Panoramica

Adobe Sign fornisce la possibilità di aggiornare dinamicamente i campi all'interno di un documento (accordo) in base ai dati immessi dal firmatario quando viene firmato l'accordo. Questa operazione può essere eseguita utilizzando i campi calcolati. Puoi utilizzare i campi calcolati per impostare le regole all'interno di un documento (o un modello di documento) prima di inviarlo per la firma. Queste regole vengono elaborate quando il firmatario interagisce con il documento e aggiorna il documento in modo dinamico in base ai campi/valori.

I campi calcolati possono essere definiti all'interno dei documenti utilizzando uno dei seguenti metodi:

Uso dei campi calcolati

I campi calcolati possono essere utilizzati per tutti gli scenari in cui il documento deve essere aggiornato dinamicamente al momento della firma. Di seguito sono riportati alcuni scenari di esempio in cui è possibile utilizzare i campi calcolati. Questi casi sono puramente a scopo illustrativo.

1. Impostazione di un modulo di ordine: i campi calcolati possono essere usati per impostare un modulo di ordine in cui il firmatario può scegliere gli elementi disponibili da un elenco e specificare una quantità. Selezionando un elemento dall'elenco consente di aggiornare automaticamente il modulo con il prezzo per l'elemento selezionato. La quantità selezionata dal firmatario risulta anche nel costo totale dell'elemento che viene calcolato automaticamente. Il modulo può anche includere calcoli aggiuntivi per determinare l'imposta totale sull'ordine o calcolare il volume di sconto in base ai criteri aziendali degli sconti da offrire ai clienti.

2. Compilazione automatica della data di termine del contratto: per gli accordi che consentono ai clienti di scegliere la lunghezza della durata del contratto al momento della firma (6 mesi, 12 mesi, 24 mesi ), per compilare automaticamente la data di termine dell'accordo è possibile usare un campo calcolato in base alla selezione effettuata dal cliente al momento della firma del contratto.

3. Registrazione di moduli con scelte multiple: un campo calcolato che può essere usato per impostare i moduli di registrazione (ad esempio i moduli di iscrizione) in cui la persona che firma il modulo può scegliere tra una serie di opzioni disponibili. Le scelte effettuate dal firmatario possono determinare altri aspetti dinamici di moduli, quali i termini che il firmatario accetta, la durata del contratto, nonché il costo totale.

Nozioni di base sui campi calcolati

Qualsiasi campo modulo, campo casella di controllo o campo pulsante di scelta in un modulo Adobe Sign può essere contrassegnato come un campo calcolato. Al momento della firma, il firmatario non può immettere un valore direttamente in un campo definito come campo calcolato, il valore del campo viene calcolato automaticamente in base alle regole definite nel modulo.

La definizione di un campo calcolato è composta da due parti: l'espressione e il formato

Espressione

Obbligatorio

Definisce la formula/regola in base alla quale viene calcolato il valore del campo designato. Adobe Sign valuta l'espressione al momento della firma e il valore risultante viene visualizzato nel campo.

Formato

Facoltativo

Il valore risultante di un campo calcolato può anche essere formattato come una data, un numero o una valuta specificando un formato.

I campi calcolati possono essere definiti utilizzando i tag di testo Adobe Sign, mediante l'applicazione Web Adobe Sign o utilizzando i campi modulo PDF. Quando per definire i campi calcolati usi i tag di testo o i campi modulo PDF Adobe Sign, l'espressione per il calcolo viene definita utilizzando una direttiva denominata “calc”. La formattazione del campo calcolato può essere specificata utilizzando una direttiva denominata “format”.

Esempio

{{someCalculatedField_es_:signer1:calc(someExpn):format(formatType, someFormat)}}

Questo esempio mostra i tag di testi utilizzati per definire un campo all'interno di un documento chiamato “someCalculatedField”. Questo campo viene assegnato al destinatario identificato come signer1. Il valore di questo campo è calcolato in base alla formula specificata in “someExpn”. Il tipo di valore risultante viene specificato dal parametro “formatType” ed è formattato in base al formato definito come “someFormat”.

L'ambiente di creazione dell'applicazione Web Adobe Sign forniscono il costruttore funzionale di espressione completo per la definizione delle formule per i campi calcolati. Per ulteriori informazioni sulle espressioni di creazione consulta Uso della creazione di espressioni per specificare i campi calcolati.


