Guida utente Annulla

Aggiungere campi calcolati a un modulo

Guida di Adobe Acrobat Sign

Novità

  1. Note sulla pre-release
  2. Note sulla versione
  3. Notifiche importanti

Introduzione

  1. Guida introduttiva per gli amministratori
  2. Guida introduttiva per gli utenti
  3. Per gli sviluppatori
  4. Libreria tutorial video
  5. Domande frequenti

Amministrazione

  1. Panoramica su Admin Console
  2. Gestione degli utenti
    1. Aggiungere un utente
    2. Aggiungere più utenti alla volta
    3. Aggiungere utenti dalla directory
    4. Aggiungere utenti da Microsoft Azure Active Directory
    5. Creare utenti con funzioni specifiche
      1. Account tecnici: basati su API
      2. Account di servizio: gestiti manualmente
    6. Verificare la presenza di utenti con errori di provisioning
    7. Modificare il nome/l’indirizzo e-mail
    8. Modificare l’iscrizione a un gruppo di un utente
    9. Modificare l’iscrizione a un gruppo di un utente tramite l’interfaccia del gruppo
    10. Promuovere un utente a un ruolo di amministratore
    11. Tipi di identità utente e SSO
    12. Cambiare l’identità utente
    13. Autenticare gli utenti con Microsoft Azure
    14. Autenticare gli utenti con la Federazione Google
    15. Profili di prodotti
    16. Esperienza di accesso
  3. Impostazioni account/gruppo
    1. Panoramica delle impostazioni
    2. Impostazioni generali
      1. Livello e ID account
      2. Flussi di lavoro per firma autonoma
      3. Invia in modalità collettiva
      4. Moduli Web
      5. Flussi di lavoro di invio personalizzati
      6. Flussi di lavoro Power Automate
      7. Documenti libreria
      8. Raccogliere i dati modulo con gli accordi
      9. Visibilità limitata dei documenti
      10. Allegare una copia PDF dell’accordo firmato 
      11. Includere un collegamento nell’e-mail
      12. Includere un’immagine nell’e-mail
      13. Denominazione dei file allegati alle e-mail
      14. Allegare report di audit ai documenti
      15. Unire più documenti in uno solo
      16. Caricare un documento firmato
      17. Delega per utenti nel mio account
      18. Consentire la delega ai destinatari esterni
      19. Autorizzazione a firmare
      20. Autorizzazione a inviare
      21. Autorizzazione all’aggiunta di sigilli elettronici
      22. Impostare un fuso orario predefinito
      23. Impostare un formato data predefinito
      24. Utenti in più gruppi
        1. Aggiornare per utilizzare la funzione Utenti in più gruppi
      25. Autorizzazioni amministratore gruppo
      26. Sostituzione del destinatario
      27. Report di audit
        1. Panoramica
        2. Consentire l’accesso non autenticato alla pagina di verifica delle transazioni
        3. Includere promemoria
        4. Includere eventi di visualizzazione
        5. Includere numero di pagine/allegati dell’accordo
      28. Messaggi e assistenza nel prodotto
      29. PDF accessibili
      30. Nuova esperienza di creazione
      31. Cliente nel settore sanitario
    3. Configurazione dell’account
      1. Aggiungere un logo
      2. Personalizzare nome host/URL dell’azienda    
      3. Aggiungere il nome dell’azienda
      4. Reindirizzamento URL post-accordo
    4. Preferenze firma
      1. Firme formattate correttamente
      2. Consentire ai destinatari di firmare
      3. I firmatari possono cambiare il nome
      4. Consentire ai destinatari di usare la propria firma salvata
      5. Personalizzare le Condizioni d'uso e l’Informativa cliente
      6. Guida per i destinatari ai campi del modulo
      7. Rifiuto di firmare
      8. Consentire flussi di lavoro con timbri
      9. Chiedere ai firmatari di fornire il proprio Titolo o Azienda
      10. Consentire ai firmatari di stampare e apporre una firma manuale
      11. Mostrare i messaggi durante la firma elettronica
      12. Chiedere ai firmatari di creare la firma con un dispositivo mobile
      13. Richiedere indirizzo IP dei destinatari
      14. Escludere il nome dell’azienda e il titolo dai timbri di partecipazione
    5. Firme digitali
      1. Panoramica
      2. Scaricare e firmare con Acrobat
      3. Firmare con le firme cloud
      4. Includere metadati per provider dell’identità
      5. Provider per la firma cloud con restrizioni
    6. Sigilli elettronici
    7. Identità digitale
      1. Gateway di identità digitale
