Creare un’immagine

  1. Scegliete File > Nuovo.
  2. Nella finestra di dialogo Nuovo, immettete un nome per l’immagine.
  3. (Facoltativo) Scegliete la dimensione del documento dal menu Tipo di documento.

    Nota:

    per creare un documento con le dimensioni in pixel impostate per una periferica specifica, fate clic sul pulsante Device Central.

  4. Impostate la larghezza e l’altezza scegliendo un predefinito dal menu Dimensione o immettendo i valori nelle caselle di testo Larghezza e Altezza.

    Nota:

    per assegnare alla nuova immagine valori di larghezza e altezza, risoluzione, metodo di colore e profondità di bit identici a quelli di un’altra immagine aperta, scegliete un nome file in fondo al menu Tipo di documento.

  5. Impostate la risoluzione, il metodo di colore e la profondità di bit.

    Se avete copiato una selezione negli Appunti, le dimensioni e la risoluzione dell’immagine si basano automaticamente sui dati di quell’immagine.

  6. Selezionate un’opzione Contenuto sfondo:

    Bianco

    Riempie il livello di sfondo con il colore bianco (sfondo predefinito).

    Colore di sfondo

    Riempie il livello di sfondo con il colore di sfondo corrente.

    Trasparente

    Imposta il primo livello come trasparente, senza valori cromatici. Il documento così creato avrà come contenuto un solo livello trasparente.

    Altri Apre la finestra di dialogo Selettore colore per selezionare un colore di sfondo. Per ulteriori informazioni, consultate Panoramica del Selettore colore di Adobe.

  7. (Facoltativo) Se necessario, fate clic sul pulsante Avanzate per visualizzare ulteriori opzioni.
  8. (Facoltativo) In Avanzate, scegliete un profilo di colore o Non gestire colore in questo documento. Per Proporzioni pixel, scegliete Quadrato salvo se l’immagine è destinata a un video. In tal caso, scegliete un’altra opzione per usare dei pixel non quadrati.
  9. Al termine, per salvare le impostazioni come valori predefiniti, fate clic su Salva predefinito o su OK per aprire il nuovo file.

Duplicare un’immagine

Potete copiare un’intera immagine (inclusi i livelli, le maschere di livello e i canali) nella memoria del sistema senza salvare l’immagine su disco.

  1. Aprite l’immagine da duplicare.
  2. Scegliete Immagine > Duplica.
  3. Specificate un nome per l’immagine duplicata.
  4. Per duplicare l’immagine e unire i livelli, selezionate Duplica solo livelli uniti. Per conservare i livelli, accertatevi che questa opzione sia deselezionata.
  5. Fate clic su OK.

Aprire i file

Potete aprire i file con i comandi Apri e Apri recente. Potete anche aprire i file in Photoshop da Adobe Bridge o Adobe Photoshop Lightroom.

Quando aprite alcuni tipi di file in Photoshop, ad esempio quelli da fotocamera e i PDF, dovete prima specificare le impostazioni e le opzioni in una finestra di dialogo.

Oltre alle immagini fisse, gli utenti di Photoshop possono aprire e modificare file 3D, video e sequenze di immagini. Per ulteriori informazioni, consultate Importare file video e sequenze di immagini.

Nota:

Photoshop ricorre a moduli plug-in per aprire e importare molti formati file. Se il formato di un file non compare nella finestra di dialogo apri o nel sottomenu File > Importa, potrebbe essere necessario installare il plug-in specifico per tale formato.

Può accadere che Photoshop non riconosca il formato di un file, ad esempio se il file è stato trasferito da un diverso sistema operativo. Talvolta trasferendo un file da Mac OS a Windows, al formato viene assegnata un’etichetta errata. In questi casi dovrete specificare il formato corretto per aprire il file.

Nota:

importando la grafica di Illustrator in Photoshop, vengono conservati quando possibile livelli, maschere, trasparenze, forme composte, sezioni, mappe immagine e testo modificabile. In Illustrator, esportate la grafica nel formato Photoshop (PSD). Se la grafica di Illustrator contiene elementi non supportati, Photoshop ne mantiene comunque l’aspetto fondendo però i livelli e rasterizzandola.