Espressioni dei campi calcolati

L'espressione definisce la formula/regola per determinare il valore di un campo calcolato. Un'espressione può essere costituita da uno o più dei seguenti elementi:

Valore letterale

Specifica un valore effettivo che viene utilizzato come parte dell'espressione. Le espressioni possono essere valori di stringa, numeri o date. Ad esempio:

• {{helloField_es_:signer1:calc(“Hello”)}}: questo valore letterale imposta il valore del campo “helloField” su Hello.

• {{numField_es_:signer1:calc(10)}}: questo valore letterale imposta il valore del campo “numField” a 10.

Le stringhe che devono essere incluse in un'espressione devono essere racchiuse tra virgolette (doppie (") o singole (')). Se il valore risultante deve includere delle virgolette (singole o doppie), è possibile farlo utilizzando una barra rovesciata (\) per chiudere le virgolette.

Nota importante: per tutti gli esempi presentati di seguito, verrà mostrata solo l'espressione, la sintassi completa per il tag di testo non verrà visualizzata.

Operatori

Gli operatori vengono utilizzati per eseguire una o più operazioni all'interno dell'espressione. Ad esempio:

• 6 + 4: il risultato dell'operatore è il valore 10 che viene immesso nel campo calcolato.

• 5/22/2016 - 3: il risultato dell'operatore è il valore 5/19/2016 che viene immesso nel campo calcolato.

Per un elenco degli operatori supportati all'interno di un'espressione consulta Operatori supportati.

Campi

I campi esistenti all'interno di un documento possono essere utilizzati per definire un'espressione facendo riferimento al campo in base al nome. I campi possono essere campi Adobe Sign (come: Firma, Campo data, Nome firmatario, Azienda firmatario ) o campi definiti all'interno del documento o di altri campi calcolati. Ad esempio:

• price * quantity: questa espressione fa riferimento ad altri due campi all'interno del documento denominati “price” e “quantity”. Il risultato della moltiplicazione dei valori di questi due campi verrà immesso nel campo calcolato.

• signerName & “employee of “ & signerCompany: questa espressione fa riferimento a due campi all'interno del documento “signerName” e “signerCompany” che vengono pre-compilati da Adobe Sign, se disponibili, e concatenati. Se il nome del firmatario è “Casey Jones” e l'azienda dei firmatari è “Acme Corp”, questa espressione genera un valore “Casey Jones employee of Acme Corp” (Casey Jones impiegato di Acme Corp) che viene compilato nel campo calcolato.

Se un nome campo contiene uno spazio, il nome campo deve essere posizionato all'interno di parentesi quadre ([]) per poter farvi riferimento in un'espressione. Ad esempio [nome campo con spazi] farà riferimento un campo del documento denominato “nome campo con spazi”.

Funzioni

Le espressioni possono anche includere una o più funzioni dall'elenco Adobe Sign delle funzioni supportate. Le funzioni specificate vengono valutate durante il processo di firma dell'accordo e il valore risultante viene visualizzato nel campo calcolato. Ad esempio:

• dateAdd(d, signedDate, 3): quest'espressione utilizza la funzione “dateAdd” e specifica l'aggiunta di 3 giorni alla data in cui questo accordo viene firmato. Pertanto, se il documento viene firmato il 5/22/2016, il valore risultante dell'espressione sarà 5/25/2016.

Per un elenco delle funzioni supportate all'interno di un'espressione consulta Funzioni supportate.


Operatori supportati

I seguenti operatori sono supportati nei campi calcolati.

+

Somma due numeri.

-

Sottrae due numeri.

/

Divide due numeri.

*

Moltiplica due numeri.

&

Concatena due stringhe.

=

Uguale a. Confronta due valori e restituisce true se i due valori sono uguali, false in caso contrario.

!=

Non uguali. Confronta due valori e restituisce true se i due valori non sono uguali, false se lo sono.

Minore di. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è minore del secondo valore.

>=

Maggiore di oppure Uguale a. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è maggiore di o uguale al secondo valore.

<=

Minore oppure uguale a. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è minore di o uguale al secondo valore.