      2. Criterio di verifica identità
    8. Impostazioni report
      1. Nuova esperienza per i report
      2. Impostazioni per report Classic
    9. Impostazioni di protezione
      1. Impostazioni Single Sign-on
      2. Impostazioni Ricordami
      3. Criterio password di accesso
      4. Forza password di accesso
      5. Durata sessione Web
      6. Tipo cifratura PDF
      7. API
      8. Accesso a informazioni su utenti e gruppi
      9. Intervalli IP consentiti
      10. Condivisione account
      11. Permessi di condivisione account
      12. Controlli di condivisione accordi
      13. Verifica identità firmatario
      14. Password per firma accordo
      15. Forza password del documento
      16. Blocca firmatari tramite geolocalizzazione
      17. Autenticazione tramite telefono
      18. Autenticazione basata su conoscenza (KBA)
      19. Consentire estrazione pagina
      20. Scadenza del link del documento
      21. Caricare un certificato client per webhook/richiamata
      22. Marca temporale
    10. Impostazioni di invio
      1. Mostrare la pagina Invia dopo l’accesso
      2. Richiedere il nome del destinatario all’invio
      3. Bloccare i valori dei nomi per gli utenti noti
      4. Ruoli destinatario consentiti
      5. Gruppi di destinatari
      6. Campi obbligatori
      7. Creazione di documenti allegati
      8. Appiattisci i campi
      9. Modificare gli accordi
      10. Nome dell’accordo
      11. Lingue
      12. Messaggi privati
      13. Tipi di firma consentiti
      14. Promemoria
      15. Protezione con password di documenti firmati
      16. Opzioni di identificazione firmatari
        1. Panoramica
        2. Password per firma
        3. Password monouso tramite e-mail
        4. Autenticazione Acrobat Sign
        5. Autenticazione tramite telefono
        6. Firma digitale basata su cloud
        7. Autenticazione basata su conoscenza
        8. Documento di identità
        9. Report identità firmatario
      17. Protezione contenuti
      18. Abilitare transazioni Notarize
      19. Scadenza documento
      20. Mostrare l’anteprima, posizionare le firme e aggiungere campi
      21. Ordine di firma
      22. Liquid Mode
      23. Controlli per flusso di lavoro personalizzato
      24. Opzioni di caricamento per la pagina di firma elettronica
      25. Reindirizzamento URL di conferma post-firma
    11. Modelli messaggio
    12. Impostazioni Bio-Pharma
      1. Panoramica
      2. Richiedere l’autenticazione dell’identità
      3. Motivi di firma
    13. Integrazione flusso di lavoro
    14. Impostazioni autenticazione
    15. Integrazione per pagamenti
    16. Messaggi per firmatari
    17. Impostazioni SAML
      1. Configurazione SAML
      2. Installare Microsoft Active Directory Federation Service
      3. Installare Okta
      4. Installare OneLogin
      5. Installare Oracle Identity Federation
    18. Governance dei dati
    19. Impostazioni marca temporale
    20. Archivio esterno
    21. Lingue account
    22. Impostazioni e-mail
      1. Immagini di intestazione/piè di pagina e-mail
      2. Consentire piè di pagina e-mail per singoli utenti
      3. Personalizzare l’e-mail Richiesta di firma
      4. Personalizzare i campi A e Cc
      5. Modelli e-mail personalizzati
      6. Abilita notifiche senza collegamento
    23. Migrazione da echosign.com ad adobesign.com
    24. Configurare le opzioni per i destinatari
  4. Linee guida per i requisiti normativi
    1. Accessibilità
      1. Conformità alle norme di accessibilità
      2. Creare moduli accessibili con Acrobat desktop
      3. Creare moduli AcroForm accessibili
    2. HIPAA
    3. GDPR
      1. Panoramica sul GDPR
      2. Redigere un utente
      3. Redigere gli accordi di un utente    
    4. 21 CFR parte 11 ed EudraLex Annex 11
      1. Pacchetto di convalida 21 CRF parte 11
      2. Manuale 21 CFR ed EudraLex Annex 11
      3. Analisi delle responsabilità condivise
    5. Clientela del settore sanitario
    6. Supporto IVES
    7. Accordi di “archiviazione”
    8. Considerazioni UE/Regno Unito
      1. Operazioni transfrontaliere UE/Regno Unito e eIDAS
      2. Requisiti HMLR per atti firmati elettronicamente
      3. L’impatto della Brexit sulle leggi relative alla firma elettronica nel Regno Unito
  5. Download di accordi in modalità collettiva
  6. Richiedere il proprio dominio 

