Notifiche tecniche

Le notifiche tecniche di Adobe Acrobat Sign sono ordinate di seguito, dall’aggiornamento corrente nella parte superiore a quello meno recente scorrendo verso il basso la pagina. 

Per ricevere le notifiche sugli aggiornamenti tecnici mensili, iscriviti qui >

[Importante] La prossima versione di Adobe Acrobat Sign è prevista per il 17 gennaio 2023

Questa sarà una versione patch minore che risolve alcunii difetti riscontrati dai clienti e applica le patch di ottimizzazione o sicurezza necessarie.

Nell’ambiente sandbox queste patch verranno adottate quattro settimane prima della data di rilascio pianificata. Allo stesso tempo verrà pubblicato un elenco dei problemi riscontrati dai clienti e risolti, che sarà aggiornato 14 giorni prima del rilascio.

Versione funzionale: Adobe Acrobat Sign - Versione dell’8 novembre completata

Il rilascio di questa versione è stato completato per tutte le partizioni senza alcuna interruzione dei servizi.

[Importante] Fine del supporto per i browser Microsoft Internet Explorer 11 ed Edge Legacy con la versione dell’8 novembre 2022

Prima segnalazione: giugno 2022 - Aggiornamento: settembre 2022

Attuale 

Con il lancio della versione dell'8 novembre 2022, per Adobe Acrobat Sign verrà completetato il ciclo di fine supporto per i browser Microsoft Internet Explorer 11 e per la versione Legacy di Microsoft Edge iniziato nell’aprile del 2021.

Dopo la versione di novembre, questi browser legacy non saranno più supportati su nessuna pagina dell’applicazione Acrobat Sign, inclusa la pagina di firma elettronica del destinatario. Se un utente tenta di accedere al servizio tramite questi browser, compare la pagina “Browser non supportato” e viene richiesto di utilizzare (o scaricare) un browser di nuova generazione.

Pagina di errore per browser non supportato

[Funzioni aggiornate] Modifiche all’interfaccia utente di Progettazione flussi di lavoro cliente - Disponibile nella prima metà del 2023

Prima segnalazione: aprile 2022 - Aggiornamento: maggio 2022

Attuale 

La‧versione‧della‧prima‧metà‧del‧2023‧aggiornerà‧i‧punti‧di‧accesso‧per‧gli‧utenti‧che‧possono‧creare‧e‧utilizzare‧flussi‧di‧lavoro‧personalizzati.

La scheda Flussi di lavoro verrà rimossa dal menu Amministratore e sostituita con una scheda Flussi di lavoro nella parte superiore della pagina e da una sezione Creare un flusso di lavoro nella pagina Home. Entrambi i nuovi punti di accesso aprono una nuova pagina dedicata alla creazione e alla gestione dei flussi di lavoro disponibili per l’utente.

La nuova pagina I tuoi flussi di lavoro è progettata nello stesso stile della pagina Gestisci, completa di azioni rapide disponibili quando si passa il mouse su un record del flusso di lavoro.  Le azioni rapide per i flussi di lavoro sono:

  • Apri: apre il flusso di lavoro in modalità di sola visualizzazione.
  • Modifica: apre il flusso di lavoro per modificare le proprietà. Disponibile solo per il proprietario del flusso di lavoro e gli amministratori che dispongono delle autorizzazioni per il gruppo a cui è assegnato il flusso di lavoro.
  • Esegui: attiva l’inizio del flusso di lavoro, aprendo la pagina di invio modificata con le impostazioni predefinite del flusso di lavoro.
Progettazione di flussi di lavoro personalizzati

[Aggiornato] L’aggiornamento del certificato Acrobat Sign CDS è stato ritardato oltre la versione dell’8 novembre

Prima segnalazione: settembre 2022 - Aggiornamento: ottobre 2022

Attuale 

Il certificato CDS applicato ai PDF generati in Acrobat Sign verrà aggiornato in una versione futura dell’applicazione, in seguito alla versione dell’8 novembre.