Maggiore di. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è maggiore del secondo valore.

%

Operatore modulo. Restituisce il resto della divisione tra due numeri.

^

Operatore esponente. Restituisce il valore esponenziale dei numeri specificati.


Funzioni supportate

Le seguenti funzioni sono supportate quando si specificano espressioni all'interno di un campo calcolato.

Funzione

Categoria

Descrizione

abs(number1)

Matematica

Restituisce il valore assoluto del numero “number1”.

roundUp(number1)

Matematica

Arrotondamento per eccesso del numero “number1”.

roundDown(number1)

Matematica

Arrotondamento per difetto del numero “number1”.

round(number1)

Matematica

Arrotondamento del numero “number1” al numero intero più vicino.

min(number1,number2)

Matematica

Restituisce il più piccolo tra i due numeri “number1” e “number2”.

max(number1,number2)

Matematica

Restituisce il più grande tra i due numeri “number1” e “number2”.

datePart(part, date)

Data

Restituisce la parte della data specificata dal primo argomento come numero intero. Ad esempio: datePart(m, 5/22/2016) restituisce 5, la porzione del mese della data.

Per informazioni sui valori accettati per l'attributo della parte consulta Valori accettati per le porzioni di date.

dateAdd(part, date, addition)

Data

Aggiunge il numero specificato di parti (ad esempio “d” per giorno (day), “m” per mese (month) o “y” per anno (year)) a una data per calcolarne una nuova. Puoi usare numeri o nomi campi.

Esempio: dateAdd(“m”, “Jan 1, 2016”, 3) restituisce la data Apr 1, 2016. In questo esempio, la formula aggiunge tre mesi alla data specificata.

dateDiff(part, date1, date2)

Data

Restituisce il numero di parti (ad esempio “d” per i giorni, “h” per le ore o “n” per i minuti) tra due date. Puoi usare numeri o nomi campi.

Esempio: dateDiff(“d”, “Jan 1, 2016”, “Jan 2, 2016”) restituisce il valore 1 che rappresenta una differenza pari a 1 giorno tra il 1° gennaio e il 2 gennaio.

daysIn(part, date)

Data

Restituisce il numero di giorni contenuti nella parte (ad esempio “d” per giorno, “m” per mese e “y” per anno) per la data specificata. Puoi usare numeri o nomi campi.

Esempio: daysIn(“m”, “Feb 1, 2016”) restituisce il valore 29 che corrisponde ai giorni presenti nel mese di febbraio 2016 mentre daysIn(“y”, “02/01/2015”) restituisce 365 per il numero di giorni presenti nell'anno 2015.

date(string)

Data

Converte un valore stringa come “1/1/2016” in un oggetto data che può essere utilizzato in altre funzioni.

now()

Data

Restituisce la data e l'ora di quando la formula è stata valutata, il più delle volte di quando la pagina eSign viene caricata.

if(logical_test, value_if_true, value_if_false)

Logica

Valuta “logical_test”. “logical_test” può essere un'altra espressione. Se è TRUE, restituisce il valore specificato in “value_if_true”. Se è FALSE, restituisce il valore di “value_if_false”. Entrambi gli attributi “value_if_true” e “value_if_false” possono anche essere espressioni.

Ad esempio: if (1>0, “Correct”, “Incorrect”) restituisce “Correct”.

and(logical1, logical2, ...)

Logica

Restituisce true solo se tutti gli argomenti logici vengono valutati TRUE. In caso contrario, restituisce false.

Ad esempio: and(1>0, 2>1) restituisce “true” e and(1>0, 2=1) restituisce “false”.

or(logical1, logical2, ...)

Logica

Restituisce true se uno degli argomenti logici (logical1, logical2 ecc.) viene valutato TRUE. Se tutti gli argomenti logici vengono valutati FALSE, restituisce false.

Ad esempio: or(1>0, 2>1) restituisce “true”. or(1>0, 2=1) restituisce “false”.

not(logical)

Logica

Restituisce il valore opposto di “logical”. Di conseguenza, se “logical” viene valutato come FALSE, restituisce true. Se viene valutato come TRUE, restituisce false. Esempio: not(1>0) restituisce “false”.

