Guida utente Annulla

Ritoccare e riparare le foto

  1. Guida utente di Photoshop
  2. Introduzione a Photoshop
    1. Sognare e creare.
    2. Novità di Photoshop
    3. Modificare la prima foto
    4. Creare documenti
    5. Photoshop | Domande comuni
    6. Requisiti di sistema per Photoshop
    7. Scopri Photoshop
  3. Photoshop e altri servizi e prodotti Adobe
    1. Lavorare con la grafica di Illustrator su Photoshop
    2. Operazioni con file Photoshop in InDesign
    3. Materiali Substance 3D per Photoshop
    4. Usare l’estensione Capture in-app in Photoshop
  4. Photoshop su iPad (non disponibile nella Cina continentale)
    1. Photoshop su iPad | Domande comuni
    2. Scoprire l’area di lavoro
    3. Requisiti di sistema | Photoshop per iPad
    4. Creare, aprire ed esportare i documenti
    5. Aggiungi foto
    6. Utilizzare i livelli
    7. Disegnare e dipingere con i pennelli
    8. Effettuare selezioni e aggiungere maschere
    9. Ritoccare le composizioni
    10. Operazioni con i livelli di regolazione
    11. Regolare la tonalità dei compositi con Curve
    12. Applicare le operazioni di trasformazione
    13. Ritagliare e ruotare le composizioni
    14. Rotazione, panning, zoom e reimpostazione dell’area di lavoro
    15. Operazioni con i livelli di testo
    16. Operazioni con Photoshop e Lightroom
    17. Ottenere font mancanti in Photoshop su iPad
    18. Testo giapponese in Photoshop su iPad
    19. Gestire le impostazioni dell’app
    20. Scorciatoie e movimenti touch
    21. Scelte rapide da tastiera
    22. Modificare le dimensioni dell’immagine
    23. Livestream durante la creazione in Photoshop su iPad
    24. Correggere le imperfezioni con il Pennello correttivo
    25. Creare pennelli in Capture e usarli in Photoshop su iPad
    26. Lavorare con i file Camera Raw
    27. Creare e lavorare con gli oggetti avanzati
    28. Regolare l’esposizione nelle immagini con Scherma e brucia
    29. Comandi di regolazione automatica in Photoshop su iPad
    30. Sfumare aree nelle immagini con Photoshop su iPad
    31. Aggiungere o togliere saturazione alle immagini con lo strumento Spugna
    32. Riempimento in base al contenuto per iPad
  5. Photoshop per il Web (non disponibile nella Cina continentale)
    1. Domande frequenti
    2. Requisiti di sistema
    3. Scelte rapide da tastiera
    4. Tipi di file supportati
    5. Introduzione all’area di lavoro
    6. Aprire e lavorare con i documenti cloud
    7. Funzioni di IA generativa
    8. Concetti di base dell’editing
    9. Azioni rapide
    10. Utilizzare i livelli
    11. Ritoccare le immagini e rimuovere le imperfezioni
    12. Effettuare selezioni rapide
    13. Migliorare le immagini con i livelli di regolazione
    14. Spostare, trasformare e ritagliare le immagini
    15. Disegnare e dipingere
    16. Operazioni con i livelli di testo
    17. Collaborare con chiunque sul Web
    18. Gestire le impostazioni dell’app
    19. Creare immagini da prompt di testo tramite IA
    20. Genera sfondo
    21. Immagine di riferimento
  6. Photoshop (beta) (non disponibile nella Cina continentale)
    1. Introduzione alle versioni beta delle app Creative Cloud
    2. Photoshop (beta) per desktop
    3. Generare immagini con prompt di testo descrittivi
    4. Generare sfondi con prompt di testo descrittivi
  7. IA generativa (non disponibile nella Cina continentale) 
    1. Domande frequenti sulla IA generativa in Photoshop
    2. Riempimento generativo di Photoshop per desktop
    3. Espansione generativa in Photoshop per desktop
    4. Riempimento generativo in Photoshop su iPad
    5. Espansione generativa in Photoshop su iPad
    6. Funzioni di IA generativa in Photoshop per il Web
  8. Autenticità dei contenuti (non disponibile nella Cina continentale)
    1. Credenziali del contenuto in Photoshop
    2. Identità e provenienza dei NFT
    3. Connettere un account per l’attribuzione creativa
  9. Documenti cloud (non disponibili nella Cina continentale)
    1. Documenti cloud di Photoshop | Domande comuni
    2. Documenti cloud di Photoshop | Domande sul flusso di lavoro
    3. Gestione e lavoro con i documenti cloud in Photoshop
    4. Aggiornare l’archiviazione cloud per Photoshop
    5. Impossibile creare o salvare un documento cloud
    6. Risolvere i problemi dei documenti cloud di Photoshop
    7. Raccogliere i registri di sincronizzazione dei documenti cloud
    8. Invitare altri utenti a modificare i documenti cloud
    9. Condividere file e commenti direttamente dall’app
  10. Area di lavoro
    1. Nozioni di base sull’area di lavoro
    2. Preferenze
    3. Imparare più velocemente con il pannello Discover di Photoshop
    4. Creare documenti
    5. Inserire file
    6. Scelte rapide da tastiera predefinite
    7. Personalizzare le scelte rapide da tastiera
    8. Panoramica degli strumenti
    9. Preferenze per le prestazioni
    10. Utilizzare gli strumenti
    11. Predefiniti
    12. Griglia e guide
    13. Movimenti touch
    14. Usare la Touch Bar con Photoshop
    15. Funzionalità touch e aree di lavoro personalizzabili
    16. Anteprime tecnologiche
    17. Metadati e note
    18. Funzionalità touch e aree di lavoro personalizzabili
    19. Inserire immagini di Photoshop in altre applicazioni
    20. Righelli
    21. Visualizzare o nascondere gli elementi extra non stampabili
    22. Specificare le colonne per un’immagine
    23. Annullare e il pannello Storia
    24. Pannelli e menu
    25. Posizionare elementi con allineamento
    26. Posizionare con lo strumento righello
  11. Creazione di contenuti per il Web, per lo schermo e app
    1. Photoshop per la progettazione