Inviare, firmare e gestire gli accordi

  1. Opzioni destinatari
    1. Annullare un promemoria tramite e-mail
    2. Opzioni disponibili nella pagina di firma elettronica
      1. Panoramica della pagina di firma elettronica
      2. Aprire per leggere l’accordo senza campi
      3. Rifiutare di firmare un accordo
      4. Delegare autorizzazioni di firma
      5. Riavviare l’accordo
      6. Scaricare un file PDF dell’accordo
      7. Visualizzare la cronologia dell’accordo
      8. Visualizzare i messaggi dell’accordo
      9. Convertire una firma elettronica in una manuale
      10. Convertire una firma da manuale a elettronica
      11. Aggiungere i campi modulo
      12. Cancellare i dati dai campi modulo
      13. Navigazione e ingrandimento della pagina Firma elettronica
      14. Cambiare la lingua utilizzata nelle informazioni e negli strumenti per gli accordi
      15. Rivedere le note legali
      16. Regolare le preferenze dei cookie Acrobat Sign
  2. Inviare gli accordi  
    1. Panoramica sulla pagina Invia
    2. Inviare un accordo solo a se stessi
    3. Inviare un accordo agli altri
    4. Firme manuali
    5. Ordine di firma del destinatario
    6. Invia in modalità collettiva
      1. Panoramica della funzione Invia in modalità collettiva
      2. Invia in modalità collettiva - Destinatari manuali
      3. Invia in modalità collettiva - Caricamento CSV
      4. Annullare una transazione per l’invio in modalità collettiva
      5. Aggiungere promemoria all’invio in modalità collettiva
      6. Reporting per Invia in modalità collettiva
  3. Authoring dei campi nei documenti
    1. Ambiente di authoring in-app
      1. Rilevamento automatico dei campi
      2. Trascinare i campi utilizzando l’ambiente di authoring
      3. Assegnare i campi modulo ai destinatari
      4. Ruolo di precompilazione
      5. Applicare campi con un modello per campi riutilizzabili
      6. Trasferire i campi in un nuovo modello libreria
      7. Ambiente di authoring aggiornato durante l’invio degli accordi
    2. Creare moduli e tag di testo
    3. Creare moduli con Acrobat (AcroForms)
      1. Creazione di AcroForm
      2. Creazione di file PDF accessibili
    4. Campi
      1. Tipi di campi
        1. Tipi di campi comuni
        2. Immagini in linea
        3. Immagini del timbro
      2. Aspetto del contenuto dei campi
      3. Convalide dei campi
      4. Valori dei campi nascosti
      5. Impostazione delle condizioni Mostra/Nascondi
      6. Campi calcolati
    5. Domande frequenti sull’authoring
  4. Firmare gli accordi
    1. Firmare gli accordi ricevuti
    2. Compila e firma
    3. Firma autonoma
  5. Gestire gli accordi
    1. Panoramica della pagina Gestisci
    2. Delegare gli accordi
    3. Sostituire i destinatari
    4. Limitare la visibilità del documento
    5. Annullare un accordo
    6. Creare nuovi promemoria
    7. Revisione dei promemoria
    8. Annullare un promemoria
    9. Altre azioni...
      1. Come funziona la ricerca
      2. Visualizzare un accordo
      3. Creare un modello da un accordo
      4. Nascondere/Mostrare gli accordi nella visualizzazione
      5. Caricare un accordo firmato
      6. Modificare i file e i campi di un accordo inviato
      7. Modificare il metodo di autenticazione di un destinatario
      8. Aggiungere o modificare una data di scadenza
      9. Aggiungere una nota a un accordo
      10. Condividere un singolo accordo
      11. Annullare la condivisione di un accordo
      12. Scaricare un singolo accordo
      13. Scaricare i singoli file di un accordo
      14. Scaricare il report di audit di un accordo
      15. Scaricare il contenuto dei campi di un accordo
  6. Report di audit
  7. Rapporti ed esportazioni di dati
    1. Panoramica
    2. Concedere agli utenti l’accesso al reporting
    3. Grafici del report
      1. Creare un nuovo report
      2. Report degli accordi
      3. Report sulle transazioni
      4. Impostazioni report di attività
      5. Modificare un report
    4. Esportazioni di dati
      1. Creare una nuova esportazione di dati
      2. Modificare un’esportazione di dati
      3. Aggiornare il contenuto dell’esportazione di dati
      4. Scaricare l’esportazione di dati
    5. Rinominare un report o un’esportazione
    6. Duplicare un report o un’esportazione
    7. Pianificare un report o un’esportazione
    8. Eliminare un report o un’esportazione
    9. Verificare l’utilizzo delle transazioni

Funzionalità e flussi di lavoro avanzati per gli accordi

  1. Moduli web
    1. Creare un modulo web
    2. Modificare un modulo web
    3. Abilitare/Disabilitare un modulo web
    4. Nascondere/Mostrare un modulo Web
    5. Trovare l’URL o il codice script
    6. Precompilare i campi dei moduli web con i parametri URL
    7. Salvare un modulo Web da completare in un secondo momento
    8. Ridimensionare un modulo web
  2. Modelli riutilizzabili (Modelli libreria) 
    1. Moduli per la Pubblica amministrazione degli Stati Uniti nella libreria Acrobat Sign
    2. Creare un modello libreria
    3. Modificare il nome di un modello libreria
    4. Modificare il tipo di un modello libreria
    5. Modificare il livello di autorizzazione di un modello libreria
    6. Copiare, modificare e salvare un modello condiviso
    7. Scaricare i dati dei campi aggregati per un modello libreria
  3. Trasferire la proprietà dei moduli web e dei modelli libreria
  4. Flussi di lavoro Power Automate
    1. Panoramica dell’integrazione Power Automate e diritti inclusi
    2. Abilitare l’integrazione di Power Automate
    3. Tracciare l’utilizzo di Power Automate
    4. Creare un nuovo flusso (esempi)
    5. Trigger utilizzati per i flussi
    6. Importazione di flussi dall’esterno di Acrobat Sign
    7. Gestire i flussi
    8. Modificare i flussi
    9. Condividere i flussi
    10. Disabilitare o abilitare i flussi
    11. Eliminare i flussi
    12. Modelli utili
      1. Solo per l’amministratore
        1. Salvare tutti i documenti completati in SharePoint
        2. Salvare tutti i documenti completati in OneDrive for Business
        3. Salvare tutti i documenti completati in Google Drive
        4. Salvare tutti i documenti completati in DropBox
        5. Salvare tutti i documenti completati in Box
      2. Archiviazione dell’accordo
        1. Salvare i documenti completati in SharePoint
        2. Salvare i documenti completati in One Drive for Business
        3. Salvare i documenti completati in Google Drive
        4. Salvare i documenti completati in Dropbox
        5. Salvare i documenti completati in Box
      3. Archiviazione del modulo web dell’accordo
        1. Salvare i documenti dei moduli web completati nella libreria di SharePoint
        2. Salvare i documenti dei moduli web completati in OneDrive for Business
        3. Salvare i documenti completati in Google Drive
        4. Salvare i documenti dei moduli web completati in Box
      4. Estrazione dati dall’accordo
        1. Estrarre i dati del campo modulo dal documento firmato e aggiornare un foglio Excel
      5. Notifiche per l’accordo
        1. Inviare notifiche e-mail personalizzate con i contenuti dell’accordo e l’accordo firmato
        2. Ricevere le notifiche di Adobe Acrobat Sign in un canale Teams
        3. Ricevere le notifiche di Adobe Acrobat Sign in Slack
        4. Ricevere le notifiche di Adobe Acrobat Sign in Webex
      6. Generazione degli accordi
        1. Generare un documento da modulo Power App e modello Word e inviarlo per la firma
        2. Generare un accordo da un modello Word in OneDrive e ottenere la firma
        3. Generare un accordo per la riga Excel selezionata, inviarlo per revisione e firma
  5. Flussi di lavoro di invio personalizzati
    1. Panoramica del flusso di lavoro di invio personalizzato
    2. Creazione di un nuovo flusso di lavoro di invio
    3. Modificare un flusso di lavoro di invio
    4. Attivare o disattivare un flusso di lavoro di invio
    5. Inviare un accordo con un flusso di lavoro di invio
  6. Condividere utenti e accordi
    1. Condividere un utente
    2. Condividere gli accordi