 

Valori consentiti per le porzioni di date

I seguenti valori possono essere utilizzati nelle funzioni relative alla data quando si specifica la porzione della data in cui la funzione deve essere eseguita.

Parte

Porzione di data in cui la funzione viene applicata

y

Anno

q

Trimestre

m

Mese

d

Giorno

h

Ora

n

Minuto

s

Secondo


Formattazione dei campi calcolati

Oltre a specificare l'espressione per un campo calcolato, il valore di output può anche essere formattato. L'output può essere formattato come testo (impostazione predefinita), numero o data.

Se utilizzata con i tag di testo, l'istruzione del formato accetta due argomenti: FormatType e Format.

FormatType

Specifica il tipo di valore che il campo calcolato rappresenta. I valori consentiti per questo parametro sono: numero e data.

Format

Specifica la struttura del valore di output da inserire nel campo calcolato.


Formattazione di campi calcolati come numeri

È possibile utilizzare i caratteri seguenti per specificare la formattazione di un output sotto forma di numero

Formato carattere

Descrizione

_

(Carattere di sottolineatura). Rappresenta un segnaposto di cifre.

9

Rappresenta un segnaposto di cifre.

.

Posizione di una virgola decimale obbligatoria (o un simbolo appropriato per le impostazioni locali).

0

A sinistra o a destra della virgola decimale obbligatoria. Aggiunge zeri.

( )

Se il numero è minore di zero, inserisce parentesi attorno alla maschera.

+

Inserisce un segno più prima di un numero positivo e un segno meno prima di un numero negativo.

-

Inserisce uno spazio prima di un numero positivo e un segno meno prima di un numero negativo.

,

Ogni tre cifre decimali inserisce una virgola (o un carattere separatore appropriato per le impostazioni locali).

$

Inserisce un simbolo del dollaro (o un simbolo appropriato per le impostazioni locali) prima del numero formattato. Quando specificato deve essere il primo carattere della stringa formato.

%

Converte il valore numerico nel campo in una percentuale. Lo moltiplica per 100 e inserisce il segno

% alla fine. Quando specificato deve essere l'ultimo carattere della stringa formato.


Formattazione di campi calcolati come dati

È possibile utilizzare i caratteri seguenti per specificare la formattazione di un output sotto forma di data.

Formato

Descrizione

Esempio

s

I secondi del minuto tra 0-59.

Da “0” a “59”

ss

I secondi del minuto con lo zero iniziale, se necessario.

Da “00” a “59”

n

I minuti dell'ora, compresi tra 0-59.

“0” oppure “59”

nn

I minuti dell'ora con lo zero iniziale, se necessario.

“00” oppure “59”

h

Le ore del giorno comprese tra 1-12.

Da “1” a “12”

hh

Le ore del giorno con lo zero iniziale se necessario.

Da “01” a “12”

H

Le ore del giorno comprese tra 0-23.

Da “0” a “23”

HH

Le ore del giorno con lo zero iniziale se necessario.

Da “00” a “23”

d

Il giorno del mese, compreso tra 1 e 31.

Da “1” a “31”

dd

Il giorno del mese con lo zero iniziale, se necessario.

Da “01” a “31”

ddd

Nome abbreviato del giorno.

Da “Lun” a “Dom”

dddd

Il nome completo del giorno.

Da “Lunedì” a “Domenica”

m

Il mese dell'anno compreso tra 1-12.

Da “1” a “12”

mm

Il mese dell'anno con lo zero iniziale, se necessario.

Da “01” a “12”

mmm

Nome del mese abbreviato.

Da “Gen” a “Dic”

mmmm

Il nome completo del mese.

Da “Gennaio” a “Dicembre”

yy

L'anno come numero a due cifre.

“99” oppure “15”

yyyy

L'anno completo a quattro cifre.

“1999” oppure “2015”

t

Visualizza il primo carattere dell'indicatore A.M./P.M.

“A” oppure “P”

tt

Visualizza l'indicatore di A.M./P.M.

“AM” oppure “PM”


Esempi di formattazione

Gli esempi seguenti illustrano come formattare i campi calcolati in formati data e numero.

  • Un campo calcolato formattato come data:

{{myField_es_:calc(otherDateField + 3):format(date, "mmm dd, yyyy")}}

L'output sarà simile a “22 maggio 2016”.

