Scoprite come accedere e utilizzare l'area di lavoro di Adobe Photoshop. Utilizzate aree di lavoro predefinite o create aree di lavoro personalizzate spostando e modificando le finestre e i pannelli.

Nota:

Per capire quale sia l'applicazione più adatta alle vostre esigenze, se Photoshop o Lightroom, consultate Scegliere l'applicazione più indicata per l'elaborazione delle foto.

Potete creare e modificare documenti e file usando vari elementi quali ad esempio pannelli, barre e finestre. La disposizione di questi elementi è detta area di lavoro. Le aree di lavoro delle diverse applicazioni creative Adobe condividono aspetti simili che facilitano il passaggio da un’applicazione all’altra. Potete adattare Photoshop in base alle vostre esigenze, selezionando un'area di lavoro tra quelle predefinite oppure creandone una personalizzata.

Area di lavoro Inizio

L'area di lavoro Inizio di Photoshop consente di accedere rapidamente ai file recenti, alle librerie e ai predefiniti. A seconda dello stato di abbonamento, quest'area di lavoro può anche presentare contenuti personalizzati in base alle vostre esigenze. Inoltre, dall'area di lavoro Inizio potete trovare direttamente le risorse Adobe Stock desiderate.

Photoshop presenta l'area di lavoro Inizio all'avvio o quando non è aperto alcun documento.

Nota:

Se necessario, potete personalizzare il numero di file recenti visualizzati. Selezionate Preferenze > Gestione file e specificate il valore desiderato (da 0 a 100) nel campo Elenco dei file recenti contiene.

Area di lavoro Inizio
Area di lavoro Inizio

Nota:

Per uscire dall’area di lavoro Inizio, premete il tasto Esc.

Utilizzare l’area di lavoro Inizio

Passare dalla visualizzazione affiancata a quella a elenco

Fate clic sull’icona Affianca  o Elenco .

Trovare una risorsa Adobe Stock

Inserite una parola chiave nel campo Search Stock (Cerca in Stock). Photoshop presenta i risultati della ricerca da Adobe Stock in una nuova finestra del browser.

Accedere alle risorse

Aprite un file recente o una libreria. In alternativa, create un nuovo documento utilizzando un predefinito.

Disattivare l’area di lavoro Inizio

  1. Selezionate Preferenze > Generali.
  2. Deselezionate Mostra l’area di lavoro “Inizio” quando non ci sono documenti aperti.

Introduzione all’area di lavoro di Photoshop

Documento senza titolo Introduzione all’area di lavoro di Photoshop Usare il pannello Storia di Photoshop Selezionare un colore nel pannello Colore Photoshop Usare Creative Cloud Libraries in Photoshop Nozioni di base sui livelli di Photoshop Introduzione agli strumenti di Photoshop

A: Pannello Strumenti | B: Pannello Storia | C: Pannello Colore | D: Pannello Creative Cloud Libraries | E: Pannello Livelli

Immagine interattiva | Fate clic sulle aree evidenziate nell’immagine per visualizzare ulteriori informazioni su di esse

Panoramica dell’area di lavoro

  • La barra dell’applicazione lungo il lato superiore contiene un controllo per cambiare area di lavoro, i menu (solo in Windows) e altri controlli per l’applicazione. In alcuni prodotti per Mac OS, potete mostrare o nascondere la barra usando il menu Finestra.

  • Il pannello Strumenti contiene gli strumenti per creare e modificare immagini, disegni, elementi di pagina e così via. Gli strumenti correlati sono raggruppati.

  • Il pannello Controllo nella barra delle opzioni presenta le opzioni disponibili per lo strumento corrente. 

  • Nella finestra del documento è visualizzato il file su cui state lavorando. Le finestre del documento possono essere sotto forma di schede e, in alcuni casi, raggruppate e ancorate.

  • I pannelli permettono di controllare e modificare il lavoro. I pannelli possono essere raggruppati, impilati o ancorati.

  • Il riquadro applicazione raggruppa tutti gli elementi dell’area di lavoro in una singola finestra integrata che può essere utilizzata come una singola unità. Quando spostate o ridimensionate il riquadro applicazione o uno dei suoi elementi, tutti gli altri elementi al suo interno vengono regolati di conseguenza in modo da evitare sovrapposizioni. I pannelli non spariscono quando cambiate applicazione o se fate clic al di fuori dell’applicazione. Se usate più di un’applicazione, potete affiancarle sullo schermo o su più schermi.

    Se utilizzate un Mac e preferite invece l’interfaccia libera classica, potete disattivare la funzione del riquadro applicazione.

