Guida utente Annulla

Ambiente di authoring aggiornato durante l’invio degli accordi

Guida di Adobe Acrobat Sign

Novità

  1. Note sulla pre-release
  2. Note sulla versione
  3. Notifiche importanti

Introduzione

  1. Guida introduttiva per gli amministratori
  2. Guida introduttiva per gli utenti
  3. Per gli sviluppatori
  4. Libreria tutorial video
  5. Domande frequenti

Amministrazione

  1. Panoramica su Admin Console
  2. Gestione degli utenti
    1. Aggiungere un utente
    2. Aggiungere più utenti alla volta
    3. Aggiungere utenti dalla directory
    4. Aggiungere utenti da Microsoft Azure Active Directory
    5. Creare utenti con funzioni specifiche
      1. Account tecnici: basati su API
      2. Account di servizio: gestiti manualmente
    6. Verificare la presenza di utenti con errori di provisioning
    7. Modificare il nome/l’indirizzo e-mail
    8. Modificare l’iscrizione a un gruppo di un utente
    9. Modificare l’iscrizione a un gruppo di un utente tramite l’interfaccia del gruppo
    10. Promuovere un utente a un ruolo di amministratore
    11. Tipi di identità utente e SSO
    12. Cambiare l’identità utente
    13. Autenticare gli utenti con Microsoft Azure
    14. Autenticare gli utenti con la Federazione Google
    15. Profili di prodotti
    16. Esperienza di accesso
  3. Impostazioni account/gruppo
    1. Panoramica delle impostazioni
    2. Impostazioni generali
      1. Livello e ID account
      2. Flussi di lavoro per firma autonoma
      3. Invia in modalità collettiva
      4. Moduli Web
      5. Flussi di lavoro di invio personalizzati
      6. Flussi di lavoro Power Automate
      7. Documenti libreria
      8. Raccogliere i dati modulo con gli accordi
      9. Visibilità limitata dei documenti
      10. Allegare una copia PDF dell’accordo firmato 
      11. Includere un collegamento nell’e-mail
      12. Includere un’immagine nell’e-mail
      13. Denominazione dei file allegati alle e-mail
      14. Allegare report di audit ai documenti
      15. Unire più documenti in uno solo
      16. Caricare un documento firmato
      17. Delega per utenti nel mio account
      18. Consentire la delega ai destinatari esterni
      19. Autorizzazione a firmare
      20. Autorizzazione a inviare
      21. Autorizzazione all’aggiunta di sigilli elettronici
      22. Impostare un fuso orario predefinito
      23. Impostare un formato data predefinito
      24. Utenti in più gruppi
        1. Aggiornare per utilizzare la funzione Utenti in più gruppi
      25. Autorizzazioni amministratore gruppo
      26. Sostituzione del destinatario
      27. Report di audit
        1. Panoramica
        2. Consentire l’accesso non autenticato alla pagina di verifica delle transazioni
        3. Includere promemoria
        4. Includere eventi di visualizzazione
        5. Includere numero di pagine/allegati dell’accordo
      28. Messaggi e assistenza nel prodotto
      29. PDF accessibili
      30. Nuova esperienza di creazione
      31. Cliente nel settore sanitario
    3. Configurazione dell’account
      1. Aggiungere un logo
      2. Personalizzare nome host/URL dell’azienda    
      3. Aggiungere il nome dell’azienda
      4. Reindirizzamento URL post-accordo
    4. Preferenze firma
      1. Firme formattate correttamente
      2. Consentire ai destinatari di firmare
      3. I firmatari possono cambiare il nome
      4. Consentire ai destinatari di usare la propria firma salvata
      5. Personalizzare le Condizioni d'uso e l’Informativa cliente
      6. Guida per i destinatari ai campi del modulo
      7. Rifiuto di firmare
      8. Consentire flussi di lavoro con timbri
      9. Chiedere ai firmatari di fornire il proprio Titolo o Azienda
      10. Consentire ai firmatari di stampare e apporre una firma manuale
      11. Mostrare i messaggi durante la firma elettronica
      12. Chiedere ai firmatari di creare la firma con un dispositivo mobile
      13. Richiedere indirizzo IP dei destinatari
      14. Escludere il nome dell’azienda e il titolo dai timbri di partecipazione
    5. Firme digitali
      1. Panoramica
      2. Scaricare e firmare con Acrobat
      3. Firmare con le firme cloud
      4. Includere metadati per provider dell’identità
      5. Provider per la firma cloud con restrizioni
    6. Sigilli elettronici
    7. Identità digitale
      1. Gateway di identità digitale