Certificato di firma

[Novità] Framework aggiornato di Adobe Acrobat Sign per Webhook (Webhooks 2.0)

Prima segnalazione: ottobre 2022

Attuale 

L’8 novembre 2022, Acrobat Sign introdurrà una versione migliorata dell’infrastruttura webhooks (denominata “webhooks 2.0”).

  • I nuovi account dei clienti creati dopo l’8 novembre 2022 vengono creati automaticamente con i webhook 2.0 abilitati.
  • Gli account esistenti prima del 9 novembre 2022 verranno migrati all’ambiente webhook 2.0 il 14 marzo 2023.
  • Il 18 luglio 2023, Acrobat Sign concluderà l’attuale infrastruttura webhook (denominata “webhook classici”).

Webhooks 2.0 supporta tutte le funzionalità dei webhook classici con un avvertimento. I webhook classici configurati per l’utente, il suo gruppo o il suo account hanno inviato le notifiche a tutti i partecipanti di un accordo. In webhook 2.0, SOLO i webhook configurati per il mittente, il gruppo del mittente o l’account riceveranno notifiche. In altre parole, le notifiche non vengono più inviate a tutti i partecipanti di un accordo.

Nota: tutti i miglioramenti futuri del webhook saranno distribuiti SOLO sui webhook 2.0.   

I clienti attuali possono provare i webhook 2.0 in versione di prova, per sviluppatori o Sandbox account tramite il programma Insider Access di Adobe a partire dall’8 novembre. 

La migrazione sarà semplice per tutti i clienti. Tuttavia, i clienti che hanno implementato politiche di sicurezza rigorose della rete richiederanno che i nuovi indirizzi IP siano configurati in conformità con https://helpx.adobe.com/it/sign/system-requirements.html

Per qualsiasi domanda, rivolgiti al tuo Success Manager o al team di supporto.

Il reporting classico verrà rimosso dal servizio nel 2023

Prima segnalazione: settembre 2022

Attuale 

La versione di novembre 2022 di Acrobat Sign include due aggiornamenti al nuovo ambiente di reporting:

  • Pianificazione e distribuzione di rapporti ed esportazioni di dati
  • Aggiunta di colonne mancanti in precedenza nelle esportazioni di dati

Questa versione introduce la parità delle funzionalità tra la nuova interfaccia di reporting e la classica struttura di reporting e inizia il processo di aggiunta di nuove funzionalità.

Tutti gli sviluppi futuri per le funzionalità di reporting si baseranno esclusivamente sulla nuova esperienza. Di conseguenza, l’interfaccia di reporting classica sarà rimossa dal servizio nel 2023.

Tutti gli utenti e gli amministratori sono invitati a migrare le attività di reporting alla nuova esperienza il prima possibile.

Piano di rollout per il rilevamento aggiornato dei campi modulo 

Prima segnalazione: agosto 2022

Attuale 

La funzione che rileva e inserisce automaticamente i campi modulo per l’ambiente di authoring all’interno dell’applicazione è stata aggiornata per migliorare la metodologia di rilevamento. In pratica, gli utenti noteranno che la notifica di rilevamento dei campi è posizionata al centro della prima pagina.

rilevamento campo gump

La distribuzione dei clienti segue la seguente pianificazione:

 Clienti aggiornati  Data di aggiornamento
Tutti gli account singoli  1 settembre 2022
Schede NA1 e NA2 (tutti gli account) 8 novembre 2022

 

Miglioramenti alla funzione di ricerca in Adobe Acrobat Sign

Prima segnalazione: luglio 2022

Attuale 

La funzionalità di ricerca utilizzata per trovare gli accordi è stata migliorata per supportare query di stringa più complesse utilizzando una sintassi speciale. La documentazione sulla funzionalità di ricerca migliorata è disponibile nella guida in linea.