    2. Tavole da disegno
    3. Anteprima dispositivo
    4. Copiare CSS dai livelli
    5. Dividere in sezioni una pagina Web
    6. Opzioni HTML per sezioni
    7. Modificare la disposizione delle sezioni
    8. Lavorare con la grafica per il Web
    9. Creare gallerie di foto per il Web
  12. Concetti di base sul colore e sulle immagini
    1. Come ridimensionare le immagini
    2. Utilizzare immagini raster e vettoriali
    3. Dimensioni e risoluzione dell’immagine
    4. Acquisire le immagini da fotocamere e scanner
    5. Creare, aprire e importare le immagini
    6. Visualizzare immagini
    7. Errore: Marcatore JPEG non valido | Apertura immagini
    8. Visualizzare più immagini
    9. Personalizzare i selettori colore e i campioni
    10. Immagini HDR (High Dynamic Range)
    11. Ottenere colori corrispondenti nell’immagine
    12. Convertire le immagini in un altro metodo di colore
    13. Metodi di colore
    14. Cancellare parti di un’immagine
    15. Metodi fusione
    16. Scegliere i colori
    17. Personalizzare le tavole dei colori per immagini in scala di colore
    18. Informazioni sulle immagini
    19. I filtri di distorsione sono non disponibili
    20. Il colore
    21. Regolazioni a colori e monocromatiche con i canali
    22. Scegliere i colori nei pannelli Colore e Campioni
    23. Campionare
    24. Metodo di colore o Metodo di immagine
    25. Dominante di colore
    26. Aggiungere una modifica di metodo condizionale a un’azione
    27. Aggiungere campioni da file HTML, CSS e SVG
    28. Profondità di bit e preferenze
  13. Livelli
    1. Nozioni di base sui livelli
    2. Modifiche non distruttive
    3. Creare e gestire livelli e gruppi
    4. Selezionare, raggruppare e collegare i livelli
    5. Inserire immagini nelle cornici
    6. Opacità e fusione dei livelli
    7. Mascherare i livelli
    8. Applicare filtri avanzati
    9. Composizioni di livelli
    10. Spostare, sovrapporre e bloccare i livelli
    11. Mascherare i livelli con maschere vettoriali
    12. Gestire livelli e gruppi
    13. Stili ed effetti di livello
    14. Modificare le maschere di livello
    15. Estrarre le risorse
    16. Rivelare i livelli con maschere di ritaglio
    17. Generare risorse di immagini dai livelli
    18. Utilizzare gli oggetti avanzati
    19. Metodi fusione
    20. Combinare più immagini in un ritratto di gruppo
    21. Combinare le immagini con Fusione automatica livelli
    22. Allineare e distribuire i livelli
    23. Copiare CSS dai livelli
    24. Caricare selezioni dai bordi di un livello o di una maschera di livello
    25. Foratura per rivelare il contenuto di altri livelli
  14. Selezione
    1. Introduzione alle selezioni
    2. Effettuare selezioni nella composizione
    3. Area di lavoro Seleziona e maschera
    4. Selezionare con gli strumenti di selezione
    5. Selezionare con gli strumenti lazo
    6. Regolare selezioni di pixel
    7. Spostare, copiare ed eliminare i pixel selezionati
    8. Creare una maschera veloce temporanea
    9. Selezionare un intervallo di colori in un’immagine
    10. Convertire i tracciati in bordi di selezione e viceversa
    11. Nozioni di base sui canali
    12. Salvare selezioni e maschere di canali alfa
    13. Selezionare le aree di interesse di un’immagine
    14. Duplicare, dividere e unire i canali
    15. Calcoli per le operazioni con i canali
  15. Regolazioni delle immagini
    1. Sostituire il colore degli oggetti
    2. Alterare la prospettiva
    3. Ridurre la sfocatura causata da fotocamera mossa
    4. Esempi di utilizzo del pennello correttivo
    5. Esportare le tavole di consultazione del colore
    6. Regolare la nitidezza e la sfocatura dell’immagine
    7. Le regolazioni di colore
    8. Applicare una regolazione Luminosità/contrasto
    9. Regolare i particolari nelle aree di ombra e di luce
    10. Regolazioni Valori tonali
    11. Regolare tonalità e saturazione
    12. Regolare la vividezza
    13. Regolare la saturazione dei colori in un’area dell’immagine
    14. Effettuare regolazioni tonali rapide
    15. Applicare effetti speciali di colore alle immagini
    16. Migliorare l’immagine con le regolazioni di Bilanciamento colore
    17. Immagini HDR (High Dynamic Range)
    18. Visualizzare istogrammi e valori dei pixel
    19. Ottenere colori corrispondenti nell’immagine
    20. Ritagliare e raddrizzare le foto
    21. Convertire un’immagine a colori in bianco e nero
    22. Livelli di regolazione e riempimento
    23. Regolazioni Curve
    24. Metodi fusione
    25. Preparare immagini per la stampa
    26. Regolare colore e tonalità con i contagocce di Valori tonali e Curve
    27. Effettuare regolazioni con Esposizione HDR e Viraggio HDR
    28. Schermare o bruciare un’area dell’immagine
    29. Eseguire regolazioni selettive del colore
  16. Adobe Camera Raw
    1. Requisiti di sistema per Camera Raw
    2. Novità in Camera Raw
    3. Introduzione a Camera Raw
    4. Creare panorami
    5. Obiettivi supportati
    6. Effetti Vignettatura, Granulosità e Rimuovi foschia in Camera Raw
    7. Scelte rapide da tastiera predefinite
    8. Correzione prospettica automatica in Camera Raw
    9. Filtro radiale in Camera Raw
    10. Gestione delle impostazioni di Camera Raw
    11. Aprire, elaborare e salvare le immagini in Camera Raw
    12. Riparare le immagini con lo strumento rimozione macchie ottimizzato di Camera Raw
    13. Ruotare, ritagliare e ritoccare le immagini
    14. Regolare la riproduzione dei colori in Camera Raw
    15. Versioni di processo in Camera Raw
    16. Apportare regolazioni locali in Camera Raw
  17. Ritocco e riparazione delle immagini