  • Un campo calcolato formattato come numero.

{{myTax_es_:calc(total * taxrate):format(number, "$,.00") }}

L'output sarà simile a “$ 1.987,65”.


Uso dello strumento per la creazione delle espressioni per specificare i campi calcolati

I campi calcolati possono essere specificati mediante l'ambiente di creazione di Adobe Sign. I passaggi descritti di seguito ti guideranno nella procedura di definizione di un campo calcolato nell'ambiente di creazione.

1. Trascina un campo nel documento. Fai doppio clic sul campo appena aggiunto per visualizzare la finestra di dialogo delle proprietà del campo. Assegna al campo un nome appropriato. Modifica l'attributo Tipo di valore mediante l'elenco a discesa in Valore calcolato. Questo indica che il valore campo verrà determinato in base a un calcolo al momento della firma.

Campo Tipo di valore

 

2. Digita l'espressione di calcolo nel campo di testo denominato Formula o fai clic sul pulsante della funzione (fx) per aprire lo strumento per la creazione delle espressioni.

Strumento di creazione della formula

 

3. Utilizza lo strumento per la creazione delle espressioni per definire l'espressione per il campo calcolato (vedi la figura sottostante). L'area dell'espressione nella parte superiore mostra la formula che verrà utilizzata per calcolare il valore del campo. Puoi digitare la formula nell'area dell'espressione oppure puoi usare l'ambiente di creazione per creare la formula. Lo strumento per la creazione delle espressioni fornisce un elenco di tutte le funzioni disponibili, un elenco dei campi modulo esistenti nel documento e un elenco degli operatori supportati per facilitare la creazione di espressioni. Puoi inoltre aggiungere un campo o una funzione a una formula facendo doppio clic sull'elemento nell'area dell'elenco nello strumento di creazione delle espressioni. Puoi inoltre aggiungere degli operatori nell'espressione facendo clic sull'operatore specifico nell'elenco degli operatori.

4. Una volta completata la definizione dell'espressione, puoi controllare la sintassi dell'espressione facendo clic sul pulsante Verifica sintassi, quindi salvare le modifiche.

5. Imposta il tipo di campi calcolati usando l'elenco a discesa Visualizza come.

Visualizza come campo

 

6. Se il valore Visualizza come è una data o un numero, imposta il valore del campo Formato data/numero utilizzando l'elenco a discesa. Puoi inoltre selezionare Formattazione personalizzata per definire una formattazione personalizzata per il campo.

Campo formato numeri

Esempi di campi calcolati

 

  • {{shipState_es_:signer1:calc([billingState]):showif(sameAs=unchecked)}}
    • Un campo del documento assegnato al primo firmatario che viene visualizzato solo quando un altro campo (una casella di controllo) denominato “sameAs” non è selezionato. Il valore del campo viene compilato automaticamente con il valore del campo “billingState” che il firmatario ha immesso nel documento.
  • {{total_es_:signer1:calc(q1*pr1):format(Number,”$,0.00”):align(right)}}
    • Un campo del documento assegnato al primo firmatario. Il valore viene calcolato automaticamente come il prodotto dei valori nei campi “q1” e “pr1”. Il valore risultante viene formattato come una valuta e visualizzato con il simbolo del dollaro ($) davanti al valore risultante e contiene due valori decimali. Il valore risultante viene anche allineato a destra all'interno del campo.
  • price_es_:signer1:calc(if(pn1=”W1”,9.99,if(pn1=”W2”,5.99,if(pn1=”W3”,24.99,0))))}
    • Un campo del documento denominato “price” che viene calcolato in base al valore selezionato dal firmatario in altri campi “pn1” nel documento. In questo esempio, se il campo “pn1” è uguale a W1 il valore visualizzato nel campo “price” è 9,99, se il campo “pn1” è uguale a W2 il valore visualizzato nel campo “price” è 5,99 e così via. Se nessuno dei valori corrisponde al valore del campo “pn1” il valore visualizzato in “price” è 0. Con questo meccanismo, è possibile utilizzare i campi calcolati per compilare automaticamente il prezzo di un articolo in base alla selezione che un firmatario ha effettuato durante la firma.

 


Versione scaricabile

Scarica

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online