A partire dalla versione di novembre 2022, la funzione di ricerca aggiornata è stata implementata per tutti i livelli di servizio e in tutte le partizioni

 Livello di servizio  Data di rilascio
 Account per sviluppatori  22 giugno 2022
 Team/Versioni di prova per team/Small business  19 luglio 2022
 Individual
 16 agosto 2022
 Business/Versioni di prova Business  13 settembre 2022
 Enterprise/Versioni di prova Enterprise/Account gratuiti  08 novembre 2022

Nell’applicazione viene fornito un collegamento alla documentazione, accessibile facendo clic sull’icona delle informazioni accanto al campo di ricerca:

Icona Informazioni accanto al campo di ricerca

L’opzione di caricamento Box.com è stata rimossa da Invia in modalità collettiva a novembre

Prima segnalazione: giugno 2022

Attuale 

Nella versione funzionale di novembre 2022, l’opzione di caricamento Box.com è stata rimossa dall’interfaccia Invia in modalità collettiva.

Rimozione dell’opzione di caricamento Box.com

Adobe Sign per Salesforce: avviso di fine servizio per le versioni 19.x e 20.x

Prima segnalazione: giugno 2021 - Aggiornamento:
novembre 2021

Attuale

Il supporto per Adobe Acrobat Sign per Salesforce v19.x e v20.x è scaduto in ottobre 2021.

  • Tutte le organizzazioni devono eseguire al più presto l’aggiornamento almeno alla versione 21.5.11.  La versione 21.5.11 è un prerequisito per tutte le versioni successive e deve essere installata prima di eseguire l’aggiornamento a versioni successive. 
  • Dal secondo trimestre del 2022 non sarà più possibile accedere alla versione 20.x e precedenti. Per poter continuare ad accedere alla funzionalità Adobe Acrobat Sign per Salesforce sarà necessario installare almeno la versione 21.5.11.

Il ciclo di vita dell'integrazione è descritto qui >

Nota:

Per eseguire l’aggiornamento da una versione precedente alla 21.5.11, è necessario installare il pacchetto 21.5.11 prima di installare il pacchetto corrente. In caso contrario, se si tenta di installare il pacchetto attuale prima che sia stata installata la versione 21.5.11, l’installazione genera un errore.

Durante l’aggiornamento del pacchetto di integrazione di Adobe Sign per Salesforce, tieni presente quanto segue:

  • Non disinstallare il pacchetto Adobe Sign per Salesforce esistente. 
    • La disinstallazione del pacchetto causa la perdita di tutti i dati di Adobe Sign su Salesforce.
  • Se nell’organizzazione Salesforce ci sono utenti appartenenti a più account Adobe Sign, prima di eseguire l’aggiornamento rivolgiti al tuo Client Success Manager Adobe o al supporto Adobe.
  • Prima di aggiornare l’ambiente di produzione, aggiorna l’ambiente Sandbox e verificane il funzionamento.
    • Verifica di avere accesso all’indirizzo e-mail nell’ambiente Sandbox nel caso sia necessario modificare l’indirizzo e-mail per l’account Adobe Sign.
  • Assicurati che l’impostazione Blocca sessioni all’indirizzo IP di origine sia disattivata. Esegui la configurazione da Configurazione > Impostazioni > Protezione > Impostazioni di sessione.
  • Leggi la Guida all'aggiornamento di Adobe Sign per Salesforce per determinare se sono disponibili opzioni da configurare manualmente.
    • In ogni versione vengono aggiunte nuove funzioni o impostazioni.  Spesso per poter accedere alle nuove funzioni è necessario aggiornare manualmente la configurazione del servizio.

Avviso di fine servizio di Adobe Sign per Dynamics versione 9.3.x e precedenti

Attuale

Il supporto per Adobe Acrobat Sign per Dynamics v 9.3.x è scaduto a novembre 2021.

  • Tutte le versioni del pacchetto devono essere aggiornate alla versione più recente appena possibile.
  • Dal terzo trimestre del 2022 non sarà più possibile accedere alla versione 9.3.x e precedenti.

Questo requisito di aggiornamento è un’eccezione rispetto al normale ciclo di vita delle integrazioni a causa della natura degli aggiornamenti applicati.