      2. Criterio di verifica identità
    8. Impostazioni report
      1. Nuova esperienza per i report
      2. Impostazioni per report Classic
    9. Impostazioni di protezione
      1. Impostazioni Single Sign-on
      2. Impostazioni Ricordami
      3. Criterio password di accesso
      4. Forza password di accesso
      5. Durata sessione Web
      6. Tipo cifratura PDF
      7. API
      8. Accesso a informazioni su utenti e gruppi
      9. Intervalli IP consentiti
      10. Condivisione account
      11. Permessi di condivisione account
      12. Controlli di condivisione accordi
      13. Verifica identità firmatario
      14. Password per firma accordo
      15. Forza password del documento
      16. Blocca firmatari tramite geolocalizzazione
      17. Autenticazione tramite telefono
      18. Autenticazione basata su conoscenza (KBA)
      19. Consentire estrazione pagina
      20. Scadenza del link del documento
      21. Caricare un certificato client per webhook/richiamata
      22. Marca temporale
    10. Impostazioni di invio
      1. Mostrare la pagina Invia dopo l’accesso
      2. Richiedere il nome del destinatario all’invio
      3. Bloccare i valori dei nomi per gli utenti noti
      4. Ruoli destinatario consentiti
      5. Gruppi di destinatari
      6. Campi obbligatori
      7. Creazione di documenti allegati
      8. Appiattisci i campi
      9. Modificare gli accordi
      10. Nome dell’accordo
      11. Lingue
      12. Messaggi privati
      13. Tipi di firma consentiti
      14. Promemoria
      15. Protezione con password di documenti firmati
      16. Opzioni di identificazione firmatari
        1. Panoramica
        2. Password per firma
        3. Password monouso tramite e-mail
        4. Autenticazione Acrobat Sign
        5. Autenticazione tramite telefono
        6. Firma digitale basata su cloud
        7. Autenticazione basata su conoscenza
        8. Documento di identità
        9. Report identità firmatario
      17. Protezione contenuti
      18. Abilitare transazioni Notarize
      19. Scadenza documento
      20. Mostrare l’anteprima, posizionare le firme e aggiungere campi
      21. Ordine di firma
      22. Liquid Mode
      23. Controlli per flusso di lavoro personalizzato
      24. Opzioni di caricamento per la pagina di firma elettronica
      25. Reindirizzamento URL di conferma post-firma
    11. Modelli messaggio
    12. Impostazioni Bio-Pharma
      1. Panoramica
      2. Richiedere l’autenticazione dell’identità
      3. Motivi di firma
    13. Integrazione flusso di lavoro
    14. Impostazioni autenticazione
    15. Integrazione per pagamenti
    16. Messaggi per firmatari
    17. Impostazioni SAML
      1. Configurazione SAML
      2. Installare Microsoft Active Directory Federation Service
      3. Installare Okta
      4. Installare OneLogin
      5. Installare Oracle Identity Federation
    18. Governance dei dati
    19. Impostazioni marca temporale
    20. Archivio esterno
    21. Lingue account
    22. Impostazioni e-mail
      1. Immagini di intestazione/piè di pagina e-mail
      2. Consentire piè di pagina e-mail per singoli utenti
      3. Personalizzare l’e-mail Richiesta di firma
      4. Personalizzare i campi A e Cc
      5. Modelli e-mail personalizzati
      6. Abilita notifiche senza collegamento
    23. Migrazione da echosign.com ad adobesign.com
    24. Configurare le opzioni per i destinatari
  4. Linee guida per i requisiti normativi
    1. Accessibilità
      1. Conformità alle norme di accessibilità
      2. Creare moduli accessibili con Acrobat desktop
      3. Creare moduli AcroForm accessibili
    2. HIPAA
    3. GDPR
      1. Panoramica sul GDPR
      2. Redigere un utente
      3. Redigere gli accordi di un utente    
    4. 21 CFR parte 11 ed EudraLex Annex 11
      1. Pacchetto di convalida 21 CRF parte 11
      2. Manuale 21 CFR ed EudraLex Annex 11
      3. Analisi delle responsabilità condivise
    5. Clientela del settore sanitario
    6. Supporto IVES
    7. Accordi di “archiviazione”
    8. Considerazioni UE/Regno Unito
      1. Operazioni transfrontaliere UE/Regno Unito e eIDAS
      2. Requisiti HMLR per atti firmati elettronicamente
      3. L’impatto della Brexit sulle leggi relative alla firma elettronica nel Regno Unito
  5. Download di accordi in modalità collettiva
  6. Richiedere il proprio dominio 