Caratteristiche di usabilità

L’area di lavoro di Photoshop è intuitiva e offre numerose funzioni che ne facilitano l’utilizzo:

  • Diversi livelli di luminosità: scegliete Modifica > Preferenze (Windows) oppure Photoshop > Preferenze (Mac OS) e selezionate un campione di tema colore nella sezione Interfaccia.

Nota:

Per ridurre rapidamente la luminosità, premete Maiusc+1; per aumentarla, premete Maiusc+2. In Mac OS è inoltre necessario premere il tasto Fn.

  • Visualizzazioni direttamente nell’immagine: mentre usate i vostri strumenti preferiti, vengono visualizzate le dimensioni di selezione, gli angoli di trasformazione e altre informazioni utili. Per modificare la posizione di tali informazioni, scegliete un’opzione da Mostra valori trasformazione, nelle preferenze Interfaccia. 
  • Maggiore spazio sullo schermo: fate clic sul pulsante nella parte inferiore della barra degli strumenti per passare dalla modalità di visualizzazione standard a quella a schermo intero.
  • Impostare colore UX: potete personalizzare l’interfaccia utilizzando uno dei seguenti temi di colore: nero, grigio scuro, grigio medio e grigio chiaro.Per farlo, procedete come descritto di seguito:
    1. Scegliete Modifica > Preferenze > Interfaccia.
    2. Scegliere il tema colore desiderato.
Color_theme
Opzioni di tema colore disponibili

Nascondere o mostrare tutti i pannelli

  • Per nascondere o mostrare tutti i pannelli, compresi i pannelli Strumenti e Controllo, premete Tab.

  • Per nascondere o mostrare tutti i pannelli eccetto i pannelli Strumenti e Controllo, premete Maiusc+Tab.

Nota:

Se nelle preferenze Interfaccia è selezionata l’opzione Mostra automaticamente pannelli nascosti, potete visualizzare temporaneamente i pannelli nascosti. Portate il puntatore al bordo della finestra dell’applicazione (Windows) o dello schermo (Mac OS) e passate il mouse sulla fascetta che compare.

Visualizzare le opzioni dei pannelli

  • Fate clic sull'icona del menu del pannello nell'angolo superiore destro del pannello.

Nota:

Potete aprire il menu di un pannello anche se questo è ridotto a icona.

Nota:

In Photoshop, potete modificare la dimensione dei font del testo dei pannelli e delle descrizioni dei comandi. Scegliete una dimensione dal menu Dimensione font interfaccia nelle preferenze di Interfaccia.

Riconfigurare il pannello Strumenti

Potete visualizzare le voci nel pannello Strumenti disponendole in una singola colonna o l’una accanto all’altra, su due colonne.

  • Fate clic sulla doppia freccia nella parte superiore del pannello Strumenti.

Gestire le finestre e i pannelli

Per personalizzare l’area di lavoro, potete spostare e manipolare le finestre di documento e i pannelli. Potete inoltre salvare aree di lavoro personalizzate e passare dall’una all’altra.

Ridisporre, agganciare o rendere mobili le finestre dei documenti

Quando sono aperti più file, le finestre documento sono presentate sotto forma di schede.

  • Per modificare l’ordine delle schede, trascinate la scheda di un documento fino alla posizione desiderata nel gruppo di schede.
  • Per disancorare (rendere mobile o sganciare le schede) una finestra documento dal gruppo di finestre, trascinatela fuori dal gruppo.

Nota:

Potete scegliere Finestra > Ordina > Finestra mobile per rendere mobile una sola finestra documento, oppure Finestra > Ordina > Tutte in finestre mobili per rendere mobili tutte le finestre dei documenti insieme.

  • Per ancorare una finestra documento in un altro gruppo di finestre, trascinatela fino al nuovo gruppo.

  • Per creare gruppi di documenti a schede o affiancati, trascinate una finestra fino a una delle zone di rilascio lungo il bordo superiore, inferiore o laterale di un’altra finestra. Potete inoltre selezionare una disposizione per il gruppo di finestre mediante il pulsante per la disposizione dei documenti nella barra dell’applicazione.

  • Per passare a un altro documento in un gruppo a schede mentre trascinate una selezione, trascinatela per un momento sulla scheda del documento desiderato.

Ancorare e disancorare i pannelli

Per ancoraggio si intende un set di pannelli o gruppi di pannelli visualizzati insieme, generalmente con un orientamento verticale. Potete ancorare o disancorare i pannelli spostandoli all’interno o all’esterno dell’ancoraggio.