Integrazione con altri prodotti

  1. Panoramica delle integrazioni di Acrobat Sign 
  2. Acrobat Sign per Salesforce
  3. Acrobat Sign per Microsoft
    1. Acrobat Sign per Microsoft 365
    2. Acrobat Sign per Outlook
    3. Acrobat Sign per Word/PowerPoint
    4. Acrobat Sign per Teams
    5. Acrobat Sign per Microsoft PowerApps e Power Automate
    6. Connettore Acrobat Sign per Microsoft Search
    7. Acrobat Sign per Microsoft Dynamics
    8. Acrobat Sign per Microsoft SharePoint
  4. Altre integrazioni
    1. Acrobat Sign per ServiceNow
    2. Acrobat Sign per HR ServiceNow
    3. Acrobat Sign per SAP SuccessFactors
    4. Acrobat Sign per Workday
    5. Acrobat Sign per NetSuite
    6. Acrobat Sign per VeevaVault
    7. Acrobat Sign per Coupa BSM Suite
  5. Integrazioni gestite dai partner
  6. Come ottenere una chiave di integrazione

Acrobat Sign per sviluppatori

  1. API REST 
    1. Documentazione sui metodi
    2. SDK/Guida per gli sviluppatori
    3. Domande frequenti sulle API
  2. Webhook
    1. Panoramica del webhook
    2. Configurare un nuovo webhook
    3. Visualizzare o modificare un webhook
    4. Disattivare o riattivare un webhook
    5. Eliminare un webhook
    6. Certificati SSL bidirezionali
    7. Webhook nell’API

Supporto e risoluzione dei problemi

  1. Risorse di Assistenza clienti
  2. Risorse per Enterprise Customer Success

I campi calcolati fanno parte dei moduli avanzati e sono quindi inclusi soltanto nei livelli di servizio con licenze multiple.


Panoramica

Adobe Acrobat Sign fornisce la possibilità di aggiornare dinamicamente i campi all’interno di un documento (accordo) in base ai dati immessi dal firmatario al momento di firmare l’accordo. Questa operazione può essere eseguita utilizzando i campi calcolati. Puoi utilizzare i campi calcolati per impostare le regole all'interno di un documento (o un modello di documento) prima di inviarlo per la firma. Queste regole vengono elaborate quando il firmatario interagisce con il documento e aggiorna il documento in modo dinamico in base ai campi o valori.

I campi calcolati possono essere definiti all’interno dei documenti utilizzando uno dei seguenti metodi:


Uso dei campi calcolati

I campi calcolati possono essere utilizzati per tutti gli scenari in cui il documento deve essere aggiornato dinamicamente al momento della firma. Di seguito sono riportati alcuni scenari di esempio in cui è possibile utilizzare i campi calcolati. Questi casi sono puramente a scopo illustrativo.

1. Impostazione di un modulo di ordine: i campi calcolati possono essere usati per impostare un modulo di ordine in cui il firmatario può scegliere gli elementi disponibili da un elenco e specificare una quantità. Selezionando un elemento dall'elenco consente di aggiornare automaticamente il modulo con il prezzo per l'elemento selezionato. La quantità selezionata dal firmatario risulta anche nel costo totale dell'elemento che viene calcolato automaticamente. Il modulo può anche includere calcoli aggiuntivi per determinare l'imposta totale sull'ordine o calcolare il volume di sconto in base ai criteri aziendali degli sconti da offrire ai clienti.

2. Compilazione automatica della data di termine del contratto: per gli accordi che consentono ai clienti di scegliere la lunghezza della durata del contratto al momento della firma (6 mesi, 12 mesi, 24 mesi), per compilare automaticamente la data di termine dell'accordo è possibile usare un campo calcolato in base alla selezione effettuata dal cliente al momento della firma del contratto.

3. Registrazione di moduli con scelte multiple: un campo calcolato che può essere usato per impostare i moduli di registrazione (ad esempio i moduli di iscrizione) in cui la persona che firma il modulo può scegliere tra una serie di opzioni disponibili. Le scelte effettuate dal firmatario possono determinare altri aspetti dinamici di moduli, quali i termini che il firmatario accetta, la durata del contratto, nonché il costo totale.


Nozioni di base sui campi calcolati

Qualsiasi campo modulo, casella di controllo o pulsante di scelta in un modulo Acrobat Sign può essere contrassegnato come campo calcolato. Al momento della firma, il firmatario non può immettere un valore direttamente in un campo definito come calcolato: il valore del campo viene calcolato automaticamente in base alle regole definite nel modulo.

La definizione di un campo calcolato è composta da due parti: l’espressione e il formato.