Inviare, firmare e gestire gli accordi

  1. Opzioni destinatari
    1. Annullare un promemoria tramite e-mail
    2. Opzioni disponibili nella pagina di firma elettronica
      1. Panoramica della pagina di firma elettronica
      2. Aprire per leggere l’accordo senza campi
      3. Rifiutare di firmare un accordo
      4. Delegare autorizzazioni di firma
      5. Riavviare l’accordo
      6. Scaricare un file PDF dell’accordo
      7. Visualizzare la cronologia dell’accordo
      8. Visualizzare i messaggi dell’accordo
      9. Convertire una firma elettronica in una manuale
      10. Convertire una firma da manuale a elettronica
      11. Aggiungere i campi modulo
      12. Cancellare i dati dai campi modulo
      13. Navigazione e ingrandimento della pagina Firma elettronica
      14. Cambiare la lingua utilizzata nelle informazioni e negli strumenti per gli accordi
      15. Rivedere le note legali
      16. Regolare le preferenze dei cookie Acrobat Sign
  2. Inviare gli accordi  
    1. Panoramica sulla pagina Invia
    2. Inviare un accordo solo a se stessi
    3. Inviare un accordo agli altri
    4. Firme manuali
    5. Ordine di firma del destinatario
    6. Invia in modalità collettiva
      1. Panoramica della funzione Invia in modalità collettiva
      2. Invia in modalità collettiva - Destinatari manuali
      3. Invia in modalità collettiva - Caricamento CSV
      4. Annullare una transazione per l’invio in modalità collettiva
      5. Aggiungere promemoria all’invio in modalità collettiva
      6. Reporting per Invia in modalità collettiva
  3. Authoring dei campi nei documenti
    1. Ambiente di authoring in-app
      1. Rilevamento automatico dei campi
      2. Trascinare i campi utilizzando l’ambiente di authoring
      3. Assegnare i campi modulo ai destinatari
      4. Ruolo di precompilazione
      5. Applicare campi con un modello per campi riutilizzabili
      6. Trasferire i campi in un nuovo modello libreria
      7. Ambiente di authoring aggiornato durante l’invio degli accordi
    2. Creare moduli e tag di testo
    3. Creare moduli con Acrobat (AcroForms)
      1. Creazione di AcroForm
      2. Creazione di file PDF accessibili
    4. Campi
      1. Tipi di campi
        1. Tipi di campi comuni
        2. Immagini in linea
        3. Immagini del timbro
      2. Aspetto del contenuto dei campi
      3. Convalide dei campi
      4. Valori dei campi nascosti
      5. Impostazione delle condizioni Mostra/Nascondi
      6. Campi calcolati
    5. Domande frequenti sull’authoring
  4. Firmare gli accordi
    1. Firmare gli accordi ricevuti
    2. Compila e firma
    3. Firma autonoma
  5. Gestire gli accordi
    1. Panoramica della pagina Gestisci
    2. Delegare gli accordi
    3. Sostituire i destinatari
    4. Limitare la visibilità del documento
    5. Annullare un accordo
    6. Creare nuovi promemoria
    7. Revisione dei promemoria
    8. Annullare un promemoria
    9. Altre azioni...
      1. Come funziona la ricerca
      2. Visualizzare un accordo
      3. Creare un modello da un accordo
      4. Nascondere/Mostrare gli accordi nella visualizzazione
      5. Caricare un accordo firmato
      6. Modificare i file e i campi di un accordo inviato
      7. Modificare il metodo di autenticazione di un destinatario
      8. Aggiungere o modificare una data di scadenza
      9. Aggiungere una nota a un accordo
      10. Condividere un singolo accordo
      11. Annullare la condivisione di un accordo
      12. Scaricare un singolo accordo
      13. Scaricare i singoli file di un accordo
      14. Scaricare il report di audit di un accordo
      15. Scaricare il contenuto dei campi di un accordo
  6. Report di audit
  7. Rapporti ed esportazioni di dati
    1. Panoramica
    2. Concedere agli utenti l’accesso al reporting
    3. Grafici del report
      1. Creare un nuovo report
      2. Report degli accordi
      3. Report sulle transazioni
      4. Impostazioni report di attività
      5. Modificare un report
    4. Esportazioni di dati
      1. Creare una nuova esportazione di dati
      2. Modificare un’esportazione di dati
      3. Aggiornare il contenuto dell’esportazione di dati
      4. Scaricare l’esportazione di dati
    5. Rinominare un report o un’esportazione
    6. Duplicare un report o un’esportazione
    7. Pianificare un report o un’esportazione
    8. Eliminare un report o un’esportazione
    9. Verificare l’utilizzo delle transazioni

Funzionalità e flussi di lavoro avanzati per gli accordi

  1. Moduli web
    1. Creare un modulo web
    2. Modificare un modulo web
    3. Abilitare/Disabilitare un modulo web
    4. Nascondere/Mostrare un modulo Web
    5. Trovare l’URL o il codice script
    6. Precompilare i campi dei moduli web con i parametri URL
    7. Salvare un modulo Web da completare in un secondo momento
    8. Ridimensionare un modulo web
  2. Modelli riutilizzabili (Modelli libreria) 
    1. Moduli per la Pubblica amministrazione degli Stati Uniti nella libreria Acrobat Sign
    2. Creare un modello libreria
    3. Modificare il nome di un modello libreria
    4. Modificare il tipo di un modello libreria
    5. Modificare il livello di autorizzazione di un modello libreria
    6. Copiare, modificare e salvare un modello condiviso
    7. Scaricare i dati dei campi aggregati per un modello libreria
  3. Trasferire la proprietà dei moduli web e dei modelli libreria
  4. Flussi di lavoro Power Automate
    1. Panoramica dell’integrazione Power Automate e diritti inclusi
    2. Abilitare l’integrazione di Power Automate
    3. Tracciare l’utilizzo di Power Automate
    4. Creare un nuovo flusso (esempi)
    5. Trigger utilizzati per i flussi
    6. Importazione di flussi dall’esterno di Acrobat Sign
    7. Gestire i flussi
    8. Modificare i flussi
    9. Condividere i flussi
    10. Disabilitare o abilitare i flussi
    11. Eliminare i flussi
    12. Modelli utili
      1. Solo per l’amministratore
        1. Salvare tutti i documenti completati in SharePoint
        2. Salvare tutti i documenti completati in OneDrive for Business
        3. Salvare tutti i documenti completati in Google Drive
        4. Salvare tutti i documenti completati in DropBox
        5. Salvare tutti i documenti completati in Box
      2. Archiviazione dell’accordo
        1. Salvare i documenti completati in SharePoint
        2. Salvare i documenti completati in One Drive for Business
        3. Salvare i documenti completati in Google Drive
        4. Salvare i documenti completati in Dropbox
        5. Salvare i documenti completati in Box
      3. Archiviazione del modulo web dell’accordo
        1. Salvare i documenti dei moduli web completati nella libreria di SharePoint
        2. Salvare i documenti dei moduli web completati in OneDrive for Business
        3. Salvare i documenti completati in Google Drive
        4. Salvare i documenti dei moduli web completati in Box
      4. Estrazione dati dall’accordo
        1. Estrarre i dati del campo modulo dal documento firmato e aggiornare un foglio Excel
      5. Notifiche per l’accordo
        1. Inviare notifiche e-mail personalizzate con i contenuti dell’accordo e l’accordo firmato
        2. Ricevere le notifiche di Adobe Acrobat Sign in un canale Teams
        3. Ricevere le notifiche di Adobe Acrobat Sign in Slack
        4. Ricevere le notifiche di Adobe Acrobat Sign in Webex
      6. Generazione degli accordi
        1. Generare un documento da modulo Power App e modello Word e inviarlo per la firma
        2. Generare un accordo da un modello Word in OneDrive e ottenere la firma
        3. Generare un accordo per la riga Excel selezionata, inviarlo per revisione e firma
  5. Flussi di lavoro di invio personalizzati
    1. Panoramica del flusso di lavoro di invio personalizzato
    2. Creazione di un nuovo flusso di lavoro di invio
    3. Modificare un flusso di lavoro di invio
    4. Attivare o disattivare un flusso di lavoro di invio
    5. Inviare un accordo con un flusso di lavoro di invio
  6. Condividere utenti e accordi
    1. Condividere un utente
    2. Condividere gli accordi