  • Per ancorare un pannello, trascinatelo dalla linguetta nell’ancoraggio, in alto, in basso o in mezzo ad altri pannelli.

  • Per ancorare un gruppo di pannelli, trascinatelo dalla barra del titolo (quella vuota sopra le linguette) nell’ancoraggio.

  • Per rimuovere un pannello o un gruppo di pannelli, trascinatelo fuori dell’ancoraggio puntando il mouse sulla sua linguetta o barra del titolo. Potete trascinarlo in un altro ancoraggio o lasciarlo mobile.

Pannello di navigazione trascinato in un nuovo ancoraggio
Pannello di navigazione trascinato in un nuovo ancoraggio, indicato da un’area blu verticale evidenziata

Pannello di navigazione nell’ancoraggio
Pannello di navigazione nell’ancoraggio

Nota:

Potete evitare che i pannelli occupino tutto lo spazio dedicato all’area di ancoraggio. Trascinate il bordo inferiore dell’area di ancoraggio verso l’alto, in modo che non tocchi più il bordo dell’area di lavoro.

Spostare i pannelli

Quando spostate i pannelli, vengono evidenziate le zone di rilascio blu in cui è possibile spostare il pannello. Ad esempio, potete spostare un pannello in alto o in basso in un ancoraggio trascinandolo nella zona di rilascio stretta e blu che si trova sopra o sotto un altro pannello. Se lo trascinate in un’area che non è una zona di rilascio, il pannello resta mobile nell’area di lavoro.

Nota:

La posizione del mouse (anziché la posizione del pannello) attiva la zona di rilascio, pertanto se questa non è visibile, provate a trascinare il mouse nella posizione in cui questa dovrebbe trovarsi.

  • Per spostare un pannello, trascinatelo dalla linguetta.

  • Per spostare un gruppo di pannelli, trascinatene la barra del titolo.

La zona di rilascio stretta e blu indica che il pannello Colore verrà ancorato sopra il gruppo di pannelli Livelli
La zona di rilascio stretta e blu indica che il pannello Colore verrà ancorato sopra il gruppo di pannelli Livelli.

A. Barra del titolo B. Linguetta del pannello C. Zona di rilascio 

Nota:

Tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) mentre spostate un pannello per evitare che venga ancorato. Premete Esc mentre spostate il pannello per annullare l’operazione.

Aggiungere e rimuovere i pannelli

Se rimuovete tutti i pannelli da un’area di ancoraggio, questa scompare. Per creare un’area di ancoraggio, portate i pannelli fino al bordo destro dell’area di lavoro, fino a visualizzare una zona di rilascio.

  • Per rimuovere un pannello, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto il tasto Control (Mac OS) sulla sua linguetta e selezionate Chiudi; in alternativa, deselezionatelo nel menu Finestra.

  • Per aggiungere un pannello, selezionatelo dal menu Finestra e ancoratelo dove desiderate.

Modificare i gruppi di pannelli

  • Per spostare un pannello e inserirlo in un gruppo, trascinatene la linguetta fino alla zona di rilascio evidenziata nel gruppo.

Aggiunta di un pannello a un gruppo di pannelli
Aggiunta di un pannello a un gruppo di pannelli

  • Per ridisporre i pannelli in un gruppo, trascinate la linguetta di un pannello fino alla nuova posizione desiderata all’interno del gruppo.

  • Per rimuovere un pannello da un gruppo, così da renderlo mobile, trascinatelo dalla linguetta all’esterno del gruppo.

  • Per spostare un gruppo, trascinatene la barra del titolo (l’area sopra le linguette).

Impilare i pannelli mobili

Se trascinate un pannello fino a un’area che non è una zona di rilascio, il pannello resta mobile nell’area di lavoro. Un pannello mobile può essere posizionato ovunque nell’area di lavoro. Potete impilare pannelli mobili o gruppi di pannelli in modo che si muovano come una singola unità se trascinate la barra del titolo superiore.

Pannelli mobili impilati
Pannelli mobili impilati

  • Per impilare i pannelli mobili, trascinate un pannello dalla linguetta fino alla zona di rilascio nella parte inferiore di un altro pannello.

  • Per cambiare l’ordine di sovrapposizione, trascinate un pannello verso l’alto o il basso dalla linguetta.

Nota:

La linguetta deve essere rilasciata sulla zona di rilascio sottile che si trova tra i pannelli e non su quella più larga nella barra del titolo.

  • Per rimuovere un pannello o un gruppo di pannelli in modo che diventi mobile, trascinatelo fuori facendo clic sulla sua linguetta o barra del titolo.