    1. Rimuovere oggetti dalle foto con Riempimento in base al contenuto
    2. Correzione e spostamento in base al contenuto
    3. Ritoccare e riparare le foto
    4. Correzione della distorsione e del disturbo di un’immagine
    5. Procedure di base per la risoluzione della maggior parte dei problemi
  18. Miglioramento e trasformazione delle immagini
    1. Sostituire il cielo nelle immagini
    2. Trasformare gli oggetti
    3. Regolare il ritaglio, la rotazione e la dimensione del quadro
    4. Come ritagliare e raddrizzare le foto
    5. Creare e modificare immagini panoramiche
    6. Alterare immagini, forme e tracciati
    7. Fuoco prospettico
    8. Ridimensionamento in base al contenuto
    9. Trasformare immagini, forme e tracciati
  19. Disegnare e colorare
    1. Disegnare pattern simmetrici
    2. Disegnare rettangoli e modificare le opzioni di traccia
    3. Il disegno
    4. Disegnare e modificare le forme
    5. Strumenti di pittura
    6. Creare e modificare i pennelli
    7. Metodi fusione
    8. Aggiungere colore ai tracciati
    9. Modificare i tracciati
    10. Colorare con lo strumento pennello miscela colori
    11. Pennelli predefiniti
    12. Sfumature
    13. Interpolazione sfumatura
    14. Applicare riempimento e traccia a selezioni, livelli e tracciati
    15. Disegnare con gli strumenti penna
    16. Creare i pattern
    17. Generare un pattern con Crea pattern
    18. Gestire i tracciati
    19. Gestire le librerie di pattern e i predefiniti
    20. Disegnare o colorare con una tavoletta grafica
    21. Creare pennelli con texture
    22. Aggiungere elementi dinamici ai pennelli
    23. Sfumatura
    24. Colorare con tratti stilizzati con lo strumento pennello artistico storia
    25. Applicare un pattern
    26. Sincronizzare i predefiniti su più dispositivi
    27. Migrazione di predefiniti, azioni e impostazioni
  20. Testo
    1. Aggiungere e modificare il testo
    2. Unified Text Engine
    3. Utilizzare i font SVG OpenType
    4. Formattare i caratteri
    5. Formattare i paragrafi
    6. Come creare effetti di testo
    7. Modificare il testo
    8. Spaziatura tra righe e caratteri
    9. Testo in arabo e in ebraico
    10. Font
    11. Risoluzione dei problemi relativi ai font
    12. Testo asiatico
    13. Creare il testo
  21. Filtri ed effetti
    1. Utilizzare il filtro Fluidifica
    2. Usare la Galleria sfocatura
    3. Nozioni di base sui filtri
    4. Presentazione degli effetti dei filtri
    5. Aggiungere effetti di luce
    6. Usare il filtro Grandangolo adattato
    7. Usare il filtro Dipinto a olio
    8. Utilizzare il filtro Fluidifica
    9. Stili ed effetti di livello
    10. Applicare filtri specifici
    11. Sfumare un’area dell’immagine
  22. Salvataggio ed esportazione
    1. Salvare i file in Photoshop
    2. Esportare i file in Photoshop
    3. Formati di file supportati
    4. Salvare i file in formati grafici
    5. Spostare i progetti tra Photoshop e Illustrator
    6. Salvare ed esportare video e animazioni
    7. Salvare i file PDF
    8. Protezione Digimarc del copyright
  23. Gestione del colore
    1. Comprendere la gestione del colore
    2. Mantenere i colori coerenti
    3. Impostazioni del colore
    4. Immagini a due tonalità
    5. Utilizzare i profili colore
    6. Gestione del colore nei documenti da visualizzare online
    7. Gestione del colore dei documenti durante la stampa
    8. Gestione del colore nelle immagini importate
    9. Prove colore
  24. Creazione di contenuti per il Web, per lo schermo e app
    1. Photoshop per la progettazione
    2. Tavole da disegno
    3. Anteprima dispositivo
    4. Copiare CSS dai livelli
    5. Dividere in sezioni una pagina Web
    6. Opzioni HTML per sezioni
    7. Modificare la disposizione delle sezioni
    8. Lavorare con la grafica per il Web
    9. Creare gallerie di foto per il Web
  25. Video e animazioni
    1. Modifiche video in Photoshop
    2. Modificare i livelli di animazioni e video
    3. Panoramica su video e animazioni
    4. Anteprima di video e animazioni
    5. Colorare i fotogrammi nei livelli video
    6. Importare file video e sequenze di immagini
    7. Creare animazioni di fotogrammi
    8. Creative Cloud 3D Animation (anteprima)
    9. Creare animazioni nella timeline
    10. Creare le immagini per i video
  26. Stampa
    1. Stampare oggetti 3D
    2. Stampare da Photoshop
    3. Stampa con la gestione del colore
    4. Provini a contatto e presentazioni PDF
    5. Stampare le foto con un layout Pacchetto d’immagini
    6. Stampa di tinte piatte
    7. Stampare immagini con una macchina da stampa
    8. Migliorare le stampe a colori da Photoshop
    9. Risoluzione dei problemi di stampa | Photoshop
  27. Automazione
    1. Creazione delle azioni
    2. Creare la grafica basata su dati
    3. Script
    4. Elaborare i file in batch
    5. Eseguire e gestire le azioni
    6. Aggiungere azioni condizionali
    7. Le azioni e il pannello Azioni
    8. Registrare gli strumenti nelle azioni
    9. Aggiungere una modifica di metodo condizionale a un’azione
    10. Toolkit dell’interfaccia utente di Photoshop per plug-in e script
  28. Risoluzione dei problemi
    1. Problemi risolti 
    2. Problemi noti
    3. Ottimizzare le prestazioni di Photoshop
    4. Risoluzione dei problemi di base
    5. Risoluzione dei problemi di blocco o arresto anomalo
    6. Risoluzione dei problemi dovuti a errori nel programma
    7. Risoluzione dell’errore “Disco di memoria virtuale pieno”
    8. Risoluzione dei problemi relativi a GPU e driver della scheda grafica
    9. Trovare strumenti mancanti
    10. Photoshop | Domande frequenti sulla rimozione delle funzioni 3D