Espressione

Obbligatorio

Definisce la formula/regola in base alla quale viene calcolato il valore del campo designato. Acrobat Sign valuta l’espressione al momento della firma e il valore risultante viene visualizzato nel campo.

Formato

Facoltativo

Il valore risultante di un campo calcolato può anche essere formattato come una data, un numero o una valuta specificando un formato.

I campi calcolati possono essere definiti utilizzando i tag di testo Acrobat Sign, mediante l’applicazione web Acrobat Sign o utilizzando i campi modulo PDF. Quando usi i tag di testo di Acrobat Sign o i campi modulo PDF per definire i campi calcolati, l’espressione per il calcolo viene definita utilizzando una direttiva denominata “calc”. La formattazione del campo calcolato può essere specificata utilizzando una direttiva denominata “format”.

Esempio

{{someCalculatedField_es_:signer1:calc(someExpn):format(formatType, someFormat)}}

Questo esempio mostra i tag di testi utilizzati per definire un campo all'interno di un documento chiamato “someCalculatedField”. Questo campo viene assegnato al destinatario identificato come signer1. Il valore di questo campo è calcolato in base alla formula specificata in “someExpn”. Il tipo di valore risultante viene specificato dal parametro “formatType” ed è formattato in base al formato definito come “someFormat”.

L’ambiente di authoring dell’applicazione web Acrobat Sign fornisce un generatore di espressioni che offre tutte le funzioni necessarie per definire le formule per i campi calcolati. Per ulteriori informazioni sul generatore di espressioni consulta Uso del generatore di espressioni per specificare i campi calcolati.


Espressioni dei campi calcolati

L'espressione definisce la formula/regola per determinare il valore di un campo calcolato. Un'espressione può essere costituita da uno o più dei seguenti elementi:

Valore letterale

Specifica un valore effettivo che viene utilizzato come parte dell'espressione. Le espressioni possono essere valori di stringa, numeri o date. Ad esempio:

  • {{helloField_es_:signer1:calc(“Hello”)}}: questo valore letterale imposta il valore del campo “helloField” su Hello.
  • {{numField_es_:signer1:calc(10)}}: questo valore letterale imposta il valore del campo “numField” su 10.
  • {{date_es_:isdate(format="mmm d, yyyy")}}: questo valore letterale include una virgola, che è un delimitatore speciale. Affinché la virgola venga considerata parte della stringa formattata, l’espressione deve essere impostata come valore letterale.
  • {{date_es_:isdate(format='d "day of" mmmm, yyyy')}}: nel codice per il calcolo della data è possibile inserire una stringa di caratteri letterale.  La stringa letterale deve essere racchiusa tra virgolette singole o doppie. 
    • Il calcolo riportato qui sopra produrrebbe una stringa di tipo: il giorno 12 dicembre 2012

Le stringhe che devono essere incluse in un'espressione devono essere racchiuse tra virgolette (doppie (") o singole (')). Se il valore risultante deve includere delle virgolette (singole o doppie), è possibile farlo utilizzando una barra rovesciata (\) per chiudere le virgolette.

Nota importante: per tutti gli esempi presentati di seguito, verrà mostrata solo l'espressione, la sintassi completa per il tag di testo non verrà visualizzata.

Operatori

Gli operatori vengono utilizzati per eseguire una o più operazioni all'interno dell'espressione. Ad esempio:

• 6 + 4: il risultato dell'operatore è il valore 10 che viene immesso nel campo calcolato.

• 5/22/2016 - 3: il risultato dell'operatore è il valore 5/19/2016 che viene immesso nel campo calcolato.

Per un elenco degli operatori supportati all'interno di un'espressione consulta Operatori supportati.

Campi

I campi esistenti all'interno di un documento possono essere utilizzati per definire un'espressione facendo riferimento al campo in base al nome. I campi possono essere campi Acrobat Sign (come: Firma, Campo data, Nome firmatario, Azienda firmatario ecc.) o campi definiti all'interno del documento o di altri campi calcolati. Ad esempio:

• price * quantity: questa espressione fa riferimento ad altri due campi all'interno del documento denominati “price” e “quantity”. Il risultato della moltiplicazione dei valori di questi due campi verrà immesso nel campo calcolato.

• signerName & “employee of “ & signerCompany: questa espressione fa riferimento a due campi all’interno del documento, “signerName” e “signerCompany”; se disponibili, vengono pre-compilati da Acrobat Sign e concatenati. Se il nome del firmatario è “Casey Jones” e l'azienda dei firmatari è “Acme Corp”, questa espressione genera un valore “Casey Jones employee of Acme Corp” (Casey Jones impiegato di Acme Corp) che viene compilato nel campo calcolato.

Se un nome campo contiene uno spazio, il nome campo deve essere posizionato all'interno di parentesi quadre ([]) per poter farvi riferimento in un'espressione. Ad esempio [nome campo con spazi] farà riferimento un campo del documento denominato “nome campo con spazi”.

Funzioni

Le espressioni possono anche includere una o più funzioni dall’elenco delle funzioni supportate in Acrobat Sign. Le funzioni specificate vengono valutate durante il processo di firma dell'accordo e il valore risultante viene visualizzato nel campo calcolato. Ad esempio:

• dateAdd(d, signedDate, 3): quest'espressione utilizza la funzione “dateAdd” e specifica l'aggiunta di 3 giorni alla data in cui questo accordo viene firmato. Pertanto, se il documento viene firmato il 5/22/2016, il valore risultante dell'espressione sarà 5/25/2016.

È possibile utilizzare numeri negativi, da sottrarre dalla data.