Ridimensionare i pannelli

  • Per ridurre o espandere un pannello, gruppo di pannelli o una pila di pannelli mobili, fate doppio clic su una scheda. In alternativa, fate doppio clic sull’area delle linguette (nello spazio vuoto accanto alle linguette).

  • Per ridimensionare un pannello, trascinatene un bordo. Alcuni pannelli, come il pannello Controllo di Photoshop, non possono essere ridimensionati mediante trascinamento.

Ridurre a icona ed espandere i pannelli

Per limitare il numero di elementi visualizzati nell’area di lavoro, conviene ridurre i pannelli a icona. In alcuni casi i pannelli sono ridotti a icona nell’area di lavoro predefinita.

Pannelli ridotti a icona
Pannelli ridotti a icona

Pannelli espansi
Pannelli espansi

  • Per ridurre a icona o espandere tutti i pannelli di una colonna, fate clic sulla doppia freccia nella parte superiore dell’ancoraggio.

  • Fate clic sull’icona di un singolo pannello per espanderlo.

  • Per ridimensionare le icone dei pannelli in modo da visualizzare solo le icone (senza etichette di testo), regolate la larghezza dell’ancoraggio fino a far scomparire il testo. Per visualizzare nuovamente il testo delle icone, allargate l’ancoraggio.

  • Per ridurre di nuovo a icona un pannello espanso, fate clic sulla linguetta, sull’icona o sulla doppia freccia nella barra del titolo del pannello.

  • Per aggiungere un pannello o un gruppo di pannelli mobili a un ancoraggio di icone, trascinatene la linguetta o la barra del titolo. I pannelli aggiunti a un ancoraggio di icone vengono ridotti automaticamente a icona.
  • Per spostare l’icona di un pannello (o un gruppo di icone di pannelli), trascinatela. Potete trascinare le icone dei pannelli in alto o in basso nell’ancoraggio, all’interno di altri ancoraggi (dove compaiono nello stile dei pannelli di quell’ancoraggio) o all’esterno dell’ancoraggio (dove compaiono come icone mobili).
Heroimage_search

Photoshop include una potente funzionalità di ricerca che consente di cercare tra gli elementi dell’interfaccia utente, nei documenti, nelle guide e nei contenuti di informazione, tra le interessanti risorse Stock e molto altro, il tutto all’interno della stessa finestra di dialogo. Potete cercare elementi subito dopo l’avvio di Photoshop o quando uno o più documenti sono aperti.

Per informazioni dettagliate, consultate Ricerca in Photoshop.

Creare documenti

Quando create un documento in Photoshop, anziché iniziare con un quadro vuoto, potete scegliere tra un’ampia gamma di modelli, compresi i modelli di Adobe Stock. I modelli includono le illustrazioni e le risorse Stock su cui creare il vostro progetto. Quando aprite un modello in Photoshop, potete usarlo esattamente come fareste con qualsiasi altro documento di Photoshop (.psd).

Oltre ai modelli, potete anche creare un documento selezionando uno dei numerosi predefiniti vuoti disponibili in Photoshop.

Per ulteriori informazioni, consultate Creare documenti.
 

PS_New Document dialog
Finestra di dialogo Nuovo documento | Modelli da Adobe Stock e predefiniti vuoti

Salvare e cambiare area di lavoro

Salvate le dimensioni attuali e la disposizione dei pannelli assegnando un nome all’area di lavoro, così da ripristinarla anche se spostate o chiudete un pannello. I nomi delle aree di lavoro salvate sono elencate nel controllo per l’impostazione dell’area di lavoro, nella barra dell’applicazione.

Salvare uno spazio di lavoro personalizzato

  1. Quando l’area di lavoro è configurata così come desiderate salvarla, scegliete Finestra > Area di lavoro > Nuova area di lavoro.

  2. Immettete un nome per l’area di lavoro.

  3. In Acquisisci, selezionate una o più opzioni:

    Scelte rapide da tastiera

    Salva il set corrente di scelte rapide da tastiera (solo Photoshop).

    Menu o Personalizzazione menu

    Salva il set corrente di menu.

Visualizzare o cambiare area di lavoro

Selezionate un’area di lavoro dal controllo per l’impostazione dell’area di lavoro, nella barra dell’applicazione.

Nota:

In Photoshop, potete assegnare scelte rapide da tastiera a ciascuna area di lavoro per selezionarle più rapidamente.

Eliminare un’area di lavoro personalizzata

  • Selezionate Gestisci area di lavoro dal controllo per l’impostazione dell’area di lavoro, nella barra dell’applicazione, quindi fate clic su Elimina.