Utilizza questi strumenti di Photoshop per rimuovere rapidamente le aree indesiderate, ritoccare le imperfezioni, sbiancare i denti, correggere gli occhi rossi e i difetti nelle immagini.

Il ritocco delle immagini è un'operazione fondamentale per manipolare le immagini in modo da renderle uniche e accattivanti. Le tecniche di ritocco consentono di rimuovere o correggere le imperfezioni nelle immagini.

Argomenti discussi in questo articolo:

Ritoccare con lo strumento Rimuovi

Funzione aggiornata in Photoshop 25.0 (versione settembre 2023)

Lo strumento Rimuovi ( ) utilizza una tecnologia intelligente per rimuovere gli oggetti indesiderati quando un utente ci passa sopra il pennello e riempie automaticamente lo sfondo, conservando l'integrità degli oggetti e la profondità negli sfondi variegati e complessi. Questa funzione è particolarmente efficace quando si rimuovono oggetti più grandi rispettando i limiti tra gli oggetti.

Ad esempio, lo strumento può rimuovere un intero edificio o un'auto dall'immagine di un paesaggio montano mantenendo la fedeltà del terreno montuoso.

Per sostituire le parti indesiderate in un’immagine con lo strumento Rimuovi, procedi come segue:

  1. Seleziona lo strumento Rimuovi dal gruppo. 

    Nota:

    Quando usi lo strumento per la prima volta, potrebbe venire visualizzata una finestra di dialogo sui componenti necessari che si installano automaticamente.

  2. Utilizza il campo Dimensioni nella barra delle opzioni per scegliere la dimensione del pennello desiderata. La dimensione del pennello deve essere leggermente più grande dell'area da correggere se si desidera coprire l'intera area con un tratto.

  3. (Facoltativo) Seleziona il pulsante Pressione per dimensione per poter modificare la dimensione del pennello utilizzando la pressione della penna.

  4. (Facoltativo) Nella barra delle opzioni, attiva Campiona tutti i livelli per campionare i dati da tutti i livelli visibili.

    Nota:

    Puoi creare e selezionare un nuovo livello e attivare Campiona tutti i livelli per un flusso di lavoro non distruttivo. I nuovi pixel verranno creati sul livello attualmente selezionato.

  5. (Facoltativo) Disattiva Rimuovi dopo ogni tratto per poter passare più tratti di pennello prima di applicare il riempimento. Usa più tratti per le aree grandi o complesse. Mantieni l'opzione Rimuovi dopo ogni tratto per applicare il riempimento subito dopo aver completato un tratto.

  6. Trascina il pennello sull'area da rimuovere. Se l’opzione Rimuovi dopo ogni tratto è disattivata, occorre premere Applica nella barra delle opzioni per effettuare l’operazione.

Nota:

In caso di problemi con lo strumento Rimuovi, seleziona Preferenze > Elaborazione immagini > Rimuovi elaborazione strumenti, quindi selezionate Più stabile per aumentare la stabilità. Per ulteriori informazioni, consulta Preferenze in Photoshop

Ambiente hardware consigliato/minimo per lo strumento Rimuovi

Windows

  Requisiti hardware minimi
CPU 8 core (CPU Intel Rocket Lake o modello equivalente)
GPU Scheda GPU discreta, ad esempio, NVidia RTX 3060 o superiore, con almeno 8 GB di RAM
Memoria 16 GB
Storage SSD 512 GB

macOS

  Requisiti hardware minimi
CPU 8 core
GPU Scheda GPU discreta di livello medio con almeno 8 GB di RAM
Memoria 16 GB
Storage SSD 512 GB
Versione SO 12.6.3
Processore M1 Pro ARM o Intel equivalente

Problemi noti con lo strumento Rimuovi e possibili soluzioni alternative

Lo strumento Rimuovi richiede il download di alcuni componenti dai server Adobe. Questi componenti vengono installati automaticamente dopo l’installazione di Photoshop in Creative Cloud Desktop. Al termine dell’installazione, selezionando i tre punti accanto al pulsante Apriper Photoshop e quindi scegliendo Add-on potete vedere che per i componenti dello strumento Rimuovi è selezionata l’opzione Aggiunto.

Potete avviare Photoshop dopo o anche prima del completamento dell’installazione. Quando selezionate lo strumento Rimuovi, potrebbero verificarsi i problemi seguenti.

Problema

Risoluzione

Arresto anomalo durante l’utilizzo dello strumento Rimuovi

Non è possibile utilizzare lo strumento Rimuovi e l’app Photoshop si blocca.

  1. Verificare che i  driver GPU siano aggiornati.
  2. Selezionate l’opzione Più stabile da Preferenze > Elaborazione immagine > Rimuovi strumento Elaborazione.

Viene visualizzato il messaggio “È in corso il download dei componenti richiesti. Controllate in seguito il funzionamento dello strumento una volta completato il download”. 

Quando selezionate lo strumento Rimuovi, è possibile che venga visualizzata questa finestra di dialogo per indicare che il download è in corso. I componenti devono essere scaricati una sola volta. Non annullare il download e selezionare Torna allo strumento precedente.

Viene visualizzato il messaggio di errore "Si è verificato un errore durante il download dei componenti".

Potrebbe verificarsi un errore durante il download dei componenti dal server di Adobe.

  • Assicuratevi che il computer sia connesso a Internet.
  • Liberate spazio su disco e selezionate nuovamente lo strumento Rimuovi, in quanto i componenti delle funzioni richiedono da 0,5 a 1 GB di spazio libero su disco.
  • Riavviate Photoshop e selezionate nuovamente lo strumento Rimuovi.

Nuove interazioni per lo strumento Rimuovi

Lo strumento Rimuovi consente di circoscrivere l’area da rimuovere disegnando un contorno, anziché passare il pennello su tutta la superficie.

Soprattutto, non è nemmeno necessario chiudere il contorno, perché Photoshop determina la distanza fra i punti, quindi li collega automaticamente e riempie l’area.