Per un elenco delle funzioni supportate all’interno di un’espressione, consulta Funzioni supportate.


Operatori supportati

I seguenti operatori sono supportati nei campi calcolati.

+

Somma due numeri.

-

Sottrae due numeri.

/

Divide due numeri.

*

Moltiplica due numeri.

&

Concatena due stringhe.

=

Uguale a. Confronta due valori e restituisce true se i due valori sono uguali, false in caso contrario.

!=

Non uguali. Confronta due valori e restituisce true se i due valori non sono uguali, false se lo sono.

Minore di. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è minore del secondo valore.

>=

Maggiore di oppure Uguale a. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è maggiore di o uguale al secondo valore.

<=

Minore oppure uguale a. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è minore di o uguale al secondo valore.

Maggiore di. Confronta due valori e restituisce un valore booleano (true o false) se il primo valore è maggiore del secondo valore.

%

Operatore modulo. Restituisce il resto della divisione tra due numeri.

^

Operatore esponente. Restituisce il valore esponenziale dei numeri specificati.


Funzioni supportate

Le seguenti funzioni sono supportate quando si specificano espressioni all’interno di un campo calcolato.

Funzione

Categoria

Descrizione

abs(number1)

Matematica

Restituisce il valore assoluto del numero “number1”.

roundUp(number1)

Matematica

Arrotondamento per eccesso del numero “number1”.

roundDown(number1)

Matematica

Arrotondamento per difetto del numero “number1”.

round(number1)

Matematica

Arrotondamento del numero “number1” al numero intero più vicino.

min(number1,number2)

Matematica

Restituisce il più piccolo tra i due numeri “number1” e “number2”.

max(number1,number2)

Matematica

Restituisce il più grande tra i due numeri “number1” e “number2”.

datePart(part, date)

Data

Restituisce la parte della data specificata dal primo argomento come numero intero. Ad esempio: datePart(m, 5/22/2016) restituisce 5, la porzione del mese della data.

Per informazioni sui valori accettati per l'attributo della parte consulta Valori accettati per le porzioni di date.

dateAdd(part, date, addition)

Data

Aggiunge il numero specificato di parti (ad esempio “d” per giorno (day), “m” per mese (month) o “y” per anno (year)) a una data per calcolarne una nuova. Puoi usare numeri o nomi campi.

Esempio: dateAdd(“m”, “Jan 1, 2016”, 3) restituisce la data Apr 1, 2016. In questo esempio, la formula aggiunge tre mesi alla data specificata.

È possibile utilizzare numeri negativi, da sottrarre dalla data.

dateDiff(part, date1, date2)

Data

Restituisce il numero di parti (ad esempio “d” per i giorni, “h” per le ore o “n” per i minuti) tra due date. Puoi usare numeri o nomi campi.

Esempio: dateDiff(“d”, “Jan 1, 2016”, “Jan 2, 2016”) restituisce il valore 1 che rappresenta una differenza pari a 1 giorno tra il 1° gennaio e il 2 gennaio.

daysIn(part, date)

Data

Restituisce il numero di giorni contenuti nella parte (ad esempio “d” per giorno, “m” per mese e “y” per anno) per la data specificata. Puoi usare numeri o nomi campi.

Esempio: daysIn(“m”, “Feb 1, 2016”) restituisce il valore 29 che corrisponde ai giorni presenti nel mese di febbraio 2016 mentre daysIn(“y”, “02/01/2015”) restituisce 365 per il numero di giorni presenti nell'anno 2015.

date(string)

Data

Converte un valore stringa come “1/1/2016” in un oggetto data che può essere utilizzato in altre funzioni.

now()

Data

Restituisce la data e l’ora di quando la formula è stata valutata, il più delle volte di quando viene caricata la pagina per la firma elettronica.

if(logical_test, value_if_true, value_if_false)

Logica

Valuta “logical_test”. “logical_test” può essere un'altra espressione. Se è TRUE, restituisce il valore specificato in “value_if_true”. Se è FALSE, restituisce il valore di “value_if_false”. Entrambi gli attributi “value_if_true” e “value_if_false” possono anche essere espressioni.

Ad esempio: if (1>0, “Correct”, “Incorrect”) restituisce “Correct”.

and(logical1, logical2, ...)

Logica

Restituisce true solo se tutti gli argomenti logici vengono valutati TRUE. In caso contrario, restituisce false.

Ad esempio: and (1>0, 2>1) restituisce “true” e and (1>0, 2=1) restituisce “false”.

or(logical1, logical2, ...)

Logica

Restituisce true se uno degli argomenti logici (logical1, logical2 ecc.) viene valutato TRUE. Se tutti gli argomenti logici vengono valutati FALSE, restituisce false.

Ad esempio: or (1>0, 2>1) restituisce “true”. or (1>0, 2=1) restituisce “false”.

not(logical)

Logica

Restituisce il valore opposto di “logical”. Di conseguenza, se “logical” viene valutato come FALSE, restituisce true. Se viene valutato come TRUE, restituisce false. Esempio: not (1>0) restituisce “false”.
lookup(sourceField,("value1=return1,value2=return2", "default_value") Logica

Valuta un campo di origine di tipo "valore restituito" (utilizzato in caselle a discesa e pulsanti di scelta) per popolare un valore predefinito nel campo calcolato, in base a un elenco di valori possibili.

Esempio: lookup(stateField, “CA=California,UT=Utah,MA=Massachusetts,WA=Washington”,”None”)

Se stateField è CA viene restituito California, se stateField è UT viene restituito Utah, e così via.  Se non viene trovata alcuna corrispondenza, viene restituito None.