Aprire un file con il comando Apri

  1. Scegliete File > Apri.
  2. Selezionate il nome del file da aprire. Se il file non viene visualizzato, selezionate l’opzione che consente di visualizzare tutti i file dal menu a comparsa Tipo file (Windows) o Abilita (Mac OS).
  3. Fate clic su Apri. In alcuni casi compare una finestra di dialogo in cui potete impostare le opzioni relative al formato.

    Nota:

    se compare un messaggio riguardante il profilo di colore, specificate se usare come spazio di lavoro un profilo incorporato, convertire il documento nello spazio di lavoro o ripristinare il profilo incorporato. Per ulteriori informazioni, consultate Gestire il colore delle immagini importate.

Aprire un file usato di recente

  1. Scegliete File > Apri recente e selezionate un file dal sottomenu.

    Nota:

    per specificare il numero di file elencati nel sottomenu Apri recente, modificate il valore nella casella Lista di file recenti contiene, nella sezione Gestione file della finestra Preferenze. Scegliete Modifica > Preferenze > Gestione file (Windows) o Photoshop > Preferenze > Gestione file (Mac OS).

Specificare il formato con cui aprire un file

Se il file è stato salvato con un’estensione che non corrisponde al formato effettivo (ad esempio, un file PSD salvato con l’estensione .gif), o senza estensione, può accadere che Photoshop non riesca ad aprirlo. Selezionando il formato corretto, Photoshop sarà in grado di riconoscere e aprire il file.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • (Windows) Scegliete File > Apri come e selezionate il file da aprire. Scegliete il formato desiderato dal menu a comparsa Apri come e fate clic su Apri.

    • (Mac OS) Scegliete File > Apri e selezionate Tutti i documenti dal menu a comparsa Abilita. Selezionate il file da aprire, scegliete il formato desiderato dal menu a comparsa Formato e fate clic su Apri.

    Nota:

    se il file non si apre, è possibile che il formato selezionato non sia quello giusto o che il file sia danneggiato.

Aprire i file PDF

Il formato Adobe PDF (Portable Document Format) è un formato versatile in grado di rappresentare sia i dati vettoriali che bitmap. Inoltre, offre funzioni di ricerca e di navigazione elettronica all’interno del documento. Il formato PDF è il formato principale di Adobe Illustrator e Adobe Acrobat.

Alcuni file PDF contengono un’unica immagine, altri possono contenere più pagine e immagini. Quando aprite un file PDF in Photoshop, potete scegliere quali pagine o immagini aprire e specificare le opzioni di rasterizzazione.

Potete inoltre importare i dati in formato PDF usando i comandi Inserisci e Incolla o la funzione di trascinamento. La pagina o l’immagine viene inserita in un livello a parte come oggetto avanzato.

Nota:

la procedura seguente è valida solo per aprire file PDF generici in Photoshop. Quando aprite file Photoshop PDF, non è necessario specificare le opzioni nella finestra di dialogo Importazione PDF.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • (Photoshop) Scegliete File > Apri.

    • (Bridge) Selezionate il file PDF e scegliete File > Apri con > Adobe Photoshop. Passate al punto 3.

  2. Nella finestra di dialogo Apri, selezionate il nome del file e fate clic su Apri.
  3. Nella finestra di dialogo Importazione PDF, scegliete Pagine o Immagini dal menu Seleziona, a seconda degli elementi del documento PDF che desiderate importare.
  4. Selezionate le pagine o le immagini da aprire facendo clic sulle miniature. Per selezionare più pagine o immagini, tenete premuto Maiusc e fate clic. Il numero di elementi selezionati appare sotto la finestra di anteprima. Se state importando immagini, passate al punto 8.

