delle nuove maschere di opacità, selezionate Nuove maschere di opacità ritagliano, nel menu del pannello Trasparenza.

    Inv. masch.

    Inverte i valori di luminosità dell’oggetto maschera, invertendo l’opacità del disegno mascherato. Ad esempio, le aree con una trasparenza del 90% diventano trasparenti al 10% dopo l’inversione della maschera. Deselezionate Inv. masch. per riportare la maschera alla sua condizione originale. Per invertire tutte le maschere come impostazione predefinita, selezionate Nuove maschere di opacità invertite, nel menu del pannello Trasparenza.

    Se queste opzioni non sono visibili, selezionate Mostra opzioni nel menu del pannello.

Usare la trasparenza per creare una forma di foratura

Usate l’opzione Opacità e maschera definiscono forma di foratura per creare un effetto di foratura proporzionale all’opacità dell’oggetto. Nelle aree della maschera prossime a un’opacità del 100%, l’effetto di foratura è più evidente rispetto alle aree con un grado di opacità inferiore. Ad esempio, se usate come foratura un oggetto mascherato con sfumatura, l’oggetto sottostante verrà escluso progressivamente, come se venisse sfumato. Potete creare forme di foratura usando oggetti sia vettoriali che raster. Questa tecnica è particolarmente utile per gli oggetti che usano un metodo di fusione diverso da Normale.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per usare una maschera di opacità e dare forma alla foratura, selezionate il disegno mascherato, quindi raggruppatelo con gli oggetti da forare.

    • Per usare il canale alfa di un oggetto bitmap per dare forma alla foratura, selezionate un oggetto bitmap che contenga l’effetto di trasparenza, quindi raggruppatelo con gli oggetti da forare.

  2. Selezionate il gruppo.
  3. Nel pannello Trasparenza selezionate Fora nel gruppo fino a quando non compare un segno di spunta.
  4. Tra gli oggetti raggruppati, impostate come destinazione gli oggetti maschera o l’immagine trasparente nel pannello Livelli.
  5. Nel pannello Trasparenza, selezionate Opacità e maschera definiscono forma di foratura.
    Forme di foratura
    Foratura delle forme con un oggetto bitmap

    A. Disegno originale B. Metodo di fusione Scurisci applicato alla parola “PEARS” con l’opzione Fora nel gruppo selezionata C. Opzione Opacità eamp;amp maschera definiscono forma di foratura applicata alla parola 

I metodi di fusione

I metodi di fusione consentono di variare il modo i cui i colori degli oggetti si fondono con i colori di eventuali oggetti sottostanti. Quando applicate un metodo di fusione a un oggetto, l’effetto della fusione è visibile in tutti gli oggetti che si trovano sotto il livello o il gruppo dell’oggetto.

Per prevedere l’effetto di un metodo di fusione, è utile fare riferimento alla terminologia seguente:

  • Il colore di fusione è il colore originale dell’oggetto, del gruppo o del livello selezionato.

  • Il colore di base è il colore sottostante del disegno.

  • Il colore risultante è il colore che risulta dalla fusione.

Metodi di fusione
Oggetto superiore con metodo di fusione Normale (a sinistra) e Luce intensa (a destra)

In Illustrator è possibile usare i seguenti metodi di fusione:

Normale

Colora la selezione con il colore di fusione, senza interagire con il colore di base. Questo è il metodo predefinito.

Scurisci

Seleziona come colore risultante il colore più scuro tra il colore di base e quello di fusione. Le aree più chiare del colore di fusione vengono sostituite, mentre quelle più scure non subiscono cambiamenti.

Moltiplica

Moltiplica il colore di base per il colore di fusione. Il colore risultante è sempre un colore più scuro. La moltiplicazione di un colore con nero produce nero; la moltiplicazione di un colore con bianco non cambia il colore. L’effetto è simile a quello ottenuto disegnando sull’immagine con più evidenziatori.

Colore brucia

Scurisce il colore di base per riflettere il colore di fusione. La fusione con il colore bianco non produce alcun cambiamento.

Schiarisci

Seleziona come colore risultante il colore più chiaro tra il colore di base e quello di fusione. Le aree più scure del colore di fusione vengono sostituite, mentre quelle più chiare non subiscono cambiamenti.

Scolora

Moltiplica il valore inverso dei colori di fusione e di base. Il colore risultante è sempre un colore più chiaro. L’applicazione di questo metodo con nero lascia il colore inalterato; l’applicazione con bianco produce bianco. L’effetto è simile alla proiezione di più diapositive l’una sull’altra.