Valori consentiti per le porzioni di date

I seguenti valori possono essere utilizzati nelle funzioni relative alla data quando si specifica la porzione della data in cui la funzione deve essere eseguita.

Parte

Porzione di data alla quale viene applicata la funzione

y

Anno

q

Trimestre

m

Mese

d

Giorno

h

Ora

n

Minuto

s

Secondo


Formattazione dei campi calcolati

Oltre a specificare l'espressione per un campo calcolato, il valore di output può anche essere formattato. L'output può essere formattato come testo (impostazione predefinita), numero o data.

Se utilizzata con i tag di testo, l'istruzione del formato accetta due argomenti: FormatType e Format.

FormatType

Specifica il tipo di valore che il campo calcolato rappresenta. I valori consentiti per questo parametro sono: numero e data.

Formato

Specifica la struttura del valore di output da inserire nel campo calcolato.


Formattazione di campi calcolati come numeri

È possibile utilizzare i caratteri seguenti per specificare la formattazione di un output sotto forma di numero

Formato carattere

Descrizione

_

(Carattere di sottolineatura). Rappresenta un segnaposto di cifre.

9

Rappresenta un segnaposto di cifre.

.

Posizione di una virgola decimale obbligatoria (o un simbolo appropriato per le impostazioni locali).

0

A sinistra o a destra della virgola decimale obbligatoria. Aggiunge zeri.

( )

Se il numero è minore di zero, inserisce parentesi attorno alla maschera.

+

Inserisce un segno più prima di un numero positivo e un segno meno prima di un numero negativo.

-

Inserisce uno spazio prima di un numero positivo e un segno meno prima di un numero negativo.

,

Ogni tre cifre decimali inserisce una virgola (o un carattere separatore appropriato per le impostazioni locali).

$

Inserisce un simbolo del dollaro (o un simbolo appropriato per le impostazioni locali) prima del numero formattato. Quando specificato deve essere il primo carattere della stringa formato.

%

Converte il valore numerico nel campo in una percentuale. Lo moltiplica per 100 e inserisce il segno

% alla fine. Quando specificato deve essere l'ultimo carattere della stringa formato.


Formattazione di campi calcolati come date

È possibile utilizzare i caratteri seguenti per specificare la formattazione di un output sotto forma di data.

Formato

Descrizione

Esempio

s

I secondi del minuto tra 0-59.

Da “0” a “59”

ss

I secondi del minuto con lo zero iniziale, se necessario.

Da “00” a “59”

n

I minuti dell'ora, compresi tra 0-59.

“0” oppure “59”

nn

I minuti dell'ora con lo zero iniziale, se necessario.

“00” oppure “59”

h

Le ore del giorno comprese tra 1-12.

Da “1” a “12”

hh

Le ore del giorno con lo zero iniziale se necessario.

Da “01” a “12”

H

Le ore del giorno comprese tra 0-23.

Da “0” a “23”

HH

Le ore del giorno con lo zero iniziale se necessario.

Da “00” a “23”

d

Il giorno del mese, compreso tra 1 e 31.

Da “1” a “31”

dd

Il giorno del mese con lo zero iniziale, se necessario.

Da “01” a “31”

ddd

Nome abbreviato del giorno.

Da “Lun” a “Dom”

dddd

Il nome completo del giorno.

Da “Lunedì” a “Domenica”

m

Il mese dell'anno compreso tra 1-12.

Da “1” a “12”

mm

Il mese dell'anno con lo zero iniziale, se necessario.

Da “01” a “12”

mmm

Nome del mese abbreviato.

Da “Gen” a “Dic”

mmmm

Il nome completo del mese.

Da “Gennaio” a “Dicembre”

yy

L'anno come numero a due cifre.

“99” oppure “15”

yyyy

L'anno completo a quattro cifre.

“1999” oppure “2015”

t

Visualizza il primo carattere dell'indicatore A.M./P.M.

“A” oppure “P”

tt

Visualizza l'indicatore di A.M./P.M.

“AM” oppure “PM”


Esempi di formattazione

Gli esempi seguenti illustrano come formattare i campi calcolati in formati data e numero.

  • Un campo calcolato formattato come data:

{{myField_es_:calc(otherDateField + 3):format(date, "dd mmm yyyy")}}

L'output sarà simile a “22 maggio 2016”.

  • Un campo calcolato formattato come numero.

{{myTax_es_:calc(total * taxrate):format(number, "$ .,00") }}

L’output sarà simile a “$ 1.987,65”.


Uso del generatore di espressioni per specificare i campi calcolati

I campi calcolati possono essere specificati mediante l’ambiente di authoring di Acrobat Sign. I passaggi descritti di seguito ti guideranno nella procedura di definizione di un campo calcolato nell'ambiente di creazione.

1. Trascina un campo nel documento. Fai doppio clic sul campo appena aggiunto per visualizzare la finestra di dialogo delle proprietà del campo. Assegna al campo un nome appropriato. Modifica l'attributo Tipo di valore mediante l'elenco a discesa in Valore calcolato. Questo indica che il valore campo verrà determinato in base a un calcolo al momento della firma.

Campo Tipo di valore

 

2. Digita l'espressione di calcolo nel campo di testo denominato Formula o fai clic sul pulsante della funzione (fx) per aprire lo strumento per la creazione delle espressioni.