Questa funzione migliorata semplifica la rimozione delle aree estese, permettendo di selezionarle senza passare il pennello su tutta la superficie.

Questo riduce il rischio di tralasciare qualche pixel quando si passa il pennello su una vasta area da rimuovere e, di conseguenza, ottenere risultati non ideali. 

Per tracciare un contorno chiuso attorno all’elemento che desiderate rimuovere, procedete come segue:

  1. Disegnate con il pennello il perimetro dell’area che desiderate rimuovere. Non è necessario collegare perfettamente le estremità.

    Tutto il contenuto sotto il pennello e all’interno del contorno verrà rimosso. Questa interazione perfeziona l’area basandosi sul rilevamento dell’oggetto.

  2. Sollevate il mouse o la penna, oppure, se avete abilitato il tratto multiplo, selezionate il pulsante di applicazione (segno di spunta) nella barra delle opzioni.

    Come potete notare, l’area di sovrapposizione si riempie automaticamente.

    Suggerimento:

    Questa interazione può essere utilizzata indipendentemente dallo stato di selezione della casella di controllo Rimuovi dopo ogni tratto per il tratto multiplo.

Se commettete un errore mentre disegnate il contorno dell’oggetto, potete correggerlo passando dalla modalità additiva del tratto del pennello alla modalità sottrattiva.

Per imparare a utilizzare le modalità additiva(+) e sottrattiva (–), procedete come segue:

  1. Deselezionate l’opzione Rimuovi dopo ogni tratto nella barra delle opzioni dello strumento, per passare alla modalità con tratto multiplo.

  2. Disegnate un tratto con il pennello per identificare l’area da rimuovere.

  3. Fate clic sul pulsante della modalità sottrattiva (–) nella barra delle opzioni dello strumento per cambiare la modalità dello strumento.

  4. Passate di nuovo il pennello sull’immagine per sottrarre alcune parti dall’area evidenziata.

  5. Continuate ad alternare fra la modalità additiva(+) e quella sottrattiva (–) come necessario e perfezionate l’area da rimuovere utilizzando il pennello.

  6. Al termine del perfezionamento, fate clic una volta sul segno di spunta o premete Invio per avviare la rimozione di tutti gli elementi nell’area evidenziata.

    Suggerimento:

    Potete utilizzare il tasto Opzione (sul Mac) o il tasto Alt (sul computer Windows) come scelta rapida da tastiera per alternare temporaneamente fra le modalità additiva(+) e sottrattiva (–).

Lavorare con lo strumento Pennello correttivo al volo

Lo strumento Pennello correttivo al volo ( ) elimina rapidamente difetti e altre imperfezioni nelle foto.

Funziona in modo simile al pennello correttivo: applica i pixel campionati da un’immagine o da un pattern e adatta texture, luci, trasparenza e tonalità dei pixel campionati a quelli da correggere.

A differenza del pennello correttivo, lo strumento Pennello correttivo al volo non richiede di specificare un’area di campionamento poiché questa viene campionata automaticamente attorno all’area di ritocco.

Pennello correttivo al volo di Photoshop
Uso del pennello correttivo al volo per eliminare le imperfezioni

Nota:

Se dovete ritoccare un’area ampia e necessitate di un maggiore controllo sul campionamento dei pixel sorgente, provate a usare il pennello correttivo invece del pennello correttivo al volo.

  1. Selezionate lo strumento Pennello correttivo al volo   dalla toolbox. Se necessario, selezionate lo strumento Pennello correttivo, Toppa o Occhi rossi   per visualizzare gli strumenti nascosti e scegliere quello desiderato.

  2. Scegliete una punta di pennello nella barra delle opzioni. È preferibile scegliere un pennello leggermente più grande dell’area da correggere, affinché sia possibile coprire l’intera area con un solo clic.
  3. (Facoltativo) Scegliete un metodo di fusione dal menu a comparsa Metodo nella barra delle opzioni. Selezionate Sostituisci per mantenere disturbo, grana pellicola e texture ai bordi del tratto del pennello quando usate un pennello a punta morbida.

  4. Selezionate un’opzione Tipo nella barra delle opzioni:

    • Corrispondenza per vicinanza: con questa opzione vengono utilizzati i pixel attorno al bordo della selezione per individuare un’area da usare come toppa.
    • Crea texture: con questa opzione i pixel della selezione vengono usati per creare una texture. Se la texture non è adeguata, provate a trascinare ancora una volta nell’area.
    • In base al contenuto: con questa opzione viene confrontato il contenuto dell’immagine in prossimità della selezione e questa viene riempita senza giunture visibili, in modo realistico, mantenendo particolari chiave quali le ombre e i bordi degli oggetti.
    Nota:

    Per creare una selezione più grande o più precisa per l’opzione In base al contenuto, usate il comando Modifica > Riempi. Consultate Riempimenti in base al contenuto, pattern o cronologia.

  5. Nella barra delle opzioni, selezionate Campiona tutti i livelli per campionare i dati da tutti i livelli visibili. Deselezionate Campiona tutti i livelli per campionare solo dal livello primario.

  6. Fate clic sull’area da correggere o fate clic e trascinate per eliminare le imperfezioni su un’area più ampia.

Strumento Pennello correttivo

Utilizzate lo strumento Pennello correttivo ( ) per correggere le imperfezioni e farle scomparire nell’immagine circostante. Analogamente agli strumenti clone, lo strumento Pennello correttivo può essere usato per applicare i pixel campionati in un’immagine o in un pattern.

Pixel campionati e immagine riparata di Photoshop
Pixel campionati e immagine riparata

Questo strumento, tuttavia, applica ai pixel da correggere anche texture, luci, trasparenza e tonalità dei pixel campionati.

Di conseguenza, i pixel riparati si fondono perfettamente con il resto dell’immagine.

Lo strumento Pennello correttivo può essere applicato ai fotogrammi di video o animazioni.

Consultate Esempi di utilizzo del pennello correttivo in Photoshop per suggerimenti e campioni sull’utilizzo di questo strumento.