Colore scherma

Rende più luminoso il colore di base per riflettere il colore di fusione. La fusione con il nero non produce alcun cambiamento.

Sovrapponi

Moltiplica o scolora i colori, a seconda del colore di base. I pattern o i colori si sovrappongono al disegno esistente, rispettando le zone di luce e d’ombra del colore di base e mescolandosi con il colore di fusione per rispecchiare la natura chiara o scura del colore originale.

Luce soffusa

Scurisce o schiarisce i colori, a seconda del colore di fusione. L’effetto è simile alla proiezione di un fascio di luce soffusa sul disegno.

Se il colore di fusione (sorgente luminosa) è più chiaro del grigio al 50%, il disegno viene schiarito, come se venisse schermato. Se il colore di fusione è più scuro del grigio al 50%, il disegno viene scurito, come se venisse bruciato. Colorare con nero o bianco puro produce un’area distintamente più scura o più chiara ma il risultato non è nero o bianco puro.

Luce intensa

Moltiplica o scolora i colori, a seconda del colore di fusione. L’effetto è simile alla proiezione di un fascio di luce intensa sul disegno.

Se il colore di fusione (sorgente luminosa) è più chiaro del grigio al 50%, il disegno viene schiarito, come se venisse scolorato. Ciò è utile per aggiungere zone di luce al disegno. Se il colore di fusione è più scuro del grigio al 50%, il disegno viene scurito, come se venisse moltiplicato. Ciò è utile per aggiungere zone d’ombra al disegno. Colorare con nero o bianco puro dà come risultato nero o bianco puro.

Differenza

Sottrae il colore di base dal colore di fusione o viceversa, a seconda di quale tra i due colori ha il valore di luminosità maggiore. La fusione con bianco inverte i valori del colore di base. La fusione con il nero non produce alcun cambiamento.

Esclusione

Crea un effetto simile al metodo Differenza ma con un contrasto minore. La fusione con bianco inverte i componenti del colore di base. La fusione con il nero non produce alcun cambiamento.

Tonalità

Crea un colore risultante con la luminanza e la saturazione del colore di base e la tonalità del colore di fusione.

Saturazione

Crea un colore risultante con la luminanza e la tonalità del colore di base, e la saturazione del colore di fusione. Colorare con questo metodo in un’area senza saturazione (grigio) non produce alcun cambiamento.

Colore

Crea un colore risultante con la luminanza del colore di base, e la tonalità e la saturazione del colore di fusione. Ciò mantiene i livelli di grigio nel disegno ed è utile per colorare i disegni monocromatici e per tingere i disegni a colori.

Luminosità

Crea un colore risultante con la tonalità e la saturazione del colore di base, e la luminanza del colore di fusione. Questo metodo crea un effetto opposto a quello del metodo Colore.

Nota: i metodi Differenza, Esclusione, Tonalità, Saturazione, Colore e Luminosità non fondono le tinte piatte mentre con la maggior parte dei metodi di fusione, un nero 100% K fora il colore sul livello sottostante. Invece del nero composto di solo 100% K, specificate un nero “ricco” con altri valori CMYK.

Modificare il metodo di fusione del disegno

  1. Selezionate l’oggetto o il gruppo (oppure impostate come destinazione un livello nel pannello Livelli).

    Per cambiare il metodo di fusione di un riempimento o di una traccia, selezionate l’oggetto, quindi selezionate il riempimento o la traccia nel pannello Aspetto.

  2. Nel pannello Trasparenza, scegliete un metodo di fusione dal menu a comparsa.

    Potete anche isolare il metodo di fusione a un livello o gruppo impostato come destinazione e lasciare inalterati gli oggetti sottostanti. A tal fine, nel pannello Livelli selezionate l’icona di destinazione a destra di un gruppo o livello contenente un oggetto basato su un metodo di fusione. Nel pannello Trasparenza selezionate Isola fusione. Se l’opzione Isola fusione non è visibile, selezionate Mostra opzioni nel menu del pannello Trasparenza.

    Opzione Isola fusione
    Gruppo (stella e cerchio) con l’opzione Isola fusione deselezionata (a sinistra) e selezionata (a destra)

    Nota:

    Per selezionare tutti gli oggetti che usano lo stesso metodo di fusione, selezionate un oggetto con il metodo di fusione specifico o deselezionate tutto e scegliete il metodo desiderato nel pannello Trasparenza. Scegliete Seleziona > Simile > Metodo fusione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online