Strumento di creazione della formula

 

3. Utilizza lo strumento per la creazione delle espressioni per definire l'espressione per il campo calcolato (vedi la figura sottostante). L'area dell'espressione nella parte superiore mostra la formula che verrà utilizzata per calcolare il valore del campo. Puoi digitare la formula nell'area dell'espressione oppure puoi usare l'ambiente di creazione per creare la formula. Lo strumento per la creazione delle espressioni fornisce un elenco di tutte le funzioni disponibili, un elenco dei campi modulo esistenti nel documento e un elenco degli operatori supportati per facilitare la creazione di espressioni. Puoi inoltre aggiungere un campo o una funzione a una formula facendo doppio clic sull'elemento nell'area dell'elenco nello strumento di creazione delle espressioni. Puoi inoltre aggiungere degli operatori nell'espressione facendo clic sull'operatore specifico nell'elenco degli operatori.

4. Una volta completata la definizione dell'espressione, puoi controllare la sintassi dell'espressione facendo clic sul pulsante Verifica sintassi, quindi salvare le modifiche.

5. Imposta il tipo di campi calcolati usando l'elenco a discesa Visualizza come.

Visualizza come campo

 

6. Se il valore Visualizza come è una data o un numero, imposta il valore del campo Formato data/numero utilizzando l'elenco a discesa. Puoi inoltre selezionare Formattazione personalizzata per definire una formattazione personalizzata per il campo.

Campo in formato numero


Campi calcolati con formato Valuta

Quando si assegna a un campo calcolato il formato Valuta, il valore calcolato verrà preceduto da un simbolo di valuta. Il calcolo stesso viene eseguito come una normale operazione matematica, definita dalla formula.

Il simbolo inserito è soggetto alle regole seguenti:     

  • Se i campi di origine contengono una convalida Valuta per gli Stati Uniti, viene visualizzato il simbolo del dollaro statunitense, $.
  • Se i campi di origine contengono una convalida Valuta per il Regno Unito, viene visualizzato il simbolo della sterlina inglese, £.

Affinché la formattazione Valuta possa funzionare correttamente, il campo calcolato deve essere configurato come segue:

  • Il valore Visualizza come deve essere impostato su Numero
  • Il valore Formato numero deve essere impostato su Valuta
Campo calcolato - Formato Valuta

I campi di origine utilizzati nel calcolo possono essere convalidati per Numero o Valuta:

Campo calcolato - Numero di origine
Campo di origine convalidato come Numero

Campo calcolato - Valuta di origine
Campo di origine convalidato per Valuta

Attenzione:

Quando si calcola il valore di un campo con formato Valuta, Acrobat Sign non esegue alcun tipo di cambio valuta (Forex).

  • Il campo calcolato si limita al solo calcolo matematico.
  • Il formato del campo (Valuta) ha il solo compito di inserire il simbolo della valuta.

Per i moduli che richiedono un simbolo di valuta diverso dal dollaro ($) o dalla sterlina (£), è necessario aggiungere il simbolo al file del documento oppure aggiungere un campo di sola lettura contenente il simbolo di valuta impostato come valore predefinito.

Se si sceglie l’opzione del campo, è consigliabile che il campo del simbolo di valuta sia:

  • assegnato a: Mittente (precompilato);
  • con l’opzione Sola lettura attivata;
  • con il valore predefinito impostato sul simbolo della valuta desiderata (nell’esempio di seguito, l’euro).
Formato numero

I campi di origine Testo devono essere formattati come Numero (non come Valuta).

Campo calcolato - Numero di origine
Campo di origine convalidato come Numero

Il campo utilizzato per calcolare il valore finale deve essere configurato come segue:

  • Il valore Visualizza come deve essere impostato su Numero.
  • Il campo Formato numero deve essere impostato sul formato che si desidera utilizzare.
Campo calcolato: formato numero



Esempi di campi calcolati

 

  • {{shipState_es_:signer1:calc([billingState]):showif(sameAs=unchecked)}}
    • Un campo del documento assegnato al primo firmatario che viene visualizzato solo quando un altro campo (una casella di controllo) denominato “sameAs” non è selezionato. Il valore del campo viene compilato automaticamente con il valore del campo “billingState” che il firmatario ha immesso nel documento.
  • {{total_es_:signer1:calc(q1*pr1):format(Number,”$,0.00”):align(right)}}
    • Un campo del documento assegnato al primo firmatario. Il valore viene calcolato automaticamente come il prodotto dei valori nei campi “q1” e “pr1”. Il valore risultante viene formattato come una valuta e visualizzato con il simbolo del dollaro ($) davanti al valore risultante e contiene due valori decimali. Il valore risultante viene anche allineato a destra all'interno del campo.
  • price_es_:signer1:calc(if(pn1=”W1”,9.99,if(pn1=”W2”,5.99,if(pn1=”W3”,24.99,0))))}
    • Un campo del documento denominato “price” che viene calcolato in base al valore selezionato dal firmatario in altri campi “pn1” nel documento. In questo esempio, se il campo “pn1” è uguale a W1 il valore visualizzato nel campo “price” è 9,99, se il campo “pn1” è uguale a W2 il valore visualizzato nel campo “price” è 5,99 e così via. Se nessuno dei valori corrisponde al valore del campo “pn1” il valore visualizzato in “price” è 0. Con questo meccanismo, è possibile utilizzare i campi calcolati per compilare automaticamente il prezzo di un articolo in base alla selezione che un firmatario ha effettuato durante la firma.

 

 Adobe

Ottieni supporto in modo più facile e veloce

Nuovo utente?

Adobe MAX 2024

Adobe MAX
La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX

La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX 2024

Adobe MAX
La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX

La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online