Integrazione con altri prodotti

  1. Panoramica delle integrazioni di Acrobat Sign 
  2. Acrobat Sign per Salesforce
  3. Acrobat Sign per Microsoft
    1. Acrobat Sign per Microsoft 365
    2. Acrobat Sign per Outlook
    3. Acrobat Sign per Word/PowerPoint
    4. Acrobat Sign per Teams
    5. Acrobat Sign per Microsoft PowerApps e Power Automate
    6. Connettore Acrobat Sign per Microsoft Search
    7. Acrobat Sign per Microsoft Dynamics
    8. Acrobat Sign per Microsoft SharePoint
  4. Altre integrazioni
    1. Acrobat Sign per ServiceNow
    2. Acrobat Sign per HR ServiceNow
    3. Acrobat Sign per SAP SuccessFactors
    4. Acrobat Sign per Workday
    5. Acrobat Sign per NetSuite
    6. Acrobat Sign per VeevaVault
    7. Acrobat Sign per Coupa BSM Suite
  5. Integrazioni gestite dai partner
  6. Come ottenere una chiave di integrazione

Acrobat Sign per sviluppatori

  1. API REST 
    1. Documentazione sui metodi
    2. SDK/Guida per gli sviluppatori
    3. Domande frequenti sulle API
  2. Webhook
    1. Panoramica del webhook
    2. Configurare un nuovo webhook
    3. Visualizzare o modificare un webhook
    4. Disattivare o riattivare un webhook
    5. Eliminare un webhook
    6. Certificati SSL bidirezionali
    7. Webhook nell’API

Supporto e risoluzione dei problemi

  1. Risorse di Assistenza clienti
  2. Risorse per Enterprise Customer Success

Panoramica

La nuova esperienza di creazione in-app di Adobe Acrobat Sign è stata progettata con lo scopo di offrire all’utente una migliore procedura complessiva per la creazione dei documenti.

  • Il posizionamento dei campi è stato notevolmente migliorato, con la possibilità di inserire più campi dello stesso tipo senza trascinarli singolarmente.
  • Le proprietà dei campi (dimensioni, colore e stile) sono persistenti dopo essere state configurate, riducendo notevolmente la configurazione dei singoli campi.
  • È stata migliorata anche la modifica dei valori predefiniti dei campi: è sufficiente fare clic nel campo e digitare il valore.
  • Le proprietà dei campi sono elencate nella barra a sinistra, per rendere più accessibili le varie opzioni.

Disponibilità

  • I nuovi account Web di Acrobat e gli utenti Acrobat gratuiti abilitano automaticamente l'ambiente.
  • Gli account di livello Enterprise nella soluzione Acrobat Sign possono abilitare la nuova esperienza di authoring in Impostazioni account > Impostazioni globali
Nuovi controlli di creazione

Nota:

Il nuovo ambiente è attualmente utile per la maggior parte delle transazioni inviate tramite il sistema Acrobat Sign, ma è ancora in fase di sviluppo. Miglioramenti all'esperienza verranno introdotti nelle versioni seguenti.

Gli utenti devono essere consapevoli di diverse limitazioni, in particolare del fatto che l’ambiente è disponibile solo quando si invia un accordo (anziché creare un modello) e sono disponibili solo i tipi di campo più comuni. Di seguito puoi trovare un elenco di limitazioni più completo.

Destinatari e assegnazione dei campi

L’elenco dei destinatari si trova nella parte superiore della barra a sinistra; ogni destinatario è contrassegnato da un punto colorato che corrisponde al colore dei campi assegnati al destinatario in questione. La casella attorno al destinatario selezionato viene contrassegnata da un colore quando il destinatario è selezionato per l’inserimento dei campi.

Quando si seleziona un destinatario, il sistema Acrobat Sign assegna a tale destinatario i campi che vengono inseriti, velocizzando l’inserimento di tutti i campi per uno stesso destinatario.

Campi con codice colore

Modifica dell’assegnazione dei campi

Per modificare l’assegnazione di qualsiasi campo inserito, fai doppio clic sul campo da modificare (esponendo il menu delle opzioni del campo), passa il cursore del mouse sull’opzione Cambia destinatari, quindi seleziona il nuovo destinatario.

Il colore che indica la relazione tra destinatario e campi assegnati è visibile anche nelle opzioni del menu di selezione dei destinatari.

Cambiare il destinatario assegnato a un campo

Inserimento dei campi

Per inserire i campi nella struttura del modulo, seleziona un tipo di campo dalla barra a sinistra, quindi fai clic nel modulo in corrispondenza del punto in cui vuoi inserire il campo.