  1. Selezionate lo strumento Pennello correttivo  .

  2. Nella barra delle opzioni, fate clic sul pennello campione e impostate le relative opzioni nel pannello a comparsa:
    Nota:

    Se usate una tavoletta grafica sensibile alla pressione, scegliete un’opzione dal menu Dimensione per variare le dimensioni del pennello correttivo mentre tracciate. Pressione penna basa tale variazione sulla pressione della penna. Rotellina stilo basa la variazione sulla posizione della rotellina della penna. Scegliete Disattivato se non desiderate variare le dimensioni.

    • Metodo: specifica il metodo di fusione. Selezionate Sostituisci per mantenere disturbo, grana pellicola e texture ai bordi del tratto del pennello quando usate un pennello a punta morbida.
    • Origine: specifica l’origine da usare per riparare i pixel. Scegliete Campionato per usare i pixel dell’immagine corrente o Pattern per usare i pixel di un pattern. Se scegliete Pattern, selezionate un pattern dal pannello a comparsa Pattern.
    • Allineato: campiona i pixel in continuo senza perdere il punto di campionamento corrente, anche se il pulsante del mouse viene rilasciato. Deselezionate Allineato per continuare a usare i pixel campionati dal punto iniziale ogni volta che interrompete e riprendete l’operazione.
    • Campiona: campiona i dati dai livelli specificati. Per campionare dal livello primario e dai livelli visibili sotto di esso, scegliete Attuale e sotto. Per campionare solo dal livello primario, scegliete Livello attuale. Per campionare da tutti i livelli visibili, scegliete Tutti. Per campionare da tutti i livelli visibili tranne i livelli di regolazione, scegliete Tutti e usate l’icona Ignora livelli di regolazione a destra del menu a comparsa Campiona.
    • Diffusione: controlla la velocità con cui l’area incollata si adatta all’immagine circostante. Selezionate un valore inferiore per immagini con granulosità o dettagli minuti o un valore più elevato per le immagini dal contenuto più uniforme.
  3. Per impostare il punto di campionamento, portate il puntatore in un’immagine aperta, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (macOS) e fate clic.

    Nota:

    Se effettuate il campionamento in un’immagine per poi applicarlo a un’altra, entrambe le immagini devono usare lo stesso metodo di colore, a meno che una delle due non sia in Scala di grigio.

  4. (Facoltativo) Nel pannello Sorgente clone, fate clic sul pulsante di una sorgente clone  e impostate un altro punto di campionamento.

    Potete impostare fino a cinque diverse sorgenti di campionamento. Il pannello Sorgente clone memorizza le sorgenti campionate fino alla chiusura del documento che state modificando.

  5. (Facoltativo) Nel pannello Sorgente clone, usate il pulsante di una sorgente clone per selezionare la sorgente campionata che desiderate.

  6. (Facoltativo) Nel pannello Sorgente clone, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per ridimensionare o ruotare la sorgente da clonare, immettete un valore per L (larghezza), A (altezza) o la rotazione in gradi .

    oppure, 

    • Per visualizzare una sovrapposizione della sorgente da clonare, selezionate Mostra sovrapposizione e specificate le opzioni di sovrapposizione.
  7. Trascinate nell’immagine.

    I pixel campionati vengono uniti ai pixel esistenti ogni volta che rilasciate il pulsante del mouse.

Nota:

Se ai bordi dell’area da correggere il contrasto è elevato, effettuate la selezione prima di usare il pennello correttivo. La selezione deve essere più grande dell’area da correggere e deve seguire con precisione il contorno dei pixel di contrasto. Se usate lo strumento pennello correttivo, la selezione evita che i colori esterni penetrino all’interno.

Pannello Sorgente clone

Il pannello Sorgente clone (Finestra > Sorgente clone) contiene opzioni per gli strumenti Timbro clone o Pennello correttivo.

Potete impostare fino a cinque diverse sorgenti di campionamento e selezionare rapidamente quella desiderata senza dover effettuare nuovamente il campionamento ogni volta che passate a una diversa sorgente. Potete visualizzare una sovrapposizione della sorgente campione per poter clonare più facilmente la sorgente in una posizione specifica. Potete inoltre ridimensionare o ruotare la sorgente campione, in modo che corrisponda meglio alla destinazione.

Per le animazioni basate su timeline, il pannello Sorgente clone include anche opzioni che consentono di specificare la relazione tra il fotogramma del video/animazione della sorgente campione e il fotogramma del video/animazione di destinazione. Consultate anche Clonazione del contenuto in fotogrammi di animazione e video.

Strumento Timbro clone

Lo strumento Timbro clone tool  dipinge una parte di un’immagine su un’altra parte della stessa immagine o su un’altra parte di un documento aperto con lo stesso metodo di colore. Potete inoltre dipingere una parte di un livello su un altro livello. Utilizzate questo strumento per duplicare gli oggetti o per eliminare un difetto in un’immagine.

Potete inoltre usare lo strumento Timbro clone per dipingere il contenuto nei fotogrammi di animazioni o video. Consultate anche Clonazione del contenuto in fotogrammi di animazione e video.

Modificare un’immagine con lo strumento Timbro clone in Photoshop
Modifica di un’immagine con lo strumento Timbro clone

Per usare lo strumento Timbro clone impostate un punto di campionamento sull’area dalla quale intendete copiare (clonare) i pixel per poterli poi dipingere su un’altra area.

Per riprendere dall’ultimo punto di campionamento, anche dopo un’interruzione o una pausa, selezionate l’opzione Allineato.

Deselezionate l’opzione Allineato se invece preferite riprendere dal punto di campionamento iniziale, indipendentemente dal numero di interruzioni o pause effettuato.

Con lo strumento Timbro clone, potete usare qualunque punta del pennello riteniate idonea alle dimensioni dell’area da clonare. Potete inoltre usare le impostazioni di opacità e flusso che permettono di controllare meglio l’applicazione del colore all’area clonata.