  • Selezionate Elimina area di lavoro dal commutatore dell’area di lavoro.

  • Scegliete Finestra > Area di lavoro >Elimina area di lavoro, selezionate l’area di lavoro e fate clic su Elimina.

Ripristinare l’area di lavoro predefinita

  1. Selezionate l’area di lavoro Default o Essenziali dal commutatore area di lavoro nella barra dell’applicazione.

  2. Scegliete Finestra > Area di lavoro > Ripristina [nome area di lavoro].

Ripristinare una disposizione dell’area di lavoro salvata

In Photoshop, le aree di lavoro appaiono nelle stesse posizioni in cui le avete utilizzate l’ultima volta, ma potete ripristinare le posizioni predefinite originali dei pannelli.

  • Per ripristinare una singola area di lavoro, scegliete Finestra > Area di lavoro > Ripristina [nome area di lavoro].

  • Per ripristinare tutte le aree di lavoro installate con Photoshop, fate clic su Ripristina aree di lavoro predefinite nelle preferenze Interfaccia.

Nota:

Per modificare l’ordine delle aree di lavoro nella barra dell’applicazione, trascinatele.

Descrizioni avanzate

Scoprire le funzioni degli strumenti di Photoshop ora è più semplice che mai! Quando passate il puntatore su determinati strumenti nel pannello Strumenti, Photoshop visualizza una descrizione e un breve video dello strumento in azione.

Se invece preferite non visualizzare le descrizioni avanzate, deselezionate Preferenze > Strumenti > Usa descrizione strumenti avanzata.

v2_q-s-video
Descrizione strumenti avanzata: strumento selezione rapida
v2_crop-tool-video
Descrizione strumenti avanzata: strumento taglierina

Nascondere le descrizioni degli strumenti

Quando portate il puntatore sulla maggior parte degli strumenti e delle opzioni, per impostazione predefinita vengono visualizzate le relative descrizioni. Se preferite, potete scegliere di nasconderle.

Nelle preferenze Interfaccia, deselezionate Mostra descrizioni strumenti.

Nota:

In alcune finestre di dialogo le descrizioni non sono disponibili.

Windows | Supporto di monitor ad alta densità e ridimensionamento per singolo monitor

In Windows 10 Creators Update e nelle versioni successive, Photoshop offre una gamma completa di scelte per il ridimensionamento in scala dell’interfaccia utente: dal 100% fino al 400% con incrementi del 25%. Questo miglioramento rende l’interfaccia utente di Photoshop precisa e nitida indipendentemente dalla densità dei pixel del monitor. Photoshop regola automaticamente la propria risoluzione in base alle impostazioni di Windows.

Inoltre, potete regolare il ridimensionamento per singolo monitor anche se i monitor hanno fattori diversi di ridimensionamento in scala. Questa flessibilità garantisce il funzionamento corretto di un laptop ad alta risoluzione (HiDPI) insieme a un monitor desktop con risoluzione inferiore o viceversa. Ad esempio, uno dei monitor può avere un fattore di ridimensionamento del 175%, mentre un altro monitor può avere un fattore di ridimensionamento del 400%. In questo modo, potete scegliere tra i laptop da 13 pollici più sofisticati con schermi 4k, i modelli più economici da 1080p o addentrarvi nel mondo dei monitor desktop da 8k e continuare a usufruire di una qualità senza compromessi in Photoshop.

In Windows, selezionate Start > Impostazioni > Sistema > Display. A questo punto, in Ridimensionamento e layout, selezionate un fattore di ridimensionamento per ciascun display.

Nota:

In Windows 10 Creators Update e nelle versioni successive, l’impostazione Scala interfaccia utente di Photoshop (Preferenze > Interfaccia > Scala interfaccia utente) continua a visualizzare alcuni componenti come le finestre di dialogo Info file e Camera Raw. Nelle versioni precedenti di Windows, questa preferenza si applica a tutti i componenti Photoshop. Quando l’opzione Scala interfaccia utente è impostata su Auto, il valore di ridimensionamento viene impostato sul valore più vicino al fattore di ridimensionamento del sistema operativo del monitor principale: 100 o 200.

Usare Photoshop con la Touch Bar su MacBook Pro

Windows | Palette Tasti modificatori

Modifier-Keys

La nuova palette Tasti modificatori consente di accedere ai tasti modificatori utilizzati con maggiore frequenza (Maiusc, Ctrl e Alt) su dispositivi touch basati su Windows, come ad esempio Surface Pro.

• Selezionate Finestra > Tasti modificatori.


Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online