  • Il punto in cui fai clic corrisponde alla posizione dell’angolo in alto a sinistra del campo inserito.
  • Ogni volta che fai clic all’interno del modulo, viene inserito un nuovo campo.
  • Ogni campo replica l’altezza e la dimensione, il colore e lo stile del campo precedente di qualsiasi tipo, escludendo firme, caselle di controllo e pulsanti di scelta (che mantengono le proprie caratteristiche di altezza). Grazie a questo tipo di ereditarietà delle proprietà, puoi configurare il primo campo inserito e quindi inserire altri campi nel modulo senza doverli personalizzare singolarmente.
Inserimento dei campi

Spostamento di un campo

Per spostare un campo, passa il cursore su di esso e tieni premuto il pulsante del mouse. Il cursore assume la forma di una freccia a quattro direzioni. Continua a tenere premuto e sposta il campo nella posizione desiderata. Quando rilasci il pulsante del mouse, il campo resta nella nuova posizione.

Spostare un campo

Regolazione delle dimensioni dei campi

Per regolare le dimensioni di un campo, selezionalo e passa il cursore del mouse su uno dei suoi bordi fino a visualizzare la freccia di ridimensionamento. Fai clic e trascina il bordo del campo fino a ottenere le dimensioni desiderate. Quando rilasci il pulsante del mouse, vengono impostate le nuove dimensioni del campo.

Regolare le dimensioni di un campo

Clonare e collegare i campi per la compilazione automatica di campi ripetitivi

Supponiamo di avere un set di documenti in cui vengono richieste più volte le stesse informazioni (ad esempio, Nome, Indirizzo, ecc.). In casi simili, puoi clonare e collegare i campi in modo che, quando il destinatario inserisce i suoi dati in un campo, questi vengano compilati in automatico in tutti gli altri campi clonati collegati.

Per creare campi clonati e collegati:

  1. Fai doppio clic sul campo per aprire il menu delle opzioni.
  2. Seleziona i tre punti.
  3. Seleziona Clona e collega i campi.
Viene generato un nuovo campo collegato.
Clona e collega i campi

Quando selezioni il campo clonato, viene visualizzato il menu delle opzioni in cui sono disponibili altri comandi che consentono di gestire i campi clonati.

  • Fai clic sull’icona Clona (evidenziata di seguito) per aggiungere un terzo campo clonato (o più campi. (Evidenziato di seguito).
  • Cliccando sulle frecce Precedente o Successivo permette di passare al campo clonato (o successivo) della serie.
  • Sotto i tre punti, è disponibile un’opzione che consente di eliminare tutte le istanze del campo clonato (incluso l’originale).
Menu per un campo clonato

Ripetere un campo su ogni pagina

Un’opzione consente di replicare un campo con le stesse coordinate x/y su ogni pagina del set di documenti.

  • Questi campi non sono clonati e collegati; hanno nomi di campo univoci e possono accettare valori univoci.
  • Se i campi devono essere ripetuti solo su alcune pagine (ma non su tutte), puoi eliminare quelli che non ti servono.
Ripeti campo su tutte le pagine

Inserimento dei valori predefiniti

Per i campi che accettano del testo, è possibile inserire valori predefiniti.

Per inserire una stringa predefinita, fai doppio clic nel campo, che diventa così un campo di input.

Digita il valore predefinito e fai clic all’esterno del campo per salvarlo.

Inserire un valore predefinito

Rendere non modificabile un valore predefinito

Per rendere un campo non modificabile e di sola lettura, inserisci il valore predefinito e, fai clic all’esterno del campo. All’estrema destra del campo è disponibile un’icona a forma di lucchetto.

Per impostazione predefinita, il campo non è bloccato in modo che il partecipante possa interagire con esso.

Se fai clic sull’icona a forma di lucchetto, il suo aspetto cambia per indicare che il campo è bloccato e di sola lettura per i destinatari.

Bloccare il valore predefinito

Opzioni e proprietà dei campi

Quando fai doppio clic (o clic con il pulsante destro del mouse) su un campo, si apre un menu di opzioni per il campo selezionato.

Questo breve menu consente di accedere rapidamente alle opzioni più comuni per il campo in questione.

Nella parte inferiore del menu è presente l’opzione Personalizza campo. Questa opzione apre le proprietà del campo nella barra a sinistra.

  • In alternativa, puoi fare triplo clic su un campo per aprirne le proprietà.
Creazione v4

Tutte le opzioni del menu Opzioni (eccetto Personalizza campo) sono disponibili anche nelle proprietà della barra a sinistra.

Nota:

Tutti i campi dispongono di una proprietà denominata Nome del tipo di campo.

Questa proprietà rappresenta il nome del campo e viene utilizzata nella parte superiore delle colonne nei report di esportazione dei dati a livello di campo.

Per impostazione predefinita, il valore è un nome di tipo di campo generico con un numero incrementale.

Se intendi creare dei report, sarà molto utile specificare un identificatore di campo significativo che consenta di riconoscere facilmente i dati.

Cambiare il tipo di campo

Per modificare il tipo di qualsiasi campo inserito, fai doppio clic sul campo da modificare (esponendo il menu delle opzioni del campo), passa il cursore del mouse sull’opzione Cambia tipo di campo, quindi seleziona il nuovo tipo.

Cambiare il tipo dei campi

Campi disponibili

Il campo Firma elettronica acquisisce la firma legale del destinatario in base al tipo di firma definito dalle impostazioni dell’account (Digitata, Disegnata, Immagine o Timbro).