Nuovo nome di dominio: AdobeSign.com

Prima segnalazione: agosto 2019 - Aggiornato: ottobre 2022

 Attuale

Adobe cambia il nome del dominio per il servizio Adobe Sign, che diventa adobesign.com

La transizione è iniziata con la versione di marzo 2020 per gli account gratuiti e individuali, senza alcun impatto per i clienti che dispongono di altri piani.

Consulta la tabella seguente per la pianificazione aggiornata dell’implementazione della funzionalità per il livello del tuo account.

Quando questa funzionalità è abilitata, gli amministratori potranno passare al nuovo dominio mediante un comando aggiuntivo disponibile in Account > Impostazioni account.

  • Tale comando consente di passare al nuovo nome di dominio.
  • I clienti che utilizzano domini consentiti in modo esplicito, integrazioni di terze parti o applicazioni personalizzate saranno in grado di verificare l’impatto del nuovo nome di dominio sul proprio ambiente.
  • Per determinare l’impatto di questa modifica sul tuo ambiente, consulta le domande frequenti.
  • In caso di conflitti o errori, è possibile tornare a echosign.com senza alcun impatto sugli accordi o sui flussi di lavoro.

Per gli account migrati ad adobesign.com

  • Il nuovo dominio viene introdotto come reindirizzamento dalla pagina di accesso principale.
  • I reindirizzamenti non sono necessari per accedere agli accordi esistenti.
  • Gli accordi esistenti restano disponibili dal nome di dominio esistente per tutte le parti interessate.

Giugno 2020

Verrà completata la migrazione al dominio adobesign.com di tutti gli account gratuiti e Individual.

Luglio

A tutti i NUOVI account Small Business e Individual verrà fornito il dominio adobesign.com. 

Settembre


Il provisioning di tutti i NUOVI account Team verrà eseguito con il dominio Adobe Sign

Tutti gli account Team esistenti avranno l’opzione di passare al nuovo dominio. Gli amministratori possono accedere al relativo controllo tramite l’interfaccia utente del menu Account (dalla scheda Configurazione account). 

Ottobre


Il provisioning di tutti i NUOVI account Enterprise verrà eseguito con il dominio Adobe Sign

Distribuisci gradualmente l'opzione per scegliere il nuovo dominio su Account enterprise esistenti. Gli amministratori possono accedere al relativo controllo tramite l’interfaccia utente del menu Account (dalla scheda Configurazione account). 

Dicembre 2022

I clienti dovrebbero essere migrati ad adobesign.com entro dicembre 2022.

Pianificazione delle versioni di Adobe Acrobat Sign, documentazione pre-rilascio e disponibilità della sandbox

Prima segnalazione: marzo 2022

Attuale

La Pianificazione delle versioni di Acrobat Sign è ora disponibile con una descrizione dettagliata delle versioni previste per il resto del 2022. In futuro, Acrobat Sign fornirà tre aggiornamenti principali all’anno. Per il 2022, queste versioni sono previste ad aprile, giugno e novembre.

A partire dalla versione di settembre 2022, la documentazione prerelease completa sarà disponibile 8 settimane prima del lancio (luglio 2022) e potrà essere visualizzata da questa pagina di pianificazione delle versioni.

I clienti che hanno accesso all’ambiente Sandbox di Acrobat Sign possono accedere alle funzionalità della nuova versione 4 settimane prima del lancio (agosto 2022). Come accennato, questo programma inizia con la versione di settembre 2022 e continua per tutte le versioni di produzione successive.
 

  • L’ambiente Sandbox supererà tutte le procedure di garanzia della qualità dell’ambiente di produzione, con lo stesso livello di qualità del normale ambiente di produzione.
  • L’ambiente Sandbox avrà un livello di disponibilità pari al 99,9% e utilizzerà le stesse procedure di pagina dello stato e interruzione del normale ambiente di produzione.
  • L’ambiente Sandbox sarà soggetto allo stesso SLA dell’ambiente di produzione e allo stesso processo di supporto, per agevolare la segnalazione di problemi.