    Nota:

    usate il menu Dimensione miniatura per modificare la visualizzazione delle miniature nella finestra di anteprima. L’opzione Adatta pagina adatta una miniatura alle dimensioni della finestra di anteprima. Se avete selezionato più elementi, appare una barra di scorrimento.

  5. Per assegnare un nome al nuovo documento, immettetelo nella casella di testo Nome. Se importate più pagine o immagini, verranno aperti più documenti con il nome base seguito da un numero.
  6. In Opzioni di pagina, specificate la parte del documento PDF da includere nel menu Ritaglia in base a:

    Rettangolo di selezione

    Ritaglia in base al rettangolo più piccolo che racchiude tutto il testo e la grafica della pagina. Questa opzione elimina lo spazio bianco esterno ed eventuali elementi oltre il limite di rifilo.

    Nota:

    Rettangolo di selezione non ritaglia eventuale spazio bianco appartenente allo sfondo creato dall’applicazione sorgente.

    Limite supporto

    Ritaglia in base alle dimensioni originali della pagina.

    Limite di ritaglio

    Ritaglia in base alla zona di ritaglio (margini) del file PDF.

    Limite pagina al vivo

    Ritaglia in base all’area specificata nel file PDF per le esigenze di produzione, quali taglio, piegatura e rifilatura.

    Limite di rifilo

    Ritaglia in base all’area specificata per le dimensioni desiderate della pagina finita.

    Limite immagine

    Ritaglia in base all’area specificata nel file PDF per inserire i dati PDF in un’altra applicazione.

  7. In Dimensione immagine, inserite i valori per Larghezza e Altezza (se necessario):
    • Per mantenere le proporzioni delle pagine quando vengono ridimensionate secondo il rettangolo definito dai valori di Larghezza e Altezza, selezionate Mantieni proporzioni.

    • Per ridimensionare le pagine in base ai valori di Larghezza e Altezza, deselezionate Mantieni proporzioni. Ridimensionando le pagine potrebbero prodursi delle distorsioni.

    Quando selezionate più di una pagina, le caselle di testo Larghezza e Altezza visualizzano i valori massimi delle pagine selezionate. Tutte le pagine vengono importate con le dimensioni originarie se selezionate Mantieni proporzioni e non modificate i valori di Larghezza e Altezza. Modificando detti valori, tutte le pagine vengono ridimensionate proporzionalmente durante la rasterizzazione.

  8. In Dimensione immagine, specificate le seguenti opzioni:

    Risoluzione

    Imposta la risoluzione per il nuovo documento. Consultate anche Le dimensioni in pixel e la risoluzione dell’immagine stampata.

    Metodo

    Imposta il metodo di colore per il nuovo documento. Consultate anche Metodi di colore.

    Profondità di bit

    Imposta la profondità di bit per il nuovo documento. Consultate anche Profondità di bit.

    I valori di Larghezza e Altezza e la risoluzione determinano le dimensioni finali in pixel del documento risultante.

  9. Selezionate Sopprimi avvertenze profilo colore per disattivare la comparsa di messaggi sui profili di colore.
  10. Fate clic su OK.

Aprire un file EPS

Il formato PostScript (EPS) è usato per la rappresentazione di dati bitmap e vettoriali ed è supportato dalla maggioranza delle applicazioni di grafica e impaginazione. L’applicazione Adobe che genera principalmente grafica PostScript è Adobe Illustrator. Quando aprite un file EPS che contiene immagini vettoriali, il file viene rasterizzato, cioè le linee e le curve della grafica vettoriale definite matematicamente vengono convertite nei pixel o bit di un’immagine bitmap.

Potete importare la grafica PostScript in Photoshop anche con i comandi Inserisci e Incolla e con la funzione di trascinamento.

  1. Scegliete File > Apri.
  2. Selezionate il file da aprire, quindi fate clic su Apri.
  3. Indicate le dimensioni, la risoluzione e il metodo desiderati. Selezionate Mantieni proporzioni per conservare lo stesso rapporto tra altezza e larghezza.
  4. Per limitare l’effetto scalettato ai bordi dell’immagine, selezionate Anti-alias.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online