Il campo dispone di due opzioni di visualizzazione: una con l’indirizzo e-mail del destinatario applicato automaticamente sotto la firma, e una senza.

Il menu delle opzioni consente di passare da uno stile all’altro.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno. Tutti i destinatari della firma devono avere almeno un campo firma obbligatorio (di qualsiasi tipo) in un accordo.
    • Se è presente un solo campo firma, l’opzione Obbligatorio non sarà accessibile.
  • Tipo di campo: “Firma”
  • Tipo di firma: definisce se il campo firma è una semplice firma elettronica o un blocco di firma elettronica (che include l’indirizzo e-mail del destinatario sotto la riga della firma).
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
Campo per firma

Il campo Iniziali consente al destinatario di aggiungere fino a un massimo di quattro caratteri.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
  • Tipo di campo: “Iniziali”
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
Campo Iniziali

Il campo Nome destinatario è un campo di sola lettura in cui viene inserita automaticamente una versione digitata del nome del destinatario, specificato durante la configurazione dell’accordo.

In genere viene utilizzato quando, sotto il campo firma, deve essere presente anche il nome stampato del firmatario. In tutti i casi, il campo deve essere utilizzato solo qualora sia necessario inserire il nome digitato del destinatario.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
  • Tipo di campo: “Nome destinatario”
  • Opzioni del campo Nome. I valori consentiti sono:
    • Nome e cognome: include nella firma il valore completo di nome e cognome.
    • Nome: include nella firma il primo valore (prima di uno spazio).
    • Cognome: include nel nome della firma tutti i caratteri che seguono il primo spazio. 
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Controlli dei caratteri per la stringa nel campo
    • Lo stile del carattere (Serif o Sans-Serif)
    • La dimensione del carattere in pixel
    • Colore del carattere
    • Giustificazione della stringa nel campo (sinistra, centro o destra)
Campo Nome

Nota:

Il campo Obbligatorio è disponibile ma non è modificabile poiché il nome viene inserito a livello di codice in base alla firma.

Se serve un valore nome modificabile, utilizza piuttosto un campo Testo.

Il campo Data della firma è un campo di sola lettura che inserisce automaticamente la data in cui il destinatario appone la propria firma.

In tutti i casi, il campo deve essere utilizzato solo qualora sia necessario inserire la data effettiva di firma del destinatario.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
  • Tipo di campo: “Data di firma”
  • Opzioni di formattazione della data: seleziona il formato di data preferito dalla tua organizzazione.
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Controlli dei caratteri per la stringa nel campo
    • Lo stile del carattere (Serif o Sans-Serif)
    • La dimensione del carattere in pixel
    • Colore del carattere
    • Giustificazione della stringa nel campo (sinistra, centro o destra)
Campo Data della firma

Nota:

Il campo Obbligatorio è disponibile ma non è modificabile poiché la data di applicazione della firma viene inserita a livello di codice e corrisponde al momento in cui il destinatario appone la sua firma.

Se serve un valore di data modificabile, utilizza piuttosto un campo Data.

Il campo Testo è il campo di input più utilizzato e consente di eseguire numerosi tipi di convalida sui caratteri immessi.

L'input di testo su più righe è determinato dall'altezza del campo di testo (quante righe possono rientrare all'interno dell'altezza del campo).

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
    • Il campo Obbligatorio si esclude a vicenda con l’opzione Blocca valore campo.
  • Tipo di campo: “Testo”
  • Formato testo: applica un formato e-mail per il campo o consente altri tipi di formattazione dei caratteri.
    • Quando E-mail è selezionato, il campo richiede che l'input abbia la forma di un indirizzo e-mail (ad esempio x@d.tld).
      • La validità dell'indirizzo e-mail non viene verificata, ma solo il formato dell'input.
    • Quando Caratteri è selezionato, sono disponibili due opzioni di convalida aggiuntive:
      • Tipo di carattere: convalida l'input in modo che sia conforme a uno dei quattro set di caratteri seguenti:
        • Qualsiasi carattere: tutti i caratteri sono accettabili.
        • Lettere e numeri: sono accettati tutti i caratteri alfanumerici.
        • Lettere: vengono accettati solo i caratteri alfa.
        • Numeri: vengono accettati solo i caratteri numerici.
      • Lunghezza massima: imposta il numero massimo di caratteri che possono essere immessi nel campo di testo.
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Precompila testo: consente al mittente di fornire nel campo un valore predefinito.
  • Descrizione: fornisce una breve descrizione del campo su cui si passa il cursore del mouse.
  • Dati di copertura con asterischi: maschera il valore del campo per i destinatari successivi e il PDF finale firmato. 
  • Blocca valore campo: quando è attivato, il campo è di sola lettura. Può essere selezionata solo se il campo contiene testo precompilato.
    • Il campo Blocca valore campo si esclude a vicenda con l’opzione Obbligatorio.
  • Controlli dei caratteri per la stringa nel campo
    • Lo stile del carattere (Serif o Sans-Serif)
    • La dimensione del carattere in pixel
    • Colore del carattere
    • Giustificazione della stringa nel campo (sinistra, centro o destra)
Campo di testo