  1. Selezionate lo strumento Timbro clone  .

  2. Scegliete una punta di pennello e impostatene le opzioni per metodo di fusione, opacità e flusso nella barra delle opzioni.
  3. Per specificare in che modo desiderate allineare i pixel campionati e campionare i dati dai livelli del documento, nella barra delle opzioni selezionate una delle seguenti opzioni:
    • Allineato: campiona i pixel in continuo senza perdere il punto di campionamento corrente, anche se il pulsante del mouse viene rilasciato. Deselezionate Allineato per continuare a usare i pixel campionati dal punto iniziale ogni volta che interrompete e riprendete l’operazione.
    • Campiona: campiona i dati dai livelli specificati. Per campionare dal livello primario e dai livelli visibili sotto di esso, scegliete Attuale e sotto. Per campionare solo dal livello primario, scegliete Livello attuale. Per campionare da tutti i livelli visibili, scegliete Tutti. Per campionare da tutti i livelli visibili tranne i livelli di regolazione, scegliete Tutti e fate clic sull’icona Ignora livelli di regolazione a destra del menu a comparsa Campiona.
  4. Per impostare il punto di campionamento, portate il puntatore in un’immagine aperta, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (macOS) e fate clic.

    Nota:

    Accertatevi di non usare un livello di regolazione. Lo strumento Timbro clone non funziona sui livelli di regolazione.

  5. (Facoltativo) Nel pannello Sorgente clone, selezionate il pulsante di una sorgente clone  e impostate un altro punto di campionamento.

    Potete impostare fino a cinque diverse sorgenti di campionamento. Il pannello Sorgente clone memorizza le sorgenti campionate fino alla chiusura del documento.

  6. (Facoltativo) Nel pannello Sorgente clone, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per ridimensionare o ruotare la sorgente da clonare, immettete un valore per L (larghezza), A (altezza) o la rotazione in gradi .

    Oppure,

    • Per invertire la direzione della sorgente (utile per caratteristiche speculari, come gli occhi), fate clic sul pulsante Rifletti orizzontale  o Rifletti verticale .

    Oppure,

    • Per visualizzare una sovrapposizione della sorgente da clonare, selezionate Mostra sovrapposizione e specificate le opzioni di sovrapposizione.
    Nota:

    Selezionate Ritagliato per ritagliare la sovrapposizione in base alla dimensione del pennello.

  7. Trascinate sull’area dell’immagine da correggere.

Impostare le sorgenti campione per la clonazione e la correzione

Campionate le sorgenti nel documento corrente o in qualsiasi documento aperto in Photoshop utilizzando lo strumento Timbro clone o Pennello correttivo.

Quando clonate un video o un’animazione, potete impostare i punti di campionamento nel fotogramma che state dipingendo oppure le sorgenti campione in un altro fotogramma, anche se il fotogramma si trova in un altro livello video o in un altro documento aperto.

Potete impostare fino a cinque diverse sorgenti di campionamento alla volta nel pannello Sorgente clone. Questo pannello memorizza le sorgenti di campionamento fino alla chiusura del documento.

  1. Per clonare i fotogrammi di video o animazioni, aprite il pannello Animazione (se non clonate fotogrammi di video o animazioni, passate al punto 2). Selezionate l’opzione di animazione timeline e spostate l’indicatore del tempo corrente in corrispondenza del fotogramma con la sorgente che desiderate campionare.

  2. Per impostare il punto di campionamento, selezionate lo strumento Timbro clone e, tenendo premuto Alt (Windows) o Opzione (macOS), fate clic nella finestra di un documento aperto.

  3. (Facoltativo) Per impostare un altro punto di campionamento, selezionate un altro pulsante Sorgente clone  nel pannello Sorgente clone.

    Potete cambiare la sorgente di campionamento per un pulsante Sorgente clone impostando un punto di campionamento diverso.

Ridimensionare o ruotare la sorgente campione

  1. Selezionate gli strumenti timbro clone o pennello correttivo e impostate una o più sorgenti campione.
  2. Nel pannello Sorgente clone, selezionate una sorgente clone ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per ridimensionare la sorgente campione, immettete un valore percentuale per L (larghezza) o A (altezza) oppure fate scorrere L o A. L’impostazione predefinita è il mantenimento delle proporzioni. Per regolare le dimensioni in modo indipendente o per ripristinare l’opzione di mantenimento delle proporzioni, fate clic sul pulsante Mantieni proporzioni .
    • Per ruotare la sorgente campione, immettete un valore in gradi oppure fate scorrere l’icona Ruota la sorgente clone .
    • Per ripristinare le dimensioni originali e l’orientamento della sorgente campione, fate clic sul pulsante Ripristina trasformazione .

Regolare le opzioni di sovrapposizione della sorgente campione

Regolate le opzioni di sovrapposizione della sorgente campione per visualizzare meglio le immagini sottostanti mentre usate gli strumenti Timbro clone e Pennello correttivo.

Nota:

Per visualizzare temporaneamente la sovrapposizione mentre usate lo strumento Timbro clone, premete Alt+Maiusc (Windows) o Opzione+Maiusc (macOS). Il pennello si trasforma temporaneamente nello strumento di spostamento della sovrapposizione sorgente. Trascinate per spostare la sovrapposizione in un’altra posizione.

  1. Nel pannello Sorgente clone, selezionate Mostra sovrapposizione ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per nascondere la sovrapposizione mentre applicate i tratti di colore, selezionate Nascondi automaticamente sovrapposizione.
    • Per ritagliare la sovrapposizione in base alla dimensione del pennello, selezionate Ritagliata.
    • Per impostare l’opacità della sovrapposizione, immettete un valore percentuale nella casella di testo Opacità.
    • Per impostare l’aspetto della sovrapposizione, potete scegliere tra i metodi di fusione Normale, Scurisci, Schiarisci o Differenza dal menu a comparsa visualizzato nella parte inferiore del pannello Sorgente clone.
    • Per invertire i colori nella sovrapposizione, selezionate Inverti.
    Nota:

    Per allineare le aree identiche nella sovrapposizione sorgente e nell’immagine sottostante, impostate Opacità su 50%, selezionate Inverti e deselezionate Ritagliato. Dopo l’allineamento, le aree corrispondenti nell’immagine saranno visualizzate in grigio uniforme.