Risorse aggiuntive


Avvisi precedenti

Versione funzionale: Adobe Acrobat Sign - Versione completata del 20 luglio

La versione funzionale è stata completate e tutte le funzioni sono disponibili.

Due nuovi webhook aggiunti con la versione del 14 giugno

Prima segnalazione: giugno 2022

Rimosso dall’elenco Attuale: luglio 2022

Nella versione del 14 giugno sono stati aggiunti due nuovi webhook:

  • Aggiornamento della scadenza degli accordi (AGREEMENT_EXPIRATION_UPDATED) (disponibile solo tramite API REST v6, POST /webhooks) - Viene attivato quando si aggiorna la data di scadenza di un accordo.
  • Nome firmatario dell’accordo modificato da firmatario (AGREEMENT_SIGNER_NAME_CHANGED_BY_SIGNER) - Viene attivato quando un destinatario cambia il suo nome al momento di firmare, impostando un valore diverso dal nome specificato quando è stato creato l’accordo.

Entrambi i webhook sono disponibili.

Il payload dei nuovi webhook è disponibile qui >

Rimozione della funzione Codice di accesso classica con la versione di giugno 2022

Prima segnalazione: maggio 2022 - Aggiornamento: giugno 2022

Rimosso dall’elenco Attuale: luglio 2022

La funzione Codice di accesso è stata completamente rimossa dal sistema Acrobat Sign con la versione di giugno 2022, quando la pagina Gestisci è stata rimossa dal servizio.

Fine del supporto per Microsoft Internet Explorer 11 e i browser Edge legacy dal 31° dicembre 2021

Prima segnalazione: aprile 2021

Rimosso dall’elenco Attuale: giugno 2022

Entro il 31 dicembre 2021, Adobe Sign non supporterà più formalmente i browser Microsoft Internet Explorer 11 o Microsoft Edge legacy. Si consiglia ai clienti di non accedere più all’applicazione Adobe Sign con tali browser.  Dopo il 31 dicembre 2021, i clienti che utilizzano tali browser potrebbero riscontrare un peggioramento dell’esperienza d’uso e alcune funzioni potrebbero non funzionare più.

La pagina per la e-Sign del destinatario dovrebbe continuare a funzionare correttamente su tali browser, onde evitare problemi nei flussi di lavoro del destinatario. Ci impegniamo a rendere questa transizione quanto più fluida possibile.

Nuovo certificato SSL disponibile -
In vigore dal 1° aprile 2022

Prima segnalazione: febbraio 2022

Rimosso dall’elenco Attuale: giugno 2022

Acrobat Sign ha rilasciato i nuovi certificati SSL la mattina del 1 aprile 2022.
Non vengono apportate modifiche alla chiave pubblica, ai protocolli crittografici sottostanti né allo schema.

 

AZIONI NECESSARIE

Utilizzo della chiave pubblica

  • Se hai implementato integrazioni personalizzate con Acrobat Sign utilizzando le API SOAP o REST e se alcune di tali integrazioni richiedono il “pinning” della chiave pubblica esistente, non è richiesto alcun intervento.
  • Se si utilizzano certificati SSL di Acrobat Sign per SSO o se si sta eseguendo il pinning del certificato stesso (o si utilizzano altri metodi), è possibile trovare i nuovi certificati Acrobat Sign in Requisiti di sistema di Adobe Acrobat Sign.
    • Se la configurazione SSO supporta più catene di certificati pubbliche, puoi aggiungere subito i nuovi certificati e rimuovere dalla configurazione quelle precedenti dopo il passaggio ad aprile.
    • Se il tuo SSO non supporta più catene di certificati pubbliche, dovrai sincronizzare il passaggio di SSL con Acrobat Sign il 1° aprile 2022.  

I nuovi certificati SSL sono attivi dal 1 aprile 2022.

Notifiche archiviate

Ordinato in base alla data in cui l’avviso è stato rimosso dall’elenco degli avvisi correnti, dalla più recente alla meno recente.

Logo Adobe

Accedi al tuo account