Il campo Data consente al destinatario di aggiungere una stringa che viene convalidata per uno specifico formato di data.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
    • Il campo Obbligatorio si esclude a vicenda con l’opzione Blocca valore campo.
  • Tipo di campo: “Data”
  • Opzioni di formattazione della data: seleziona il formato di data preferito dalla tua organizzazione.
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Data precompilata: consente al mittente di fornire un valore di data predefinito.
  • Descrizione: fornisce una breve descrizione del campo su cui si passa il cursore del mouse.
  • Blocca valore campo: quando attivata, il campo è di sola lettura per i destinatari.
    • Blocca valore campo è disattivato per impostazione predefinita e diventa selezionabile solo se viene inserita una data precompilata.
    • Il campo Blocca valore campo si esclude a vicenda con l’opzione Obbligatorio.
  • Controlli dei caratteri per la stringa nel campo
    • Lo stile del carattere (Serif o Sans-Serif)
    • La dimensione del carattere in pixel
    • Colore del carattere
    • Giustificazione della stringa nel campo (sinistra, centro o destra)
Campo data

Il campo Numero è il secondo campo di input più utilizzato e consente di eseguire numerosi tipi di convalida dell’input numerico.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
    • Il campo Obbligatorio si esclude a vicenda con l’opzione Blocca valore campo.
  • Tipo di campo: “Numero”
  • Opzioni di convalida dei numeri:
    • Numerico: consente di inserire una stringa di numeri.
      • Intervallo valori: il numero inserito deve rientrare in un intervallo di valori ammessi.
    • Telefono: fornisci un numero di telefono, con o senza trattini e prefisso internazionale.
      • Nazionalità: è possibile selezionare il simbolo di valuta USA o UK.
    • Valuta: richiede una stringa numerica.
      • Nazionalità: è possibile scegliere tra il simbolo di valuta USA o UK.
      • Intervallo valori: il numero inserito deve rientrare in un intervallo di valori ammessi.
    • Ora: richiede un numero di ore e minuti, e un valore AM o PM.
    • Percentuale: richiede una stringa numerica. Il simbolo di percentuale è opzionale.
      • Intervallo valori: il numero inserito deve rientrare in un intervallo di valori ammessi.
    • Codice fiscale USA: verifica se la stringa inserita è conforme al formato del numero di previdenza sociale statunitense.
    • Codice postale USA: verifica se la stringa inserita è conforme al formato del codice postale ZIP statunitense (5 cifre).
    • Codice postale USA ZIP+4: verifica se la stringa inserita è conforme al formato del codice postale ZIP statunitense, compresa l’estensione di quattro caratteri.
    • Codice postale UK: verifica se la stringa inserita è conforme al formato del codice postale del Regno Unito.
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Numero precompilato: consente al mittente di fornire un valore numerico predefinito.
  • Descrizione: fornisce una breve descrizione del campo su cui si passa il cursore del mouse.
  • Dati di copertura con asterischi: maschera il valore del campo per i destinatari successivi e il PDF finale firmato. 
  • Blocca valore campo: quando è attivato, il campo è di sola lettura.
    • Può essere selezionata solo se il campo contiene testo precompilato.
    • Il campo Blocca valore campo si esclude a vicenda con l’opzione Obbligatorio.
  • Controlli dei caratteri per la stringa nel campo
    • Lo stile del carattere (Serif o Sans-Serif)
    • La dimensione del carattere in pixel
    • Colore del carattere
    • Giustificazione della stringa nel campo (sinistra, centro o destra)
Campo numerico

Il campo Casella di controllo può essere selezionare o deselezionato dal destinatario. Le caselle di controllo sono campi singoli che possono essere selezionati o deselezionati in modo indipendente.

Per inserire rapidamente più campi, passa il cursore del mouse sul bordo del campo e, quando compare l’icona blu di un segno più, trascinalo (rispettivamente verso l’alto o verso il basso).

Le caselle di controllo possono essere eliminate selezionando la casella e premendo il tasto Elimina o selezionando l’icona di eliminazione (cestino) dal menu dei campi.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
    • Non è disponibile alcuna opzione che permetta di richiedere la selezione di almeno una casella di controllo, ma sono consentite più selezioni in una serie di caselle di controllo.
    • Il campo Obbligatorio si esclude a vicenda con l’opzione Blocca valore campo.
  • Valore Selezionato/Non selezionato: definisce se la casella è selezionata al momento della consegna dell’accordo.
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Descrizione: fornisce una breve descrizione del campo su cui si passa il cursore del mouse.
  • Blocca valore campo: se questa opzione è attivata, il campo è di sola lettura. Non è consentita alcuna interazione da parte del destinatario.
    • Il campo Blocca valore campo si esclude a vicenda con l’opzione Obbligatorio.
Campo Casella di controllo

Il campo Pulsante di scelta consente al destinatario di selezionare un’opzione da una serie di più opzioni. È possibile selezionare una sola opzione.

Per inserire rapidamente più campi, passa il cursore del mouse sul bordo del campo e, quando compare l’icona blu di un segno più, trascina (in qualsiasi direzione).

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
    • Il campo Obbligatorio si esclude a vicenda con l’opzione Blocca valore campo.
  • Stile Pulsante di scelta: definisce la forma da usare per indicare che l’opzione è selezionata:
    • Cerchio
    • Crocetta
    • Spunta
    • Rombo
    • Quadrato
    • Stella
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Pulsante di scelta predefinito selezionato: consente all’autore di definire un pulsante di scelta da selezionare per impostazione predefinita quando l’accordo viene visualizzato inizialmente.
  • Modifica nome pulsante di scelta: consente alle singole selezioni di avere nomi univoci per facilitare la comprensione dei dati esportati (e di essere utili quando sono supportati campi condizionali e calcolati).
  • Descrizione: fornisce una breve descrizione del campo su cui si passa il cursore del mouse.
  • Blocca valore campo: se questa opzione è attivata, il campo è di sola lettura. Non è consentita alcuna interazione da parte del destinatario.
    • Blocca valore campo è disattivato per impostazione predefinita e diventa selezionabile solo se è selezionato un pulsante di scelta predefinito.
    • Il campo Blocca valore campo si esclude a vicenda con l’opzione Obbligatorio.
Campo Pulsante di scelta

Il campo Menu a discesa consente al destinatario di selezionare un’opzione da una serie di più opzioni. È possibile selezionare una sola opzione.