Specificare lo spostamento della sorgente clone

Quando usate lo strumento Timbro clone o Pennello correttivo, con la sorgente campionata potete dipingere in qualunque punto dell’immagine di destinazione. Le opzioni di sovrapposizione consentono di visualizzare meglio il punto in cui desiderate dipingere. Per dipingere in una posizione specifica in relazione al punto di campionamento, potete indicare lo spostamento dei pixel rispetto agli assi x e y.

Nel pannello Sorgente clone, selezionate la sorgente che desiderate usare e immettete i valori dei pixel per gli assi x e y relativamente all’opzione Spostamento.

Video | Ritocco di automobili in Photoshop

Scoprite come ritoccare le immagini di auto in Photoshop

Scott Kelby

Strumento Toppa

Lo strumento Toppa   consente di riparare un’area selezionata con i pixel di un’altra area o un pattern. Analogamente allo strumento Pennello correttivo, lo strumento Toppa applica ai pixel d’origine texture, luci e tonalità dei pixel campionati.

Potete usare lo strumento Toppa anche per clonare aree isolate di un’immagine. Funziona con immagini a 8 o 16 bit per canale.

Nota:

Una riparazione effettuata a partire dai pixel di un’immagine garantisce risultati ottimali quando operate su aree ridotte.

Per informazioni sull’utilizzo delle opzioni dello strumento toppa in base al contenuto, consultate Correzione e spostamento in base al contenuto.

Strumento toppa di Photoshop
Uso dello strumento toppa per sostituire dei pixel

Immagine riparata di Photoshop
Immagine riparata con lo strumento toppa

Riparare un’area usando pixel campionati

  1. Selezionate lo strumento Toppa  .

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate mediante trascinamento l’area dell’immagine da riparare e selezionate Origine nella barra delle opzioni.

    Oppure,

    • Selezionate mediante trascinamento l’area dell’immagine da cui effettuare il campionamento e selezionate Destinazione nella barra delle opzioni.
    Nota:

    Potete anche effettuare la selezione prima di scegliere lo strumento toppa.

  3. Per modificare la selezione, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Tenete premuto Maiusc e fate clic nell’immagine per aggiungere alla selezione esistente.
    • Tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (macOS) e trascinate nell’immagine per rimuovere dalla selezione esistente.
    • Tenete premuto Alt+Maiusc (Windows) o Opzione+Maiusc (macOS) e trascinate nell’immagine per selezionare un’area intersecata dalla selezione esistente.
  4. Per estrarre dall’area campionata una texture con uno sfondo trasparente, selezionate Trasparente. Deselezionate questa opzione per riempire completamente l’area di destinazione con l’area campionata.

    Nota:

    L’opzione Trasparente funziona meglio per gli sfondi in tinta unita o con sfumatura e con una texture ben definita (ad esempio, un uccello che si staglia contro il cielo).

  5. Per controllare la velocità con cui l’area incollata si adatta all’immagine circostante, regolate il cursore Diffusione. Selezionate un valore basso per immagini con granulosità o dettagli minuti, o un valore più elevato per le immagini dal contenuto più uniforme.

  6. Portate il puntatore all’interno della selezione ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Se nella barra delle opzioni è selezionato Origine, trascinate il bordo di selezione nell’area da cui campionare. Quando rilasciate il pulsante del mouse, l’area selezionata inizialmente viene riparata con i pixel campionati.
    • Se nella barra delle opzioni è selezionato Destinazione, trascinate il bordo di selezione nell’area da riparare. Quando rilasciate il pulsante del mouse, l’area appena selezionata viene riparata con i pixel campionati.

Riparare un’area usando un pattern

  1. Selezionate lo strumento Toppa  .

  2. Selezionate mediante trascinamento l’area dell’immagine da riparare.
    Nota:

    Potete anche effettuare la selezione prima di scegliere lo strumento toppa.

  3. Se necessario, completate i punti 3-4 (da Riparare un’area usando pixel campionati) per regolare la selezione e applicare la texture del pattern con uno sfondo trasparente.

  4. Selezionate un pattern dal pannello a comparsa Pattern nella barra delle opzioni e selezionate Usa pattern.

Rimuovere gli occhi rossi

Video | Rimozione degli occhi rossi e denti più bianchi

In questo episodio di Photoshop Playbook Bryan O’Neil Hughes, Principal Product Manager per Photoshop, spiega come usare Photoshop per rimuovere l’effetto occhi rossi e rendere i denti più bianchi.

Lo strumento Occhi rossi rimuove il riflesso rosso causato dall’uso del flash in foto in cui sono ritratti persone o animali.

  1. Nel metodo colore RGB, selezionate lo strumento Occhi rossi  . Lo strumento Occhi rossi si trova nello stesso gruppo dello strumento Pennello correttivo al volo  . Per visualizzare tutti gli strumenti di un gruppo, tenete premuto il mouse sullo strumento visibile nella barra degli strumenti.

  2. Fate clic sull’occhio rosso. Se il risultato non è soddisfacente, annullate la correzione, impostate una o più delle seguenti opzioni nella barra delle opzioni e selezionate di nuovo l’occhio rosso:

    • Dimensione pupilla: aumenta o diminuisce l’area su cui agisce lo strumento Occhi rossi.
    • Quantità da oscurare: imposta l’oscurità della correzione.
Nota:

Gli occhi rossi sono causati dal riflesso del flash della fotocamera sulla retina del soggetto. Si verificano più frequentemente quando le foto vengono scattate in una stanza scura, perché l’iride del soggetto è completamente dilatata. Per evitare gli occhi rossi, usate l’apposita funzione di riduzione della fotocamera o, preferibilmente, usate un flash indipendente, che possa essere montato sulla fotocamera a una maggiore distanza dall’obiettivo.

Video | Correzione della luce e rimozione di oggetti indesiderati

Bryan O’Neil Hughes, Principal Product Manager per Photoshop, spiega come rimuovere gli oggetti indesiderati e usare la schermatura di colori basata su pennello per equalizzare la luminanza e la temperatura cromatica dei soggetti.

 Adobe

Ottieni supporto in modo più facile e veloce

Nuovo utente?