L’elenco di menu contiene due o più opzioni che possono contenere un’etichetta personalizzata (il valore visualizzato) e un valore di esportazione corrispondente. Ad esempio, in un elenco degli stati negli Stati Uniti, California può essere l'etichetta visualizzata e CA può essere il valore esportato.

La barra delle proprietà consente di configurare quanto segue:

  • Campo assegnato a: definisce il destinatario assegnato al campo.
  • Campo obbligatorio: determina se il campo è obbligatorio per il destinatario o meno.
  • Il tipo di campo: “Menu a discesa”
  • Nome del tipo di campo: determina il nome del campo (utilizzato come intestazione di colonna nelle esportazioni dei dati del campo).
  • Voci di menu a discesa: definisce le opzioni presentate nel menu a discesa del campo:
    • Aggiungere o modificare i nomi di esportazione: facendo clic su questo collegamento si apre una sovrapposizione in cui è possibile associare le voci del menu a discesa ai valori di esportazione.
  • Opzione predefinita selezionata: consente all’autore di definire un’opzione nell’elenco dei menu da selezionare per impostazione predefinita quando l’accordo viene visualizzato inizialmente.
  • Descrizione: fornisce una breve descrizione del campo su cui si passa il cursore del mouse.
  • Dati di copertura con asterischi: maschera il valore del campo per i destinatari successivi e il PDF finale firmato. 
  • Controlli dei caratteri per la stringa nel campo
    • Lo stile del carattere (Serif o Sans-Serif)
    • La dimensione del carattere in pixel
    • Colore del carattere
    • Giustificazione della stringa nel campo (sinistra, centro o destra)
Campo del menu a discesa

Ricerca di testo nel documento

Per effettuare una ricerca nel testo dei documenti caricati, premi Ctrl/Comando+F.

Nella finestra di dialogo per la ricerca, immetti una stringa di testo da cercare all’interno dei documenti caricati.

  • Viene cercato solo il testo del documento caricato. Il contenuto dei campi non è ricercabile.
  • I documenti creati da immagini non producono alcun risultato ricercabile.
  • Le stringhe che corrispondono al valore cercato vengono evidenziate; a destra del campo di ricerca viene riportato il numero di occorrenze trovate.
  • Le frecce sinistra e destra consentono di passare all’occorrenza precedente o successiva dei valori trovati.
Ricerca di testo

Come attivare/disattivare la funzione per il gruppo/account

Per impostazione predefinita, l’opzione è attivata per gli account di livello Pro, Small Business e Teams.

Gli amministratori di livello Enterprise e Business possono rendere questo ambiente disponibile agli utenti a livello di account e di gruppo (le impostazioni a livello di gruppo prevalgono su quelle a livello di account).

Passa a Impostazioni account > Impostazioni generali > Nuova esperienza di creazione per abilitare la funzione.

Nuovi controlli di creazione nel menu di amministrazione

Passaggio da un ambiente all’altro come utente

Quando questa funzione è abilitata, gli utenti possono passare dall’esperienza nuova a quella classica e viceversa.

  • Nell’ambiente classico, il collegamento del selettore si trova in cima alla barra a destra (sopra l’elenco dei destinatari).
  • Nella nuova esperienza di creazione, il collegamento del selettore si trova in fondo alla barra di sinistra (sotto i pulsanti Salva/Indietro/Invia).

Prima di cambiare ambiente, è necessario salvare eventuali modifiche apportate, altrimenti andranno perdute.

  • Se un utente prova a cambiare ambiente prima di salvare le modifiche, viene visualizzato un messaggio di avvertenza che invita a salvare le modifiche apportate.
  • Il passaggio dall’esperienza classica è disattivato se al modulo sono stati aggiunti tipi di campo non supportati nel nuovo ambiente.
L’utente passa da un’esperienza all’altra

Limitazioni

Questa funzione è ancora in fase di sviluppo. Con le prossime versioni verranno risolte le funzioni elencate di seguito, conseguendo un livello di parità rispetto all’esperienza classica.

Attualmente, la nuova esperienza di creazione non supporta le seguenti funzioni:

  • Creazione di modelli
  • Possibilità di assegnare i campi a Chiunque
  • Gruppi di destinatari
  • Sigilli elettronici
  • Flussi di lavoro per notai
  • Firma autonoma
  • Moduli Web
  • Invia in modalità collettiva
  • Modelli libreria
  • Tag di testo
  • Campi condizionali
  • Campi calcolati
  • Convalida di espressioni regolari
  • Solo due stili di carattere
  • Tipi di campi:
    • Timbri
    • Titolo
    • Azienda
    • Immagini
    • File allegati
    • Timbri di partecipazione
    • Numeri delle transazioni
    • Campi di pagamento

Altri argomenti correlati

 Adobe

Ottieni supporto in modo più facile e veloce

Nuovo utente?

Adobe MAX 2024

Adobe MAX
La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX

La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX 2024

Adobe MAX
La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX

La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online